lunedì 20 gennaio 2020

Peimar Volley: ancora uno stop

GEOVERTICAL GEOSAT LAGONEGRO - PEIMAR VOLLEY 3-1 (25-23, 25-20, 26-28, 25-23)
GEOVERTICAL GEOSAT LAGONEGRO: Mazzone 15, Spadavecchia 12, Corrado 6, Santucci (L), Tiurin 33, Zoppellari, Robbiati 8, Vecellio n.e. Condorelli, Ribezzo, Ramberti, Maccarone, Fantauzzo, Ladaga. All. Falabella 2^ All. Iannarella
PEIMAR VOLLEY: Lecat, Coscione 3, Argenta 23, Ciulli, Nicotra, Sideri 12, Barone 10, Mosca 5, Fedrizzi 15, Tosi (L) n.e. Razzetto, Nicotra, Zanettin. All. Gulinelli 2^ All. Grassini
NOTE:
Arbitri: Vecchione Rosario, Autuoni Enrico
Durata set: 28’, 23’, 32’, 28’ Tot. 1h 51’
GEOVERTICAL GEOSAT LAGONEGRO: battute vincenti 5, battute sbagliate 17, muro 10
PEIMAR VOLLEY: battute vincenti 2, battute sbagliate 14, muri 9
Altra sconfitta per una Peimar Calci che conferma il momento di difficoltà. La squadra di casa ha avuto il merito di gestire con più convinzione e concretezza i momenti clou del match, sopra venti, con un grande Tiurin (33 pt.) cui la Peimar ha opposto un altrettanto ispirato Argenta (23 pt.). La formazione ospite ha avuto almeno il merito di riaprire la gara dopo il secondo set.
La cronaca.
Peimar in campo con Coscione in regia, Argenta in diagonale, Fedrizzi e Sideri in posto quattro, Mosca e Barone al centro, Tosi libero. Lecat ancora non in piene condizioni fisiche. Geovertical Geosat con Zoppellari e Tiurin, Mazzone e Corrado, Robbiati e Spadavecchia, Santucci libero. Match statisticamente equilibratissimo. Qualche errore di troppo dai nove metri per la Peimar, ma anche Lagonegro non scherza. Sul 21-20 ospite gara apertissima, il sestetto avversario recupera e il parziale si decide su pochi palloni; avanti i padroni di casa, ma anche la squadra di Gulinelli sembra poter dire la propria. Seconda frazione, purtroppo, molto meno equilibrata. La Geovertical Geosat scappa quasi subito con un break, e mantiene il vantaggio, piccolo (+3) ma costante, nonostante i time-out della panchina ospite. I locali sbagliano qualcosa di più al servizio ma prendono anche qualche ace, a fronte di nessun punto avversario; idem per i muri, tre per Lagonegro, zero per la Peimar. Il parziale termina 25-20 per la squadra di casa. Nel terzo set i ragazzi di Gulinelli sul finale tirano fuori quel qualcosa in più e allungano la contesa. Il 24-23 è di Calci, primo set-point del match per gli ospiti; coach Falabella chiama time-out, e al rientro Tiurin ottiene il cambiopalla. Nello scambio successivo Mazzone in assistenza al centro stoppa il primo tempo di Mosca; time-out di Gulinelli, Zoppellari in battuta, riceve Fedrizzi e Argenta risolve. Dai nove metri, 25-25, si presenta Mosca: Lagonegro gira la P1 ancora con Tiurin. La ricezione Peimar balla su Mazzone, Coscione rimedia, Argenta la butta giù. Entra Ciulli a muro per Coscione, con lo stesso Argenta al servizio. L’azione si conclude al video-check, scagionando lo stesso Ciulli da un tocco a muro. Lagonegro prova a reagire con la consueta palla a Tiurin, ma stavolta Barone va in cielo e lo ferma, portando la Peimar al quarto. Gara riaperta, la Peimar adesso ci crede e non molla nonostante Lagonegro provi più volte ad andar via nel punteggio. Si arriva 23-22 per Lagonegro: Zoppellari si affida a Mazzone e lo schiacciatore chiude set e gara.

Peimar Volley

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti