lunedì 11 dicembre 2017

Serie D/F: Montebianco, bella prova di forza!

Alla “Fanciullacci” la squadra di Russo gioca bene e doma l’ostico Castelfranco (3-1). Dopo la buona affermazione ottenuta a Empoli, sulla strada del Montebianco Volley di Ambra Russo e Giacomo Romano c’è l’esame interno rappresentato dalla visita del Castelfranco Volley. Dopo i fasti dell’era Politi, la formazione pisana è ripartita dalla guida di Verusca Palidori, proveniente dal settore giovanile. Castelfranco, già autore di un ottimo campionato l’anno passato, culminato con l’approdo ai playoff da neopromosso, ha allestito anche nella stagione attuale un roster attrezzato e competitivo: nonostante gli arrivederci eccellenti della centrale Leto (a Peccioli) e della regista Bontà (al Pescia), può contare sulla permanenza di alcuni pezzi pregiati come il capitano Sara Tozzi, Martina Ragoni, Serena Diomelli, attaccanti laterali, ed il libero Elena Novelli; al palleggio c’è quella Jessica Micheli nel cui curriculum si registra un passato importante nelle serie nazionali proprio con la squadra targata Videomusic, poi vi sono atlete talentuose provenienti dai Lupi Santa Croce di Prima Divisione (Elisa Di Carlo, Viola Lupi e Sara Bonifazi), ed infine da citare la giovane classe 2002 Binto Diop, schiacciatore-opposto di prospettiva e con un bagaglio fisico di spessore. Il tecnico Russo ha più volte esaltato le qualità di questo Castelfranco, mettendo in guardia le proprie atlete: non ingannino gli ultimi tre k.o. di fila, perché le pisane hanno sempre lottato e giocato a testa alta contro qualsiasi avversario, rendendo la vita dura alle squadre di vertice come Santa Croce, Pantera, Vba e nel turno precedente la capolista Pescia. L’obiettivo della squadra di casa è cercare di realizzare un altro progresso sul piano della prestazione, contemporaneamente a quello di respingere la minaccia dell’avversario, distante solo tre lunghezze. In campo c’è la formazione che bene ha figurato al Palasport “Aramini”, con la sola indisponibilità di Bigagli, presente comunque in panchina. Avvio di sostanza da parte delle bianconere, 4-0 con la pipe di Focosi. Pieve si impone al servizio, costringendo spesso e volentieri le avversarie al gioco staccato da rete, dunque per le locali fioccano le occasioni in contrattacco: Amadei ferma a muro Ragoni (6-4), Lupi fa ace (8-5), Belli finalizza la rigiocata del 10-6. Stessa sorte poco dopo, quando Bardelli e Focosi costringono Palidori ad interrompere le ostilità (15-10). Ma le redini continuano a restare saldamente nelle mani di una Pieve che controlla con sicurezza: Lupi si mette in luce con secondo tocco e servizio, favorendo inoltre la bomba di Bardelli in contrattacco (20-14). Spazio a Francia e Stefanelli (prima presenza in D per la giovane ’01) per Focosi e Petrini. Chiude il primo tempo di Amadei (25-18). Nel secondo set, con la conferma nel sestetto di Stefanelli, Pieve di nuovo avanti inizialmente (4-2), ma bisogna fare i conti con la reazione che non tarda ad arrivare dell’agguerrito Castelfranco, a firma della nuova entrata Di Carlo a muro (6-6). Nel frattempo dentro Francia. Punto a punto serrato tra le due squadre, anche se c’è la sensazione che la compagine pisana esprima più scioltezza nella propria manovra: Di Carlo e Tozzi attaccano efficacemente. Spettacolare, inoltre, il duello tra le due registe, che non disdegnano di prendere l’iniziativa in attacco: al colpo di Micheli risponde subito dopo quello di Lupi (14-14). Questo è il momento in cui Castelfranco allunga con veemenza: Ragoni sorprende più volte le locali con attacchi mani out che fruttano il 14-18 ospite. La stessa numero 11 si ripete altre due volte (15-20) e, dopo l’ace di Micheli, arriva il pari firmato Tozzi (18-25). Parità dei set, tutto da rifare, ma è una sfida equilibrata fino a questo momento e ci vuole molta pazienza. Torna Focosi in un terzo set in cui è la squadra di Russo e Romano ad imprimere il turbo come dice il parziale di 7-1 complice il muro di Amadei su Tozzi sul turno dai nove metri di Bardelli. Castelfranco in difficoltà e Palidori lancia Diop al posto di Tozzi. Il Montebianco continua a primeggiare in attacco con le varie Belli, Amadei e Focosi (al servizio) e arriva presto il secondo time out pisano sul 16-3. Lupi si esalta nuovamente con i colpi di seconda e dai nove metri (19-4). Un paio di fast di Viola Lupi, tornata per Di Carlo, rendono meno amaro il passivo per la sua squadra, quando a decretare il vantaggio dei set è il muro di Amadei su Diop (25-14). Quarta frazione: la rientrata capitan Tozzi suona la carica con due muri vincenti, ma Bardelli risponde con l’ace del 4-2. Focosi, con una parallela da paura, e Belli tengono avanti le bianconere (8-5). Amadei realizza il 12-8 in contrattacco. Bardelli costringe il tecnico ospite al secondo time out con l’ennesimo ace della serata (15-9). Lupi statuaria a filo rete su Diomelli (18-10). Torna la promettente Diop, subito a segno in diagonale (19-11). Amadei fa ripartire Pieve (20-13), fino al punto esclamativo messo da Belli con l’ace del 25-15. E’ arrivata un’affermazione a tratti convincente da parte delle ragazze di Russo e Romano, abili a mettere in discesa una gara che nascondeva molte insidie. Almeno, così è stato nelle frazioni vinte dalle bianconere; qualcosa da registrare c’è nel secondo set, giocato sottotono. Ma, a quel punto, si è visto anche il carattere della squadra di casa, brava ad imporsi in modo perentorio sul valido ed arcigno avversario. Una vittoria inevitabilmente molto importante per classifica, Pieve sale a 16 punti, ma che va presa anche come un modo per mettere altro fieno in cascina per quanto riguarda la crescita complessiva di una squadra dove chi viene chiamato in causa sta rispondendo alle aspettative. Il messaggio, dunque, è quello di proseguire lungo questa strada senza guardare troppo gli altri, ma concentrarsi solo su noi stessi e cercare di incrementare sempre più il nostro bottino. A tale proposito, è necessario incentrare il focus sul prossimo difficile avversario in trasferta (ore 17.30), vale a dire il Nottolini Volley allenato quest’anno dal viareggino Alessandro Bigicchi. La squadra capannorese, nel complesso giovane, ma che nelle proprie file dispone di una leader come l’esperta ex B2 Francesca Maltagliati, tra l’altro anche club manager della società lucchese, sta inanellando una serie di risultati positivi che l’hanno rilanciata in classifica, ultimo il colpaccio in casa della prima della classe Pescia, imponendole il primo k.o. stagionale (2-3). Sarà importante una preparazione alacre da parte delle bianconere per preparare l’impegno sull’ostico parquet del PalaPiaggia.
Montebianco Volley-Castelfranco Volley 3-1 (25-18/18-25/25-14/25-15): Amadei 12, Bardelli 11, Belli 11, Farci (L1), Focosi 8, Francia 1, Lupi G. 10, Petrini 1, Stefanelli. N.e.: Bigagli, Giori, Lippi G. (L2), Lupi M. All.: Russo. Vice all.: Romano.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti