lunedì 21 gennaio 2019

B M, vittoria da tre dedicata a Paolo Andreotti

4 TORRI FERRARA – PEIMAR VBC CALCI 1-3
Parziali: 21-25, 25-23, 23-25, 18-25.
PEIMAR VBC: Arezzo, Bedini, Ciulli, Di Nasso, Fascetti, Grassini (l), Guemart, Nannini, Nicotra, Pellegrino, Razzetto, Stagnari (l), Testagrossa, Verbeni. All. Berti 2^ All. Bani.
Nel turno domenicale, a risultati delle altre già acquisiti, e quindi con grande pressione addosso, la Peimar Calci espugna il difficile campo di Ferrara, regolando, per tre set a uno, una squadra in forma come quella estense, reduce da vittorie importanti (l’ultima con Castelfranco). I calcesani decidono di far debuttare subito il nuovo acquisto, Franco Arezzo, arrivato da pochi giorni in Toscana e con il minimo sindacale di allenamenti all’attivo: lo schiacciatore fa coppia con Nicotra sulla diagonale di posto quattro, poi Ciulli in regia, Pellegrino opposto, Testagrossa e Razzetto al centro, Grassini libero. Dal secondo set in poi, spazio anche a Nannini. La prima frazione è approcciata bene, con grande ordine e tanta voglia. Così la seconda, caratterizzata almeno all’inizio da un break importante (10-17). Qui meriti e demeriti dei due sestetti portano ad un ribaltamento della situazione, e i padroni di casa riescono a mettere la testa avanti, riaprendo il match. Il team di Berti, però, ha nervi saldi, e riprende a giocare come niente fosse. Ferrara annulla ancora un paio di break, poi capitola, e nel quarto parziale accusa il colpo, finendo sotto di 4-5 punti già nelle primissime fasi del set: Peimar questa volta controlla senza sbavature, puntando su un cambiopalla efficace, e la porta in fondo, dedicando ovviamente la vittoria al capitano Paolo Andreotti, rimasto a casa e aggiornato puntualmente sull’andamento della gara. “Diciamo che da questa gara, e fino al suo rientro, giocheremo con un pizzico di motivazione in più” – commenta coach Berti – “l’infortunio di Paolo (al ginocchio ndr) è brutto, cercheremo di stargli vicino dedicandogli partite e risultati positivi, giocheremo anche per lui”. “Con la gratificante vittoria di questa domenica si chiude un girone di andata super, per noi. Siamo ad un punto dalla capolista Mirandola, e a pari merito con un altro grande team come Castelmaggiore. Le altre sotto. Abbiamo perso due partite al tie-break, ne abbiamo vinte dieci, e soprattutto non abbiamo mai perso lontano da Calci. Il campionato si deciderà nel girone di ritorno e cercheremo di farci trovare pronti. Dispiace non disputare la Coppa Italia di serie B, ma si qualifica per le fasi finali soltanto la prima e oggettivamente Mirandola ha meritato di andare”.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti