mercoledì 13 marzo 2019

Valdarninsieme Si Arrende Solo al Tie Break

Valdarninsieme – Bulletta 2-3 (20-25 25-19 21-25 26-24 11-15)
La lunga maratona del Pala san Biagio se la aggiudica la Bulletta, dopo due ore e mezzo di gioco è la compagine senese ad avere la meglio su un Valdarninsieme decisamente competitivo e mai arrendevole piegato solo al quinto set da una squadra ben allestita per competere ai piani alti della classifica e per il passaggio di categoria. Una prova convincente sotto il profilo agonistico ed incoraggiante per volontà e consistenza, dando un buon seguito alla vittoria esterna della settimana scorsa, ed aggiungendo quindi un altro punticino importante per aumentare il divario in classifica dal treno salvezza e rimanere nella parte medio alta della graduatoria insieme a squadre più esperte. La buona partenza delle padroni di casa costringono le senesi al primo time out; reazione che arriva immediatamente e situazione che si ribalta portando nella fase finale il set in mano alle ospiti per il punteggio di 25-20. Parte forte anche nel secondo parziale la squadra di Bianchi e Meli, decisamente più cinica e, con un approccio difensivo più agguerrito, Vasta e compagne prendono margine sin dalle prime battute e riescono a mantenersi avanti anche dopo un lieve appannamento generale che sembrava poter riaprire il set: prestazione che vale il pareggio con un netto 25-19. La terza frazione vede un netto ritorno delle avversarie alla ricerca di preziosi punti per non perdere il treno delle inseguitrici alla testa della graduatoria ancora saldamente in mano all’Arnopolis; Pucci e compagne spingono a dovere al servizio e con un contrattacco valido anche per categoria superiore si portano avanti e mantengono il gap di vantaggio nonostante nella fase finale le valdarnesi provino una timida reazione, la Bulletta detta la legge che vale il 2-1 (25-21). Le padroni di casa non ci stanno, nonostante anche il divario in termini di età sfoderano al quarto e decisivo set una prestazione incoraggiante sotto il punto di vista emotivo, importante anche per accrescere il proprio livello di esperienza in situazioni che spesso le aveva portate a spengersi definitivamente e velocemente invece di tentare di reagire: il set più conteso finisce con il punteggio di 26-24 che vale per la squadra di casa il terzo tie break consecutivo dopo Tegoleto e PGS. Con le due contendenti ormai stanche il tie break viene presto messo in tasca dalla squadra più esperta, capace di raggiungere quell’obbiettivo chiamato vittoria e restare tra le prime della classe. Significativa comunque la prestazione di Vasta e compagne chiamate ad affrontare tra le mura amiche un’avversaria che nella gara di andata si era già accaparrata l’intera posta e che nella sfida di ritorno si sono contraddistinte per maggiore volontà e determinazione: un piccolo passo in avanti che ci auguriamo possa essere ben mantenuto e magari incrementato per il proseguo del campionato ad iniziare dalla prossima e delicatissima sfida di sabato prossimo in casa delle giovani del Viva Volley di Prato con inizio ore 21.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti