venerdì 16 novembre 2018

BluVolley: L'impresa si può fare

Due obiettivi diversi quelli di Cesena e Quarrata, ovvero la promozione in A2 e la permanenza in Serie B1 ma col morale alto dopo la vittoria di Castelfranco, per le ragazze di Torracchi, l'imperativo è osare. La formazione cesenate prosegue il proprio percorso netto con un solo set al passivo dopo 5 giornate. Con la certezza di essere diventata la squadra da battere al pari della vice capolista Capannori (ovvero le uniche due squadre ancora senza sconfitte), le bianconere si sono preparate ad affrontare la trasferta pistoiese di domani a Quarrata con la consapevolezza di aver a disposizione un roster davvero in gran forma, nei turni precedenti le assenze non hanno mai inciso sul rendimento del sestetto. La BluVolley, se vuole sperare di raccogliere punti dovrà avere la stessa grinta, lo stesso cuore e la stessa fame evidenziati a Castelfranco. Coach Torracchi non dovrebbe avere già aver scelto la squadra per sfidare la capolista, ovvero quella dello scorso match ma la conferma passa anche dall'ultima seduta di allenamento: scenderà in campo in sestetto più in forma. Sul proprio parquet la BluVolley, ancora a secco di vittorie, dovrà essere spinta dal settimo uomo in campo: ovvero il caldissimo pubblico di Quarrata. Nulla nello sport è impossibile, il palcoscenico della gara si accenderà alle 21 al Palamelo. Consueta diretta streaming sulla pagina ufficiale Facebook BluVolley. Chiti: “Andiamo a giocare contro una squadra forte, con meccanismi consolidati e costruita sicuramente per stare in alto nella classifica. Abbiamo dalla nostra parte il fattore campo ed è un tesoro prezioso che negli anni ci ha permesso di vincere anche contro compagini molto più forti di noi sulla carta. Non dobbiamo temere la partita ma anzi dimostrare determinazione, grinta e coraggio di osare. Non c è niente da perdere, faremo di tutto per vincere”.

Blu Volley Quarrata

A due giorni dal match contro Milano, le dichiarazioni pre-gara di Yuki Ishikawa e Lorenzo Cortesia

A quarantotto ore dalla sfida casalinga contro la Revivre Axopower Milano. E’ l’ottava giornata del campionato di Superlega, anche se per Siena si tratta della nona gara giocata in questo torneo visto che la partita valevole per la nona giornata è stata anticipata dalla Emma Villas mercoledì contro la Lube. La gara contro il team meneghino verrà giocata domenica 18 novembre alle ore 18 al PalaEstra. Arbitri della sfida saranno Mauro Goitre e Luca Sobrero. Milano ha in classifica 11 punti, frutto di 3 vittorie e 4 sconfitte nei sette match disputati fino a questo momento ed è reduce dal sconfitta al tie break nel derby casalingo contro Monza: 21 nella circostanza i punti di Nimir Abdel Aziz, 15 per Clevenot e 10 a testa per Basic e Piano. “Sarà una partita importante per noi – dice lo schiacciatore giapponese Yuki Ishikawa –. Contro Civitanova Marche abbiamo perso, ma non abbiamo giocato male. A mio avviso stiamo crescendo, domenica speriamo di poter centrare la nostra prima vittoria in questo campionato di Superlega. La Lube è una squadra composta da grandi campioni, però noi non abbiamo sfigurato, nel primo set abbiamo lottato fino alla fine ed il terzo lo abbiamo vinto. Fino ad ora ci è sempre mancato poco per raggiungere un buon risultato, però noi lavoriamo per migliorare in alcuni aspetti. Nella nostra squadra ci sono buonissimi giocatori e sono convinto che potremo crescere”. “Milano è una squadra costruita per lottare per il quarto-quinto posto, fino ad ora sono un po’ più indietro in classifica – commenta il centrale del team senese, Lorenzo Cortesia –. Sarà una sfida dura per noi, dobbiamo sbloccarci per poter aprire una striscia positiva. Da parte nostra dobbiamo riuscire ad essere più squadra nei momenti importanti di un match, non subire break considerevoli ed essere più cinici e precisi giocando sempre al massimo. Contro la Lube ci siamo portati a casa un set e anche il primo parziale lo abbiamo lottato fino in fondo, si devono portare a casa le cose positive che abbiamo fatto e andare avanti”. Per poter assistere alla partita è già attiva la prevendita nei punti CiaoTickets e anche online all’indirizzo https://www.ciaotickets.com/evento/emma-villas-siena-revivre-axopower-milano?fbclid=IwAR3pWI1dayhTCBt1c6Sj8pSQksDxs2eHYccPrzBOB8EIljrFIUdYkzdF25k. La biglietteria del PalaEstra aprirà venerdì 16 dalle ore 17 alle ore 20. Domenica 18 novembre, giorno del match, aprirà dalle 10,30 alle 13 e dalle 15,30 in poi.

Dopo la sosta si riparte: al PalaParenti arriva Roma

Torna in campo la Kemas Lamipel che, osservato il turno di riposo, si rituffa nel clima campionato con il match casalingo contro la Roma Volley, formazione attualmente fanalino di coda del Girone Bianco della Serie A2 Credem Banca. Appuntamento assolutamente da non sottovalutare per la truppa di Totire, chiamata a dare continuità alle due vittorie consecutive ottenute prima della sosta (in casa contro Macerata e sul campo del Lamezia), ma anche a mostrare i progressi fisici e tecnici messi a punto durante le ultime due settimane di proficui allenamenti in palestra. La Roma Volley che si presenterà domani al PalaParenti (appuntamento ore 18.00 per l’inizio della gara, con consueta diretta anche su Lega Volley Channel) è una formazione da prendere con le molle, sicuramente alla disperata ricerca dei primi punti stagionali e quindi con nulla da perdere e tutto da guadagnare. Il punto di forza del team allenato da Mauro Budani, già vice di Giani alla M. Roma Volley in A2 e in A1 a cavallo del 2010, è sicuramente da individuare nella diagonale palleggiatore opposto, composta da due atleti espertissimi e con trascorsi importanti anche in A1 e in nazionale. In regia infatti agisce Joel Bacci, giramondo del volley italiano, già visto al PalaParenti con le maglie del Bologna e del Molfetta, ma protagonista anche con quelle del Forlì e di tante altre realtà specialmente laziali; come opposto invece c’è Michail Lasko icona del volley italiano ed atleta di grande esperienza anche internazionale: contro di lui i “Lupi” hanno disputato grandi battaglie quando militava a Verona (campionato di A2 2003/04) e a Vibo Valentia (storica ed indimenticabile rimonta santacrocese al PalaParenti da 0-2 a 3-2 nel campionato di A1 2005/06) e quindi pericolo pubblico numero uno, sempre se disponibile visto che, al pari di Bacci, non ha giocato nelle ultime partite. Occhio anche allo schiacciatore brasiliano Zappoli e alla bande Rossi e Tozzi, oltre che al centrale Rau. Tra le due società non ci sono precedenti essendo la Roma Volley nata solo quattro anni fa e alla prima apparizione in serie A2 dopo aver scalato velocemente le serie minori. Arbitreranno l’incontro i signori Toni e Marotta: per i tifosi biancorossi appuntamento al PalaParenti dove saranno attivi tutti i nuovi servizi, compresa l’area Vip per gustarsi un ottimo aperitivo durante la partita. Info e pass a disposizione in biglietteria.

Andrea Costanzo – Ufficio stampa

Aperta la campagna abbonamenti per le tre gare di CEV Champions League!

Da domani, Venerdi 16 Novembre, è aperta la prelazione(riservata agli abbonati) per il mini-abbonamento che comprende le tre gare casalinghe al Nelson Mandela Forum di CEV Champions League. Sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento al palazzetto nei seguenti giorni:
16 Novembre 17.30-19.00
17 Novembre 10.20-12.30
19-20 Novembre 17.30-19.00
Dal 21 al 28 Novembre invece aprirà la vendita libera dei mini abbonamenti sia al palazzetto, dalle 17.30 alle 19.00 esclusi i weekend, che sui circuiti Ticketone e Boxoffice Toscana. I biglietti singoli saranno in vendita solo ed esclusivamente online e sul circuito Boxoffice dal 29 Novembre. I mini-abbonamenti hanno un prezzo di 50 Euro in tribuna verde, 40 Euro in gradinata, 35 Euro ridotto(11-16 anni). Al costo è da sommare la prevendita di 2.50 Euro. I biglietti singoli hanno un prezzo di 20 Euro in tribuna verde, 15 Euro in gradinata, mentre il ridotto 11-16 anni costerà 10 Euro. I bambini sotto i dieci anni avranno diritto ad un biglietto gratuito.

www.savinodelbenevolley.it

Martina De Gregorio non sarà più una giocatrice della BluVolley

La società Blu Volley comunica che Martina Di Gregorio, storico capitano della squadra, cesserà l'attività agonistica in questa stagione per motivi personali. In bocca al lupo Martina e grazie per i tredici anni trascorsi con noi.

Blu Volley Quarrata

Il programma gare delle squadre maggiori del Prato Volley Project

Il programma gare delle squadre maggiori del Prato Volley Project.
Serie C Femminile Girone B – Astra Chiusure Lampo Pallavolo - Ariete Prato Volley Project (ore 21.00, Palestra Liceo Gobetti), arbitro Sabatini.
E’ big match. Secondo impegno in trasferta consecutivo per l’Ariete che, archiviato il successo sul terreno dell’Olimpia Poliri, è atteso al varco dall’Astra Bagno a Ripoli per una gara che vale già come snodo importante ai fini delle prime posizioni della graduatoria. Le due squadre sono infatti appaiate a quota undici. Bagno a Ripoli ha inanellato una serie di risultati importanti (tra le altre vittorie con Pescia e Ius) in questo inizio torneo ed era prevedibile, visto il valore della squadra di coach Becucci. In precampionato le due squadre si sono già incontrare due volte ed in entrambe le occasioni Prato ha avuto facilmente la meglio. Quello che conta, però, è il campionato e qui la musica e gli stimoli sono diversi. Attenzione quindi all’esperienza ed al talento di Lanni, Mancini e compagne e soprattutto pazienza e consapevolezza dei propri mezzi ma anche dei propri limiti. La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Bagni, Ridolfi, Capocasale, Speranza, Petri, Quaresimini, Morotti, Legnini, Galli, Filindassi, Golfieri, Mangone. All. Roberto Latini
Le altre prime squadre del progetto:
Serie D Femminile Girone C – PVP Viva Volley – Casentino Volley (ore 21.00, Palestra Sem Benelli, Iolo), arbitro Cei.
Alla ricerca della continuità. Con ancora negli occhi la splendida vittoria sulla PrimaQ, il Viva torna in campo per affrontare il Casentino Volley. Aretine penultime a quota tre e quindi, almeno sulla carta, avversarie alla portata delle giovanissime ragazze di Ceccato. Guai però ad abbassare la guardia. La gioventù è infatti un’arma a doppio taglio. Una virtù che ti può aiutare in gare sulla carta impossibili, vedi appunto PrimaQ, ma che ti può allo stesso tempo fregare in partite alla tua portata. Per battere il Casentino, e portarsi a meno sette dalla fatidica quota 15 fissata dalla Fipav per la salvezza delle formazioni U18, serve insomma la medesima “garra” e voglia di superarsi viste nella sfida di sabato scorso.     La rosa del Viva Volley: Del Buono, Di Pasquale, Fantacci, Gentile, Giuliani, Goracci, Lamperi, Napolitano, Pacini, Pagliai, Ponzecchi, Ruberto Galli, Vignozzi. All. Ceccato.
Serie D Maschile Girone B – Libertas Orcia – PVP Volley Vaiano (ore 18.00, Palestra San Quirico d’Orcia), arbitro Bruttini.
In Serie D maschile, invece, turno di anticipo per Vaiano che doveva tornare in campo il 24 novembre e che approfitta della pausa per affrontare la trasferta contro la Libertas Orcia. Vaiano senza Caselli, infortunato, e Bianciardi e che deve assolutamente non sottovalutare un’avversaria che anche se non è una big ha però vinto al quinto sul campo di Prato. La rosa del PVP Volley Vaiano: Dardini J., Caselli, Pilucchini, Sacchetti, Di Cristo, Vannini, Vignolini, Gualtieri, Niccolai, Di Benedetto, Laliscia, Dardini P., Giovannetti. All. Targioni.
Le divisioni:
In campo anche le divisioni. In Prima Divisione derby tra Ariete e Viva Volley. Si gioca alle 18.00 al Palazzetto di San Paolo e le favorite, classifica alla mano, sono proprio le ospiti allenate da Cioppi che puntano al bersaglio grosso per proseguire l’inseguimento alla capolista Firenze Ovest. In Seconda Divisione Viaccia che gioca in casa del Barberino Volley (ore 18.00, Palestra Lorenzo de’ Medici) ed è quindi big match tra le due squadre che attualmente comandano la classifica appaiate. Gara interna invece per la Pol. 29 Martiri che ospita il Bacci Campi (ore 18.00 Palestra Le Fonti) e che vincendo può approfittare proprio dello scontro diretto delle due cugine per guadagnare posizioni. In Terza Divisione Pol. 29 Martiri che sarà ospite de Le Sieci in una gara molto complessa (Palestra Comunale Sieci ore 18.00). Vaiano in casa (ore 18.00, Palestra Mazzini) contro l’Euroripoli per quello che, guardando la graduatoria, è il match più atteso della giornata nel girone.

Comunicato Stampa Ariete Prato Volley Project

Trasferta al mare per il Volley Prato

Si gioca questo sabato alle 21.00 al Palasport Ester e Astrid Frontera di Cecina. Gara difficile per la trasferta lunga ma ancor di più per la forza dell’avversaria. Cecina arriva a questa sfida dopo una sconfitta con Massa e quindi avrà voglia di rivalsa. Padroni di casa fermi a quota sei, grazie alle vittorie con Calci e Migliarino. Per il resto un cammino non facile anche per gli uomini di coach Cavallini che però possono contare su ragazzi di talento come ad esempio il regista di lungo corso Nelli. Insomma, come detto, una buona squadra che in quanto a qualità sta però un gradino sotto le big del torneo e che quindi può risultare abbordabile per un Volley Prato che prima con Cascina e poi con San Miniato ha fatto vedere buone cose “rischiando” di cancellare lo zero dalla casella dei punti all’attivo. Che Cecina possa essere l’occasione giusta?
La rosa delle due squadre:
Volley Cecina: Benenati, Berti, Carducci, Cocco, Manzi, Montagnani, Nelli, Pascucci, Simoncini, Tani, Veggian, Vergari. All. Cavallini.
Volley Prato: Lucchetti, Marchi, Anatrini, Alpini l., Bruni, Cantini, Corti, Alpini M., Civinini, Nincheri, Cassioli, Mazzinghi E., Mazzinghi F., Scaduto. All. Novelli.
Arbitro: Fiumara.
In Serie D ha chiesto l’anticipo il Volley Prato che scende in campo per affrontare in casa l’Olimpia Poliri (la sfida in origine si doveva giocare il 22 dicembre prossimo). Si Gioca alle Gescal (San Giusto, arbitro Gatì) alle ore 18.00 e per la giovane truppa di Barbieri c’è l’opportunità di confermare quanto di buono fatto finora e di avvicinarsi ulteriormente alla quota salvezza. Poliri che ha fin qui vinto una sola gara contro Poggibonsi ed anche se non va assolutamente sottovalutata, può dirsi una avversaria alla portata dei giovanissimi di Barbieri.
La rosa del Volley Prato: Pontillo, Bartolini, Sacchetti, Cecchin, Menchetti, Massi, De Giorgi, Disconzi, Camici, Scaduto, Pacini, Lotti, Torri. All. Barbieri.

Comunicato Stampa Volley Prato

giovedì 15 novembre 2018

Rotondo 3 a 0 per i Lupi

SERIE C 5° giornata. Polochem Verdolini Lupi-Cascine Volley 3-0 (25-14, 24-15 e 25-9).
LUPI: Riposati M., Riposati L., Mannucci (4), Nieri, Caproni (14), Giustini (9), Carrai (8), Bottari (3), Sljivic (2), Adamo (l1), Checcucci (2) e Coltelli (9). Allenatore A. Zingoni, 2° G. Bastiani. Dirigente M. Macchia. Segnapunti R. Mancini.
Vittoria facile facile per i Lupi di coach Zingoni contro il fanalino di coda Volley Cascine di Empoli, squadra con la quale è in atto una collaborazione. Un 3-0 perentorio e che non ammette repliche con la squadra di casa a dominare dal primo all’ultimo punto della partita. Conquistato in scioltezza il primo set che ha visto in campo la diagonale di regia Checcucci-Mannucci, Riposati M. e Coltelli in banda, Bottari e Caproni (top player con 14 punti) al centro, Adamo libero. Cambio a due terzi del set della diagonale Checcucci-Mannucci con Carrai- Riposati L.. Entra nel finale Sljivic. Secondo parziale con Carrai per Mannucci, Giustini per Riposati M. Andamento invariato, con i Conciari più impegnati a non distrarsi dall’andamento scontato del match. Terzo set con gli Empolesi incapaci di raggiungere la doppia cifra; il match point è di uno dei due ex di turno, Carrai. L’altro è Adamo, sempre preciso e puntuale nelle fasi di gioco. Unico non entrato Nieri, prudenzialmente tenuto a riposo per un piccolo infortunio. Partita povera di contenuti agonistici visto il divario in campo, in totale controllo dei Locali che hanno badato a non calare la concentrazione e a far valere le loro superiori qualità sia tecniche che fisiche. Bene ha fatto Zingoni a tenere i suoi uomini sulla corda, alternandoli in campo. Successo che permette ai Lupi di respirare aria di alta quota. Riposati e compagni si issano in quinta posizione in zona play off di una classifica non del tutto attendibile vista la disparità delle partite fin qui disputate dalle varie squadre. Prossimo match a Carrara contro il Fanball Nuova Robur, squadra che staziona in fondo alla graduatoria. La speranza è di portare a casa un successo pieno, per salire in classifica e prendere sempre più consapevolezza che la squadra ha tutte le carte in regola per puntare dritto ai play off.

Non decollano Serie C e 2a Divisione

Restano al palo la serie C e la 2°divisione impegnate in questo turno (riposava la 1°divisione). Doppia sconfitta e zero in classifica che non si schioda.
SERIE C 5° giornata: Lupi Santa Croce-Errepi Mtk Grosseto 0-3 (19-25, 21-25, 23-25).
Lupi: Bernardeschi, Bertelli, Caturegli, Chisari, Fiorentini, Giacomelli, Giovannelli n.e., Goretti, Menichetti, Piampiani (L2) n.e., Sabatini (L1), Zonta. Allenatore Guglielmo Pucci.
Terza sconfitta casalinga per le Lupe di coach Pucci. Dopo Cecina e Buggiano, stavolta è Grosseto a violare il PalaParenti. Le Maremmane non lasciano neppure un set alle Locali e questo è motivo di rammarico già che la differenza in campo non è stata tale da giustificare cotanto passivo. Ancora una volta le Lupe pagano lo scotto di una discontinuità nei tre set con ottime giocate alternate ad ingenuità ed errori banali. Questo porta avversarie più esperte e smaliziate delle nostre ad acquisire quei vantaggi, anche minimi, che poi riescono a mantenere fino alla fine del set. Anche in questo match, il tema dominante è stato questo: Lupe belle a sprazzi, ma che lasciano a terra palloni non impossibili. Probabilmente con un po’ di determinazione in più, con più voglia di lottare credendoci fino in fondo, si potrà ottenere qualcosa, anche e soprattutto da partite come queste dove la superiorità avversaria è tutt’altro che lampante. La differenza nella partita di oggi in particolare, l’ha fatta la ricezione e difesa di Grosseto che ha avuto nell’esperto libero Santerini – già titolare in B1 a Castelfranco e Pontedera sponda Ambra Cavallini – un autentico mattatore, capace di catalizzare e consegnare al proprio palleggiatore in maniera pulita, un’infinità di palloni. Coach Pucci ha chiesto spesso di variare il gioco cercando soprattutto la velocità di palleggio e conseguente rapidità di esecuzione in attacco, a volte questo però è risultato fonte di errore con troppi palloni finiti a fondo campo. C’è ancora tanto da lavorare per trovare la giusta misura e il giusto affiatamento, ma la volontà non manca e il tempo è garante. Bene quindi, che quasi tutte le Lupe siano state in campo con la regia di Goretti nel primo e terzo set e di Giacomelli nel secondo e tutta la batteria offensiva (Zonta, Menichetti, Bertelli, Caturegli e Fiorentini) a farsi trovare pronta quando chiamata in causa. Unici punti fissi i centrali Bernardeschi e Chisari (con Giovannelli ancora in fase di recupero) e il libero Sabatini. Sabato prossimo Caturegli e compagne giocheranno a Lucca contro il Pantera. Ancora un impegno difficile in un campionato dove il livello qualitativo si è di molto innalzato rispetto al passato e dove i Lupi devono ancora iniziare a dire la loro. E lo faranno!
2°DIVISIONE 4° giornata: Lupi Santa Croce-Pallavolo Orbetello 1-3 (25-21, 22-25, 21-25, 17-25).
Lupi: Bachini, Baldini, Bechini, Bini, Carelli, Costagli, Di Gianni (L2), Falorni (L2), Faraoni, Gasperini, Noe, Quirici. Allenatore Carlo Acquarone.
La Pallavolo Orbetello espugna le Banti, portandosi in terra di Maremma tre punti pesanti in chiave salvezza. Le due squadre si trovavano appaiate ancora a zero in graduatoria ed erano consapevoli di avere una grossa occasione di raccogliere punti in questo scontro diretto. Ragion per cui ne è uscito un incontro dai toni agonistici elevati, seppur tecnicamente approssimativo. Partita per 3/4 in equilibrio, sempre sul filo del rasoio con tanta foga in campo e poca lucidità, vista l’importanza della posta in palio. Il primo set, giocato punto a punto, se lo aggiudicano le padrone di casa che, come al solito, gettano il cuore oltre l’ostacolo. Battaglia senza esclusione di colpi anche nella seconda frazione, stavolta però è Orbetello a ristabilire la parità. Nel terzo parziale la squadra ospite acquisisce maggior sicurezza mentre le Nostre iniziano a disunirsi e a peccare di lucidità commettendo diversi errori soprattutto in fase offensiva. Le Ospiti ne approfittano per ribaltare il risultato. Nel quarto set la musica non cambia; in casa Lupi comincia ad affiorare stanchezza e problemi di tenuta. Pian piano, la squadra di casa deve lasciar spazio alle avversarie che, in un concitato e tumultuoso finale, si aggiudicano gioco e partita. Un finale dove la tensione ha giocato un brutto scherzo ad alcune giocatrici ed allenatore ospiti ed un paio di sostenitori locali venuti ad un diverbio abbastanza acceso. Una conclusione poco piacevole di una partita non certo da incorniciare!

Il Dg Sacripanti:“Piena fiducia a Coach Cichello e allo Staff Tecnico, ora vogliamo una svolta”

L’incontro questa mattina con Vittorio Sacripanti, Direttore Generale del club biancoblu, ha voluto sciogliere alcuni dubbi sulla direzione intrapresa dalla società a riguardo della situazione attuale. “Dopo otto partite e otto sconfitte è facile e naturale vacillare ma, in questo determinato momento, come società e come persone, vogliamo rinnovare la stima e la piena fiducia in Coach Juan Manuel Cichello e nello staff tecnico, date all’inizio di questo percorso, chiedendo soprattutto a tutti coloro che scendono in campo e non, una maggiore autoesigenza e una presa di coscienza per ribaltare questa situazione di netta difficoltà, sia per l’immagine del club e dei giocatori stessi. Era ben chiaro a tutti che questo sarebbe stato un campionato difficile ma adesso è veramente arrivato il momento per mostrare di poter cambiare l’approccio e dunque il passo. Domenica, al PalaEstra, contro la Revivre Axopower Milano, si presenta un’altra occasione per poter compiere questo passo e una nuova opportunità. In fondo ogni partita ce la siamo giocata fino all’ultimo, nonostante i numeri dicano il contrario. Siamo fiduciosi del fatto che domenica possa esserci una sostanziale svolta. Usciamo dal match di ieri contro la Lube, nonostante il risultato finale, anche con una certa soddisfazione: l’approccio dei nostri è stato sicuramente più competitivo e in diversi frangenti hanno mostrato di essere presenti nella partita e a chi avevano di fronte. Questo a riconferma del buon lavoro svolto dallo staff tecnico in questi ultimi mesi per non dire fin dalla precedente stagione. Ad oggi tocca a chi scende in campo interpretare quanto si fa quotidianamente in ogni allenamento e dare un segnale di compattezza e determinazione.”