lunedì 18 marzo 2019

BluVolley non fallisce il primo spareggio salvezza: vittoria meritata al tie-break

BluVolley: Zingoni 14, Baldi 1, Gradi, Donnini 1, Chiti (l) 1, Poggi 7, Cheli 24, Bianciardi 13, Nesi 3, Degli Innocenti (k) 18, Gai ne, Rosso 4. All. Torracchi Ass. Bettarini
3M Perugia: Matroforti ne, Tarducci 5, Bertinelli 1, Cicogna (l), Terchi, Rossit (k) 12, Nana 2, Francia 29, Zirotti 5, Pero 2, Ragnacci 5. All. Marangi Ass. Vinti
Set: 25-16, 25-12, 16-25, 22-25, 15 -11
Arbitri: Pasquali-Scarpulla
Quarrata – Che voglia di vincere! Nello scontro diretto che vale una fetta di la salvezza, la Bluvolley tira fuori tutta la grinta che era mancata in alcune partite e vince un'autentica battaglia sportiva con la 3M Perugia. Coach Torracchi aveva chiesto cuore, testa e concentrazione alle proprie ragazze, e la risposta del gruppo è tutta in una prova da Squadra. Nel sestetto iniziale si rivede dopo un lungo stop Adele Poggi di banda insieme a Degli Innocenti, con Rosso al palleggio, opposta Cheli al centro Bianciardi e Zingoni con Cheli libero. Inizio di marca umbra con un'incontenibile Francia che trascina la 3M sull'8-3. Il time-out di Torracchi scuote la squadra. Rosso smista bene i palloni, Cheli e Degli Innocenti iniziano a trovare le misure, dal centro le fast di Bianciardi e i primi tempi di Zingoni fanno male. Ottimo lavoro del muro-difesa, con la stessa Zingoni che griffa anche due “monster-block” che fanno impazzire il PalaMelo. L'inerzia del match passa completamente in mano alle padrone di casa che chiudono il set con autorità, 25 -16. Nel secondo parziale in campo c'è solo la BluVolley che inizia a giocare un'ottima pallavolo, grazie anche a una ricezione più precisa e a una fase nel contro-attacco quasi perfetta. Bene anche in battuta, pochi errori e molta precisione. Il 25 a 12 è lo specchio fedele di un set dominato. Poi Mirka Francia decide di riaprire la partita, inizialmente tolta da ricezione e difesa, diventa un punto di riferimento in tutti i fondamentali. I punti, per l'ex Azzurra, arrivano sia dalla prima linea che in pipe. La BluVolley fatica a prenderle le misure e Perugia vince il terzo set in maniera piuttosto facile, 25 – 16. Nel quarto le padrone di case spingono subito forte e si portano 6 a 1. Ma si susseguono una serie di errori in battuta e in attacco che riaprono il match, il finale è ancora tutto di Francia che non sbaglia nemmeno una palla. Sul 21-20 BluVolley il “PalaMelo” si fa sentire, ma due attacchi fuori e una parallela di Rossit chiudono il set 25 a 22 per Perugia. Tra Torracchi e Marangi diventa una partita a scacchi, con l'inerzia del tie-break che cambia in maniera repentina. Due recuperi spettacolari di Chiti su due parallele di Francia e un attacco da beacher del nostro capitano Degli Innocenti sono la svolta del match. Poggi mette a terra il 14 a 11 in parallela e Degli Innocenti chiude il match 15 a 11. PalaMelo in piedi ad applaudire le giocatrici, un passo in avanti verso il traguardo ancora lontano chiamato salvezza. Chapeau BluVolley. Torracchi: “La squadra ha fatto tutto quello che era nelle sue corde, abbiamo difeso, murato tanto e giocato una buona pallavolo. Ma sul 2 a 0 eravamo in totale dominio del match e non siamo stati abbastanza maturi da prenderci i tre punti. Speriamo che questo punto perso non manchi a fine stagione, questo è l'unico rammarico. Sono particolarmente contento perché tutto il roster ha contribuito alla vittoria e il quinto set lo abbiamo portato a casa col cuore e la voglia di vincere. Guardando la classifica abbiamo fatto un punto in più del girone di andata, e questo è un bel dato. Ma la strada verso la salvezza è ancora davvero lunga”. Zingoni: “Siamo partite forti, sbagliando poco ma poi ci siamo un po' smarrite quando loro con Francia hanno fatto la voce grossa. Nel momento più difficile ci siamo aiutate tantissimo. Abbiamo combattuto una partita da squadra unita e la vittoria è stata meritata”

Blu Volley Quarrata

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti