martedì 27 novembre 2018

Le parole del Mister, Michele Totire, nel post gara

La trasferta a Leverano ha fruttato ai Lupi due punti in classifica, vincendo 3-2 contro i padroni di casa. Senz’altro una vittoria aspettata, ma che lascia però un pò di amaro in bocca perché poteva portare un bottino pieno di tre punti. La dichiarazione del Mister, dopo la trasferta: “Sono solo contento per il risultato, perché abbiamo vinto, ci serviva assolutamente fare punti; non sono contento per l’approccio che abbiamo avuto alla gara, totalmente sbagliato soprattutto nella prima ora di gioco: i primi due set non sono stati mai iniziati, un approccio mentale molto sbagliato. Poi ci è mancato Wagner, di conseguenza senza un opposto soprattutto come il nostro, è difficile vincere! Loro ne hanno approfittato giustamente e sono andati avanti due set a zero. Poi dal terzo set abbiamo iniziato a gestire benissimo la battuta, abbiamo approfittato della loro carenza in ricezione e ci siamo riorganizzati mentalmente sul muro e difesa. Wagner è tornato a giocare ai suoi livelli ed abbiamo fatto bene. Il tie-break loro sono entrati molto carichi e noi abbiamo risposto colpo sul colpo, recuperando i due punti di svantaggio al cambio del campo e vincendo la partita. Il risultato va bene, è una vittoria per prendere punti ma mi aspetto una reazione da un po’ sull’approccio alla partita che mentalmente deve essere molto diverso da quello che abbiamo avuto ieri. Da sabato inizia il mese di dicembre che per noi sarà durissimo, iniziando con Brescia e poi con delle squadre con cui se non iniziamo a giocare bene dalla prima palla sarà difficile vincere. Spero e credo, perché ho fiducia nei miei giocatori che con degli scontri difficili come quelli che ci aspettano, le motivazioni saranno diverse: dobbiamo iniziare a giocare la partita dalla prima palla, lottando sempre! Poi si può finire con un risultato che non ci piace ma dobbiamo lottare, palla su palla. Il giorno della gara è il nostro focus ma dobbiamo iniziare a giocare la partita non da quando fischia l’arbitro, ma dalla mattina, dalla settimana in allenamento. Quindi io confido nella reazione dei miei giocatori alla prossime gare, quando incontreremo le squadre di prima fascia di questo campionato. Parlerò con i miei giocatori, troveremo una soluzione”.

Valentina Panicucci – Ufficio stampa

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti