lunedì 24 dicembre 2018

In campo per il derby di Santo Stefano

La Fonteviva torna a giocare alla Bastia (domenica, ore 17.00) e lo fa per affrontare una delle gare più attese dell’anno. A Livorno arrivano infatti i cugini di Santa Croce e, dato anche il giorno festivo, non sembra esserci gara migliore per celebrare questo derby tra toscane come una festa della pallavolo della nostra regione. Due squadre reduci da altrettante sconfitte al tie break ma anche da un momento emotivamente diverso della stagione. Santa Croce aveva iniziato il torneo con qualche difficoltà ma poi la squadra di Torire si è sbloccata, ha ritrovato il suo gioco e da qualche settimana sta risalendo in classifica con grande autorità, occupando al momento la sesta posizione con diciotto punti. Un rendimento progressivamente cresciuto quello dei Lupi grazie anche alle prestazioni sempre importanti in battuta ed attacco del brasiliano Wagner e del contributo offensivo di un giocatore di esperienza e qualità come l’olandese ex Roma Snippe. A fianco dei due stranieri un gruppo di ottimi italiani come, ad esempio, l’attaccante Colli e il regista Acquarone, entrambi frutto del vivaio locale, un giocatore di categoria come Grassano e due centrali importanti come Bargi e Ferraro. Un altro Ferraro, Daniele, è intanto arrivato la settimana scorsa per sostituire nel ruolo di libero Taliani infortunatosi ad un occhio. Grossetano, Ferraro arriva da Civita Castellana ed ha già esordito contro Spoleto. Da parte Fonteviva due gli ex di lusso, Zonca e Miscione, ma anche un giovane come Facchini che nelle file dei Lupi ha disputato campionati giovanili e Serie C. Aldilà di questo, però, la squadra di Montagnani chiede al derby conferme e rilancio. Conferme per quanto di buono la squadra ha fatto vedere nella trasferta in casa di Brescia. Conferme sul fatto che il momento più buio del suo torneo, quello che ha visto le sconfitte con Lagonegro e Potenza Picena, sia acqua passata. Tutto questo, appunto, per un rilancio delle quotazioni Fonteviva in un campionato ancora aperto e dove la classifica lascia speranze di gloria per chiunque. “E’ un derby che arriva subito dopo la sconfitta al tie break di Brescia – dice il Presidente Vullo – Non abbiamo quindi molto tempo neppure per analizzare bene cosa abbiamo fatto di buono e cosa non ha invece funzionato contro la capolista. Quella con i Lupi sarà comunque una bellissima gara da vivere e da giocare. La mia speranza è che la squadra sappia giocare la propria pallavolo e che, soprattutto, riusciamo a farlo tutti assieme. Come detto è un derby e quindi è una gara particolare. Nei derby solitamente sono favorite le sfavorite e quindi lo approcciamo con fiducia”.
La rosa delle due squadre:
Acqua Fonteviva Apuana Livorno: Briglia, Loglisci, Grieco, Paoli, Zonca, Bacci, Minuti, Miscione, Wojcik, Pochini, Jovanovic, De Santis, Facchini, Maccarone. All. Paolo Montagnani; 2° all. Franchi.
Kemas Lamipel Santa Croce: Andreini, Bargi, Ferraro M., Baciocco, Miselli, Colli, Crò, Acquarone, Pereira da Silva, Tamburo, Grassano, Ferraro D., Snippe. All. Michele Totire; 2° all. Pagliai.
Arbitri: Vincenzo Carcione (Roma) e Alessandro Noce (Frosinone); addetto Video Check Daniele Spitaletta.
Di seguito il costo dei biglietti per assistere alle gare casalinghe dell’Acqua Fonteviva in programma alla “Bastia” di Livorno:
Intero 12,00 euro
Ridotto 8,00 euro (Under 18, Over 70 e militari)
Ridotto 5,00 euro per tesserati MVTomei e Pallavolo Massa
Ingresso gratuito per Under 12, portatori di handicap ed accompagnatori

Pallavolo Massa

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti