mercoledì 13 dicembre 2017

COLLE VOLLEY – VALDARNINSIEME 3-2

Continua la serie positiva dei nostri ragazzi tra le mura amiche. Anche sabato scorso, 9 dicembre, presso il Palazzetto di Colle Val d’Elsa, si sono aggiudicati la vittoria contro la formazione di Figline Valdarno. La partita poteva essere chiusa anche al quarto set, ma ogni tanto i nostri si concedono qualche disattenzione di troppo ed abbiamo dovuto giocare il tie break per poter aver ragione della formazione avversaria.

Certaldo, la D maschile fa sua anche gara 7

Si, i ragazzi della serie D maschile Certaldese superano con successo anche gara 7 e si portano a 21 punti facendo crescere ancora l´interesse verso questa nuova realtà che insieme ai risultati della U 14 M fa ben sperare per il proseguo della stagione. Nello specifico la gara contro lo scandicci è scivolata via senza problemi con il Certaldo che a tratti è apparso distratto o comunque poco concentrato anche se quando serviva i ragazzi hanno saputo schiacciare l´acceleratore e portare a casa i tre punti. Nel terzo set l´allenatore Monni ha messo in campo anche quei giocatori che fino a qui hanno avuto meno spazio e loro hanno ricambiato con impegno e tanta, tanta grinta chiudendo il set con il solito punteggio del primo. Quanto sopra dimostra che il programa di Monni sta procedendo ottimamente, tutto il gruppo cresce nel fisico, nella tecnica e nel carattere dimostrando peraltro una voglia di raggiunge l´obbiettivo che contagia sempre più anche chi segue la squadra.
Il Certaldo si è presentato a Scandicci con: Monni Martino in panchina Giolli alzatore, Bandini schiacciatore, Marzi centrale, Donzelli alzatore, Filippini schiacciatore, Degli Innocenti centrale, Bruchi centrale, Papucci opposto, Razzanelli opposto, Malcuori schiacciatore, Basili centrale, Cannella libero.
Lo scandicci si è presentato con: Becucci allenatore Baruzzo, Casisa, Ciappi, Masi, Masini, Onerati, Piccardi, Tassoni F., Tassoni Fr.,Turi, Becucci.
I parziali sono, 23/25, 13/25, 23/25.

Torna a le Signe il “Trofeo Battagli”

Torna sui campi di pallavolo signesi il Trofeo Battagli, torneo che per tanti anni ha entusiasmato gli appassionati di questo bellissimo sport con lo spettacolo offerto dalle squadre femminili di serie A e B. Dopo una sospensione di alcuni anni per vari motivi, vuoi per il momento contingente di crisi, vuoi per i tanti impegni delle squadre italiane, si riparte da 20, ovvero la ventesima edizione di questo trofeo. Per questa edizione il torneo cambia la classica data di svolgimento, ovvero il mese di Settembre, per passare a Gennaio, periodo di riposo dai campionati e dall’impegno maggiore di queste atlete, cioè la scuola. Un altro cambiamento sono i campi da gioco; oltre alla storica palestra di Signa, sono coinvolte nel torneo le palestre di Malmantile e di San Mauro a Signa. Non è stato facile per gli organizzatori trovare gli spazi, gli aiuti e tutto quello che necessita per arrivare al meglio allo svolgimento del torneo, ma grazie al lavoro di tutti quanti siamo arrivati a chiudere il torneo con le migliori squadre italiane. Viste le caratteristiche del torneo che vede impegnate le rappresentative giovanili di under 16, verrebbe da dire che il torneo riparte da 1, ma non vogliamo e non possiamo farlo, in quanto questa edizione rappresenta il naturale proseguimento delle edizioni precedenti del torneo stesso. Under 16, ovvero le belle speranze di tutte le società sulle quali vengono riposte tutte le aspettative delle società stesse che, dopo tanti anni e tantissimo lavoro, si apprestano a spiccare il salto nella pallavolo di livello superiore. Finalmente il 3 Gennaio 2018 risuonerà il fischio d’inizio di questo ambito torneo che vedrà le squadre provenienti da tutta Italia sfidarsi nelle palestre di San Mauro a Signa, Malmantile e nella storica palestra Paoli. Vogliamo ringraziare per quanto fatto le amministrazioni comunali di Signa e Lastra a Signa, nonché la società IRIDE e la pallavolo SORMS S. Mauro per la fattiva collaborazione per la realizzazione di questo torneo. Vi aspettiamo tutti a fare il tifo nelle palestre del trofeo Battagli il prossimo 3 Gennaio 2018.

Fabio Mannelli

martedì 12 dicembre 2017

Tre punti fondamentali ad Arezzo!

Forte di tre vittorie consecutive per 3-0 la Pol. Remo Masi è andata a far visita ai giovani del Volley Arezzo, squadra che ha dato filo da torcere a molte squadre in questo inizio di campionato. Nonostante la posizione in classifica, la partita non era assolutamente da sottovalutare: come testimoniano il numero di set vinti ed il loro quoziente set, il Volley Arezzo è una squadra grintosa che non cede facilmente a nessun avversario. La partita è iniziata con il piede giusto per i rufinesi, che pur non brillando riescono a mantenere il minimo abbastanza alto, quanto basta per distanziare di diverse lunghezze gli avversari. Nel momento in cui sarebbe stato necessario stringere però, i nostri ragazzi si sono sfaldati, afflosciandosi sotto i colpi dei padroni di casa (25-22). Niente panico, l’importante è non farsi prendere dall’ansia di dover vincere per forza e mantenere più continuità nel gioco. Per fortuna questo messaggio è stato recepito forte e chiaro dai ragazzi di Mister Montagni che nei due set successivi hanno lasciato pochi spazi ai giovani aretini che si sono visti sorpassare nel conteggio dei set dai rufinesi (18-25, 16-25). Quarto set al cardiopalma per entrambe le squadre, caratterizzato più dagli errori che dal buon gioco. Fino a metà frazione le due formazioni sono apparse equivalenti, sia in campo che nel punteggio; sul finale la Pol. Remo Masi ha guadagnato un paio di punti di vantaggio che sembravano proiettarla verso la vittoria finale, ma due errori arbitrali grossolani hanno riportato il set in parità. Quando la partita è arrivata nel suo punto più caldo però sono stati i nostri ragazzi a trovare la lucidità di spuntarla con due punti diretti in attacco (23-25)! Tre punti fondamentali che lanciano ulteriormente la Pol. Remo Masi in classifica, in vista della prossima sfida casalinga contro Cortona Volley, stretta compagna in classifica degli atleti rufinesi! Appuntamento quindi a sabato prossimo alle ore 21:00 alla palestra delle medie per la sfida tra Pol. Remo Masi e ASD Cortona Volley!

Serie C femminile: per il Dream massimo risultato con il minimo sforzo 3-0 al Capannoli

DVG - Pallavolo S. Bartolomeo 3 - 0 (25/17 25/20 25/14)
DVG: Lilli, Loni, Sergi, Crecchi, Ferrari, Landolfo, Montanini, Passaglia, Sciabordi, Rolla, Zapico. Liberi: Battellino, Carmignani. All. Grassini, Sterminio.
Pall. S. Bartolomeo: Baldeschi, Caciagli, Dainelli, Galeone, Interlandi, Masotti, Morucci F., Nelli, Rosini, Zucchelli. Libero:Morucci C. All. Giannoni, Bonanni.
Per il Dream Volley la gara contro il San Bartolomeo Capannoli, che alla vigilia poteva venire considerata insidiosa alla fine si è dimostrata molto meno complicata. Le gialloblu hanno ben interpretato la gara concedendo poco alle avversarie che hanno provato a tenere testa al gioco delle padrone di casa riuscendoci parzialmente nel secondo set, grazie anche ad alcuni errori di troppo delle ragazze di Grassini che hanno allungato il parziale però senza modificarne l´esito finale. In tutti e tre i set le pisane hanno mantenuto la giusta concentrazione difendendo bene ed in modo particolare a muro, fondamentale che ha limitato le attaccanti avversarie e alla fine che ha portato diversi punti. Ora per le dream girl l´ultimo impegno dell´anno in trasferta a Grosseto per cercare di chiudere l´anno in vetta alla classifica.

Per Cascina un buon punto contro Volley Livorno

Partita sulla carta molto difficile per le nostre ragazze quella in programma sabato scorso a Livorno, ma le biancorosse, pur non giocando al meglio, sono riuscite comunque a portarsi a casa un punto con una bella prova di carattere. Nel primo set coach Zecchi, che deve fare ancora a meno di Ricci e di Francesca Corti, in trasferta a Pisa con la nostra prima divisione, schiera Ghezzi in regia, Tremolanti opposto, Corti E. e Carli al centro, Crescini e Papeschi bande e Lo Gerfo libero. Partenza da incubo per le nostre, che sembrano incapaci di reagire al gioco delle avversarie. Subito dentro Bassoni per Crescini, anche se il set sembra ormai ampiamente compromesso. Le livornesi di dimostrano ben più agguerrite e non accennano a calare, mantenendo un ampio vantaggio. Zecchi tenta il doppio cambio inserendo Simoncini per Ghezzi e Montemarani per Tremolanti, ma le avversarie si aggiudicano facilmente la prima battaglia (25-14). Nel secondo Zecchi mantiene la stessa formazione iniziale, cercando di spronare le ragazze ad entrare in partita (sembrava fossimo rimasti a Cascina…) per provare a ribaltare l’inerzia del match. In effetti è un’altra musica: finalmente concentrate e determinate riescono a mettere in difficoltà le avversarie con buone trame di gioco e una difesa all’altezza. Set impeccabile per le biancorosse che si mantengono quasi sempre avanti, contengono la rabbiosa reazione di Livorno e impattano il conto dei set (20-25). Formazione confermata nel terzo set e inizio con il botto. Ora siamo noi ad imporre il gioco e le avversarie sembrano quasi impaurite... Così, con tutte le forze possibili e con rinnovato entusiasmo, la nostra squadra porta rapidamente lo score a proprio favore e chiude 18-25. 2-1 per le biancorosse. Partita dai due volti rivelatasi complicata per entrambe le squadre. Quarto set giocato punto su punto da parte delle nostre ragazze, meno autorevoli e anche un po’ stanche dal punto di vista mentale, al cospetto di un Livorno che mette in campo ogni energia per non cedere l’intera posta. Sul 21-19 doppio cambio per Ghezzi e Tremolanti, sostituite da Simoncini e Montemarani. La nostra ricezione continua a soffrire troppo la battuta avversaria, dentro Bassoni per Papeschi sul 24-22, ma sono le biancoblu ad aggiudicarsi l’ultimo punto (25-22) e a prolungare la partita al quinto. Inizio tie-break a favore delle locali che, galvanizzate dallo scampato pericolo, arrivano al cambio campo con quattro punti di vantaggio. Coach Zecchi le prova tutte, cambia Lo Gerfo con Marsili, poco dopo Bassoni con Tremolanti. C’è una piccola ripresa e sul 13-7 entra Montemarani per Ghezzi ma, nel momento in cui sembra essersi riaccesa la luce, Volley Livorno sferra l'attacco finale e si conquista set (15-9) e partita (3-2). Incameriamo quindi, anche se con qualche rammarico, un punto utile per la classifica, con la consapevolezza che giocare a Livorno non è affatto facile e che diverse squadre si troveranno in difficoltà in terra labronica. Ripartiamo subito dal prossimo appuntamento casalingo, sabato 9 Dicembre ore 21, che ci vedrà opposti alla Lucchese, una formazione che, a dispetto della posizione in classifica, ha sempre dato del filo da torcere a tutti e va affrontata con la massima concentrazione.
VOLLEY LIVORNO - PALLAVOLO CASCINA 3-2 (25-14; 20-25; 18-25; 25-22; 15-9)
PALLAVOLO CASCINA: Allenatore Cristina Zecchi, 2° Allenatore Francesco Signorini. Arianna Bassoni, Martina Carli, Eleonora Corti, Anais Crescini, Virginia Ghezzi, Giulia Lo Gerfo (L), Amalia Marsili (L2), Erika Montemarani (K), Alessia Papeschi, Marianna Ricci, Camilla Simoncini, Chiara Tremolanti. Dirigente accompagnatore Maurizio Montemarani.

Lo Spirito giusto !

Dopo una settimana a dir poco difficile, a causa dell’ultima prestazione in casa, ci trasferiamo a Foiano della Chiana nel tardo pomeriggio. Il grande lavoro fatto in allenamento dal Mister Roberto Pedone, soprattutto a livello mentale oltre che tecnico e tattico, avrebbe meritato di essere coronato con un successo dei ragazzi. Purtroppo però, questa non era la trasferta giusta, dato che incontravamo la prima in classifica, una squadra retrocessa dalla serie C, che si è ulteriormente rinforzata rispetto allo scorso anno. Nonostante ciò i ragazzi scendono in campo con lo spirito giusto e lasciano inizialmente sbalorditi avversari e pubblico (“ma questi non erano ultimi in classifica??”). Assenti Di Marco, Codazzi e Martinelli giochiamo con Mannucci palleggiatore e Sponza opposto, Molari e Tripaldi in banda, Fusi e il capitano Pelleri centrali, con Maurri libero. Due set giocati davvero alla pari con gli avversari, con ottime azioni in attacco, belle difese e molta attenzione sulle palle sporche. Poche anche le indicazioni del Mister nei time out, se non qualche aggiustamento tattico a dimostrazione della grande partita giocata dai ragazzi. Solo la grande esperienza di una squadra “operaia”, compatta e precisa (solo due errori in azione in tutta la partita) ha permesso agli avversari di avere il sopravvento. I nostri ragazzi hanno mollato solo al terzo set, quando un po’ il morale un po’ la solita insicurezza ha regalato la vittoria facile al Foiano. Spazio anche per Staffi, Martini e Andreozzi che possono così vivere il campo in occasione di una bella partita. Siamo quindi molto soddisfatti per la prestazione della squadra e ci auguriamo che possa essere di buon auspicio per il prosieguo del campionato.
Risultato finale: Norcineria Toscana vs Sales Volley 3-0 (25/21 25/17 25/13)
A disposizione: Conti. Secondo allenatore: Tombesi.

Il report del fine settimana del PVP

Serie C Femminile Girone A
Volley Sei Rose Rosignano - Ariete Prato Volley Project 2-3 (26-24; 25-21; 25-27; 23-25; 12-15) arbitro Scirè.
Il cuore dell’Ariete va oltre la sfortuna. Senza Vivoli, infortunata, e, dopo pochi scambi, anche senza Martini, la squadra di Targioni va sotto di due set ma non si arrende e strappa due punti che valgono molto in termini di classifica e moltissimo invece per morale e autostima. Una grande vittoria, insomma, per un gruppo che, dopo la prova contro Pisa, era chiamato a reagire.
La gara. Prato con Belli e Foggi in diagonale, Giuliani e Morotti al centro, Martini e Petri in attacco, Marchesini e Napolitano nel ruolo di libero. Inizio equilibrato (5-6) con Targioni che doveva però far fronte subito all’infortunio alla caviglia di Martini. Dentro Speranza. Prato che subiva il colpo e anche l’iniziativa delle padrone di casa e Teragioni che doveva spendere due tempi (13-12 e 17-13). Particolarmente ben speso il secondo con il PVP che dopo la pausa recuperava (19-19) e costringeva Rosignano al tempo (19-21). Anche in questo caso tempo ben speso perché le padrone di casa al ritorno in campo impattavano sul 24-24 per poi trovare lo sprint vincente, grazie anche ad una fragilità ormai non nuova dell’Ariete. Nel secondo Targioni ormai senza cambi, anche per l’assenza di Vivoli, e PVP che saliva sull’8-12. Tempo delle ragazze di casa ma Prato bello e concreto fino al 14-17. Successivamente, consueto black out, e Rosignano a volare e chiudere a 21, dopo due tempi di Targioni. Nel terzo dentro Ambrogetti in regia. Equilibrio fino al 12-12. Primo break Rosignano (15-13) poi sorpasso Ariete che non mollava (15-17 e 18-21) Tempo Targioni sul più uno (20-21). Questa volta era Prato a chiudere allo sprint. Nel quarto Ariete a soffrire (7-3 e 10-4) ma poi a rientrare (14-12 e 18-18). Break Ariete (20-22) che costringeva Rosignano al tempo. Al ritorno in campo chiusura PVP a 23. Ariete che approcciava bene anche il tie break (4-6) e che al cambio campo era avanti di uno. Dopo la pausa break Prato (7-10) e tempo Rosignano. Padrone di casa a recuperare (10-11) ma PVP che allungava ancora (11-13) e poi chiudeva.
La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Belli, Foggi, Martini, Speranza, Petri, Ambrogetti, Giuliani, Napolitano, Goracci, Marchesini. All. Marco Targioni

Serie C Maschile Girone B – PVP Volley Vaiano – Sales Firenze 1-3 (25-22; 22-25; 17-25; 17-25) arbitro Gagli
Vaiano ancora KO. Non è servito il punto preso nel turno precedente per sbloccare definitivamente la squadra di Pastorino. Vaiano perde e lo fa male contro una Sales che è salita in Val di Bisenzio deconcentrata e poco combattiva. Bravo Vaiano ad approfittarne vincendo bene il primo set e lottando alla apri il secondo che però poi perdeva per proprie colpe. Un secondo set su cui è girata la sfida con Firenze che da lì non ha più mollato le redini dell’incontro. La gara. Vaiano con Lucchetti e Cambi in diagonale, Mazzinghi e Laliscia al centro, Bianciardi e Ragone in attacco e Tammaro libero. Inizio tutto di marca casalinga con la squadra di Pastorino attenta e brava nei turni di servizio. Vaiano avanti 9-3 contro una Sales che sbagliava moltissimo soprattutto in attacco. Break ospite per il 10-7 propiziato dalla diagonale Ulivelli-Nasoni ma Sales poco continua e Vaiano invece carico e che scappava di nuovo (16-9 e 17-11). Sul 17-13 dentro Giagnoni per Bianciardi. Padroni di casa che calavano leggermente di attenzione e questo bastava a Firenze per recuperare. Era Donati a mettere a segno il mani e fuori del 19-19. Ospiti che commettevano, però, subito due errori gravi (21-19) ma che recuperavano nuovamente sul 22-22. Nel finale brava Vaiano a trovare attacco e muro decisivo per chiudere il primo parziale. Nel secondo grande equilibrio iniziale (5-5) con Vaiano che provava per primo la fuga (8-6 e 10-8). La squadra di Pastorino difendeva questo piccolo vantaggio (12-10) in una fase centrale di set in cui nessuna delle due squadre riusciva veramente a prendere il sopravvento, complici i tanti errori. Sales che impattava (12-12). Equilibrio che si rompeva fino alle fasi finali. Sales sul 18-20 ma subito Firenze a recuperare. Intanto un pipistrello era spettatore poco desiderato della sfida. Muro di Mazzinghi per il 22-21 ma tre sciocchezze dei ragazzi di casa regalavano il set agli ospiti. Un set perso malamente che condizionava Vaiano anche nel parziale successivo. Sales rincuorata e che sfruttava ancora i tanti errori dei ragazzi di casa per portarsi in vantaggio. Vaiano che aveva perso lucidità e fiducia e che iniziava male anche il quarto (7-14). Break già importante per gli ospiti che conducevano in porto la gara senza altri problemi.
La rosa del PVP Volley Vaiano: Latorraca, Vignolini, Lucchetti, Cambi, Mazzinghi, Di Benedetto, Giagnoni, Laliscia, Ragone, Bianciardi, Di Cristo, Tammaro. All. Pastorino.

B2 FEMMINILE GIRONE F -MONTESPORT FI - RINASCITA FIRENZE 3- 0

Brutta serata per la Rinascita che sul parquet di montespertoli che capitola nella quarta sconfitta stagionale frutto di una prestazione molto opaca. Rinascita si schiera con: Romanelli al palleggio, dos Reis opposta, Mariotti e Coppini centrali, Caroti e Mezzedimi di banda, Romanelli A. Libero. Montespertoli: Bernini al palleggio, Calamai opposta, Mazzini e Pierattini al centro, Pistolesi e Bellini di banda, ed Anichini libero. Partita senza storia, che fin dalle prime battute vede Monsterpetoli allungare ed una Rinascita fallosa, e priva di idee e gioco. Sono le padroni di casa che si aggiudicano agevolmente l ´intera posta in palio con un rotorndo 3-0. Prossima partita in casa Sabato 16 dicembre ore 21 contro Conero Ancona attualmente a 18 punti.
Tabellini:
Rinascita Viti 1 Romanelli 1 Dos reis 9 Caroti 6 Coppini 4 Mezzedini 11 Mariotti 2
Montesport: Pistolesi 11 Bellini 13 Mazzini 10 Calamai 9 Pierattini 6 Bernini 1

Serie C: Astra Chiusure Lampo - Liberi e Forti 3-1

Foto www.euroripolivolley.it
Da tifoso.....in un Palagobetti, tiepido per la temperatura ma pieno del calore dei nostri tifosi, battiamo per 3-1 la Liberi e Forti che ci seguiva di due punti, questo ci permette di mantenere la testa della classifica con due punti di vantaggio sul CCT di Monsummano e continuare la nostra lunga e difficile marcia. La partita si presentava difficile, avversario esperto con giocatrici con trascorsi importanti che venivano da 6 vittorie consecutive per 3-0, certo noi non siamo da meno quindi sulla carta la partita era aperta a qualsiasi risultato... abbiamo vinto e ci preparaimo alla difficile trasferta di Pistoia contro la Fenice. Da allenatore.... la Liberi e Forti poteva avere problemi di formazione, come è stato, e alle ragazze per tutta la settimana ho ripetuto; se giocano i titolari la gara sarà bella.. se non giocano i titolari sarà difficile.. e così è stato!!! Qualcosa sopratutto nel primo e terzo set non ha funzionato... oltre ai meriti dei nostri avversari.. abbiamo giocato con il freno a mano tirato.. troppo bloccate e disattente, per dire nel primo set abbiamo fatto 11 punti con l´attacco e solo 9 nel terzo... minimo storico della stagione. Ora se il giocare con un "vantaggio " crea questi problemi ben vengano le gare con le formazioni al completo.... comunque abbiamo superato anche noi questo periodo con un paio di acciacchi importanti e siamo e saremo pronti a proseguire la nostra marcia.
La Cronaca.
1 Set 26-24
Buona partenza delle nostre ragazze che si portano sul 5-1 e successivamente sull´8-5 per poi essere ripresi sull´8-8 con due attacchi del loro centrale Fiesoli; resta questo il tema del primo set noi sempre avanti di 3-4 punti che per disattenzioni o colpi dell´avversario.. si riducuno fino alla parità.. manca la zampata finale per creare il solco decisivo; arriviamo sul 20-20 per giocarcelo punto punto... chiudiamo sul 26-24 con attacco di Zerini e muro di Meli.
2 Set 25-15
Il contraccolpo condiziona la Liberi e Forti... due buoni turni in battuta di Sacchetti e Filippini e una ritrovata competitività in attacco ci permette di chiudere agevolmente il secondo parziale con Zerini e Meli.
3 Set 17-25
Qualche segnale era già comparso sul finale del precedente parziale ma l´inizio del terzo ci fa capire che qualcosa è cambiato... la Liberi e Forti si gioca il tutto per tutto, rischiando la battuta, aggredendo con l´attacco.. noi facciamo fatica a ritrovarci e pardiamo malamente il parziale.
4 Set 25-14
Qualche aggiustamento e ripartiamo.. è sempre la battuta a crearci la base per allungare.. 5-1 poi 10-5 l´attacco ricomincia funzionare.. Meli e Filippini macinano gioco al centro agevolando il successivo lavoro dei nostri attaccanti... l´avversario molla e noi chiudiamo con tranquillità

MM