lunedì 26 novembre 2018

B M, Peimar illude ma cede al tie-break

PEIMAR VBC CALCI – SA. MA. PORTOMAGGIORE FERRARA 2-3
Parziali: 23-25, 25-20, 25-23, 16-25, 13-15
PEIMAR VBC CALCI: Ciulli, Guemart, Nicotra, Andreotti, Di Nasso, Bedini, Testagrossa, Razzetto, Nannini, Pellegrino, Fascetti, Verbeni, Grassini (l), Stagnari (l). All. Berti
Primo stop, parziale, per la Peimar VBC Calci. Portomaggiore fa suo il big-match dopo due ore di battaglia sportiva, ma la sconfitta è indolore perché alla fine promuove entrambe le squadre al vertice della classifica seguite ad una lunghezza da Mirandola Modena. Nello starting six coach Berti inserisce Nannini al centro in coppia con Testagrossa, poi diagonale Ciulli – Pellegrino, Nicotra e Andreotti laterali, Grassini libero. Gli ospiti partono meglio, e si aggiudicano un combattutissimo primo set. La Peimar sbanda, inizia malissimo la seconda frazione e va sotto 5-11, poi recupera, rientrando in partita con veemenza e lasciando indietro la squadra avversaria. Sullo slancio del pericolo scampato i calcesani si aggiudicano anche la terza frazione, proponendo un livello di gioco molto alto e limitando la grande forza della compagine ospite, che però non si rassegna, e per non uscire sconfitta forza al massimo il servizio nel quarto set, mettendo a dura prova la ricezione locale. E’ l’unico parziale che fila via liscio, poco lottato; non così il tie-break, perché se al cambio campo Portomaggiore scappa (3-8), Peimar torna sotto mettendo in campo tutte le residue energie. E’ una lotta serrata, ogni punto un macigno, ma alla fine gli avversari riescono ad essere più lucidi sui palloni chiave, e chiudono 13-15. Durante il match sono entrati a dare il proprio contributo sia Stagnari, libero, che Razzetto, Di Nasso, e Bedini. “Abbiamo incontrato una formazione forte, ambiziosa, e determinata a vincere il campionato. Siamo stati all’altezza per tutta la gara se si eccettua qualche passaggio a vuoto nella quarta frazione, perdendo poi al tie-break con punteggio risicatissimo. Non si può imputare niente, ai ragazzi. Il punto portato a casa è importante, ci permette di rimanere in vetta e di ripartire con slancio. Stiamo facendo un bel percorso, dobbiamo continuare a lavorare perché possiamo ancora crescere ma cinque vittorie su sei gare, con una sconfitta al tie-break, sono un bel bottino da cui ripartire”, così Luca Berti, capo allenatore Peimar VBC Calci.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti