sabato 26 maggio 2018

Si conclude una grandissima stagione per il Dream Volley Fucecchio

DREAM VOLLEY FUCECCHIO – ALVA INOX DELTA VOLLEY PORTO VIRO 2-3
DREAM VOLLEY FUCECCHIO: Lumini 25, Hendriks 25, Rocchini 7, Ferretti, Fruet 4, Lazzeroni 4, Aliberti 2, Lusori n.e., Rossi n.e., Giani n.e., Caramelli n.e, Cenni n.e.; liberi: Lupetti e Tesi. Coach: Marco Nuti.
ALVA INOX DELTA VOLLEY: Cuda 19, Dordei 15, Luisetto, Masiero 8, Maniero 8, Lamprecht 4, Osellame 1, De Angeli, Pavan, Trolese, Bosetti n.e., Gallo n.e.; liberi: Fusaro e Fregnan. Coach: Mario Di Pietro.
Arbitri: Andrea Galteri e Fabrizio Giulietti.
Successione set: 25-19/22-25/25-15/23-25/11-15.
Battute sbagliate Fucecchio: 22; Aces: 13; Muri: 4.
Battute sbagliate Parma: 16; Aces: 5; Muri: 4.
Il Dream Volley Fucecchio, squadra nata dalla collaborazione tra il Volley Fucecchio ed il Dream Volley Pisa, dopo una cavalcata a dir poco spettacolare ed entusiasmante, sorprendente sotto alcuni punti di vista perché inaspettata, anche se fortemente voluta, non ce la fa. Si conclude questo cammino iniziato a fine Agosto 2017, che ci ha portato ad essere vittoriosi nella maggior parte delle partite disputate ed ad uno splendido secondo posto in classifica nella regular season. Questo piazzamento conseguito a fine campionato ci ha dato la possibilità di giocarci contro Porto Viro, squadra costruita per e vincere e ricca di talenti, i playoff promozione per la Serie A2, traguardo assoluto per il sodalizio fucecchiese. Una società di persone unite da una passione, la pallavolo. Senza ombra di dubbio questo incredibile risultato è arrivato per merito nostro e per il durissimo lavoro che i nostri ragazzi hanno affrontato, sapendo anche gestire ulteriori impegni come lo studio le famiglie ed il lavoro. Il gruppo è stato compatto e unito fin da subito e questo ha creato insieme alle altre cose l’ingrediente giusto per creare una annata magica e ricca di soddisfazioni come quella appena conclusa. Con la seconda sconfitta, stavolta subita tra le mura di casa davanti ad un numerosissimo e caldissimo pubblico, a cui vanno i nostri più grandi ringraziamenti, Fucecchio conclude l’annata. Rispetto alla partita affrontata a Porto Viro lo scorso Sabato, dove i nostri avversari hanno avuto vita facile con una vittoria netta, i bianconeri sono scesi in campo con la determinazione e la convinzione che li aveva contraddistinti fin da inizio anno. Finisce 3/2 dopo ben 2 ore e 20 di gioco e anche con più di una possibilità di vittoria come nel quarto set. Prima del fischio di inizio Maurizio Riccioni ha consegnato una targa celebrativa ai fratelli Gronchi per il raggiungimento dei 40 anni di attività del Main Sponsor “Gruppo Lupi” con tutto il pubblico presente ad applaudire un’azienda che ha costruito la propria storia con serietà e professionalità e che ormai da diversi anni è al fianco del Volley Fucecchio. Dream Volley scende in campo con la formazione tipo composta da Lazzeroni-Hendriks in diagonale, al centro Rocchini e Ferretti, attaccanti da posto quattro Lumini e Fruet, libero Lupetti. Anche Porto Viro conferma la formazione vista in Gara 1, con Osellame alzatore e Maniero opposto, centrali Masiero e Luisetto, Cuda e Dordei schiacciatori, Fusaro libero. Subito partenza con il botto da parte di Hendriks che scuote la ricezione avversaria con 2 ace consecutivi (2-0); anche Lumini, vero mattatore della serata con una prestazione di altissimo livello, spinge forte e porta la squadra in vantaggio sul 10-5. Porto Viro non riesce a trovare la quadratura in campo e commette molti errori in fase offensiva. Dordei, che dalla linea dei 9 metri si fa carico della squadra, infila una serie di battute positive cercando di diminuire il gap ma è troppo tardi, Fucecchio chiude sul 25-19. Prima della ripresa del gioco è sceso sul campo di gara il piccolo Niccolò, un bambino vittima di un gravissimo incidente stradale nel corso dell’inverno, a cui i ragazzi avevano già donato un pallone autografato, ricevendo un calorosissimo applauso da tutti i presenti e ringraziando tutti gli atleti del Dream Volley Fucecchio con un simbolico “cinque”. Nel secondo set la reazione avversaria non tarda ad arrivare, ma con i bianconeri che restano attaccati al punteggio fino al 14-16. Cuda che fino ad allora aveva fatto vedere ben poco sembra svegliarsi ed inizia a con il suo gioco incisivo sia in attacco che dalla zona di battuta. Lazzeroni infila un ace sul 19-21 e sembra poter guidare la propria squadra al 25, ma Dordei ed in seguito Maniero chiudono la pratica portando il risultato in parità, 1-1. Capitan Rocchini e compagni scendono in campo per il terzo set in una partita dagli animi infiammati, soprattutto sugli spalti. Partenza col botto e subito 3-1 per i padroni di casa; ancora un ottimo turno al servizio di Lazzeroni e Rocchini per il vantaggio fino al 15-9. Fruet tiene bene in ricezione aiutato da Lupetti, e nonostante le varie sostituzioni del Porto Viro per rientrare in gioco non c’è niente da fare. 25-15 per i padroni di casa. Cambio per la squadra ospite che tenta la carta Cuda opposto, visto che la soluzione Maniero non stava girando, ed ingresso di Lamprecht come schiacciatore-ricevitore. La nuova soluzione paga e mette in difficoltà il Fucecchio in un quarto set che sembrava poter portare alla vittoria sul 18-14, ma è solo una illusione. Il nuovo entrato Lamprecht con un ottimo turno al servizio permette il recupero dei nero-fucsia ed il sorpasso (18-19). E’ un susseguirsi di azioni incredibili, 20-19 per i bianconeri ed ancora 20-21 per gli avversari che allungano 20-22 ed in seguito con l’errore di Hendriks 20-24 e 23-25. Ennesima parità 2-2. Tie break dove Fucecchio cede, visibilmente stanco dopo una partita incredibile ed entusiasmante; a Porto Viro viene tutto facile e non sbaglia un pallone, padroni di casa che provano a recuperare fino al 10-12, e con un doppio cambio i nero-fucsia chiudono la pratica grazia a Maniero, 11-15. Adesso dopo questa annata ricca di soddisfazioni come la qualifica per la Coppa Italia e i Playoff A2, purtroppo conclusi precocemente, la società ed i ragazzi avranno di che festeggiare. Dopo il consueto periodo di riposo ricominceranno gli allenamenti e la fase organizzativa per allestire la rosa per il prossimo anno. Grazie Ragazzi, alla prossima stagione.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti