domenica 4 novembre 2018

Di nuovo in campo al Mandela con Pomì

Il primo tour de force stagionale si completa con la terza giornata della Samsung Volley Cup: alle 17, al Mandela Forum, arriva la Pomì Casalmaggiore, e per entrambe le squadre si tratta della terza partita in otto giorni. Curiosamente, anche i risultati delle due rivali per ora sono stati gli stessi: vittoria casalinga contro Chieri e sconfitta esterna contro Brescia per Il Bisonte, ko in trasferta contro Conegliano e successo interno contro Bergamo per la Pomì, con conseguenti tre punti a testa in classifica. Domani quindi una delle due squadre sopravanzerà l’altra, e ovviamente la speranza è che possa essere quella di Gianni Caprara: il passo falso contro la Banca Valsabbina ci può stare nel processo di crescita di una squadra che lavora insieme da poco più di una settimana, e proprio per questo il gruppo lo ha già archiviato, lanciandosi nella preparazione, seppur concentrata in appena due giorni, del match contro Casalmaggiore. Sicuramente domani sarà un’altra partita difficile: le casalasche hanno costruito un roster competitivo, con bocche da fuoco del calibro di Rahimova, Carcaces e Kąkolewska, ma Il Bisonte potrà contare sul suo fortino, quel Mandela Forum che lo ha visto vincente per cinque volte nelle ultime cinque gare di regular season (tutte per 3-0), e su una condizione e un’intesa che non potranno altro che crescere con il passare dei giorni.
EX E PRECEDENTI – Oltre a Giovanni Caprara, che ha allenato a Casalmaggiore nella A1 2016/17, l’unica ex della sfida è il libero Silvia Lussana, che ha giocato ne Il Bisonte nella sua prima storica stagione in A2 (2012/13). I precedenti fra le due squadre fra B1, A2 e A1 invece sono quattordici, con Il Bisonte che ha vinto tre volte (di cui due negli ultimi due confronti al Mandela Forum, entrambi al tie break), a fronte di undici sconfitte.
LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA – “Abbiamo qualche piccolo acciacco, che è anche normale soprattutto nelle giocatrici che sono reduci dal mondiale, ma in generale siamo in una situazione fisica abbastanza buona. Affrontiamo questa partita con grande voglia di riscatto dopo la sconfitta contro Brescia, ma non sarà semplice perchè giochiamo contro una squadra che ha nell’attacco di palla alta la sua arma migliore, con tre giocatrici molto alte che sicuramente ci creeranno dei problemi. Battuta e ricezione, che sono un po’ mancati contro Brescia, saranno determinanti, così come la lucidità nei colpi in attacco. Nessuno è contento di aver perso giovedì, ma stiamo cominciando a conoscerci e credo che fino alla fine del girone d’andata sarà una continua scoperta: nel frattempo dovremo crescere e provare a essere più continui all’interno della partita”.
LE AVVERSARIE – La Pomì Casalmaggiore di Marco Gaspari, ancora privo dell’infortunata Valentina Arrighetti, ha come punti fermi del suo 6+1 la serba Danica Radenković (classe 1992) in palleggio, l’azera Polina Rahimova (1990) come opposto, Giulia Mio Bertolo (1995) e la polacca Agnieszka Kąkolewska (1994) al centro e Ilaria Spirito (1994) nel ruolo di libero. Più dubbi invece in banda, dove le favorite sembrano Francesca Marcon (1983) e la cubana Kenica Carcaces (1986) anche se alle loro spalle scalpitano Caterina Bosetti (1994) e la canadese Alexa Gray (1994).
IN TV - La partita fra Il Bisonte Firenze e Pomì Casalmaggiore sarà trasmessa in diretta streaming da LVF TV (www.lvftv.com), la web tv ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile: il match sarà visibile agli abbonati in HD, con la telecronaca di Stefano Del Corona e il commento tecnico di una ex campionessa come Silvia Croatto, e sarà poi trasmesso in differita da Tele Iride, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 96 del Digitale Terrestre), martedì alle 22 e poi mercoledì alle 17.15.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti