martedì 4 dicembre 2018

Serie D: il Dream batte il Cecina e diventa capolista

DVG - Volley Cecina: 3 - 0 (25/23 25/17 25/18)
DVG: Messina, Forte, Cresci, Ciampalini, Cusin, Pettenon, Rossi, Littara, Benedetti, Pieraccioni, Mammini. Libero: Bini. All.lazzeroni
Nell'ottavo turno del campionato di serie D femminile si sono trovate di fronte le due compagini under 18 del Dream volley e del Volley Cecina che hanno dato vita ad un incontro piacevole ed agonisticamente tirato. Il Dream volley è costretto a rinunciare a capitan Messina per un affaticamento muscolare e mister Lazzeroni schiera in campo Pettenon, Rossi, Cusin, Ciampalini, Forte, Cresci con libero Bini. Il primo parziale è quello più combattuto dell'intero match con le due squadre che viaggiano sempre vicine nel punteggio che alla fine arride alle pisane per 25-23. le rossoblu ospiti non ci stanno e nella seconda frazione marcano un 8-0 da piegare le gambe e consolidano sino al 13-6 dando l'impressione di poter chiudere velocemente la contesa. Le tigrotte però si registrano in tutti i reparti e cominciano a mettere pressione alle avversarie che sono raggiunte sul 16 pari e poi battute per 25-17. Sulle ali dell'entusiasmo il terzo set con le locali a dettar legge in tutti i fondamentali e vincere l'incontro per 25-18. Il Dream volley ha manifestato un atteggiamento positivo nel saper riuscire a reagire nei momenti di difficoltà, buona la prova di tutta la squadra con Pettenon molto positiva al centro e le bande Forte e Cresci su buone percentuali di attacco. Nota di merito per il libero Caterina Bini che si è integrata subito nel gruppo manifestando buone attitudini tecniche e grande carica agonistica che ha dato costrutto al reparto difensivo. Per la prima volta nella storia della squadra le giallo-blu si trovano solitarie in vetta alla classifica con 2 punti di vantaggio sul Peccioli. Risulta ancora presto per dare pronostici al campionato ma le tigrotte ma la soddisfazione di un primato inatteso è tangibile.

Fonte: r.c.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti