lunedì 29 aprile 2019

Derby-Spettacolo al PalAramini: Timenet si impone su Lucca Per 3-2

Il capitano Buggiani: “Volevamo riscattarci e ci siamo riuscite”. L’Assessore allo Sport, Biuzzi: “Squadra matura, più consapevole del ruolo che le spetta in B1”.
E’ stata indubbiamente una delle più belle e combattute partite disputate in tutto il Campionato di B1 di quest’anno, quella giocata ieri sera al PalAramini di Empoli in cui sia le atlete della Timenet Empoli sia della Bionatura Nottolini hanno dato spettacolo. Le giallonere in particolare hanno dato il massimo, senza risparmiarsi, e i loro sforzi alla fine sono stati premiati con una meritata vittoria. Acceso sin dal fischio d’inizio, il derby ha visto primeggiare nel primo tempo le padrone di casa che però sono state riprese nel secondo parziale. Tornate di nuovo in vantaggio aggiudicandosi il terzo set, le giallonere hanno ceduto nel quarto ma nel quinto e decisivo parziale non hanno mollato un istante la presa, sino a chiudere l’incontro a proprio favore 3-2 nel delirio dei supporters empolesi sugli spalti. “All’andata non eravamo davvero noi, non c’era questa unione e stavamo attraversando un periodo difficile – commenta il capitano, Lucrezia Buggiani – e anche per questo volevamo riscattarci. La Bionatura Nottolini è indubbiamente una squadra di valore e lo hanno dimostrato anche in questa occasione, dando vita ad una partita molto combattuta. Siamo fisicamente stanche ma stavolta abbiamo davvero dato tutto e siamo contentissime di questa vittoria. Affronteremo Castelfranco, un’altra bella squadra, con lo stesso spirito perché vogliamo rifarci della sconfitta dell’andata e finire il Campionato in bellezza”. Il primo set ha visto le due formazioni procedere a distanza ravvicinata, con le padrone di casa in vantaggio di pochi punti ma sempre tallonate dalle avversarie lucchesi che sono riuscite anche a tenere il punteggio in parità a metà parziale. Poi, la Timenet Empoli ha dato il colpo di coda superandole per 22-19 e, nonostante una prima palla-set sciupata sul 24-21 si è prontamente ripresa andando a chiudere per 25-22. Le sorti si sono ribaltate nel secondo set quando la Bionatura Nottolini è scesa in campo più agguerrita di prima, andando abilmente a cogliere alcuni punti deboli tra le fila giallonere e puntando soprattutto su palle veloci negli attacchi a rete. Le empolesi non si sono date per vinte e sono state protagoniste di un’incredibile rimonta sino a conquistare il vantaggio sul 21-20 per poi perderlo dinanzi ai contraccolpi delle ospiti che, dopo aver ripreso il comando, lo hanno mantenuto sino alla vittoria per 21-25. Il tifo sugli spalti, già sentito per il derby, è andato in crescendo nel terzo set di pari passo con il ritmo incalzante dell’incontro che ha visto le due formazioni impegnate in un lungo braccio di ferro, palla su palla. Un parziale al cardiopalma dall’inizio alla fine, con reciproci inseguimenti a non più di una lunghezza di distanza e sostanzialmente in equilibrio. Una prova di resistenza fisica, tenacia e grinta in cui entrambe le squadre hanno sfoderato tutte le loro armi per aggiudicarsi il set che poi è andato, trionfalmente, ad appannaggio della Timenet Empoli per 29-27. Tuttavia, nel parziale successivo si è assistito ad un cambio della guardia con le lucchesi che hanno serrato le fila in difesa puntando nuovamente sulla strategia delle palle veloci sotto rete che si è rivelata ancora vincente. Accusando un po’ di stanchezza fisica e commettendo errori a tratti banali, le giallonere dopo aver resistito in una situazione di stallo a metà set, si sono viste superare dalle avversarie che hanno progressivamente preso il largo imponendosi alla fine per 20-25. Fisicamente provate ma per nulla intenzionate a deporre le armi, le due squadre si sono date battaglia all’ultimo punto nel quinto e decisivo set quando, dopo un’iniziale pareggio sino a quota 4 punti, la Bionatura Nottolini ha tentato nuovamente il sorpasso. L’impresa, stavolta, è riuscita solo a metà perché le empolesi hanno dato davvero il massimo con incredibili recuperi di palla in difesa e incessanti attacchi a rete fino a portarsi sul 13 pari. A quel punto, le lucchesi hanno provato ancora a prendere il comando ma le giallonere non hanno mollato la presa, arrivando prima al 15-14 e poi, al termine degli ultimi estenuanti scambi di palla, alla vittoria decisiva per 16-14 . Tra il pubblico giallonero in delirio sugli spalti, anche l’Assessore allo Sport del comune di Empoli, Fabrizio Biuzzi, che ha commentato a caldo: “Da questo incontro si evince che la nostra è una squadra matura, più consapevole del ruolo che le spetta in serie B1. Tra gli obiettivi della prossima stagione sportiva ci sarà senz’altro quello di mantenere questa stabilità e di dimostrarla sin da inizio gara, quando ancora non c’è la matematica certezza della salvezza, in modo da giocare un gran bel Campionato”. A fargli eco, Francesco Mati, storico dirigente dell’Empoli Pallavolo che ha preso parte ai festeggiamenti di tutto il team giallonero: “E’ stata una bellissima partita, combattuta da ambo le parti, regalando al pubblico indimenticabili emozioni. E’ un peccato che finisca il Campionato proprio ora che la squadra ha raggiunto quella tranquillità che le permette di esprimersi al meglio giocando una bella pallavolo”. Le ragazze di coach Luigi Cantini avranno comunque un’altra occasione per dare spettacolo, nel prossimo attesissimo derby che le attende, questa volta contro la Videomusic FGL, in occasione della 26° e ultima giornata di Campionato in programma per sabato 4 maggio alle ore 18.00 al PalaBagagli di Castelfranco di Sotto.
TABELLINO: TIMENET EMPOLI: Buggiani 25, Manzano 19, Gili 7, Bruno 15, Lavorenti 7, Donati 11, Alderighi, Cavalieri, Calamai, Coppi, Genova (L), Pasquinucci (2L).
Arbitri: Stefano Nadotti (Massa Carrara) e Marco Bertonelli (Pisa).

Fonte: Ufficio Stampa Empoli Pallavolo

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti