martedì 30 maggio 2017

FINALE PROMOZIONE IN B2 FEMMINILE - FIORENTINA RINASCITA - ASTRA CHIUSURE LAMPO 3 - 0

sabato 26 maggio ore 21.00 Palacoverciano: GARA 1: FIORENTINA RINASCITA - ASTRA CHIUSURE LAMPO: IL TUTTO ESAURITOOOOO
Il nostro pubblico non delude, spalti affollatissimi di giocatrici, genitori, allenatori, tifosi, tutti pronti per incitare le nostre atlete per una finale di FUOCO , in un derby sempre troppo sentito! Le nostre ragazze sono tese ma finalmente straordinariamente convinte delle loro possibilità e della loro superiorità quando si mettono a giocare! Nel primo set gli equilibri tra le due squadre si mantengono fino ad oltre la metà, noi molto più efficaci nella parte offensiva, loro più determinate in difesa, ma il nostro gioco è decisamente più vario, più bello e più emozionante ed il pubblico a suon di tamburi, cori e trombette cresce di entusiasmo guidando le nostre atlete ad un finale di primo set da scintille (25/22 )! Il secondo set è praticamente un monologo, 16-1 per noi, le battute di Pieraccini fanno male alla ricezione avversaria e i nostri muri non permettono alle attaccanti dell´Astra di esprimersi. L´entusiasmo è alla stelle e le ospiti mollano inesorabilmente, perdendo 25/9! nel terzo set abbiamo i primi punti sono da brivido.. spesso tendiamo ad allenare la presa sul 2-0 per noi... ed infatti... ci portiamo 5-6 per Astra... ma Tutto si risolve in un attimo.. Dos reis in battuta è particolarmente ispirata e ci porta fino al 14/6 per noi. Da lì torna il monologo a nostro favore, Pieraccini Caroti e Prosperi trascinano la squadra fino al 25/14 !! Partita davvero perfetta per la nostra squadra, che lascia attonita la parte avversaria, che nonostante sia stata seguita da un numeroso pubblico, non è riuscita ad esprimere il proprio gioco, davanti ad una superiorità Rinascita evidente in proprio tutti i fondamentali! Complimenti a tutte ci avete davvero entusiasmato con un gioco vario, brillante e convincente, complimenti alle ragazze in panchina che non hanno smesso un attimo di incitare la squadra , complimenti a Vannini e Signorini per la direzione del gioco e a tutti quelli che hanno lavorato attorno alla squadra. Adesso però arriva la parte più difficile, il ritorno in casa Euroripoli, davanti al loro pubblico è necessario ripetere l´impresa, dimostrando che non è stato un caso ma che è vera superiorità. Abbiamo rotto il ghiaccio contro di loro, adesso dobbiamo solo arrivare al sogno, VINCERE e PROMUOVERE!!! noi siamo tutti con voi e mercoledì non mancheremo a sostenervi!!

Nico’s Dog Village Club Arezzo coglie il settimo posto alle Finali Nazionali Under 13

Foto www.clubarezzo.it
Risultato Storico per la Pallavolo Aretina, Nico’s Dog Village Club Arezzo di Coach Nandesi conquista per la prima volta uno strepitoso Settimo posto alle finali Nazionali Under 13 appena svolte a Bastia Umbra. Una splendida cavalcata ha portato dopo 5 vittorie di fila a giocarsi i primi otto posti e solo per un punto è sfumato il sogno di giocarsi i primi quattro, i Botoli hanno ceduto solo al terzo set per 15-13 il passo a Ravenna che ha poi concluso conquistando il bronzo. Vince il torneo la formazione Pugliese di Francavilla Fontana che ha superato in finale con un secco 2-0 la quotata Itas Diatec Trentino. 
Presidente Mattioli: “Per la prima volta una formazione Aretina si classifica nelle prime 8 squadre in Italia, un risultato fantastico, un grande applauso ai ragazzi: Jacopo, Lorenzo, Tommaso, Gabriele e Andrea che sono i veri protagonisti di questo incredibile successo, è stata per noi e per le famiglie un’esperienza unica, vedere il nostro nome nella élite della pallavolo Italiana è per noi una emozione indescrivibile, abbiamo lavorato duramente questo primo anno per organizzare al meglio tutte le attività e i nostri ragazzi ci hanno fatto questo splendido regalo. Per essere al primo anno di attività ci siamo già tolti diverse soddisfazioni, ma adesso guardiamo avanti, stiamo già lavorando alla programmazione per il prossimo anno nella speranza che manifestazioni come questa di Bastia Umbra diventino obiettivi raggiungibili per tutte le nostre formazioni”. 
Coach Nandesi: ” Sono stati tre giorni pieni di emozioni e di soddisfazione quelli passati a Bastia Umbra per le finali nazionali della 3×3 Abbiamo disputato 9 gare vincendone 6 e perdendone 3 I ragazzi sono cresciuti di partita in partita e hanno dimostrato tutto il loro valore battendosi con squadre più attrezzate dal punto di vista della forza fisica e dei centimetri ma non della voglia di vincere e per questo quando hanno incontrato nel loro cammino i botoli ringhiosi del Club Arezzo sono stati dolori Siamo andati ad un passo dal l’impossibile cioè raggiungere la semifinale per il primo posto ma abbiamo dovuto soccombere alla maggior forza fisica di Ravenna (società di serie A e blasonatissima a livello giovanile) ma forse sarebbe stato troppo Comunque da domani si riparte per una nuova avventura che sono sicuro ci porterà molto lontano e ci renderà orgogliosi di portare il nome della Toscana in giro per l’Italia come abbiamo fatto in questi giorni e un settimo posto alle finali nazionali è un bel punto di partenza”.

Cambio alla guida della prima squadra

Dopo aver rifondato la squadra e averla ricondotta a disputare il campionato di B2 , Gabriele Stefani lascia la guida della Sestese Maxitalia service - Jumboffice a Filippo Formigli. Filippo Formigli classe '56 allenatore dal 1979 comincia la carriera di allenatore nel Firenze Ovest dove ricopre il ruolo di giocatore/allenatore poi passa nelle fila del San Michele dove è uno dei primi allenatori dopo la fondazione del club, tra le altre squadre Montelupo - San Casciano - Calenzano - Pontemediceo ex Merino Angora, poi nel 2011 dopo uno stop di 6 anni ritorna sul taraflex a Casalguidi nella Milleluci per due anni e poi passa alle giovanili del Bisonte, quasi tutte squadre femminili ed ora il passo nel mondo maschile. Queste le prime parole del nuovo allenatore: " sarà una bella sfida e sono onorato di allenare una società gloriosa e storica come la Pallavolo Sestese ". Stefani non lascerà la società ma continuerà ad essere il Direttore Sportivo , ruolo che ricopriva anche prima oltre che allenatore della prima squadra. Da tutta la società un grosso grazie a Gabriele Stefani per il lavoro svolto fin qui da allenatore e un grosso in bocca al lupo a Filippo Formigli per il nuovo incarico.

Ufficio stampa
Pallavolo Sestese ASD maschile

Finale PlayOff, prova di cuore e carattere per Massa, il tabellino completo

Cuore, grinta e voglia di vincere. Massa è anche questo. Non solo tanta qualità tecnica. Non solo un gruppo coeso e che ha sicurezze consolidate. Quando la tecnica non basta e certe sicurezze sembrano poter vacillare, servono cuore, determinazione e voglia di vincere e Massa ha dimostrato di avere tutto questo. Lo ha dimostrato in gara uno della finale play off. Una sfida contro una Lorini Montichiari che ha giocato un grande match e dove Massa, nonostante la sofferenza, è riuscita comunque a vincere e ad avere numeri complessivi migliori dell’avversaria. La squadra di Masini si è fatta preferire a muro, dove pur toccando molto meno del solito, ha comunque messo a terra più palloni della squadra bresciana. Massa è stata superiore in ricezione dove ha messo assieme un 57% di positività complessivo ma fatto di forti discrepanze tra i vari set (dal 45% del primo e terzo al 52% del secondo si passa infatti al 73% del quarto ed al 70% del tie break) e soprattutto con ben 12 errori. Unico numero che non arride a Massa è invece quello degli errori commessi nei diversi parziali con la squadra di Masini che solo nel primo, secondo e quarto set Montichiari si è vista regalare 29 punti. Insomma, una prova di cuore e carattere con Massa che, pur in una serata non tra le più brillanti della sua immensa stagione, ha comunque strappato un successo fondamentale. Una vittoria che permette alla squadra di Masini di affrontare la trasferta di Montichiari con l’animo più leggero e con in tasca un match point promozione importante.
Il tabellino completo:
PALLAVOLO MASSA – LORINI MONTICHIARI 3-2
Pallavolo Massa: Krumins 5, Corti 23, Nannini 9, Pagni 7, Cuda 23, Colombini 9, Cerquetti, Ragosa, Bernieri, Moscarella, Bottaini, Lanzoni, Briata. All. Masini
Lorini Montichiari: Bastianini, Lorini, Boniotti 1, Bonizzoni 19, Paris, Fraccaro 5, Bartoli 18, Verità, Fellini 20, Fava, Candeli 4, Ponzoni, Caleffi, Fabbro, Peli. All. Gandini.
Arbitri: Sergio Giusto e Giuseppe Soffietto
Parziali: 20-25; 27-25; 25-17; 23-25; 15-12.
Battute err/punto: Pallavolo Massa 17/8; Lorini 19/7
Muri Punto: Pallavolo Massa 11; Lorini 2

La torcida di Scandicci si accende nuovamente: Adenizia Da Silva rinnova con la Savino Del Bene

Foto www.savinodelbenevolley.it
Pronta nuovamente per far esplodere la torcida di Scandicci. Uno dei rinnovi più attesi è arrivato: Adenizia Ferreira Da Silva è ancora della Savino Del Bene. L'ufficialità è arrivata nelle ultime ore. Nella passata stagione, Adenizia Ferreira Da Silva, ha vinto la classifica dei muri (101) e quella dei punti nelle centrali (296) al suo primo anno in Serie A1. Ha stretto un legame molto forte con la città di Scandicci e, nonostante, le numerose richieste ha scelto nuovamente la Savino Del Bene per la stagione 2017/2018.

Dichiarazioni:
Hai deciso di sposare nuovamente il progetto Savino Del Bene?
"Sono stato molto felice di continuare la mia carriera a Scandicci per molti motivi. Nella passata stagione sono cresciuta come atlete e, soprattutto, come persona"
Cosa ti aspetti dal prossimo campionato?
"Una crescita. Spero che si possa raggiungere grandi obiettivi contribuendo con le mie prestazioni a raggiungere importanti traguardi".
Hai qualcosa da dire alla tua città?
"Voglio salutare i miei tifosi. Siete stati fondamentali, grazie al vostro calore mi avete fatto sentire a casa. Ricambierò il vostro affetto con tanto lavoro e impegno"

Carriera:
La carriera di Adenízia Da Silva inizia nel 1999 all’interno del settore giovanile dell’Associação Desportiva Classista BCN; durante questo periodo fa parte delle selezioni giovanili brasiliane e nel 2002 vince la medaglia d’oro al campionato sudamericano pre-juniores, la medaglia di bronzo al Campionato Mondiale pre-juniores del 2003 e quella d’oro nell’edizione del 2005. Nello stesso anno debutta in nazionale maggiore vincendo subito il premio come miglior muro alla Coppa Panamericana mettendosi al collo la medaglia di bronzo. Nel 2007-2008 passa in prima squadra nel suo club, vincendo la Coppa Del Brasile e anche in questo caso riceve il premio come miglior muro, come già era accaduto nell’edizione precedente. Nello stesso anno con la nazionale verdeoro si aggiudica la medaglia d’argento alla Coppa Panamericana. Nella stagione 2009-10 passa all’Osasco Voleibol Clube, dove rimarrà fino allo sbarco a Scandicci, vincendo il campionato sudamericano per club. Nella stessa stagione anno, con la Nazionale, vince la medaglia d’oro in quattro competizioni diverse e prestigiose come la Coppa Panamericana, il World Grand Prix, il campionato sudamericano e la Final Four Cup dove sarà premiata per il miglior servizio. Nel 2010 si aggiudica il campionato brasiliano, bissato poi nel 2012 quando si aggiudica nuovamente il campionato sudamericano per club. Con la Nazionale continua a vincere medaglie importanti al World Grand Prix dove nel triennio 2010-2012 conquista tre argenti. Nel 2012 conquista la medaglia più importante e preziosa alle Olimpiadi di Londra ripetendosi anche nei World Grand Prix 2013 e 2014 e alla Grand Champions Cup 2013. Nella stagione 2013-14 vince il Campionato Paulista e la Coppa del Brasile, mentre con la nazionale arriva alla medaglia di bronzo al Campionato Mondiale 2014, a quella d’argento ai XVII Giochi panamericani e quella d’oro al campionato sudamericano 2015. Un elenco lunghissimo di titoli personali e di squadra...ti aspettiamo "Dea"

Un trionfo di diversi colori!!!!

Volley a Colori Plus, il progetto dedicato alla promozione della condivisione tra comunità diverse attraverso lo sport, ideato dalla ASD Santa Maria al Pignone di Firenze e patrocinato da Regione Toscana, Coni Toscana, Fipav Regionale Toscana, Fipav Prov.le di Firenze, ANSPI e Mukky, si è concluso con la sua seconda edizione, domenica 28 Maggio centrando pienamente gli obiettivi prefissati.  Più di 50 giovani atleti delle comunità italiana, indiana, Sri-Lanka, Bangladesh, Marocco residenti sul territorio fiorentino e altre province toscane, dal mese di Febbraio hanno preso parte insieme agli atleti della ASD Santa Maria al Pignone a un progetto il cui intento è stato quello di promuovere la conoscenza tra cittadini diversi per cultura superando l’isolamento che talvolta si vive per differenze di lingua, religione, consuetudini. Tutto questo attraverso uno sport come la pallavolo che pone al centro lo spirito di squadra e il rispetto delle regole e dell’avversario. Volley a Colori Plus è stato un’occasione di educazione e crescita per grandi e piccoli, atlete e famiglie, educatori, dirigenti ed operatori sensibilizzando quei sentimenti di accoglienza, integrazione e scambio fra culture che portano ad un arricchimento personale e sociale. Tutte le diverse comunità insieme, hanno vissuto la conclusione di un progetto con una giornata sportiva e sociale davvero coinvolgente. Sono scese in campo sei squadre miste - Rossi, Bianchi, Verdi, Blu gialli e Arancioni - formate da persone di diverse nazionalità che si sono cimentate in un torneo di pallavolo con uno spirito di vera accoglienza, solidarietà e divertimento.  Oltre a momenti di condivisione e divertimento, Volley a Colori Plus ha permesso di assistere a partite sofferte e tirate fino alla fine, ma con tanti tanti sorrisi. Una bellissima festa per un progetto di integrazione sociale. Dopo il saluto dell'Assessore allo Sport del Comune di Firenze: Andrea Vannucci, le premiazioni della sqadre vincitrici e dei partecipanti, si sono svolte alla presenza del CO§N§I Regionale Toscana nella persona del componente di Giunta Stefano Tacconi (Responsabile DSA), Claudia Frascati Presidente FIPAV Firenze; i quali entrambi hanno stoolineato l'importanza di dedicarsi a progetti che riguardano temi così attuali. Insieme al responsabile della Sezione Pallavolo della ASD Santa Maria al Pignone Lorenzo Loru hanno aperto i festeggiamenti che si sono conclusi con una merenda. In un momento storico così difficile il progetto Volley a Colori Plus è stata una dimostrazione importante di condivisione, convivenza e convivialità.

Santa Maria al Pignone ASD - www.smpignonevolley.it

lunedì 29 maggio 2017

I giovani di Piccinetti conquistano la serie C!

I ragazzi di Piccinetti, capitanati dal palleggiatore Luca Morelli, superano il Rosignano con un deciso punteggio di 3-1 e conquistano la serie C. Una gara quella di ieri che i ragazzi hanno sempre avuto in mano, a parte un momento di calo che li ha portati di misura a perdere il secondo set. Segno dell´ottimo lavoro che da due anni l´allenatore Piccinetti, ex Capitano della serie B Codipi Dream Volley, svolge sui gruppi giovanili maschili. Il gruppo neo promosso in C è infatti il gruppo Under 20, con l´aggiunta di un ´96. Oltre a questi giovani, ci sono nutriti gruppi di ragazzi che svolgeranno dalla prossima stagione campionati Under 12, 13, 14, 16, 18 e probabilmente anche una prima divisione maschile, quindi la rosa completa dei campionati, a dimostrazione dell´appeal che il Dream Volley Group, sta ottenendo anche sul settore maschile, oltre al consolidamento del settore femminile. La prossima stagione sportiva comincerà già dal primo luglio, mese nel quale i giovani ritesserati Dream potranno continuare gli allenamenti al Centro Sportivo Dream, unitamente ai nuovi tesserati che potranno svolgere l´attività gratuitamente. Presso il Centro sarà possibile. oltre a svolgere gli allenamenti, anche giocare a beach volley e altre attività all´aperto, a Ping Pong e usufruire del ristoro del Centro per consumare il pranzo. Dalla fine della scuola infatti il Centro è aperto dalle 9 di mattina a tarda serata. La squadra: Balducci, Bellandi. Bonetti, Cheli, Codiglione, Della Bartola, Finisini, Gemignani, Golino, Morelli, Pasquini, Rizzo, Scavone. Allenatore Massimiliano Piccinetti. Dirigente Loris Bonetti. Atleta simpatizzante Raul!

Migliarino, Favilla e Cicconardi alla guida delle due squadre Under 16

Con il termine di tutti i campionati, la stagione biancorossa volta pagina ed inizia a programmare le formazioni biancorosse che da settembre prenderanno parte ai nuovi campionati organizzati dal comitato territoriale Basso Tirreno. Le prime notizie arrivano dal gruppo under 16 dove verranno formate due formazioni, con le atlete adesso impegnate in palestra in allenamenti. A guidare le due compagini saranno Daniele Favilla e Nicoletta Cicconardi. La scelta dei due allenatori non è stata casuale. Favilla, che ricopre anche il ruolo di allenatore della 1´divisione e quello di responsabile tecnico per il settore allenatori femminile, già quest´anno ha guidato la formazione under 16 nel proprio campionato. L´ottimo feeling tra i due tecnici ed il fatto di aver già lavorato insieme ha fatto ricadere su Cicconardi, entrata a febbraio nei quadri tecnici della società dopo la lunga esperienza al Cus Pisa sia come giocatrice della serie C che come allenatrice nelle categoria giovanili, la scelta di affidare a lei l´altra formazione, con entrambi gli allenatori che lavoreranno in sintonia. L´obiettivo principale è quello di far crescere tutte le atlete a disposizione sviluppandone i miglioramenti tecnici con lo scopo di entrare nell´organico della prima squadra biancorossa nel minor tempo possibile. Proprio per incrementare l´esperienza delle atlete le due compagini under 16 prenderanno parte anche al campionato di 3´divisione, impegno che per la maggior parte di loro risulta essere il primo campionato di serie della propria carriera.

Rosignano cede il passo al Dream Volley

DREAM VOLLEY PISA - A.S. PALLAVOLO ROSIGNANO 3 - 1 (25/11-26/28-25/21-25/14)
logo_serie_dRosignano cede il passo al Dream Volley. Niente da fare ieri sera per i bravi e sfortunati giocatori bianco-blu. Già con una panchina ridotta, e con Carugi e Di Nunzio arrivati all'ultimo minuto per problemi lavorativi, mister Sturiale si affida alla squadra collaudata con la novità Edo Buselli al centro. Perso il primo nettamente, e fuori capitan Giuntini per un problema alla spalla, anche Buselli si infortuna in modo serio ricadendo da un attacco punto. I rosignanesi non si lasciano andare ma anzi strappano il set per 28/26 . Nel terzo la differenza di fisicità con i giovani pisani piano piano scava il solco anche se l'ingresso di Benci per Onorati dà buoni risultati. 25 a 21 per il Dream che si esalta e nel quarto non lascia nulla ai ragazzi di SturialeSerieD_partita_28maggio_2017 Promozione dunque rinviata all'esito del doppio confronto con Santa Croce. Ancora una chance per conquistare un traguardo che sembrava impossibile. Questa la formazione schierata in campo dall'allenatore Francesco Sturiale: Benci, Buselli E., Carugi, Cerretini, Di Franco, Di Nunzio, Gavarini, Giuntini, Laorenza, Lombardi, Onorati, Pallesi.

Cascina in trionfo la prima squadra femminile: è Serie C

Dove eravamo rimasti? Ah sì... Eravamo rimasti al senso di sollievo da scampato pericolo e alla grande soddisfazione provata a Seravezza nel match di andata della finale playoff contro Pallavolo Versilia. Il grande cuore della nostra squadra aveva raddrizzato le sorti di un incontro che pareva già segnato e ci aveva consegnato una vittoria di misura che andava confermata fra le mura amiche contro lo stesso fortissimo avversario. Palestra di via Galilei gremita fino all’inverosimile già un’ora prima dell’incontro. Al fischio d’inizio solo posti in piedi su svariate file e addirittura folle di nasi incollati alle vetrate esterne per non perdere l’appuntamento con la storia. La marea del tifo biancorosso è pronta ad accogliere e a sostenere le proprie atlete in un clima assordante di tifo e di speranza e la torcida versiliese fa altrettanto nella tribuna ospite con le ragazze in bianco e blu. Aria elettrica come da prassi per una finalissima playoff! Cristina Zecchi parte con Erika Montemarani in regia in diagonale con Chiara Tremolanti, Eleonora Corti e Marianna Ricci al centro, Alessia Papeschi e Arianna Bassoni di banda, Giulia Lo Gerfo libero. Nel primo set si gioca sui nervi e l’altissima posta in palio condiziona le due formazioni, soprattutto la nostra, che nelle prime fasi non riesce ad entrare in partita e si lascia scappare le avversarie, che interpretano bene il momento (9-13) e sull’onda dell’entusiasmo paiono avviarsi alla conquista del parziale. Zecchi corre ai ripari e prova a variare le direzioni di attacco con l'inserimento di Biasci in posto 4 al posto di Bassoni. Incitate a gran voce dagli spalti le biancorosse hanno il grande merito di non demordere e, pur non brillantissime, pian piano ricuciono lo strappo con applicazione e intelligenza e, dopo aver annullato un set point, piazzano i due colpi che valgono il set (27-25). Nel secondo è tutta un’altra musica. Galvanizzate dal vantaggio le nostre ragazze cominciano ad offrire le ottime trame di gioco cui hanno abituato il pubblico nel corso della stagione. Gli attacchi ora sono efficaci, si riceve e si difende in modo impeccabile, senza concedere errori gratuiti alle avversarie che, di contro, accusano improvvisamente il contraccolpo psicologico della rimonta precedente e del 2-3 dell’andata. Senza storia lo score della prima fase (11-2 in un amen) e il resto è accademia. Si chiude 25-8 ad un passo dall’apoteosi… Avanti 2-0 quel passo va comunque fatto, senza prestare il fianco ad un fortissimo avversario ora in difficoltà, ma sempre orgogliosamente capace di risollevarsi (complimenti). Bravissima Cristina Zecchi a tenere alta la tensione agonistica della sua squadra. Pallavolo Versilia infatti non demorde e inizia il terzo set con il coraggio e lo slancio di chi non ha più niente da perdere. Le bianco blu provano più volte ad allungare, ma si procede comunque punto a punto, sul filo del perfetto equilibrio fino al 14-14. Da qui Cascina, sospinta dal suo meraviglioso pubblico, torna a fare la voce grossa, piazza il break decisivo (18-14), gestisce bene il cambio palla e al primo match point piazza l’attacco vincente che chiude i giochi: set, incontro, promozione! In una cornice di tifo impazzito per la realizzazione del sogno, della magnifica ossessione che ci ha accompagnato in questa stagione sportiva, le nostre meravigliose atlete possono ora meritatamente festeggiare in campo l’impresa che vale la storia. Sì… E’ tutto vero! Per la prima volta nella sua storia Pallavolo Cascina il prossimo anno giocherà il campionato di serie C Femminile!
PALLAVOLO CASCINA - PALLAVOLO VERSILIA 3-0 (27-25; 25-8 25-19)
PALLAVOLO CASCINA: Allenatore Cristina Zecchi, 2° Allenatore Cristiano Testi Elisabetta Baroni, Arianna Bassoni, Erica Biasci, Beatrice Caioli, Martina Carli, Eleonora Corti, Aurora Borini, Michelle De Rosa (L2), Giulia Lo Gerfo (L1), Erika Montemarani (K), Alessia Papeschi, Marianna Ricci, Camilla Simoncini, Chiara Tremolanti. Dirigente accompagnatore Maurizio Montemarani
Alla fine di questa fantastica stagione sportiva, oltre ai grandissimi meriti che ovviamente riconosciamo alle atlete componenti il roster ufficiale, all’head coach Cristina Zecchi, al suo vice Cristiano Testi e a coach Jan Lutz che con grande passione ha coperto quel ruolo fino a pochi mesi fa e dalla Germania fa sempre sentire il suo affetto alla nostra squadra e alla nostra società, dal cuore ringraziamo infinitamente le ragazze che nei difficili momenti di fine campionato e della fase playoff hanno dato la loro piena disponibilità a sostituire in allenamento e in partita le compagne infortunate: Beatrice Caioli, Michelle De Rosa, Martina Benedetto e Francesca Tremolanti. Grazie! La promozione è anche vostra!
Grazie anche a tutti dirigenti che hanno dato il loro contributo in vari ruoli, in particolare al dirigente accompagnatore Maurizio Montemarani, al dirigente segnapunti Salvatore Lo Gerfo (e al suo vice Luca Iacoponi) e al suo assistente Marco Corti. Grazie a Massimo Corsini e a tutta la redazione di Cascina Notizie che ha ottimamente assicurato la copertura giornalistica e fotografica dell'evento (sulla pagina facebook di Pallavolo Cascina la galleria fotografica a cura di Gabriele Masotti). Grazie infine a tutti i Soci e agli Amici di Pallavolo Cascina e soprattutto al nostro meraviglioso pubblico per il grande tifo e per le meravigliose scenografie che hanno allestito nelle due decisive partite casalinghe dei playoff. E grazie ai genitori che hanno accompagnato in tribuna i loro figli e che ci hanno sempre sostenuto accompagnando la squadra anche in trasferta. La “famiglia” di Pallavolo Cascina ringrazia! Arrivederci al prossimo anno!

Il sogno si è avverato la Sales Volley va in Serie C

Foto www.salesvolley.it
Il sogno si è avverato: la Sales Volley Firenze va in Serie C Regionale femminile. Diciassette meravigliose ragazze hanno reso possibile un’impresa alla quale in pochi avrebbero creduto soltanto pochi mesi fa. Ma fra quei pochi c’erano senza dubbio loro, che per tutto la stagione hanno lottato contro tutto e tutti, respingendo l’indifferenza e i pregiudizi di chi non pensava che una formazione prevalentemente giovanile potesse inseguire un obiettivo così ambizioso. Si sono fatte scudo l’una con l’altra, sudando ogni goccia di sudore in corpo, piangendo lacrime di gioia e di sofferenza. Dopo centinaia di schiacciate, salti, tuffi, muri e battute, la Sales Firenze ce l’ha fatta ed è finalmente arrivato il momento di abbracciarsi e festeggiare. Tarabusi Francesca, Tempestini Sara, Borghetti Federica, Pracchia Margherita, Viti Olivia, Puccetti Teresa, Gonzini Camilla, Panti Giulia, Bassilichi Diletta, Pratelli Martina, Mezzedimi Altea, Vannini Carolinia, Carlà Giulia, Bassilichi Diletta, Ciotoli Ginevra, Del Re Rebecca, Cecchini Federica sono le splendide eroine sportive che hanno disegnato questo capolavoro, costruito un’opera d’arte che rimarrà per sempre nel museo della pallavolo. Un’ascesa incredibile quella della Sales Firenze che è partita da un’idea e che è poi diventata un progetto preciso e concreto, avviato e reso possibile dalla passione di Andrea Tempestini e Pracchia Marco, rispettivamente Responsabile Settore Volley e Presidente, che hanno affidato le redini della gestione sportiva e tecnica a dei grandi professionisti come Panti Niccolò , Librio Lorenzo, Pampaloni Laura, Lippi Gabriele e Rosselli Tiziano. Dietro di loro c’è uno staff di persone serie, grandi lavoratori spinti dall’amore per il volley, che si sacrificano ogni giorno affinché il lavoro delle ragazze e degli allenatori suoni all’unisono come un’orchestra affiatata. Per far tutto questo e principalmente per poter giocare la Sales Firenze ha avuto bisogno di due figure di importanza basilare, Baccetti Noemi la nostra mitica segnapunti e di Gonzini Lorenzo il nostro mitico djset- In un tale clima di festa ma anche di grande tensione agonistica , la Sales Volley Firenze, dopo aver già vinto gara 1, vince anche Gara 2, la “bella”, contro Elsasport per 3-0 ( 25/21 – 25/21 – 25/17 ) ,sfruttando la freschezza e la spensieratezza giovanile offrendo una grandiosa prestazione. Definire ora storica la stagione della Sales Volley Firenze non è certo un’esagerazione. Un ringraziamento speciale a tutti i nostri tifosi (Pampero compresi) che ieri sera hanno spinto le ragazze al raggiungimento di questo risultato- Dopo i dovuti festeggiamenti ecco le prime parole rilasciate dallo staff:
Panti Niccolò ( coach)
Mister, finalmente è arrivata la tanto desiderata promozione in Serie C, qual è stato il suo segreto per raggiungere questo traguardo?«Non c’è alcun segreto, il nostro lavoro è iniziato due anni fa quando è stata creata questa rosa, composta principalmente da giocatrici del nostro vivaio- Alla fine la nostra scommessa si è concretizzata e si è avverato un piccolo sogno.»
E’ stato un campionato dove siete riusciti a vincere almeno un gara con tutte le squadre del girone, è stato questo il motivo per cui avete capito veramente di potercela fare? «Sì, abbiamo capito che avevamo tutte le caratteristiche per giocarsi questi playoff fino alla fine.
Librio Lorenzo ( coach)
Qualè stata, a suo avviso, la squadra che vi ha messo più in difficoltà durante il campionato?« Sono due Siena e Tavarnelle che hanno sempre espresso una bella pallavolo. Infatti, entrambe sono state promosse.»
Tempestini Andrea ( Responsabile Settore Volley)
Nella prossima stagione militerete nel campionato di Serie C, quali saranno i vostri obiettivi?«Innanzitutto ora godiamoci questo momento, da domani inizieremo a parlare tutti insieme e comunque la Sales punterà sicuramente ad una salvezza tranquilla.»
Ci saranno dei rinforzi alla rosa per aumentare la competitività?«Ancora è presto per dirlo , sicuramente alcune ragazze di quest’anno per motivi personali dovranno abbandonare il gruppo e quindi è inevitabile cercare altrove qualche buon rinforzo- La rosa quindi verrà ritoccata con l’arrivo di buoni elementi che serviranno per mantenere con tranquillità la categoria. Abbiamo molte giovani in rosa e dobbiamo continuare a farle crescere offrendogli un tasso tecnico di un gradino sempre più alto»
Marco Pracchia (Presidente)
C’è qualcuno in particolare che vuole ringraziare per questa bellissima impresa?
“Ce ne sono tanti, voglio dire Grazie a tutto il mio staff sia maschile che femminile dall’avviamento alla Serie C maschile, voglio dire Grazie a tutti i miei dirigenti, segnapunti, arbitri associati in quanto senza di loro questo sport non è possibile farlo, voglio dire Grazie al mio responsabile volley Andrea Tempestini per tutto il lavoro dietro le quinte che quotidianamente svolge in società , voglio dire Grazie a tutti i genitori che ci sostengono e credono in noi, voglio dire Grazie a tutte le ragazze della Serie D per aver creduto fin dall’inizio in questa bellissima impresa, voglio dire Grazie ai nostri preparatori atletici Rosselli Tiziano e Lippi Gabriele ed infine voglio dire Grazie a chi è riuscito in questa stupenda promozione i coach Panti, Librio e Pampaloni.”

Un gradito ritorno per il Nottolini

La Società Nottolini Volley é lieta di annunciare un gradito ritorno a coach Alessandro Bigicchi. Con questa mossa e chiaro intento da parte della società il rafforzamento sul piano delle conduzioni tecniche. Già da domani la Società con una riunione tecnica diramerà incarichi e categorie che gli allenatori andranno ad affrontare per la prossima stagione. Concludiamo augurando a coach Bigicchi tecnico navigato ed esperto un anno pieno di soddisfazione ed un abbraccio da tutta la grande famiglia Nottolini.

Fonte: Addetto stampa - www.nottolini.it

Serie C: Rinascita - Astra Chiusure Lampo 3-0

Poco da dire : ASFALTATI !!!! Una Rinascita particolarmente determinata e decisa ci ha aggredito con la battuta fin dal primo punto; sempre in difficoltà nella fase cambiopalla non siamo riusciti a sviluppare al meglio il nostro gioco al contario degli avversari particolarmente efficaci nei contrattacchi. Il primo set siamo comunque riusciti a reggere l´urto perdendo a 22... tracollo totale negli altri due parziali. Lati positivi perdere 32 sarebbe stato peggio... meglio così almeno sappiamo che se non cambiamo strategia ben poco potremo fare in gara 2. Finale due gare su tre ci lascia lo stesso la possibilità di ribaltare il risultato finale (vedi ad esempio finale scudetto femminile). Adesso tocca a noi.. al Palagobetti mercoledì alle ore 21,00 abbiamo in mano il nostro destino... ma sopratutto abbiamo due giorni di tempo per cercare le giuste contromosse. "Fortunatamente" questi tipi di passaggio a vuoto ci sono già capitati ... e quindi perlomeno sappiamo come affrontarli, ma dipenderà sempre da noi. E´ ancora lunga...

domenica 28 maggio 2017

Risultati di Gara 2 di SemiFinale in Serie D Maschile

Serie D Regionale Maschile PLAY OFF
Sab 27/05/2017 20.30
Semifinale Ritorno, gara 8078
PALESTRA S.M. ENRICO FERMI - VIA PANTIN SCANDICCI
Vvf Ruini Scandicci-Kemas Lupi 1-3
25/21 15/25 23/25 18/25

Sab 27/05/2017 21.00
Semifinale Ritorno, gara 8079
PALA DREAM VOLLEY - via gioacchino belli PISA
Dream Volley Group-A.s. Pallavolo Rosignano 3-1
25/11 26/28 25/21 25/14
I Arbitro: Giandonati Livio / II Arbitro: Nannicini Monica

Risultati di Gara 1 e Programma di Gara 2 di Finale in Serie C Maschile

Serie C Regionale Maschile PLAY OFF
Sab 27/05/2017 21.00
Finale Andata, gara 8027
PAL.C. M.MAGAGNINI VIA TEVERE 2 CALCI
Peimar-entomox Vbccalci-Grandi Turris Pisa 0-3
21/25 23/25 19/25

Mer 31/05/2017 21.15
Finale Ritorno, gara 8034
PALESTRA DEI SALESIANI - VIA CILEA PISA
Grandi Turris Pisa+Peimar-entomox Vbccalci
I Arbitro: Fiumara Francesco / II Arbitro: Salvo Antonino Alessio

Risultati di Gara 1 e Programma di Gara 2 di Finale in Serie C Femminile

Serie C Regionale Femminile PLAY OFF
Sab 27/05/2017 21.00
Finale Andata, gara 8007
PALACOVERCIANO - VIA DE ROBERTIS GIUSEPPE, 7 FIRENZE
Fiorentina Rinascita-Astra Chiusure Lampo 3-0
25/22 25/9 25/14

Mer 31/05/2017 21.00
Finale Ritorno, gara 8014 Locandina
PALESTRA LICEO GOBETTI - VIA DELLA NAVE DA VIA DEL PRATELLO BAGNO A RIPOLI
Astra Chiusure Lampo-Fiorentina Rinascita

Brutto stop a San Giovanni: tutto da rifare

L´Estvolley fa festa e l´Ambra Cavallini si lecca le ferite. Serata storta per la squadra di Luigi Cantini che, come all´andata, alza bandiera bianca e permette al team di San Giovanni al Natisone di centrare la meritata promozione in B1. Il 3-0 in favore delle friulane si materializza in 75 minuti di gioco: un risultato giusto, per quello che si è visto in campo, con la truppa pontederese che, come nella partita di mercoledì, non è riuscita ad esprimersi a dovere. In avvio di gara, coach Cantini deve rinunciare anche a Noemi Chini, infortunata alla mano: al suo posto c´è Elisa Lupi a far coppia con Meucci. Per il resto, Sostegni e Buggiani compongono la diagonale, Donati e Genovesi giocano in zona quattro, mentre il libero è Castellani. La sfida, tuttavia, è equilibrata fino a metà (16-14), poi gli ingranaggi del team pontederese si inceppano e le friulane piazzano un break incredibile, che permette loro di aggiudicarsi la frazione con ampio margine (25-15). Un duro colpo per l´Ambra Cavallini, che nel secondo set parte a rilento (8-3), ma grazie agli attacchi di capitan Buggiani riesce a tornare in carreggiata (15-16). Il momento positivo, però, si interrompe quasi subito, con il team targato Estvolley che riprende subito quota e raddoppia il proprio vantaggio (25-20). Nella terza frazione, la squadra di casa si rilassa e le ragazze di Cantini ne approfittano (13-16), ma nel momento cruciale le friulane cambiano passo (25-22) e possono festeggiare la promozione nella terza serie nazionale. L´Ambra Cavallini, comunque, avrà un´altra possibilità: da sabato, infatti, scatterà lo spareggio decisivo, dove le biancoblu se la vedranno con Jesi, battuto a Quarrata.
Estvolley San Giovanni al Natisone - Ambra Cavallini Pontedera 3-0
(25-15, 25-20, 25-22)
Ambra Cavallini Pontedera: Sostegni, Buggiani 18, Lupi E. 5, Meucci 3, Genovesi 4, Donati 2, Castellani (libero), Velenik 1, Chini, Fontani, Lupi G., Marsili. Allenatore: Cantini, vice: Achilli.

Gara 1 Massa vince 3-2 con Montichiari

Massa soffre ma fa sua gara uno. Prova non brillantissima ma concreta della squadra di Masini che in gara uno di finale paga la mancanza di ritmo gara e la tensione. Massa sotto pressione in ricezione, poco efficace a muro. Insomma non la solita squadra brillante e sicura. Dall’altra parte della rete una signora Montichiari che ha giocato con cuore e grande qualità. Alla fine vince Massa e questo è quello che conta per tutti i tifosi toscani accorsi a Camaiore e che da troppo tempo aspettano di poter festeggiare il ritorno in A della propria squadra. La strada è ancora lunga ma un primo passo è stato fatto. Un passo importante, fondamentale perché adesso la pressione è tutta su Montichiari mentre Massa può sognare di chiudere già sabato prossimo.
PALLAVOLO MASSA – LORINI MONTICHIARI 3-2
Pallavolo Massa: Krumins, Corti, Nannini, Pagni, Cuda, Colombini, Cerquetti, Ragosa, Bernieri, Moscarella, Bottaini, Lanzoni, Briata. All. Masini
Lorini Montichiari: Bastianini, Lorini, Boniotti, Bonizzoni, Paris, Fraccaro, Bartoli, Verità, Fellini, Fava, Candeli, Ponzoni, Caleffi, Fabbro, Peli. All. Gandini.
Arbitri: Sergio Giusto e Giuseppe Soffietto
Parziali: 20-25; 27-25; 25-17; 23-25; 15-12.
1° set: Massa che si schierava con Krumins e Corti in diagonale, Pagni e Nannini al centro, Colombini ed un Cuda non al meglio di banda e Briata libero. Ospiti con Boniotti e Bartoli nei ruoli di regista e opposto, attaccanti Bonizzoni e Fellini, al centro Fraccaro e Candeli e Peli libero. Padroni di casa subito in buono spolvero (6-2) ma Lorini incisiva al servizio e che, dopo un time out, con due battute vincenti rientrava (6-4). Al primo tempo tecnico Massa sopra 8-6 ma dopo la pausa ancora un buon servizio ospite ricuciva il gap. Squadre sull’11-11. Equilibrio che rimaneva tale fino al secondo stop obbligatorio (13-13) a cui arrivava ancora una volta per prima la squadra di Masini (16-14). Massa conservava il vantaggio fino al 18-16 ma era ancora il servizio degli ospiti a fare male ed a tenere in equilibrio il set. A questo si aggiungevano due dubbie chiamate arbitrali a sfavore dei toscani per il 19-20 Montichiari ed il time out di Masini. Alla ripresa allungo ospite (20-23) ed ancora tempo Massa. Ancora un ace e poi un mani e fuori ospiti di fatto chiudevano l’ace a favore di Montichiari.
2° set: inizio sotto pressione per Massa con Masini che sull’1-4 fermava subito i suoi. Al primo stop obbligatorio del secondo parziale ospiti avanti di tre (5-8). Dopo la pausa Massa tornava sotto. Ospiti avanti fino al 12-14, poi break Massa e vantaggio firmato da un bell’attacco di Corti in diagonale lunga ed un ace di Cuda (15-14). Al time out tecnico Massa avanti di uno (16-15). Dopo la pausa Massa saliva sul 18-16. Montichiari gettava nella mischia Caleffi per Bonizzoni. Gap che i ragazzi di Masini incrementavano (22-19) e Gandini metteva in campo Bastianini per Candeli. Lorini che non demordeva e sul 23-21 Masini chiamava tempo. Ospiti che rientravano sul 24-24, complici troppi errori al servizio dei ragazzi di casa e l’ennesimo ace subito, ma era brava Massa a trovare comunque la forza di sprintare e chiudere con Cuda al servizio;
3° set: Massa partiva sulle ali dell’entusiasmo nel terzo parziale ed al primo stop obbligatorio era avanti 8-5. Dopo la pausa la squadra di Masini allungava ancora (11-6) e Gandini era costretto a fermare i suoi. La stessa cosa la panchina ospite faceva due punti dopo (13-6). Dentro Ponzoni e Fava tra gli ospiti. Doppio cambio chiuso quasi subito dalla panchina ospite. Al secondo stop obbligatorio Massa avanti 16-10. Massa che sembrava essersi sbloccata e che giocava con maggiore serenità. La squadra di Nasini saliva sul 20-14. Il tecnico toscano sul più cinque chiamava tempo per evitare sorprese. Massa sul 21-15. Chiusura a 17.
4° set: apriva il set Cuda con un bel punto ma ospiti che provavano con grande orgoglio a portare la sfida al quinto. Al primo tempo tecnico Montichiari avanti di due (6-8). Fase non esaltante della gara, con qualche errore di troppo da ambo le parti. Squadra sul 14-14 prima del secondo tempo tecnico a cui arrivava per prima la Lorini (14-16). Dopo la pausa Lorini che provava ad allungare (15-18). Massa rientrava con cuore ed orgoglio (20-20). Ospiti che con un ace trovavano il 20-22. Mani e out per il 23. Errore in attacco per il 24. Massa che con Ragosa al servizio tornava sul meno due (22-24) costringendo Gandini al tempo. Alla ripresa muro per il meno uno. Un errore in ricostruzione condannava però Massa al quinto.
5° set: quinto parziale tesissimo ed equilibrato (5-5 e 7-7). Massa al cambio campo sul più uno (7-8) e squadre stanchissime. Al ritorno in campo Massa sul più due con un errore Lorini e subito time out ospite. Massa che sembrava aver ritrovato la giusta cattiveria e determinazione e che scappava sull’11-7. Secondo tempo opzionale di Gandini. Lorini che rientrava sul 12-10. Muro Massa per il nuovo più tre ma tempo Masini sul 13-11. Massa che saliva sul più tre e poi chiudeva con Corti a 12.
La gara di ritorno è fissata per il 3 giugno alle ore 18.30 al PalaGeorge di Montichiari. Eventuale bella a Camaiore mercoledì 7 giugno alle 21.

venerdì 26 maggio 2017

Massa, sabato alle 21 la Gara1 di Finale PlayOff

E finalmente la finale. L’obbiettivo di una stagione, la sfida più attesa fin dal ritiro estivo, la porta per la promozione in Serie A. Tutto questo e molto altro è per la Pallavolo Massa la serie di finale che va a cominciare sabato (ore 21.00, Palasport di via dello Stadio a Camaiore, arbitri Sergio Giusto e Giuseppe Soffietto). Una finale dove l’avversaria sarà la Lorini Montichiari. Avversaria di altissimo livello e lignaggio. La formazione bresciana, infatti non solo ha chiuso la regular season con uno score di tutto rispetto (20 vittorie in 24 gare complessive) ma ha anche superato con grande sicurezza la semifinale battendo Città di Castello con un doppio 3-0. Erede della gloriosa Gabeca la formazione di coach Gandini può contare su un organico quadrato e di qualità in cui spiccano le qualità offensive di un opposto come Bartoli e delle bande Bonizzoni e Fellini. Senza dimenticare l’esperienza e la qualità del regista Boniotti e del libero Peli, ex Brescia, Reggio Emilia, Cavriago e Bologna. Squadra di grandissime tradizioni la Lorini e con un impianto, il PalaGeorge (poco meno di 5.000 posti), già pronto per la Serie A, visto che in passato ha visto le gesta della Gabeca e che attualmente ospita le gare casalinghe della Leonessa Brescia di basket. In Coppa Italia la gara fu vinta da Massa 1-3 in un palazzetto semideserto e con parziali comunque molto alti e combattuti. Quella gara oggi non significa però niente. Dai blocchi di partenza si parte tutti dalla stessa linea e Massa dovrà essere brava, anche questa volta, ad interpretare mentalmente e tatticamente al meglio la sfida, a cominciare da gara uno.
La rosa delle due squadre:
Pallavolo Massa: Krumins, Corti, Nannini, Pagni, Cuda, Colombini, Cerquetti, Ragosa, Bernieri, Moscarella, Bottaini, Lanzoni, Briata. All. Masini
Lorini Montichiari: Bastianini, Lorini, Boniotti, Bonizzoni, Paris, Fraccaro, Bartoli, Verità, Fellini, Fava, Candeli, Ponzoni, Caleffi, Fabbro, Peli. All. Gandini.
La gara di ritorno è fissata per il 3 giugno alle ore 18.30 al PalaGeorge di Montichiari. Eventuale bella a Camaiore mercoledi 7 giugno alle 21.

Il programma delle altre finali promozione:
Tipiesse Mokamore BG – Canottieri Ongina
Gori Wines Prata – Pallavolo Saronno
Medea Montalbano – Fanto Modena Est
Pallavolo Massa - Lorini Montichiari

New Real Gioia del Colle - Reti Hydra Latina
Messaggerie Volley CT - Taviano

Bechis e Bonciani saranno ancora le registe de Il Bisonte Firenze

Anche nella serie A1 2017/18 la regia de Il Bisonte Firenze sarà affidata alle sapienti mani di Marta Bechis e Francesca Bonciani. La società ha deciso di confermare la coppia di palleggiatrici che tante sicurezze ha dato nel corso dell’ultima stagione: Bechis si è confermata una delle registe più solide di tutta la serie A1, con una distribuzione che ha permesso a tutte le sue compagne di chiudere con percentuali molto alte in attacco, mentre Bonciani l’ha sostituita egregiamente ogni volta che ce n’è stato bisogno, rivelandosi anche un cambio tattico fondamentale soprattutto in battuta. Marco Bracci quindi potrà di nuovo consegnare le chiavi della sua squadra a una coppia molto affiatata e di sicura affidabilità nel corso della prossima stagione. Per Marta Bechis (classe 1989), che fra l’altro in questi giorni è al lavoro a Formia con la nazionale di beach volley, si tratterà della terza stagione con la maglia de Il Bisonte, mentre per Francesca Bonciani (classe 1992), fiorentina doc che proprio oggi compie 25 anni, sarà la seconda.
LE PAROLE DEL PRESIDENTE ELIO SITA’ – “Sono contento di poter proseguire il rapporto con entrambe le nostre palleggiatrici: nell’ultima stagione hanno evidenziato la loro ottima affidabilità ma anche una grande professionalità, e quindi sono sicuro che anche il prossimo anno potranno fare grandi cose sotto la guida di Marco Bracci”.
LE PAROLE DI MARTA BECHIS – “Ovviamente sono felice di poter continuare a giocare ne Il Bisonte: sono qui da un anno e mezzo e soprattutto quest’ultima stagione è stata bella e entusiasmante. Ho molta fiducia in questa società, perché ha delle caratteristiche che a me piacciono tanto: la dirigenza sta portando avanti un progetto, senza fare passi da gigante ma ponderando bene tutte le scelte con l’obiettivo di una crescita graduale, e questo per me è importante. E poi c’è il bel legame che si è creato con tutto lo staff, altro tassello che mi ha convinta a proseguire: ormai con Marco Bracci e i suoi collaboratori c’è una conoscenza approfondita, e questo ci permetterà di partire da buone basi. Ovviamente pensiamo di poter crescere ancora, e la serenità che si vive qui a Firenze ci aiuterà anche nei risultati”.
LE PAROLE DI FRANCESCA BONCIANI – “Sono veramente moto contenta di poter vestire la maglia de Il Bisonte anche nella prossima stagione, e di poter ancora giocare nella squadra della mia città. Quando mi è stato proposto di rimanere non ci ho pensato su nemmeno per un attimo, perché questa società è come una grande famiglia: nell’ultima stagione qui ho avuto la fortuna di vivere momenti bellissimi, e ho imparato tanto sotto tutti i punti di vista, sia quello umano che quello pallavolistico. Durante l’anno poi il sostegno del Mandela Forum è stato sempre più caloroso, e quindi spero che nella prossima stagione si possano avvicinare a noi ancora più persone oltre ai nostri mitici tifosi, i Pellicani Feroci, che non mancano mai”.

Siena dà il benvenuto allo schiacciatore trentino Michele Fedrizzi

Foto www.emmavillasvolley.com
Nuovo accordo tra la Emma Villas Siena e il giovane schiacciatore trentino Michele Fedrizzi. Classe 1991, 192 cm di altezza, ultima stagione a Padova e una carriera che vanta ben 6 stagioni in SuperLega, numerosi traguardi raggiunti e la prestigiosa esperienza della Nazionale. Nelle sue 8 stagioni in SuperLega e Serie A2 (Coppe comprese) ha realizzato complessivamente 1199 punti, di cui 146 ace e 111 muri vincenti.

LA CARRIERA
Nasce pallavolisticamente nelle giovanili della sua città, Trento, salendo ben presto dalla C alla B1 ed esordendo il 15 novembre 2009 con la prima squadra in SuperLega. Nel 2008 vince il torneo internazionale 8 Nazioni con la Nazionale Pre-Juniores e sempre con i colori trentini si aggiudica la Coppa Italia e la Champions League nel 2010, poi, nel 2011, aggiunge al suo palmares la Junior League (Under 20). Gli anni seguenti sono con il Club Italia e a Verona dove è allenato da coach Bagnoli. Torna a Trento nel 2013 dove conquista lo scudetto la stagione successiva. Il 2015 è un anno importante per Fedrizzi: la stessa estate dello scudetto prende parte alle Final Six di World League a Mar de Plata in Argentina con la Nazionale Seniores di coach Berruto in cui si guadagna la medaglia di bronzo maturando un’esperienza che gli apre le porte alle stagioni successive. La possibilità di una seconda occasione con la Nazionale è arrivata anche quest’anno, quando il suo nome è entrato a fare parte della prima lista delle convocazioni per la Fase Intercontinentale degli azzurri di ct Blengini. Nel 2015-2016 passa a Molfetta e poi l’ultimo anno a Padova. Michele diventerà padre tra circa un mese ed è attualmente in Umbria, regione d’origine della compagna, favorendo l’incontro con il club toscano in tempi brevi. “Il ritorno in Serie A2 dopo cinque anni in SuperLega non lo considero assolutamente un passo indietro, anzi, è un’enorme sfida arrivare in una società che mi ha voluto fortemente perché ha un progetto in cui credo e che condivido. Sono curioso di scoprire cosa mi aspetta in questa stagione sportiva ma le premesse per fare bene ci sono tutte”. “Per quanto riguarda il roster che si sta formando conosco bene Martin (Nemec), – commenta lo schiacciatore – sono rimasto in contatto con lui dopo l’anno a Trento e la vittoria dello scudetto. Lo reputo un grande giocatore oltre che una grande persona: un ottimo tassello dal punto di vista tecnico ma anche umano per fare gruppo fuori dal campo. Non ho ancora avuto modo di giocare con Fabroni o Vedovotto ma sono sicuro entreremo in sintonia.” “Con coach Bagnoli ho ricordi bellissimi a Verona (suo coach nella stagione 2012-2013 nel club del Marmi Lanza Verona) e ho grande fiducia nel suo operato”. Il martello trentino si trasferirà a Siena ad agosto per l’inizio della preparazione: “Non ho mai avuto la possibilità di vedere Siena, sono molto curioso di scoprire la città, quello che offre il territorio e come sarà l’accoglienza dei tifosi con i quali mi piace avere un buon rapporto.”

Palmarès
1 Torneo 8 Nazioni Pre-Juniores (2008)
1 Coppa Italia (2010)
1 Champions League (2010)
1 Supercoppa Italiana (2013)
1 Campionato Italiano (2015)

Serie C: Astra Chiusure Lampo - Ariete Prato 3-0

Il giorno dopo sono ancora mille i pensieri che frullano nella mia testa, ma quelli "più forti" sono: Onore ad un´avversario come l´Ariete Prato di cui stimo l´allenatore Targioni Marco, le sue ragazze e il progetto che stanno cercando di portare avanti. Due gare intense, spettacolari con una cornice di pubblico degna dei più grandi eventi... 8 sets intensi spesso decisi dalla caparbietà dei protagonisti. Onore alle nostre giocatrici, che hanno saputo infiammare il numerosissimo pubblico presente al PalaGobetti... tanto EuroRipoli sulle tribune, genitori, amici, atlete, bambine; la frase che mi ha più impressionato è stata quella di una mia bambina del Minivolley (giocano 3 contro 3) che mi ha detto a fine gara: "Matteo domani ci fai fare quello che fanno loro nel campo grande!!".... La gara è vissuta su alcuni momenti chiave gestiti forse con troppo timore dagli avversari ma allo stesso tempo con particolare determinazione da parte nostra; il primo è stato quello sul finale del primo set 24-22 per Prato che riusciamo a chiudere ai vantaggi nonostante la situazione favorevole che ci eravamo creati all´inizio (12-5). Il secondo set è andato via abbastanza liscio .. vinto a 17. Partiamo male nel terzo parziale (sotto 8-1) riusciamo a rimontare per poi subire un nuovo breack che porta l´Ariete sul 22-18... finale strabiliante di Starnotti... e chiudiamo con un 25-23. E ora?.....Noi ci crediamo e contro la Rinascita vogliamo continuare a cullare quel sogno... sappiamo che possiamo ma sopratutto vogliamo... Sabato sera ore 21 PalaEverlast a Coverciano.. EURORIPOLI PRESENTE:

SEMIFINALE PLAY OFF PROMOZIONE IN B2 - FIORENTINA RINASCITA - OASI VOLLEY VIAREGGIO 3 - 1

Vincere un campionato come prima in classifica è decisamente una grande soddisfazione, ma le emozioni che danno i play off rimangono uniche e ineguagliabili. A vederti è presente il pubblico delle grandi occasioni, Dal presidente regionale Elio Sità, ai selezionatori regionali, ai numerosi allenatori di tutta Firenze, alla mitica Nadia Centoni. Un palazzetto gremito e con un tifo veramente grande, dai tamburi, alle trombette. Ma parliamo della partita dall´andamento altalenante e sicuramente nervosa e sentita da entrambe le parti. Vannini schiera nel primo set Bernini al palleggio e Calami opposta, carella e Caroti di banda, mangini e Coppini al centro, Focardi libero. Partiamo timorose come nostro solito, appoggiamo gli attacchi e facciamo una serie innumerevole di errori sia in battuta che in attacco, questo fa crescere l´entusiasmo avversario, che sull´onda delle nostre sprecisioni si aggiudica il set 20/25. Nel secondo set Vannini cambia drasticamente la formazione, inserendo Pieraccini per Mangini, Prosperi per Carella, Dos reis per Calamai e la partita si ribalta. Le nostre atlete continuano a sbagliare un po´ troppo, ma l´efficacia in attacco e a muro aumenta, questo ci porta a credere di più nella nostra forza e le avversarie soccombono 25/14. Nel terzo e quarto set la formazione resta uguale, le avversarie provano a reagire sulla metà dei set, ma quando diciamo di giocare la superiorità è evidente. Vinciamo i set 25/18 e 25/19, aggiudicandoci la partita e l´accesso alla FINALE!! Sabato 27 maggio alle ore 21.00 tutti al Palacoverciano a gara 1 contro la rivale più ostica Astra Chiusure Lampo Firenze, un derby sempre molto sentito, che spero riscatterà le nostre ragazze dalla brutta partita fatta in gara di ritorno nella fase Campionato. Che spettacolo sia e che vinca il migliore!!

Serie C Semifinali Play Off Astra Bagno a Ripoli - Ariete Prato Volley Project 3-0

Astra Bagno a Ripoli - Ariete Prato Volley Project 3-0 (27-25; 25-18; 25-23), arbitri Ibresi e Gagliardo.
La corsa dell’Ariete si ferma in semifinale. Prato non riesce nell’impresa di difendere il 3-2 dell’andata, perde 3-0 e lascia strada libera all’Astra. Prato paga l’eccessiva tensione che è costata tanti piccoli errori ed imprecisioni. Sbavature che hanno sempre vanificato quanto costruito con tanta fatica ed anche buon gioco. Ne sono un esempio i due set point sprecati nel primo parziale ma anche i buoni vantaggi iniziali gettati al vento nei due parziali successivi. A questo si aggiunge un muro quasi mai pervenuto e, naturalmente, i meriti dell’Astra che ha avuto più voglia e ci ha messo maggiore cattiveria azzannando la gara e meritando la finale.
La gara.
Prato con Bartolini e Foggi in diagonale, Legnini e Morotti centrali, Carovani e Speranza di banda, Nelli e Marchesini nel ruolo di libero. Inizio contratto di Prato che sbagliava troppo e che costringeva Targioni al tempo (6-4). Ancora qualche sbavatura pratese in ricezione ed a muro portava l’Astra sul più sei (4-10). Alla ripresa del gioco Carovani con buone soluzioni mani e out e il muro di Bartolini e Morotti e due sontuose difese di Marchesini riportavano l’Ariete sotto e Morettini al time out (9-11). Prato che pareggiava sull’11-11. Equilibrio che resisteva (16-16) fino ad un bel muro di Legnini doppiato la palla seguente da Foggi (16-18). Bagno a Ripoli però tornava subito in parità e l’equilibrio si rompeva solo sul 22-24 con Prato che guadagnava due set point. Ariete povero di killer instinct e Astra che saliva sul 25-24. Dentro Borchi e Cafissi. Un errore delle ragazze di casa valeva la parità ma due ingenuità pratesi valevano il primo set. Nel secondo era l’Ariete a partire meglio (3-7 e 5-8) ma ancora una volta Prato mancava di cattiveria e commetteva errori ed ingenuità che costavano il recupero ed il sorpasso delle ragazze di casa (11-10). Tempo Targioni. Astra più lucido e deciso e che scappava sul 14-10 e poi sul 17-12. Era il muro a riportare sotto l’Ariete (17-15) ed a convincere Morettini a parlarci sopra. Alla ripresa nuovo allungo Bagno a Ripoli (20-16 e 23-17) e chiusura a 18. Nel terzo subito Ariete che provava a reagire. Ottima Carovani al servizio ed in attacco (1-6, 4-9). Prato però che commetteva ancora errori e sbavature che tenevano in corsa Bagno a Ripoli (10-8). Sconsolato time out di Targioni. Alla ripresa PVP che guadagnava un break di 4 punti (12-16) che era bravo a conservare fino al 17-21 lavorando bene nel contrattacco. Cafissi metteva giù il 19-22 ma l’Ariete ricadeva nelle sue amnesie e l’Astra era bravissima a riaprire i giochi (22-22). Targioni al tempo. Alla ripresa squadre sul 23-23 e poi match point Astra (24-23). Chiusura con ennesima sciocchezza pratese. La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Foggi, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Speranza, Borchi, Ambrogetti, Nelli, Varani, Marchesini. All. Marco Targioni Nell’altra sfida di semifinale saranno invece di fronte Rinascita Firenze e Oasi Viareggio ed anche in questo caso l’andata è terminata 3-2 per la squadra versiliese.

Le divisioni: Nei play off Viva Volley che conquista la promozione in Prima Divisione. Doppia a gara a senso unico per la squadra di Ceccato che batte con un doppio 3-0 l’Impruneta. In Terza Divisione Viaccia battuto dal VBA Hoster Food 3-0, dopo che l’andata era terminata 3-1 per le pratesi che rimangono quindi fuori dai giochi promozione.Astra Bagno a Ripoli - Ariete Prato Volley Project 3-0 (27-25; 25-18; 25-23), arbitri Ibresi e Gagliardo. La corsa dell’Ariete si ferma in semifinale. Prato non riesce nell’impresa di difendere il 3-2 dell’andata, perde 3-0 e lascia strada libera all’Astra. Prato paga l’eccessiva tensione che è costata tanti piccoli errori ed imprecisioni. Sbavature che hanno sempre vanificato quanto costruito con tanta fatica ed anche buon gioco. Ne sono un esempio i due set point sprecati nel primo parziale ma anche i buoni vantaggi iniziali gettati al vento nei due parziali successivi. A questo si aggiunge un muro quasi mai pervenuto e, naturalmente, i meriti dell’Astra che ha avuto più voglia e ci ha messo maggiore cattiveria azzannando la gara e meritando la finale. La gara. Prato con Bartolini e Foggi in diagonale, Legnini e Morotti centrali, Carovani e Speranza di banda, Nelli e Marchesini nel ruolo di libero. Inizio contratto di Prato che sbagliava troppo e che costringeva Targioni al tempo (6-4). Ancora qualche sbavatura pratese in ricezione ed a muro portava l’Astra sul più sei (4-10). Alla ripresa del gioco Carovani con buone soluzioni mani e out e il muro di Bartolini e Morotti e due sontuose difese di Marchesini riportavano l’Ariete sotto e Morettini al time out (9-11). Prato che pareggiava sull’11-11. Equilibrio che resisteva (16-16) fino ad un bel muro di Legnini doppiato la palla seguente da Foggi (16-18). Bagno a Ripoli però tornava subito in parità e l’equilibrio si rompeva solo sul 22-24 con Prato che guadagnava due set point. Ariete povero di killer instinct e Astra che saliva sul 25-24. Dentro Borchi e Cafissi. Un errore delle ragazze di casa valeva la parità ma due ingenuità pratesi valevano il primo set. Nel secondo era l’Ariete a partire meglio (3-7 e 5-8) ma ancora una volta Prato mancava di cattiveria e commetteva errori ed ingenuità che costavano il recupero ed il sorpasso delle ragazze di casa (11-10). Tempo Targioni. Astra più lucido e deciso e che scappava sul 14-10 e poi sul 17-12. Era il muro a riportare sotto l’Ariete (17-15) ed a convincere Morettini a parlarci sopra. Alla ripresa nuovo allungo Bagno a Ripoli (20-16 e 23-17) e chiusura a 18. Nel terzo subito Ariete che provava a reagire. Ottima Carovani al servizio ed in attacco (1-6, 4-9). Prato però che commetteva ancora errori e sbavature che tenevano in corsa Bagno a Ripoli (10-8). Sconsolato time out di Targioni. Alla ripresa PVP che guadagnava un break di 4 punti (12-16) che era bravo a conservare fino al 17-21 lavorando bene nel contrattacco. Cafissi metteva giù il 19-22 ma l’Ariete ricadeva nelle sue amnesie e l’Astra era bravissima a riaprire i giochi (22-22). Targioni al tempo. Alla ripresa squadre sul 23-23 e poi match point Astra (24-23). Chiusura con ennesima sciocchezza pratese. La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Foggi, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Speranza, Borchi, Ambrogetti, Nelli, Varani, Marchesini. All. Marco Targioni Nell’altra sfida di semifinale saranno invece di fronte Rinascita Firenze e Oasi Viareggio ed anche in questo caso l’andata è terminata 3-2 per la squadra versiliese.

Le divisioni:
Nei play off Viva Volley che conquista la promozione in Prima Divisione. Doppia a gara a senso unico per la squadra di Ceccato che batte con un doppio 3-0 l’Impruneta. In Terza Divisione Viaccia battuto dal VBA Hoster Food 3-0, dopo che l’andata era terminata 3-1 per le pratesi che rimangono quindi fuori dai giochi promozione.

Risultato Gara 1 Semifinale e Programma Gara 2 PlayOff Serie D Maschile

Serie D Regionale Maschile PLAY OFF
Gio 25/05/2017 21.00
Semifinale Andata, gara 8076
P.SPORT BALESTRI - VIA I. NIEVO ROSIGNANO SOLVAY
A.s. Pallavolo Rosignano-Dream Volley Group 2-3
18/25 25/22 18/25 25/16 11/15

Programma Gara 2
Sab 27/05/2017 20.30
Semifinale Ritorno, gara 8078
PALESTRA S.M. ENRICO FERMI - VIA PANTIN SCANDICCI
Vvf Ruini Scandicci-Kemas Lupi

Sab 27/05/2017 21.00
Semifinale Ritorno, gara 8079
PALA DREAM VOLLEY - via gioacchino belli PISA
Dream Volley Group-A.s. Pallavolo Rosignano

Peimar Entomox d´autorità per una rimonta che vuol dire finale!

Match di andata:
Robur Scandicci - Peimar Entomox Vbc Calci: 3-1 (22/25 25/22 28/26 25/20)
Match di ritorno:
Peimar Entomox Vbc Calci - Robur Scandicci: 3-0 (25/20 25/21 25/19).
Vbc Calci (Baronti, Bertolini, Bruni, Del Francia, Di Nasso, Fascetti, Guemart, Montagnani, Scali, Stagnari, Verbeni, Viacava. All. Bani).
Partita incredibile e vittoria meritata per la Peimar Entomox, che ribalta il risultato dell´andata con una prestazione autoritaria. Scandicci forte del 3-1 dell´andata era consapevole che per il passaggio del turno bastavano 2 set, ma è apparsa da subito un po´ contratta forse la paura di vincere, forse il numeroso pubblico pressante, forse l´aggressività dell´avversario hanno fatto si che i fiorentini non si siano mai resi realmente pericolosi sul finale dei set. I calcesani di contro hanno offerto un´ottima prestazione condita dalla giusta cattiveria agonistica. Primo set combattuto fino alla metà del set quando Guemart in regia e Montagnani al servizio fanno la differenza e danno il via alla rimonta, 1-0. Nella seconda frazione sono ancora i padroni di casa ad allungare, sospinti dai propri instancabili sostenitori. Scandicci si rifà sotto intorno al 15, ma Fascetti al servizio e Viacava in attacco mettono a terra punti pesanti per il break decisivo. Nel terzo set sono gli ospiti a partire forte, portandosi avanti di 4 lunghezze, ma è bravo coach Bani a fermare subito il gioco. Il set è decisivo e la tensione si fa sentire. Si riparte e la seconda linea calcesana torna subito a servire a dovere Guemart. È Verbeni, prima in attacco e poi a muro, a ricucire lo strappo e a riportare sotto il Vbc. Scali e Montagnani all´ala giocano spesso col muro avversario e la Peimar torna a macinare punti e gioco. Scandicci impotente di fronte al crescendo dei locali tenta di cambiare qualcosa, ma l´inerzia della gara è ormai chiara. Gli ultimi punti scivolano via e Calci può festeggiare l´accesso alla finale. Finale che vedrá i calcesani affrontare la Turrris in un derby senza tempo, che ha segnato la tradizione del Volley pisano e toscano. Attesa e fibrillazione per la serie finale, che sarà al meglio delle 2 gare su 3. Primo appuntamento sabato 27 alle 21.00, Palestra Magagnini. Tutti insieme ce la possiamo fare.

giovedì 25 maggio 2017

Domenica Final Four Interprovinciale UISP per la Termot Caioli Fucecchio

La Termot. Caioli Volley Fucecchio accede meritatamente alla Final Four del Campionato interprovinciale UISP che si svolgerà domenica 28 maggio presso la Palestra delle Scuole medie di Casciavola (Cascina) in Via Pastore. La squadra di Mister Pagni dopo un ottimo campionato ha concluso la stagione al 2° posto in classifica a soli 3 punti dalla capolista Volley Pig Cascina e con un netto vantaggio sulla terza classifica, Squilibradipi Pisa, di ben 18 punti, la squadra di Capitan Riccetti ha chiuso con 24 vittorie e solo 2 sconfitte. Il programma della Final Four prevede per la mattina le semifinali al meglio dei 2 set su 3, inizieranno alle ore 9:30 il Volley Fucecchio che affronta gli Squilibradipi Pisa e a seguire i Volley Pig Cascina si giocheranno l´accesso alla finale contro il Castelfranco Volley. Il pomeriggio, alle ore 15:30 la finalissima fra le due vincitrici proclamerà i vincitori del Campionato UISP stagione 2016/17.
Questa la rosa a disposizione di Mister Pagni e Benvenuti: Palleggiatori: de Luca, Salvaggio e Benvenuti; Centrali: Pagni M., Caponi, Alati, Fabozzi; Schiacciatori: Parentini, Della Vecchia, Ciaponi, Campinoti, Bertolini, Virgelli, Cenni. Opposti: Riccetti, Olivieri, Liberi: Nacci, Cianti. Le gare saranno trasmesse in diretta streaming sulla pagina Facebbok ufficiale delal società.

Risultati Gara 1 Semifinali PlayOff Serie D Maschile

Serie D Regionale Maschile PLAY OFF
Mer 24/05/2017 20.30
Semifinale Andata, gara 8075
PAL S.M. BANTI VIA PISACANE SANTA CROCE SULL'ARNO
Kemas Lupi-Vvf Ruini Scandicci 0-3
24/26 19/25 16/25

Risultati Gara 2 Semifinali PlayOff Serie D Femminile

Serie D Regionale Femminile PLAY OFF
Mer 24/05/2017 21.15
Semifinale Ritorno, gara 8058
PALESTRA S.M. L. BIAGI - VIA S. ALLENDE 38 TAVARNELLE VAL DI PESA
Chianti Volley Tavarnelle-Piandisco' Valdinsieme 3-0
25/19 25/19 25/17

Mer 24/05/2017 21.00
Semifinale Ritorno, gara 8059
PAL. COM. - VIA GALILEI 80 CASCINA
Pallavolo Cascina-Pallavolo Versilia 3-0
27/25 25/8 25/19

Mer 24/05/2017 21.00
Semifinale Ritorno, gara 8060
PALESTRA FOIS - VIA ANDREA DEL SARTO 6 FIRENZE
Sales Volley+Elsasport Volley 3-0
25/21 25/21 25/17

Risultati Gara 2 Semifinali PlayOff Serie C Femminile

Serie C Regionale Femminile PLAY OFF
Mer 24/05/2017 21.00
Semifinale Ritorno, gara 8012
PALACOVERCIANO - VIA DE ROBERTIS GIUSEPPE, 7 FIRENZE
Fiorentina Rinascita-Oasi Volley Viareggio 3-1
20/25 25/14 25/19 25/18

Mer 24/05/2017 21.00 Semifinale Ritorno, gara 8013
PALESTRA LICEO GOBETTI - VIA DELLA NAVE DA VIA DEL PRATELLO BAGNO A RIPOLI
Astra Chiusure Lampo-Ariete Prato Volley Project 3-0
27/25 25/18 25/23

Risultati Gara 2 Semifinali PlayOff Serie C Maschile

Serie C Regionale Maschile PLAY OFF
Mer 24/05/2017 21.00
Semifinale Ritorno, gara 8032
PAL.C. M.MAGAGNINI VIA TEVERE 2 CALCI
Peimar-entomox Vbccalci - Robur 1908 Scandicci 3-0
25/20 25/21 25/19

Mer 24/05/2017 21.00
Semifinale Ritorno, gara 8033
P. DELLO SPORT ESTER ED ASTRID FRONTERA - VIA FUCINI 1 CECINA
Sintecnica Volley Cecina-Grandi Turris Pisa 1-3
18/25 25/23 26/28 23/25

mercoledì 24 maggio 2017

Partono i lavori per allestire la squadra che disputerà la B2 nella prossima stagione

Già da giorni la dirigenza societaria sta lavorando per l´allestimento della prossima B2 e come da copione ci saranno uscite e new entry che piano piano verranno rese note a trattative concluse. Già circolano le prime indiscrezioni che però sono soltanto tali, viste le bocche cucite dei massimi dirigenti societari, che fanno sapere di voler innalzare l´asticella e pertanto di aver nel mirino giocatrici ideali per questo obiettivo. La volontà della proprietà è quella di regalare ai nostri fantastici tifosi una squadra che possa disputare un campionato di buona classifica soddisfacendo così quel desiderio di volley che per tutta la stagione il gran numero di appassionati presenti alle partite ha certificato. Già dalla prossima settimana potremo avere un assaggio della Nottolini che sarà e siamo certi che questo assaggio potrà soddisfare anche i palati più fini.

Fonte: Addetto stampa - www.nottolini.it

Ambra Cavallini, stasera il primo round

Tra l´Ambra Cavallini e la B1 c´è solo l´Estvolley. A due settimane dalla fine della regular season, le biancoblu di Pontedera tornano al PalaZoli per disputare il primo atto della finale playoff. Buggiani e compagne apriranno le danze di fronte ai propri tifosi, contro il team di San Giovanni al Natisone: la formazione della provincia di Udine ha chiuso il proprio raggruppamento al secondo posto e, in semifinale, è riuscita ad eliminare Corridonia, aggiudicandosi entrambi gli incontri. La serie prevederà sicuramente due incontri: il primo, in programma questa sera al PalaZoli, mentre sabato, in provincia di Udine, i due sestetti si sfideranno nuovamente. In caso di parità di successi, l´Ambra Cavallini Pontedera avrà la possibilità di disputare la "bella" di fronte al pubblico amico. Durante queste due settimane, la truppa di Luigi Cantini non ha mai smesso di allenarsi: il tecnico biancoblu, infatti, ha tenuto alta la guardia delle sue atlete, in vista di una finale troppo importante per il club del presidente Donati. "Abbiamo visionato alcuni video delle avversarie - spiega Cantini - l´Estvolley è una squadra ben attrezzata, che può contare su diverse giocatrici molto fisiche. In semifinale ha fatto vedere ottime cose, riuscendo a piegare un altro sestetto di tutto rispetto, come quello di Corridonia. L´approccio alla gara sarà fondamentale: giocheremo di fronte ai nostri tifosi e dovremo approfittarne". Il fischio d´inizio è previsto per le 21: gli arbitri saranno Patrizio Pastore e David Kronaj di Varese.

Pallavolo Massa sfiderà Montichiari nella Finale PlayOff

Sarà Montichiari l’avversaria di Massa. L’ultimo ostacolo tra la squadra di Andrea Masini ed il ritorno in Serie A adesso ha un nome. La Lorini Montichiari ha infatti battuto con un doppio 3-0 Città di Castello ed approda alla finale play off. Avversaria di rango e di grande qualità che nel Girone D di regular season ha dato vita ad una lotta fino all’ultima giornata contro Ferrara per la prima piazza collezionando 20 vittorie in 24 gare complessive. Squadra di grandissime tradizioni la Lorini e con un impianto, bontà loro, già pronto per la Serie A, visto che in passato ha visto le gesta della Gabeca e che ospita le gare casalinghe della Leonessa Brescia di basket. Proprio il PalaGeorge è una delle incognite maggiori di questa serie visto che il palasport bresciano è un impianto di dimensioni ragguardevoli, omologato per poco meno di 5.000 posti, e che non sempre è difficile da gestire per le formazioni ospiti. Massa, però, l’impianto lo ha già sperimentato visto che in Coppa Italia la squadra di Masini ha vinto proprio a Montichiari per 1-3. Insomma, finalmente ci siamo ed il primo appuntamento è con la gara d’andata a Camaiore il 27 maggio ore 21.00. Il ritorno, come detto, si gioca invece al PalaGeorge il 3 o 4 giugno mentre l’eventuale bella è fissata per il 7 giugno a Camaiore ancora alle 21.00.
Intanto ecco i risultati delle gare d’andata delle semifinali che mettono di fronte prime e seconde classificate della regular season (in neretto le squadre che hanno già passato il turno):
Canottieri Ongina – Mosca Bruno Bolzano 3-0; 3-2.
Pall. Saronno – Volley Parella Torino 3-1; 3-2.
4 Torri Ferrara – Fanton Modena Est 2-3; 3-1;
Lorini Montichiari – Città di Castello 3-0; 3-0.
Reti Hydra Latina – Siciliana Maceri Let.Me 3-1; 0-3;
Pag. Volley Taviano – Gis Pall. Ottaviano Napoli 3-2; 0-3;

La Savino Del Bene Volley e la ASP Montelupo collaboreranno dalla prossima stagione!

La Savino Del Bene Volley e la ASP Montelupo dalla stagione 2017/2018 collaboreranno per fare crescere i rispettivi settori giovanili. La ASP Montelupo vanta un impegno nel Settore Giovanile di comprovata qualità ed esperienza che da anni consente di raggiungere importanti risultati sportivi. Questo progetto di collaborazione, partendo da valori e progetti condivisi e coniugando assieme un messaggio con contenuti sportivi ed educativi, ha l’obiettivo di stimolare interesse e partecipazione dando la giusta visibilità alle squadre giovanili che saranno composte da giocatrici particolarmente dotate o con delle buone caratteristiche dal punto di vista fisico/tecnico, principalmente appartenenti alle Associazioni e Società coinvolte, che potranno essere protagoniste positive rispetto al territorio in modo da promuovere la pratica sportiva e la crescita tecnica. Lo scopo ambizioso del progetto è quello di coniugare la valorizzazione di tutte le eccellenze all’opportunità per tutte le atlete che lo vorranno di poter praticare lo sport in un ambiente con severe regole etiche in cui poter esprime al meglio le proprie specifiche capacità indipendentemente dal livello raggiungibile. Un ambiente in cui l’educazione al rispetto dei valori, su cui si basa il Progetto (rispetto delle regole, dedizione, lealtà, sincerità), sia una costante e l’attenzione alla persona sia sempre presente per garantire la crescita equilibrata dell’atleta/persona. Il progetto non può che prendere origine, creando le opportune sinergie, fin dai primi livelli del minivolley attraverso strutture quali le “Scuole di Pallavolo”, utili strumenti per avviare le giovani atlete, anche attraverso i “Progetti Scuola” (all’interno delle strutture scolastiche dei Comuni ove risiedono le Associazioni aderenti). Una “Scuola di Pallavolo” che si ponga l’obiettivo di insegnare alle atlete a comprendere i valori più profondi del praticare lo sport in ambienti sociali dove il rispetto, l’impegno e la responsabilità diventano fattore integrante del processo di crescita. Una scuola formativa che educhi allo sport offrendo, attraverso la pallavolo, occasioni di incontro creando, al contempo, occasioni di relazioni e di emozioni. Oltre alle atlete più piccole prenderanno parte al progetto anche squadre condivise di ragazze Under 12, Under 14 e Under 16, con la speranza che il settore giovanile possa ben presto diventare la fucina di talenti da inserire in prima squadra.