martedì 10 aprile 2018

2 Div/F: Pieve, ritorno ai punti.

La squadra di Paladini di nuovo k.o., ma stavolta al tie-break: 2-3 con il Volley Aglianese
La squadra bianconera di Seconda Divisione torna in campo nel tentativo di rendere onorevoli queste ultime giornate del campionato di categoria, dopo i brutti passi falsi rimediati nei due turni precedenti. A Pieve a Nievole l'avversario del team di Paladini è la squadra U 16 del Volley Aglianese, guidata da Marzio Luchetti. Formazione neroverde molto cresciuta nel corso dell'annata, dimostrando progressi importanti sia nel campionato giovanile che in quello "senior". All'andata fu un match lungo, concluso al tie-break, favorevolmente alle aglianesi. Sarà così anche nella circostanza. Sorini-Bellomo, Toci-Franchi, Becuzzi-Minafra, Gallo è la formazione di partenza. Primo set che dice subito Aglianese, a beneficiare dei tanti e spesso e volentieri gratuiti errori bianconeri (6-12). Pieve sbaglia molto in attacco ed inoltre la ricostruzione non è delle migliori, complice una ricezione in grosse difficoltà, unita ad una fase difensiva rivedibile: cadono in malo modo alcuni palloni tranquillamente gestibili. Così le ragazze di Luchetti amministrano senza problemi - 9-20 - chiudendo in avanti (16-25). Nel secondo set Paladini manda Leone al centro per Toci e Venuti per Becuzzi. Emerge un po' di grinta sul versante bianconero, anche se stavolta è il Volley Aglianese a presentare un conto salato per quanto riguarda gli errori diretti (7-3). Pieve, però, è brava a registrare la propria manovra e salgono sugli scudi Bellomo - a segno nove volte nel parziale - e Venuti, con Pieve avanti 18-12. La continuità, come noto, non è un concetto ancora da esplorare e la squadra ospite ne approfitta per pareggiare grazie ad alcuni errori rilevanti delle loro avversarie (18-18). Anzi, la squadra di Luchetti potrebbe andare sullo 0-2 (22-24), ma il Montebianco è bravo a reagire: Venuti e l'ace di Bellomo consegnano il pari (26-24). Sull'onda dell'entusiasmo, Pieve riparte bene anche nel terzo (5-2), complice la collezione di errori da parte del team neroverde, allora sono le ragazze di Paladini ad incanalare bene il set con Bellomo: 12-7. La stessa attaccante numero 20 di casa protegge il vantaggio sul 18-14, ma purtroppo un grosso calo collettivo rimette in discussione le ostilità: le pievarine vanificano il buon lavoro svolto e permettono alle ospiti di rimontare ed andare sul 18-21. Situazione difficilmente rimediabile ed Aglianese di nuovo avanti (21-25). Male la squadra di casa nel quarto, 5-8, ma c'è la ripresa delle stesse bianconere, brave a capovolgere la situazione: 12-10. Testa a testa a tratti snervante, ma il Montebianco - sorretto dalle giocate di Bellomo e Venuti - tiene botta e si trova avanti 22-20. Nessun calo e la squadra di Paladini va prima sul 23-21, poi inchioda il tie-break (25-21). Nell'atto finale della contesa - destino vuole che tra queste due compagini siano necessarie sempre un paio d'ore di gioco - è estrema parità (5-5). La banda di Luchetti gira campo sul 7-8, ma è ancora tutto incerto quando il tabellone recita il 10-10. Il Volley Aglianese trova quel colpo di reni in più per chiudere tutto ai vantaggi (13-15). Nonostante la sconfitta, commentiamo una prova che, pur tra alti e bassi, ha premiato il carattere della squadra di Paladini, stavolta intenzionata a non lasciar andare via la gara, bensì impegnando l'avversario, costringendolo agli straordinari per aggiudicarsi i sudati due punti. Però, allo stesso tempo, c'è un po' di rammarico per alcune situazioni favorevoli non sfruttate bene che avrebbero potuto far parlare di un risultato diverso. Ripartiamo, in ogni caso, da questo punticino che muove pur sempre la classifica e pensiamo alla prossima gara ufficiale: Giovedì 12 trasferta alla "Cino da Pistoia" (ore 21,15) contro La Fenice di Tempestini e Pratesi.
Montebianco Volley-Asd Volley Aglianese U/16 2-3 (16-25/26-24/21-25/25-21/13-15): Barca, Becuzzi, Bellomo, Franchi, Gallo (L1), Leone, Minafra, Sorini, Toci, Venuti. All.: Paladini.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti