lunedì 5 novembre 2018

Tante emozioni e una buona Emma Villas: al PalaBarton finisce 3-1 per la Sir

Foto www.emmavillasvolley.com
Finisce 3-1 al PalaBarton. La Emma Villas c’è e ha giocato una buona partita. Siena è partita alla grande nel primo set vincendo il parziale con il risultato di 23-25 (con la bellezza di 4 ace e con tanti attacchi portati positivamente). Nel secondo set viene fuori la voglia della Sir di rientrare nella sfida: gli umbri se lo aggiudicano 25-11 e tornano in parità. Nel terzo set Siena ha addirittura due set point sul 22-24, ma vengono annullati con la qualità di Atanasijevic e di Leon. L’opposto serbo spara un ace in un momento caldissimo, poi Leon chiude il set sul 30-28. Nel quarto set si vede ancora spettacolo sul taraflex, Siena esce a testa alta. Perugia ha sparato la bellezza di 17 ace, in molti frangenti la battuta della Sir è stata decisiva. I senesi chiudono questo incontro con il 49% in attacco: 19 punti da Hernandez, 11 da Gladyr. Il prossimo appuntamento è adesso previsto al PalaEstra giovedì 8 novembre alle ore 20,30 contro la Calzedonia Verona. Primo set Per la Emma Villas Siena Marouf e Hernandez formano la diagonale palleggiatore-opposto, in banda ci sono Ishikawa e Maruotti, Gladyr e Spadavecchia al centro, Giovi è il libero titolare. Per la Sir in cabina di regia c’è capitan De Cecco, in posto 2 Atanasijevic, Leon e Lanza sono gli schiacciatori titolari, Podrascanin e Ricci i centrali, Piccinelli in seconda linea a difendere. Il match comincia immediatamente su livelli di gioco molto alti. Hernandez viene murato, ma il pareggio arriva con Maruotti che gioca sulle mani del muro. Primi punti per Atanasijevic e Leon, con quest’ultimo che spara un ace impressionante. La Emma Villas gioca bene, batte bene e trova buone soluzioni in attacco anche con Ishikawa e con Spadavecchia. Due ace di fila per Jurij Gladyr e Siena è sul +2 (4-6). Quando anche Marouf va a segno direttamente dai nove metri il punteggio parla di un +3 biancoblu (5-8). Spadavecchia, inserito nel sestetto titolare, sta rispondendo alla grande e suo è il nono punto senese (6-9). Anche De Cecco guarda verso il centro e Podrascanin trova il punto per i suoi. Siena piazza un super parziale, la concentrazione in campo dei giocatori di coach Cichello è massima: Maruotti va ancora a segno giocando sulle mani del muro locale, Ishikawa chiude al meglio una lunga azione e poi Marouf sfrutta una disattenzione della Sir. Il tabellone indica addirittura un +6 per Siena (9-15). Gladyr si ripete e mette a segno un altro ace, il suo terzo in questo match. Hernandez realizza un pallonetto meraviglioso, Siena sta giocando veramente bene. Lanza risponde con un ace che vale il 16-19. Ancora dai nove metri altro punto break perugino, questa volta con Marko Podrascanin (18-20). Ancora ace per Perugia, che sta dando tutto per rientrare: ora è opera di Atanasijevic (20-21). Arriva un altro punto per Hernandez ma Perugia impatta sul 23-23. Quando la battuta di Della Lunga finisce out Siena ha un set point, subito sfruttato con la bella schiacciata di Ishikawa (23-25). Secondo set La battuta di Leon dà subito la spinta alla Sir che vuole alzare l’intensità del proprio gioco per recuperare dopo il set perso. Lanza è in grande forma e De Cecco lo cerca in più circostanze avendo dallo schiacciatore della Nazionale risposte ampiamente positive. La Sir dilaga in questo frangente mentre l’attacco biancoblu incontra difficoltà a sfondare. Siena commette qualche errore anche in difesa mentre Perugia ora sta giocando una meravigliosa pallavolo. Coach Cichello inserisce in campo Vedovotto e Giraudo per Ishikawa e Marouf. Due ace di Podrascanin portano la squadra di casa sul +13 (19-6). Siena trova qualche punto con l’ace di Gladyr e con Ishikawa appena rientrato in campo. Perugia chiude il set con l’ennesimo punto di Filippo Lanza (25-11). Terzo set Si ricomincia e con i punti di Lanza, Leon e con il bel muro di Ricci la Sir è subito sul +3. Ishikawa viene bloccato da De Cecco ed è 6-2 per Perugia. Hernandez trova il punto con la schiacciata sulla parallela ma adesso Perugia è “on fire” e sbaglia pochissimo. Capitan De Cecco realizza un altro ace (10-6). Il turno in battuta di Hernandez porta due punti in dote a Siena (11-10). Leon è bravo anche a murare Hernandez e adesso Perugia prova a scappar via: Podrascanin realizza l’ennesimo ace per i suoi e fa toccare il +5 alla Sir in questo set (15-10). Coach Bernardi concede minuti in campo anche a Seif. Atanasijevic torna ad essere il terminale offensivo principale per la Sir e con potenza inaudita schiaccia a terra il 20-15. Il set non è chiuso: due muri punto di fila (il primo di Maruotti su Lanza e il secondo di Hernandez su Atanasijevic) riaprono il parziale (20-18). Piccinelli è superlativo sulla battuta di Hernandez, ma quando Leon commette uno dei suoi pochi errori il punteggio torna in parità. Ishikawa è straordinario a riportare avanti Siena (22-23). La ricezione della Sir ha difficoltà, ne approfitta Gladyr che chiude il punto (22-24). I due set point vengono annullati da Leon con la complicità di un incredibile servizio di Atanasijevic. E’ proprio l’opposto serbo a realizzare l’ace che fa mettere nuovamente la testa avanti alla Sir (25-24). Tra mille emozioni si va avanti ai vantaggi, con Hernandez che mette giù un punto difficilissimo (27-27). Il set lo vince la Sir, Leon schiaccia a terra il 30-28. Quarto set Sono sempre Atanasijevic e Leon a guidare la Sir, anche in questo quarto set. Leon spara un altro ace, Gladyr stampa una bella murata. C’è partita. La conferma arriva con gli ace di Gladyr prima e di Marouf dopo che portano Siena alla parità (10-10). Leon non si fa scrupoli e in diagonale spara il punto dell’11-11 prima di mettere l’ennesimo servizio sulla riga che delimita il campo. Lanza mette a segno un altro punto, replica Gladyr che raramente delude (16-15). La pipe di Maruotti tiene Siena a contatto (18-17). De Cecco regala una palla meravigliosa a Leon che la mette giù in modo favoloso. Della Lunga entra in campo e spara due ace portando il punteggio sul 24-19. Hernandez dà a Siena il ventunesimo punto. La gara si chiude con l’errore in battuta proprio di Hernandez.
Sir Safety Perugia – Emma Villas Siena 3-1 (23-25, 25-11, 30-28, 25-20)
SIR SAFETY PERUGIA: Piccinelli (L), Ricci 7, Gabriele, Hoogendoorn, Della Lunga 2, Seif, Leon 23, Lanza 15, Galassi, Atanasijevic 18, De Cecco 4, Podrascanin 9. Coach: Bernardi.
EMMA VILLAS SIENA: Giraudo, Cortesia, Spadavecchia 4, Marouf 4, Giovi (L), Gladyr 11, Vedovotto, Mattei, Caldelli (L), Ishikawa 9, Fedrizzi, Johansen, Maruotti 8, Hernandez 19. Coach: Cichello.
Arbitri: La Micela, Bartolini.
NOTE: Percentuale in attacco: Perugia 65%, Siena 49%. Positività di ricezione: Perugia 31%, Siena 31%. Ace: Perugia 17, Siena 8. Errori in battuta: Perugia 24, Siena 18. Muri punto: Perugia 8, Siena 6. Durata del match: 1 ora e 52 minuti (28’, 20’, 34’, 30’).
Video Check: richiesto nel primo set da Perugia sul 18-20; richiesto nel secondo set da Perugia sul 20-6; richiesto nel terzo set da Perugia sull’8-4; richiesto nel quarto set da Perugia sul 2-0 e sul 16-15 e da Siena sul 2-0 e sul 12-12.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti