martedì 20 febbraio 2018

PALLAVOLO I´GIGLIO CASTEL F.NO - RINASCITA FIRENZE 2 - 3

Grande rimonta per il Rinascita, che ad un passo dal baratro trova le energie per raddrizzare la partita e vincere una gara fondamentale in chiave salvezza. Ancora non al meglio delle condizioni fisiche Ceccatelli e Marocchini, Firenze si schiera con: Romanelli al palleggio, Dos Reis opposta, Mezzedimi e caroti di banda, coppini e mariotti al centro, Romanelli libero. I Giglio Castelfiorentino: Marchi al palleggio, Pasqualini opposta, Casini ed orzanini di banda, lari e conticelli al centro, farieri libero. Grande equilibrio nel primo set, con entrambe le squadre alla ricerca di punti, Dos reis da un parte ed Casini dall´ altra sono i terminali offensivi di riferimento. 16-15 a metà del set, dove nessuna delle 2 compagini riesce a prendere il largo. Si arriva al foto finish, dove prevale la maggiore lucidità delle padrone di casa 25-22. Il rinascita accusa il colpo, e nel secondo è Castelfiornetino ad allungare subito 8-3, 16-11. Anche i time-out discrezionali chiamati dal coach vannini non sortiscono effetto ed il set termina 25-15. Nel terzo set entra viti per mezzedimi, ma è castello che ancora tiene il pallino del gioco portandosi fino al vantaggio di 16-12. Ed è prorio quando tutto faceva presagire alla sconfitta che viene fuori la reazione delle ospiti, che tirano fuori il massimo recuperando prima lo svantaggio e poi chiudendo il set 25-23. Magicamente, come succede spesso in questi casi, la partita cambia ed ora è il rinascita che comanda il gioco con ancora Dos Reis a segnare punti importanti (24 in totale a fine partita). 25-16 e tutto rimandato al quinto set. Anche al tie break è il rinascita piu aggressivo, Castel fiorentino non reagisce piu e la vittoria finale va in mano alle ospiti. Prossimo incontro casalingo, 24 febbario ore 21, contro italiana pellami.
Tabellini:
Rinascita Viti 10 Romanelli 8 Marocchini 1 Dos Reis 24 Caroti 10 Coppini 9 Mezzedimi 5 Mariotti 3
Castelfiorentino: Casini 15 Scardigli 3 Orzanini 15 Marchi 1 Conticelli 13 Lari 4 Pasqualini 10

Prato torna a sorridere

Prato parte bene e chiude meglio. Secondo successo esterno del torneo per la squadra di Novelli che contro Arezzo trova la vittoria al tie break con una prova di carattere e grande cuore.
1° set: Prato con i gemelli Alpini in regia ed in diagonale, Anatrini e Corti al centro, Civinini e Vannini di banda e Nincheri libero. Arezzo senza l’attaccante Carbone. Primo set molto equilibrato tra due squadre che si conoscono benissimo e che condividono la formazione che sta disputando il torneo Under 20. Prato avanti nelle fasi iniziali (9-10 e 12-13) ma break ospite sul 15-19. Prato che si faceva recuperare (22-23) ma che poi con un ace ed una chiamata dubbia dell’arbitro chiudeva;
2° set: secondo set con reazione dei ragazzi di casa. Una reazione propiziata da qualche errore di troppo dei pratesi che dopo aver giocato una buona prima parte di parziale (7-8) perdevano contatto sul 17-13 con sbavature in ricezione e attacco. Finale ancora infarcito di errori pratesi e Arezzo a chiudere senza affanni;
3° set: il trend falloso non abbandonava Prato neppure nel terzo set. Novelli cambiava Alpini con Grallo nel ruolo di opposto ma la sua squadra rimaneva in forte difficoltà soprattutto in ricezione (13-7 e 15-10). Set senza molta storia con Prato che non riusciva a mettere palla a terra;
4° set: Novelli cambiava nel quarto con Corti nel ruolo di opposto, Alpini in attacco ed il giovanissimo Pacini al centro. Prato che scappava subito sul 5-9 e 10-15. Ancora ragazzi di Novelli avanti (13-17) ma break Arezzo a recuperare parzialmente (15-17). Ancora pratesi a scappare (15-19). Chiusura pratese con Corti a e tutto rinviato al tie break.
5° set: Prato che nel quinto girava con un cospicuo vantaggio (3-8). Dopo il cambio campo tentativo di recupero dei ragazzi di casa (5-8 e 10-12) ma chiusura di Prato che festeggiava il secondo successo esterno del suo campionato.
VOLLEY AREZZO – VOLLEY PRATO 2-3
Volley Arezzo: Barneschi, Borgogni, Burzi, Carniani, Caleca, Catalani, Di Scala, Fantacchiotti, Marku, Nocentini, Orefice, Rossi, Testi. All. Caleri.
Volley Prato: Alpini L., Alpini M., Anatrini, Calamai, Civinini, Corti, Dardini, Olivieri, Marchi, Grallo, Nincheri, Pacini, Vannini. All. Novelli.
Arbitri: Barnini e Nucci
Parziali: 22-25; 25-19; 25-20; 20-25; 12-15

Fonte: Volley Prato

Buggiano difende il fortino contro Campi

E' stata un incontro duro ma le nostre ragazze hanno saputo stringere i denti ed approfittare di un Officine Nuti, fallosa ma molto pericolosa. Primo set si parte con Zerini al palleggio, Davini opposta, Bettaccini e Sorini centrali, Frediani e Falseni di banda, Sasselli libero. Dopo un iniziale tentennamento le gialloblù premono dai nove metri, Falseni e Bettaccini in attacco attuano il sorpasso 7-5/14-9, si riavvicinano le ragazze di Ciampa, 20-17, Sorini e Frediani allungano 22-17,time out ospite, si rientra in campo e Zerini fa ace e si chiude con un murone di Sorini 25-19. Secondo set, solito sestetto, si va avanti in sostanziale parità 4-4/ 7-7, poi cresciamo in attacco con Frediani e Bettaccini, Sasselli vola in recupero, sul 14-12 strappo gialloblù con tre punti consecutivi di Bettaccini 17-12, poi un live recupero ospite ma Frediani coadiuvata da Falseni porta alla vittoria del set 25-17. Terzo set e' quello più equilibrato dove noi sbagliamo di più e loro meno, Sborigi e Rastrelli ci puniscono spesso, 6-6/11-11, sull' 11-13 esce Zerini entra Marcheschi, cerchiamo un riavvicinamento , sul 16-18 esce Sorini entra Menicocci,ancora punto punto, sul 17-19 esce Marcheschi rientra Zerini, allungo di Campi, sul 18-21 esce Davini entra Vanuzzo, Falseni e Bettaccini ci avvicinano 21-23, Vanuzzo fa 22-23 , le ospiti premono 22-24, Frediani fa il 23-24, Zerini in attacco sigla la parità, le Nuti perdono la bussola e sparano fuori il probabile pareggio e finalmente Vanuzzo sigilla il tre a zero con un bel lungolinea, con relativa esplosione del Palaspadoni e del numeroso pubblico accorso. Bella soddisfazione questa, maturata dopo una settimana fatta di duro lavoro e di preparazione alla partita. Un plauso all'allenatore che riesce sempre a non dare molti punti di riferimento all' avversario cambiando la formazione e tutte le ragazze rispondono sempre molto positivamente alla situazione. Grazie a queste splendide atlete per le emozioni che ci danno partita dopo partita... Brave gialloblù AM Flora da applausi!
AM Flora Buggiano - Off. Meccaniche Frat. Nuti 3-0 ( 25-19/25-17/26-24)
AM Flora Buggiano: Frediani 15, Falseni 12, Bettaccini 9, Davini 6, Zerini 6, Sorini 4, Vanuzzo 2, Marcheschi 1, Sasselli, Menicocci, D'Annibale, Alexandru, Del Colombo. I All Ribechini, II All Pieri, Dir ACC Irmeni.

Fonte: UPValdinievole

Vittoria casalinga per l'Ariete

Serie C Femminile Girone A
Ariete Prato Volley Project – Lucchese Pallavolo 3-0 (25-23; 27-25; 25-14), arbitri Setzu e Fibbi.
Tre punti sofferti e bellissimi. L’Ariete supera la Lucchese al termine di una sfida tirata e combattuta su ongi pallone. Gara non bella e infarcita di errori ma in cui contavano solo i tre punti essendo un confronto diretto per la salvezza. Prato non ha giocato bene ma ci ha messo coraggio e cuore. Un PVP che ha affrontato questa sfida rimaneggiato con Foggi presente solo per onore di firma, Speranza e Petri assolutamente non al meglio e che quindi merita gli applausi del suo pubblico in una serata che potrebbe risultare decisiva per il cammino futuro della squadra di Targioni. La gara. Prato con Belli e Speranza in diagonale, Petri e Londi di banda, Morotti e Giuliani al centro e Marchesini libero. Ariete che iniziava giocando con attenzione e buon atteggiamento e cercava il primo strappo (7-5 e 10-6) provocando il tempo di coach Pocai. Lucchese pericolosa al centro, in caso di ricezione facile, ma molto prevedibile nelle altre soluzioni. Prato che, dopo un piccolo rallentamento (12-10), tornava a correre con Speranza a far male e Morotti e Petri d’esperienza. Ariete sul 15-11 e poi sul 20-14 con Pocai ancora al tempo. Alla ripresa ancora Lucchese a tornare sotto (20-17) e questa volta time out Prato. Ancora sbavature pratesi e Targioni al secondo tempo consecutivo (20-19). Palletta di Speranza e muro per il 22-19 ma Lucchese che non mollava (22-21). Dentro Martini. Speranza a portare le sue sul 24-21 e poi a mettere giù il pallone del 25. Secondo set in cui Targioni confermava Martini in campo ed inseriva Goracci al centro. PVP che saliva sul 7-5 e poi sul 12-9 costruendo il vantaggio anche su tre servizi consecutivi errati delle ospiti. Anche Prato, però, non era immune da errori, al servizio ed anche a muro, e questo riportava Lucca in parità (15-15) e Targioni al tempo. Buon ritorno in campo pratese (18-15) ma ancora poca cattiveria agonistica delle ragazze di casa che si facevano riavvicinare (18-17). Gara dai ritmi lenti e dai tanti errori. Ace di Belli (20-17) e tempo Pocai. PVP ancora molle e Lucca a recuperare e sorpassare (22-23). Dentro Ambrogetti. Ai vantaggi Prato con Martini per il 25-24. Petri con una palletta a chiudere a 25. Nel terzo solo Prato in campo (6-0 e 7-2) con Pocai a sfruttare subito i due tempi. Ariete sul 19-8 e poi a chiudere a 14.
La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Belli, Foggi, Londi, Martini R., Martini A., Speranza, Petri, Ambrogetti, Giuliani, Mangone, Goracci, Morotti, Marchesini. All. Marco Targioni

Serie B2: Bionatura Nottolini VS Volley Spezia Autorev 3-0

Ancora una vittoria, la 16°consecutiva per le nostre ragazze che giocando un po´ sottotono riescono a chiudere la pratica velocemente e senza lasciare set proseguendo la loro marcia molto positiva in campionato. La partita non ha riservato particolari emozioni e le nostre avversarie seppure combattive non sono riuscite a impensierire piu´ di tanto le nostre portacolori, che con autorevolezza hanno gestito l´incontro, ottenendo altri 3 punti importantissimi. Probabilmente avevamo nelle gambe le scorie dell´intensa gara di Coppa Italia giocata martedì, che ci ha costretti a una gestione particolare della settimana, cercando di ottimizzare piu´ il recupero che l´allenamento. Un grazie alla nostra grande tifoseria ancora pervenuta in grandissimo numero.

Fonte: Addetto stampa

Pontedera vince 3-0 contro Cecina

GS BELLARIA VOLLEY VS U/18 SALUMIFICIO SANDRI VOLLEY CECINA 3-0
25-19; 25-22; 25-16
Partita di ritorno contro la squadra di Cecina, terminata con una bella vittoria delle verdi/blu. La squadra ospite si è presentata al Pala Matteoli ben motivata a riscattare la sconfitta dell´andata; ma le bellarine non hanno dato spazio alle avversarie, dominando tutti e tre i set e vincendo con un secco 3-0, confermandosi così al sesto posto in classifica con 30 punti, ad una sola lunghezza dalla zona play-off. Prossimo impegno in trasferta serale a Grosseto, Sabato prossimo alle 21.

Fonte: SOCIETA´

B2 L´Accento-Ghizzani Double Face contro la RINASCITA

La squadra di coach Tagliagambe-Scali rimedia nella gara interna contro la RINASCITA Firenze allenata da Francesca Vannini (ex BISONTE) una sconfitta per 2 a 3 con i seguenti parziali 25-22 25-15 23-25 16-25 7-15- Senz´altro possiamo definire una gara Double Face dove Orzenini e compagne hanno dominato e giocato con pochi errori nei primi due set. Il terzo combattuto fino al 21 pari , poi la squadra non è riuscita più a rientrare in partita anche per merito delle avversarie che hanno creduto nella vittoria. Peccato perchè poteva essere una buona occasione per allungare in classifica. Dobbiamo fare tesoro degli errori commessi e ripartire fin da Sabato prossimo nella gara esterna di Pontassieve contro il PONTEMEDICEO. Per la cronaca da segnalare l´infortunio a Farieri Jennifer nel 4 set, a lei il nostro "IN BOCCA AL LUPO" per una pronta guarigione.

Videomusic-FGL vince 3-0 contro Eraclya Aduna Padova e raggiunge la 4° posizione in classifica

Sabato pomeriggio si è giocata la 16^ giornata di campionato di B1/F girone C nel palazzetto dello Sport di Castelfranco di Sotto tra la VIDEOMUSIC-FGL e la Eraclya Aduna Padova. Come si poteva immaginare dalla classifica, seppure le avversarie fossero in netto miglioramento, ma prive delle titolari Fenice e Frison, la partita ha visto le ragazze di Menicucci dominare l´incontro, anche se in qualche momento della gara il ritmo si era un po´ adagiato al gioco delle avversarie e per le nostre ragazze, questo porta sempre qualche disguido in campo, ma con un pò di attenzione subito tutto torna al suo posto. In campo per la Videomusic-Fgl, coach Menicucci schiera Lavorenti alzatrice e Buggiani opposto, Andreotti-Colzi centrali, Ristori Tombelli-De Bellis schiacciatrici, Tamburini primo libero. Per la Eraclya Aduna, allenata da Lorenzo Amaducci, schiera in campo Facco-Mattiazzo in diagonale, Volpin e Ramon al centro, Rossetto e Turri in posto quattro, libero Gallo. Per il primo set Menicucci sceglie il sestetto classico per vedere la forza delle avversarie, le quali hanno un gioco leggero e non decisivo, portando ad alcuni errori le nostre ragazze che sono abituate a giocare a ritmi più alti, ma dopo 20´ si chiude il set 25-17. Nel secondo set riparte con la stessa formazione, ma dopo la prima frazione di gioco inizia a far entrare le più giovani, con l´ingresso della giovanissima Melissa Tesi come secondo libero in alternanza con Tamburini, mentre sul punteggio di 20-15 entra in attacco Giulia Mannucci su Ristori Tomberli e sul 23-17 in regia entra Noemi Mannucci su Francesca Lavorenti. Il set termina dopo 22´ sul punteggio 25-17. Nel terzo e ultimo set quando il gioco sembra già a buon punto, inserisce Giulia Martone al posto di Alessandra Colzi, inserendo i due liberi, Tamburini in ricezione e Tesi in difesa fino alla fine, mentre sul punteggio di 23-18 inserisce l´alzatrice Mannucci su Lavorenti. Dopo 25´ di gioco termina il set 25-21 e tutte quante salutano il pubblico presente, seppure non numeroso a causa del maltempo, che saluta le ragazze con gli applausi per l´ottima prestazione. TABELLINO Videomusic-Fgl Castelfranco di Sotto-Eraclya Aduna Padova 3-0 (25-17, 25-17, 25-21) Durata parziali: 22´, 22´, 24´ per un totale di 1h e 13´ Battute punto/errori: Castelfranco 4/5, Aduna 6/8; Ricezione: Castelfranco 46%, Aduna 51%; Attacco: Castelfranco 36%, Aduna 27%: Muri punto: Castelfranco 5, Aduna 6. Videomusic-Fgl Castelfranco: Buggiani 17, Ristori Tomberli 11, De Bellis 8, Andreotti 7, Colzi 6, Lavorenti 3, Martone 1, Giulia Mannucci e Noemi Mannucci 0, Tamburini e Tesi liberi. Caverni assente; Coach: Alessandro Menicucci e Nicola Ficini. Eraclya Aduna Padova: Volpin 15, Mattiazzo 7, Rossetto 6, Ramon 5, Turri 4, Salimbeni 2, Tolin e Facco 0; libero: Gallo. Coach: Lorenzo Amaducci. In classifica la Videomusic-Fgl raggiunge la quarta posizione con 30 punti insieme a L.Wind Granfruttato terza ed in zona play-off, con dieci lunghezze di vantaggio Canovi Sassuolo 40 punti dietro alla capolista Coveme San Lazzaro a 41 punti. Il prossimo incontro vede le ragazze accompagnate dal DS Palidori Luigi impegnate nella trasferta di Macerata contro la Roana CBF HR dietro di una sola lunghezza a 29 punti.

Fonte: Società ap.

Timenet Empoli sconfigge ancora il Blu Volley Quarrata

La schiacciatrice Poggi: "Vittoria meritata, siamo state combattive". Il Presidente Genova: "Le ragazze hanno dato anima e cuore".
Ci sono voluti cinque set ed oltre 2 ore e mezzo di partita combattuti all´ultimo punto ma alla fine le ragazze di Timenet Empoli sono riuscite a conquistare una meritatissima vittoria per 3-2 nell´incontro disputato ieri sera al PalAramini contro la Blu Volley Quarrata. Il derby, che si era preannunciato molto sentito, non ha risparmiato emozioni e colpi di scena ai tifosi di entrambe le squadre che si trovavano a pari merito a quota 17 punti in classifica. "E´ stata una sfida equilibrata – è il commento a caldo di Adele Poggi, schiacciatrice che si è messa particolarmente in luce durante l´incontro – e la nostra squadra è stata molto combattiva, brava a non mollare mai e a non perdere la concentrazione anche nei momenti più difficili, soprattutto dopo il quarto set quando sapevamo di giocarci il tutto per tutto e la stanchezza cominciava a farsi sentire. Invece la squadra ha reagito benissimo e devo dire che è davvero cambiata rispetto all´inizio del Campionato". In effetti, la trasformazione che si era già fatta notare nella scorsa partita quando le atlete giallonere hanno sconfitto in trasferta a Montale la Emilbronzo 2000, è stata pienamente confermata. Timenet Empoli è partita sempre in vantaggio, iniziando molto bene l´incontro con un potente attacco sotto rete delle schiacciatrici Eleonora Gili, Adele Poggi e capitan Lodovica Torrini che firma su battuta anche il punto finale. Tuttavia, già dal primo set, concluso 25-20, è ben chiara l´intenzione delle avversarie di non lasciarsi sopraffare e infatti nel secondo set riescono a recuperare lo svantaggio iniziale e ad aggiudicarsi la vittoria per 24-26. In posizione di parità, il terzo set vede di nuovo primeggiare le giallonere che si impongono per 25-18 dopo aver staccato più volte le quarratine, serrando molto bene le fila in difesa dagli attacchi avversari e soprattutto della temibile Giulia Cheli, fronteggiata in particolare dal libero Laura Genova che riesce ad arrivare su palle di grande potenza. Il quarto set rappresenta la chiave di volta ed è quello che in assoluto ha suscitato più emozioni e trasporto nelle tifoserie sugli spalti e anche in panchina. La Blu Volley Quarrata, agguerritissima e desiderosa di rivalsa dopo la bruciante sconfitta in casa nel girone di andata, ha davvero tirato fuori gli artigli riuscendo ad accorciare punto dopo punto il significativo stacco iniziale che poteva già regalare la vittoria alle empolesi. Invece le ospiti, dopo un lungo equilibrio di punteggio, hanno ribaltato le sorti chiudendo 21-25. Nel set decisivo, la Timenet Empoli ha ritrovato tutto lo slancio necessario dimostrando grande capacità di reazione rispetto all´andamento del quarto set, questa volta, il distacco iniziale di svariati punti nonostante i tentativi di rimonta delle avversarie è stato mantenuto fino alla fine con uno schiacciante 15-8 e l´ultimo prezioso punto conquistato su battuta dalla palleggiatrice Martina Lippi che, malgrado le condizioni fisiche non ottimali, ha gestito brillantemente le situazioni. Le atlete di Timenet si sono mostrate tutte in gran forma e oltre all´ottima performance di Adele Poggi si sono rivelate fondamentali per il successo della squadra anche le formidabili centrali Chiara Sacconi e Federica Falsini. "Sono veramente felice perché le ragazze hanno di nuovo dimostrato di essere una squadra vera con grande spirito di sacrificio, grinta e molto entusiasmo – ci confida il Presidente dell´Empoli Pallavolo, Antonio Genova – Hanno dato anima e cuore. Adesso ci attendono nuove sfide che sono convinto affronteranno con lo stesso spirito". La prossima sfida, impegnativa, è proprio dietro l´angolo, domenica prossima, quando le giallonere affronteranno in trasferta il Volley Club Cesena.
TABELLINO
TIMENET EMPOLI: Torrini 19, Lippi 5, Poggi 17, Gili 9, Falsini 13, Sacconi 13.
BLU VOLLEY QUARRATA: Pazzagli 13, Becucci 10, Di Gregorio 9, Cheli 22, Bartolini 4, Grosso 1, Degli Innocenti 13, Niccolai 2, Bagni 1.

Fonte: Ufficio Stampa Empoli Pallavolo

L´Ambra Cavallini si arrende contro Trevi

Semaforo rosso per l´Ambra Cavallini, che al PalaRota di Spoleto si arrende in tre set. La squadra di casa ha dimostrato di avere qualcosa in più rispetto alle ragazze di Damiano Achilli e Giancarlo Chelli, che tuttavia non sono riuscite ad esprimersi a dovere. Nel primo set, le squadre lottano punto su punto fino a metà (7-5 e 14-14). Poi Trevi cresce, sfruttando la buona vena della schiacciatrice Catena che consente alle locali di allungare sul 20-16. Nessuna reazione da parte delle pontederesi e le umbre ringraziano (25-17). Nel secondo parziale, Trevi scappa subito (8-2), ma le ragazze di Achilli e Chelli non mollano (12-10). Da questo momento in poi, le locali scappano (20-14) e trovano il raddoppio in un batter d´occhio (25-19). Nel terzo parziale, l´equilibrio iniziale (5-5) si spezza quasi subito: come nei set precedenti, Tiberi e Catena guidano la marcia delle padroni di casa, che con merito si aggiudicano i tre punti, al cospetto di un´Ambra Cavallini troppo altalenante. Insomma, una gara da archiviare in fretta, quella disputata ieri in terra umbra. Per Donati e compagne, adesso, c´è l´importante match contro Ecoenergy Moie, che si disputerà domenica 25, alle 17.30, al palasport Emilio Zoli di Pontedera.
Lucky Wind Granfruttato Trevi - Ambra Cavallini Pontedera 3-0
Lucky Wind Granfruttato Trevi: Cruciani 4, Tiberi 10, Capezzali 7, Catena 20, Cruciani 4, Vujevic 4, Gemma 4, Rumori (libero), Muzi 2, Ubertini, Monaci, Leorsini, Bozzi, Sabbatini (libero). Allenatori: Tardioli e Bosi.
Ambra Cavallini Pontedera: Dall´Ara 4, Lisandri 9, Chini 8, Gabrieli 6, Donati 6, Bardi 3, Santerini (libero), Carmignoli 4, Pecene, Fiorentini, Genovesi, Sentieri. Allenatori: Achilli e Chelli.
Arbitri: Aiello e Benigni.
Parziali: 25-17, 25-19, 25-21.