lunedì 11 dicembre 2017

La Savino Del Bene sfata la Cabala: prima vittoria in campionato contro Bergamo

Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1
10° Giornata d’andata
Savino Del Bene Volley: Carlini 3, Samadova ne, Bianchini 8, Da Silva 18, Di Iulio, Merlo (l), Papa, Mancini ne, Haak 18, Arrighetti (k) 9, Bosetti 16, Ferrara ne, De la Cruz 17. All. Parisi Ass. Bendandi
Foppapedretti Bergamo: Strunjak 7, Imperiali, Malagurski 26, Battista, Popovic 12, Cardullo (l), Marcon 6, Paggi (k) 1, Boldini, Malinov 2, Sylla 16, Acosta 6. All. Micoli Ass. Turino
Arbitri: Piubelli – Lot
Set: 25 – 16, 26 – 28, 23 – 25, 25 – 18, 15 – 10.
Spettatori: 1000 circa
Scandicci – Sfatata la cabala: la Savino Del bene conquista la prima vittoria in campionato contro la Foppapedretti Bergamo. Vittoria sofferta, combattuta e risolta grazie ai cambi di coach Parisi. Inizio in P1 per Scandicci e P6 per Bergamo. Sestetto consueto per coach Parisi, mentre Micoli risponde con Malagurski, Acosta, Popovic, Marcon, Paggi, Malinov e Cardullo libero. Fa subito il break Scandicci con Haak al servizio: due aces con battute al servizio che Bergamo non riesce a tenere, Carlini si permette anche due muri, De la Cruz è molto efficacie nel giro dietro: 11 – 3, tutta la squadra gioca a ritmi altissimi. Sylla prende il posto di Acosta ma il copione del set non cambia con Scandicci quasi perfetta in tutti i fondamentali. Ruggisce De la Cruz, ancora ace: 17 – 8. Chiude la solita diagonale di Haak, 25 -16. Inizio di secondo parziale più equilibrato nel secondo parziale, Malinov prova ad accelerare il gioco e Sylla picchia forte in diagonale: 11 – 10 Bergamo. Cresce il rendimento di De la Cruz, attacco in parallela e nuovo sorpasso: 15 – 14. Finale di set giocato punto a punto, Bergamo annulla due palle-set (Malagurski bravissima a murare su De la Cruz). Malagurski, ancora lei, chiude con una piazzata 28 – 26. Terzo set con Bergamo che alza tutto, Carlini non trova nessuno che riesca a mettere facilmente una palla a terra. Dentro Di Iulio per Carlini sul 9 – 5 per la Foppapedretti. Mossa che appare subito vincente, si rimettono in moto De La Cruz, Haak e Da Silva. Splendida fast della stessa Da Silva, 11 – 11. Scandicci continua a non essere efficacie nel contrattacco. Parisi studia altre contromosse: escono De la Cruz per Papa sul 21 – 21 e sul 23 a 22 Bergamo, entra Bianchini per Haak. Sostituzioni che non cambiano l’inerzia della partita. Bergamo continua ad essere più fredda sul finale dei set e chiude 25 – 23 con la solita Malagurski. Quarto parziale ancora con Di Iulio in regia. Set equilibratissimo, Sylla fa male ma Scandicci è brava a rimanere in scia delle orobiche. Bergamo prova ad allungare e sul 14 – 12 esce Haak per Bianchini. Bianchini-show con Papa che entra nel giro dietro al posto di De la Cruz. Scandicci recupera dal 16 – 12 e si porta sul 21 – 17 con la fiorentina che anella una serie di diagonali vincenti. La stessa Bianchini (80% in attacco) mette a terra il 25 -18 sul servizio. Savino Del Bene che strappa il quarto set con cuore, determinazione e con i cambi di coach Parisi che hanno davvero cambiato in positivo il match. Si va al tie-break, la Savino Del Bene prova ad allungare ma Bergamo rimane incollata. Sul 10-8, esce Di Iulio per Haak, ma è ancora Bianchini a mettere giù la palla con un grande servizio al salto: 11 – 8. Esce una splendida Bianchini per Carlini sul 12 – 10. Subito Haak griffa il 13 – 9 con un bolide in diagonale. Da Silva chiude con un gran primo tempo: 15 – 10. La Savino Del Bene torna alla vittoria ma quanta sofferenza…
Mvp Bosetti, importante e sicura in tutti i fondamentali
Coach Parisi: “Nella serata negativa è stata una vittoria della squadra, delle ragazze entrate dalla panchina che hanno dato energia positiva al gruppo. Sono due punti guadagnati; spero che questa partita insegni a tutti che dobbiamo combattere come negli ultimi due set. Nei primi parziali siamo stati troppo approssimativi, soprattutto nel nostro modo di stare in campo. Questo è un campionato – analizza il coach – che sta dimostrando il valore di tutte le squadre. Andremo a Busto sapendo che sarà una partita significativa per il nostro campionato ma dovremo avere pazienza perché è probabile che qualche punto lo perderemo ancora per strada. Sarà decisivo arrivare al top nel momento cardine della stagione: primo obiettivo i quarti di Coppa Italia”.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti