lunedì 11 dicembre 2017

B: altri tre punti per la Peimar, è sesto posto

Altri tre punti per la Peimar Vbc, capace di espugnare il difficilissimo campo del Villadoro Modena senza lasciare per strada neanche un set. Successo pesante quello di calcesani, di là dalla rete atleti di esperienza, come Andrea Sala, fresco ex A/1, ma la squadra di Berti ha dimostrato di essersi ormai calata nella realtà del torneo nazionale e la continuità di risultati ne è la riprova. Peimar in campo con la novità Verdecchia al centro, per il resto sestetto consueto. I padroni di casa fanno la voce grossa e arrivano al + 5 a metà del set, ma senza perdersi d´animo gli ospiti costruiscono gioco e operano il sorpasso sul filo di lana. Lo svantaggio accende ancora di più Villadoro, che parte forte anche nella seconda frazione, fino a portarsi in netto vantaggio: ancora una volta la Peimar ribalta tutto, costruendo con pazienza e mettendo in pratica le indicazioni della panchina. Sul 2-0 è Calci a volare, nel terzo set; non è finita, perché Villadoro si riporta sotto ma con grande forza di volontà è il team ospite ad arrivare per primo a 25, chiudendo 3-0 su un campo dove gli emiliano fino ad ora avevano imposto sempre la propria legge. Il successo vale il sesto posto in classifica, posizione prestigiosa che tutto l´ambiente accoglie con gioia senza dimenticare però l´obiettivo di partenza, e cioè la salvezza. "Adesso non dobbiamo distrarci" – sottolinea il mister – "o pensare troppo ai successi. Sfrutteremo le feste natalizie e di fine anno per un opportuno richiamo fisico e tecnico ma manca ancora una gara, per l´ennesima volta lontano da casa. Busseto è sotto di noi in classifica: mi attendo una prova di maturità perché si presenta come una prova molto difficile, dove dovremo restare umili e proseguire nel nostro gioco".
VILLADORO MODENA - PEIMAR VBC CALCI 0-3
Parziali: 23-25, 20-25, 19-25
PEIMAR VBC CALCI: Guemart, Viacava, Nicotra, Andreotti, Grassini. R. (L), Peschiulli, Verbeni, Verdecchia, Mazzotta, Fascetti, Stagnari (L), Baronti. All. Berti

Fonte: ufficio stampa

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti