lunedì 3 dicembre 2018

L'Ambra Cavallini sfiora la remuntada

Un altro tiebreak stregato per l'Ambra Cavallini, che, sotto 2-0, sfiora la rimonta contro Donoratico, arrendendosi dopo 140 minuti di gioco. Gara in crescendo, quella del team di Luciano Mancini, che torna a muovere la propria classifica, pur senza riuscire a superare il sestetto tirrenico. Il match inizia in equilibrio, con Donati e compagne brave a reggere il confronto con le avversarie, targate Paradu. I primi due set si giocano praticamente in fotocopia, con Donoratico più lucido nei momenti importanti. E' proprio la compagine ospite ad aggiudicarsi entrambe le frazioni, con il punteggio di 21-25. Anche il terzo parziale vede le formazioni appaiate per larghi tratti, poi l'Ambra Cavallini cambia marcia. Una buona serie di Caverni rilancia le pontederesi, che stavolta, nel finale, non si fanno sorprendere (25-21). La vittoria del set galvanizza le ragazze di Mancini, che nella quarta frazione partono fortissimo e concedono poco alle tirreniche. La ricezione si fa più precisa e tutte le attaccanti vanno a segno con regolarità. Sono proprio le pontederesi a siglare il 25-19 e la contesa si allunga. Nella frazione decisiva, c'è grande equilibrio fin dalle prime battute. Al cambio campo, l'Ambra Cavallini è avanti di uno (8-6) e tiene il vantaggio fino al 14-13, ma Donoratico è squadra esperta e pareggia di nuovo (14-14). Nelle due azioni successive, le atlete di Mancini non riescono ad assestare il colpo e a far festa è ancora la squadra tirrenica (14-16). “Peccato per il risultato finale - dice il team manager Massimo Mongatti - le Ambra's hanno lottato dall'inizio alla fine. Sono fiducioso per il futuro di questa squadra: le ragazze, come del resto la Società, si meritano molto di più”.
Ambra Cavallini Pontedera – Paradu Donoratico 2-3
(21-25, 21-25, 25-21, 25-19, 14-16)
Ambra Cavallini Pontedera: Buttarini 1, Caverni 22, Chini 13, Meucci 6, Donati 18, Bardi 16, Vasi (libero), Salimbeni 3, Bartali, Chericoni, Ciari (libero), Martinelli, Ripoli. Allenatore: Mancini, vice: Paletta

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti