giovedì 10 maggio 2018

Sconfitta nell'ultima giornata per Montelupo

L'ultimo appuntamento della stagione per la Serie C di Mauro Innocenti si è trasformato, dopo la penultima di campionato, in una passerella finale tra due squadre che avevano conquistato la salvezza matematica con una giornata di anticipo. È andata così in onda, in quel di Prato, la 26ma e ultima giornata della Serie C, Girone A, tra Ariete Prato e Savino Del Bene. Una gara giocata e lottata da entrambe la parti, con le padrone di casa e le ospiti impegnate punto a punto, nessuna delle quali ci stava a perdere nell'ultimo appuntamento dell'anno. È finita purtroppo 3-0 per le nostre avversarie; un 3-0 però lunghissimo, determinato da primo e terzo set finiti ai vantaggi, il primo 28-26 e il secondo 26-24; indice di due squadre che hanno giocato per divertire e divertirsi, per una volta senza le oppressioni di classifica. Si potrebbe anche pensare che la Savino Del Bene avrebbe potuto finire un po' meglio questo campionato, ma prima la 'probabile' salvezza raggiunta splendidamente con due giornate di anticipo; poi quella matematica, conquistata alla penultima giornata, hanno portato anche un normale calo di tensione, in un gruppo al quale va riconosciuto ancora una volta, un grandissimo applauso per una stagione eccezionale. E in questa occasione finale, “abbandoniamo” il coach di questa bellissima salvezza, Mauro Innocenti, e raccogliamo le dichiarazioni delle due bande “più esperte” di questa squadra, Francesca Lupi e il capitano delle biancoblu Ester Bini. Lupi: “E' stata un'annata difficile, dura, ma alla fine abbiamo raccolto ciò per cui abbiamo lavorato. Abbiamo avuto un po' di difficoltà durante la stagione. Nella prima parte del campionato, soprattutto perché era veramente più difficile rispetto al campionato dello scorso anno in Prima Divisione; dovevamo abituarci a un gioco diverso, un gioco più veloce e contro squadre sicuramente di alto livello. Poi durante la stagione abbiamo dovuto far fronte anche a diversi infortuni, che hanno colpito un po' tutte a rotazione. Spesso siamo andate in campo anche con ragazze Under 16, che hanno contribuito anche loro a questa salvezza. Siamo contente di quello che siamo riuscite a fare; forse avremmo potuto, e magari anche meritato, una posizione in classifica migliore, ma ci riproveremo il prossimo anno, con un anno di esperienza in più sulle spalle. Credo che questa salvezza, arrivata in questo modo, sul campo, sia un grande risultato per questo gruppo”. Bini: “Abbiamo portato a termine una bellissima stagione e sono contenta di quello che siamo riuscite a fare. Non era facile, non era certamente una strada spianata. Era l'anno dopo la promozione, il passaggio dalla D alla C, da un campionato dove tutto era stato facile ad uno dove sicuramente dovevamo fare molto di più per meritare di restarci. Fin dall'inizio l'obiettivo è stato quello di salvarci, ma non grazie al jolly di essere Under21; l'obiettivo era quello di dimostrare che potevamo stare in Serie C con le nostre forze; e ce l'abbiamo fatta. Ripensando ad alcune partite andate male, forse avremmo potuto giocare meglio, questo si, perché penso che abbiamo tanta capacità come squadra; e magaro avremmo potuto chiudere con una posizione migliore in classifica. Ma a parte questo, sono molto contenta. Come ad ogni fine stagione, voglio ringraziare tutti; la società, Mauro, il secondo allenatore Gianmarco, ma soprattutto quest'anno volevo ringraziare tutte le ragazze, ovvero noi, perchè è stata un'annata difficile, anche per il fatto che ufficialmente, a disputare solo il campionato di Serie C, eravamo solo in 7/8 ragazze; perciò è stato un lavoro difficile e delicato unirsi alla squadra di under16 e giocare insieme con ragazze diverse e più piccole; ma questa poi è stata anche la forza di questo gruppo, perché siamo molto unite, anche fuori dalla palestra. E credo che le partite si vincano dentro e fuori dal campo. Quello che abbiamo fatto, lo abbiamo fatto tutte assieme, dalla più piccola che ha dato una mano, a quelle più esperte, anche se di esperienza in Serie C nessuna di noi l'aveva e abbiamo sempre cercato di dare il meglio di noi. In questo ci siamo assolutamente riuscite e quindi un grazie a tutte loro. Per ultimo, faccio l'imbocca al lupo a tutte, perché come ogni anno, spesso succede che alcune strade si possano dividere: io sono stata davvero bene con tutte loro”.
Ariete Volley Prato – SDBVP 3-0 (28/26 – 25/22 – 26/24)
Savino Del Bene Volley Project – Claudia Bambi; Ester Bini; Anna Castellani; Laura Castellani; Sara Collini; Matilde Del Carlo; Benedetta Dozi; Alessandra Longo; Francesca Lupi; Lucia Martini; All. Mauro Innocenti; II All. Gianmarco Fibbi; Dirigente Accompagnatore Paola Scardigli

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti