lunedì 5 novembre 2018

Lupi corsari in casa del Lamezia

Conad Lamezia: Negron 3, Bigarelli 19, Aprile 2, Usai 4, Fantini 8, Bruno 5, Zito (libero), Alfieri, Butera, De Santis (libero), Di Fino n.e, Szewczyk n.e. All. Nacci
Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 3, Wagner 20, Bargi 10, Miselli 7, Colli 1, Snippe 7, Taliani (libero), Caproni 1, Grassano 5, Crò, Baciocco, Andreini n.e, Tamburo n.e. All. Totire
Successione set: 20-25 in 26′, 20-25 in 29′, 22-25 in 35′.
Battute sbagliate Conad 15 Aces 0, Muri 8.
Battute sbagliate Kema Lamipel 10, Aces 6, Muri 9
Spettatori 120.
Seconda vittoria in campionato, prima in trasferta, per la Kemas Lamipel che espugna con un netto 3-0 il campo della Conad Lamezia al termine di una partita ben condotta e che ha confermato i passi in avanti, già visti giovedì nel match contro Macerata, fatti dal team di mister Totire. Inizio di gara non semplice per i conciari, dato che la Conad Lamezia impatta meglio con il match e si porta avanti per 8-6. Ma è un semplice fuoco di paglia, la Kemas Lamipel prende in mano le redini della gara e con gli aces di Acquarone, gli attacchi dei centrali Bargi e Miselli e l’efficacia di Wagner e Snippe ribalta subito il punteggio (13-16, 17-21) andando a vincere il primo set con il punteggio di 20-25. Nel secondo c’è Grassano titolare al posto di Colli e i santacrocesi continuano nel trend positivo del parziali precedenti. Sugli scudi ancora la coppia Bargi-Miselli che con cinque muri punto scavano il solco tra le due compagini (6-8, 12-16, 16-21), lasciando a Wagner l’onere e l’onore, con sette palloni vincenti, di bombardare senza sosta la retroguardia locale. Il punto decisivo del 20-25 lo mette a terra con un pregevole attacco al centro il giovane Caproni, a referto al posto dell’infortunato Ferraro, segno tangibile del sempre importante lavoro svolto dal settore giovanile dei “Lupi” e dal suo responsabile Zingoni. Nel terzo set la Conad Lamezia, trascinata dall’opposto Bigarelli, prova il tutto per tutto per rientrare in partita, scattando avanti sull’8-6 e fino al 16-12. Come spesso è accaduto in questo inizio di stagione si spenge però la luce in casa calabrese e la Kemas Lamipel opera aggancio e sorpasso sfruttando gli ottimi servizi di Snippe e soci. Passata avanti sul 19-21 la squadra di Totire annusa la possibile vittoria netta e senza voltarsi più indietro va a chiudere per 22-25, conquistando tre importantissimi punti in classifica che permetteranno alla compagine santacrocese di affrontare con serenità il turno di riposo in programma per domenica prossima, lavorando in palestra per affinare ancor di più quei meccanismi di gioco che stanno sempre più oliandosi.

Andrea Costanzo – Ufficio stampa

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti