mercoledì 18 ottobre 2017

Partenze esplosive per Under 18 ed Under 16 del Cortona Volley

Nel fine settimana sono partiti anche i campionati maschili under 16 under 18 maschili. I ragazzi Under 16 del Cortona volley, questa’anno in campo insieme ai compagni della Polisportiva Savinese, sotto la guida di Leonardo Ricci vincono per 3 set a 0 sia la prima sfida con il Volley Arezzo sia la seconda con il Green volley di Levane e marciano a pieni punti. Anche i nostri ragazzi Under 18, che militano della compagine mista Asinalonga-Cortona-Savinese allenata da Fabio Fontani, vincono per 3 a 0 la loro prima gara contro il Cus Siena e si preparano a disputare un bel campionato di categoria.

Cortona Volley

Rosignano sconfitta all'esordio

Pallavolo Riotorto – Volley Sei Rose Rosignano 3 – 1 (25/12 – 22/25 – 25/19 – 25/21)
Esordio amaro per la nostra prima squadra che in quel di Riotorto perde non senza qualche rammarico. Il primo set è iniziato con le due squadre che sono andate di pari passo fino al 10 pari. Poi il Riotorto ha piazzato un break di una decina di punti grazie al servizio che ha messo in seria difficoltà la nostra ricezione e ha chiuso in scioltezza 25/12. Il secondo set è iniziato con delle difficoltà per la nostra squadra che si è trovata a dover rincorrere le avversarie di 6/7 punti, ma piano piano lo strappo è stato ricucito per poi passare avanti fino a vincere 22/25. Nel terzo set invece è sempre il Riotorto che ha il pallino del gioco in mano. Il Rosignano sbaglia troppi servizi, cosa che non possiamo permetterci, fino al 25/19. Il quarto set è invece cominciato molto bene per il Volley Sei Rose che grazie ad un proficuo turno in battuta di Castellano ha portato il risultato sul 6/13. Ma il Riotorto è riuscito a rimettere le cose in pari e poi a condurre grazie ad un passaggio a vuoto della nostra squadra. E’ finito 25/21. Prossima partita in casa il 21 ottobre ore 18.00 al Pala Balestri contro il Dream Volley, squadra retrocessa dalla B, molto quotata dagli addetti ai lavori. Forza bimbe!
Formazione: Fusano, Santini, Beltrando, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Giusti, Gialluca, Bonciani, Castellano, Colosimo, Pino, Maggini.

Inizia male il Campionato per la nostra Squadra di Serie D

Le ragazze incassano una netta sconfitta nello scontro casalingo con Polisportiva Casarosa. E' stata una bella partita, giocata dalle due formazioni senza esclusione di colpi, con ottimi scambi e punteggi che procedevano punto su punto. Le nostre avversarie però in tutti e tre i parziali hanno dimostrato più determinazione e grinta riuscendo sempre a mettere a segno i punti decisivi. 20/25-23/25-22/25 i punteggi finali. Subito una battuta di arresto quindi contro una Squadra sicuramente ben attrezzata e molto in forma. Una sconfitta che deve fornirci lo stimolo per reagire, continuare a lavorare in palestra e prepararsi bene alle prossime sfide. Sabato prossimo ci aspetta una trasferta difficile a Follonica contro una squadra considerata tra le più forti del Campionato.

Volley Ponsacco

Primo appuntamento di campionato, al PalaGiglioli l´Elsasport batte i VVF di Grosseto tre a uno

Isaia Cervigni si affida a : palleggiatrice Coppola Martina, bande Giorgi Rosita(cap) e Lo Fiego Flavia, centrali Matteuzzi Rebecca e Tani Sara, opposto Maulella Giulia, libero Cioni Martina A disposizione: Rocchini Giorgia, Bagnoli Alessia, Bartali Irene, Raho Martina, Ninci Gloria e Saladino Giulia. Tolti i primi scambi, 6/7, il primo set è a senso unico, 14/9, 20/12. Le nostre sembrano avere una marcia in più ed il finale è con un netto 25/15. Inserimento di Bagnoli per Giorgi in finale di set, uno a zero. Un secondo set "farcito" di errori tiene le squadre più vicine nei punteggi, 8/5, 12/11, poi le nostre riescono a concretizzare di più e dopo essersi portate in vantaggio, 18/14 chiudono il set 25/17 per il due a zero. Nella terza frazione il "risveglio" delle Grossetane che danno l´impressione di essere un´altra squadra, 4/7, 10/10. Le nostre restano incollate al risultato ma subiscono la fisicità delle avversarie 16/18. Isaia inserisce Bartali per Maulella ma le avversarie restano sempre avanti, 20/22, fino a chiudere 22/25 per il due ad uno. Il quarto set, con Maulella di nuovo in campo, continua sulla falsariga del set precedente, 6/8, Grosseto avanti e noi ad inseguire, 9/12. Si arriva così al 16/17 e con Giorgi al servizio la partita prende un´altra piega, 8 battute consecutive con almeno tre ace piegano letteralmente le difese delle grossetane che si devono arrendere 25/18. Tre ad uno. Buon arbitraggio del sig. Samoni Lorenzo di Pisa Non è stata una bella partita, un po´ troppa confusione in campo e un po´ troppi errore punto hanno caratterizzato questo match da entrambe le parti. La nostra squadra non gira ancora a dovere ma è riuscita a concretizzare i tre punti e siamo certi che pian piano arriverà anche un miglior affiatamento tra le ragazze. La nota positiva è stata la bella prestazione di Giulia Maulella, a parte il cartellino rimediato per eccesso di foga. Se la ragazza saprà trovare continuità dopo questa serata ci potrà dare diverse soddisfazioni. Prossimo appuntamento Sabato 21 alle 18 giochiamo a Pontedera contro il Bellaria, che ha strapazzato la Robur di Massa nella prima di campionato.

Fonte: Elsasport Volley

Mens Sana sconfitta a Campi Bisenzio

Serie C Regionale Femminile - Girone B
Officine Meccaniche F.lli Nuti - Mens Sana Siena 3-0
(25/17 25/16 25/19)
Il commento di coach Pier Paolo Sala sulla prima di campionato della Serie C "Usciamo sconfitti dalla prima giornata di campionato, gara in cui abbiamo dovuto affrontare due emergenze, ma questo non ci giustifica assolutamente. Potevamo giocare meglio alcuni palloni nei momenti in, cui magari dopo una rimonta, abbiamo sbagliato il pallone punto che ci avrebbe permesso di agganciare l'avversario. Una nota di merito per Aurora Burroni ed Alice Pasqualini entrambe all'esordio assoluto in una categoria regionale: la prima ha sostituito in modo efficiente da subito il palleggiatore titolare, la seconda classe 2001 ha attaccato positivamente alcuni difficili palloni. Il campionato è lunghissimo ed una sconfitta, da neo promossa che ha cambiato 4/7 della squadra titolare, era ipotizzabile".

Mens Sana Volley

Buona la prima per la Pallavolo Certaldo

La prima di campionato ha visto impegnata la nostra Serie D maschile in una difficile trasferta contro il Volley Marina di Massa. La palestra non si è presentata delle migliori, per una illuminazione appena sufficiente a delineare il terreno di gioco; ma già dal riscaldamento, i ragazzi, si sono dimostrati concentrati e affamati di risultato. La gara: Il primo set ha visto come titolari in campo, Giolli alla regia, Papucci opposto, Filippini e Malcuori laterali, Marzi e Degli Innocenti al centro, Cannella come Libero. Dopo una partenza timida, che ha visto le squadre, combattere punto su punto, il Certaldo impone il suo gioco, si porta avanti e riesce ad allungare le distanze dall´avversario, chiudendo il set 18 - 25. Nel secondo set, il Volley Marina di Massa non riesce a reagire. Il Certaldo, con un ottima ricezione, un attacco incisivo e un muro ben impostato, conduce il set. Sul 8 - 18 per il Certaldo, entra Bandini su Malcuori e sul 9 - 20 Sandrucci per Filippini. Alcuni errori in ricezione per il Certaldo, consentono al Volley Marina di Massa di accaparrarsi qualche punto. Time out tecnico, correzioni e indicazioni di coach Monni, permettono ai ragazzi di rientrare in campo e di aggiudicarsi il set per 16-25. Nel terzo set , per il Certaldo rientra la formazione titolare. Sul 14 -14 cambio in regia: entra Donzelli per Giolli. Il Volley Marina di Massa sembra avere la meglio sul Certaldo, portandosi avanti fino a 18 - 14. Time out per la panchina certaldese e strigliata di coach Monni per scuotere gli animi. La squadra recupera il gap portandosi 18 - 18 sull´onda del nervosismo avversario, che gli costerà un cartellino giallo sul 23 – 23. Punto su punto, nessuna delle due squadre sembra essere disposta a cedere. Il set si conclude ai vantaggi 26 – 28 per il Certaldo. Buon esordio della rinnovata prima squadra maschile, si è visto il duro lavoro fatto dai ragazzi durante la preparazione, giusta la grinta dei giocatori titolari e bel supporto da parte della panchina. Nota di merito al Libero Cannella che nonostante l´illuminazione è riuscito a dare alla squadra una buona ricezione e a recuperare tanti attacchi avversari. A fine partita i ragazzi si sono potuti RINFRESCARE le idee sotto la doccia inconsapevoli di ciò che la serata gli avrebbe riservato...

L'Arnopolis convince all'esordio in Serie D

La prima di campionato di serie D 2017/2018 sta per partire, il Dello Sport è quasi al completo, le ragazze sono schierate, si respira l'emozione di ogni inizio di stagione, tanti pensieri in pochi attimi, saremo sempre all'altezza? riusciremo a confermare i buoni risultati dello scorso anno? ci sono volti nuovi: la palleggiatrice Chiara Sussi la schiacciatrice Francesca Cocci, altre ragazze hanno fatto scelte diverse e non sono più con noi. Uno sguardo all'avversaria di turno l'ostica Santa Maria Al Pignone Firenze. Si parte, la squadra sembra contratta il gioco si sviluppa a fatica, e dobbiamo rincorrere per gran parte del primo set, poi il sorpasso la squadra si sblocca e tutto sembra più facile. Buona la prima 3-0 25-23 25-14 25-22. Brave!!!! Sabato ci aspetta una trasferta insidiosa con l'Olimpia Poliri, ma l'importante è allenarsi bene e crederci. Forza Arnopolis, e Buona Pallavolo a tutti.

VBC Arnopolis

martedì 17 ottobre 2017

Colpo Montebianco a Lucca! La squadra di Russo scalfisce il muro del Volley Pantera

E' sicuramente il big match di questa prima giornata del campionato di Serie D Femminile 2017/18. Già dopo l'uscita ufficiale dei calendari, c'era tanta attesa dietro all'esordio di fuoco che vedeva il Montebianco di Ambra Russo e del vice Giacomo Romano di scena alla "Martini" di via Baccelli. Tante motivazioni ci portano a definirla come una sfida di cartello: in primis, le rinnovate ambizioni del Volley Pantera. La società del direttore sportivo Arfavelli ha fatto capire chiaramente di puntare alla promozione con l'obiettivo di riportare la prima squadra verso gli scenari nazionali, già raggiunti in passato. Il periodo estivo, infatti, ha visto il sodalizio lucchese grande protagonista del mercato con arrivi di altissimo spessore, come le attaccanti di posto quattro Arianna Palla e Chiara Petroni, dall'Oasi Viareggio, che già a Lucca avevano vinto nelle stagioni precedenti. La centrale ex B2 Nottolini Arianna De Cicco, dal Discobolo Viareggio l'opposto Valentina Costa e la brava regista ex Fenice Rebecca Porcu. Le confermate nella formazione di partenza, rispetto alla scorsa stagione, sono la centrale Benedetta Quilici ed il libero Mariani. Alla guida di questo veicolo di lusso è stato riconfermato il giovane Gabriele Romboni, ex libero di Massa, l'anno scorso capace di raggiungere una salvezza quasi miracolosa nelle ultime due giornate di regular season. Al suo fianco c'è una vecchia conoscenza della società Pantera, l'esperto e bravo Stefano Della Santa. Dall'altra parte c'è un Montebianco che arriva a questa gara delicata in buona salute, dopo un più che discreto precampionato, ad evidenziare la crescita dell'amalgama tra le nuove arrivate e le atlete già presenti nella scorsa stagione. Il team pievarino vuole provare a confermarsi tra le alte posizioni, come accaduto nelle due annate precedenti. La formazione di partenza scelta da Russo è Lupi G.-Francia in diagonale, Lupi E.-Petrini al centro, Belli-Focosi in posto quattro, Farci libero. Davanti ad un palazzetto tipico delle grandi occasioni, va in scena un primo set altamente serrato in cui entrambe le squadre non si perdono mai di vista, tanto è vero che il primo break avviene sul 14-12 Pantera con il muro a due su Belli e Russo ferma il gioco. Ma il cambio di passo decisivo viene effettuato proprio dalle bianconere dopo aver impattato sul 17 pari: è la ditta Lupi a consentire a Pieve di fare lo scatto perentorio verso la conquista del set. Giulia Lupi trova il secondo tocco ed il muro vincente su Petroni (17-20). Al resto ci pensa Elisa Lupi, granitica nel fermare a filo rete De Cicco, quindi a mettere a terra il primo tempo del 17-25 bianconero. Anche il secondo set comincia sulla scia dell'incertezza, ma stavolta è il Pantera ad avere qualcosa in più (10-7). Non molla Pieve, subito lì a rispondere con Petrini dai nove metri (12-12). Belli trova il contrattacco del 15-17, ma altrettanto fa Petroni (20-18) e qui le ospiti commettono qualche ingenuità di troppo, permettendo alla squadra di casa di avvicinarsi al pari dei set (24-20). Pieve arriva sul 24-23 con Petrini, ma fallisce l'occasione del possibile 24 pari ed è un altro errore in attacco a rimettere tutto in discussione (25-23). Nel terzo set è ancora la squadra di Romboni a farsi preferire nella prima parte (8-5/11-8) ma il Montebianco (nel frattempo cambio di diagonale con Bigagli-Bardelli per Lupi G.-Francia) è sempre abile a non perdere la lucidità per farsi minaccioso (12-12 con Petrini), nemmeno dopo il 16-13 firmato Petroni, perché Focosi risponde con un paio di ace (16-16). L'attaccante ex Oasi numero 29 fa ancora la voce grossa in prima linea (19-16) e la formazione ospite, poco dopo, si innervosisce beccandosi un rosso. Palla avvicina il Pantera verso il vantaggio con muro e punto fortuito su difesa (24-21). Pieve ancora a riaprire il discorso, ma Petroni mette giù il contrattacco del nuovo 25-23. Una situazione non semplice con l'inerzia che ormai sembra essere passata sul versante locale. Eppure la squadra di Russo non vuole andarsene in questo modo dall'impianto in zona San Marco: Focosi (1-4) e Belli (5-9) guidano la riscossa bianconera. Di fatto, in questo set è sempre il Montebianco a tenersi avanti nel punteggio: forte è la voglia di Focosi e compagne nel cercare di recuperare ed è ancora un lungolinea del capitano ospite ad allungare nel punteggio. Sul 15-19, però, tornano alcuni errori diretti che consentono al Pantera di impattare (19-19). Finale di set da brividi, ma il punto a punto questa volta premia le ragazze di Russo, grazie al mani out di Bardelli ed al contrattacco risolutore di Arianna Belli a regalare al pubblico un epilogo incandescente (22-25). Nel quinto set, al 3-0 Pantera, fa da contrasto il parziale di 0-5 ospite con Belli (3-5). Altro ribaltamento di fronte, quando dal punto di battuta è Costa ad incantare la ricezione avversaria (8-5). Alcuni errori in attacco locali ridanno linfa ad una Pieve mai doma (9-9). Sul 12-10 è Bardelli ad impattare le sorti dai nove metri (12-12). Torna Lupi G. I muri di Belli e Lupi E. avvicinano il Montebianco ad un passo dalla vittoria. Che si materializza al termine di un lungo scambio, che vede il muro-difesa pievarino arginare prima Costa, poi Palla e allora a decidere tutto è il mani fuori di Martina Focosi a regalare a squadra e pubblico ospite i tanto sospirati due punti (13-15). Un successo di carattere, al cospetto di un grande avversario, quello conseguito dalla squadra di Russo. Le bianconere sono state brave a replicare a tratti quanto provato in settimana con un buon servizio (specie nel primo set) sugli obiettivi più pericolosi ed offrendo una prova composta a muro. Diverse cose da sistemare come i finali di secondo e terzo set dove alcune situazioni potevano essere gestite meglio e, a quel punto, non era affatto facile tirare fuori una grande reazione, come invece hanno saputo fare le pievarine. Meriti al gruppo e staff tecnico per averci sempre creduto e non poteva esserci inizio migliore con questa affermazione tirata in casa di una tra le sicure protagoniste di questo campionato. Ma è soltanto la prima giornata e sappiamo che c'è tanto da lavorare. Nella prossima giornata arriverà un avversario ostico come la Pallavolo Garfagnana di Andrea Pucci, formazione ben attrezzata e che sarà desiderosa di riscatto dopo il k.o. con Pescia.
Volley Pantera Lucca-Montebianco Volley 2-3 (17-25/25-23/25-23/22-25/13-15): Bardelli 2, Belli 10, Bigagli, Farci (L), Focosi 16, Francia 2, Lupi E. 14, Lupi G. 5, Petrini 13. N.e.: Amadei, Giori, Niccolai. All.: Russo. Vice all.: Romano.

Montebianco show all'esordio! Le ragazze di Branduardi annichiliscono in trasferta il Ctt Monsummano

Alle 17,30 di Sabato 14 Ottobre arriva il momento dell'atteso debutto ufficiale per la nuova Prima Divisione guidata da Lorenzo Branduardi, supportato dalla giovane Elena Paladini. Le pievarine cominciano la loro avventura dal difficile campo di Monsummano, in piazza Pertini, dove ad aspettarle c'è la giovane squadra di casa, quest'anno affidata alle cure dell'ex Euroripoli Antonio Galatà, coadiuvato dal confermato Cesare Arinci. Come accennato, quello del denominato Ctt Monsummano è il roster composto dalle atlete che partecipano al campionato U 16, girone B, torneo di categoria dove la squadra del presidente Castagna è favorita per la vittoria finale. Un impegno difficile per le nostre portacolori di fronte ad un organico molto affiatato e dagli automatismi ben collaudati. Nelle file locali c'è l'ex di turno Martina Canovai, schiacciatore-opposto l'anno scorso in forza nelle nostre formazioni di Serie D e 1 Div. Branduardi sceglie questo sei più uno: Gori-Tedeschi in diagonale, Martini-Melania Mariotti in posto tre, Martina Mariotti-Lippi C. in banda, Petrucci libero. E' già egemonia Pieve dopo pochi minuti con il turno al servizio di Silvia Martini ad impedire la ricostruzione di Mazzoni e compagne (3-10). Piacevole il gioco espresso dalle ospiti con una Gori sempre molto precisa a liberare le proprie bocche di fuoco, che rispondono ai nomi di Rachele Tedeschi, Martina Mariotti e Chiara Lippi, tutte incisive (6-15). Le ragazze di Galatà provano ad avvicinarsi (10-15) ma Pieve tiene le redini in maniera salda e senza mai rischiare il recupero avversario. Anzi, è proprio il Montebianco a dilagare verso il netto 15-25. Secondo set inizialmente più equilibrato, anche se è qualche errore ospite a tenere a galla il Ctt (8-8). Branduardi richiama le proprie atlete alla concentrazione e la risposta è immediata con il Montebianco avanti 10-14, fino a salire sul 12-20 per effetto degli acuti di Martini, Melania Mariotti e Tedeschi. Qualche avvicendamento con gli ingressi di Stefanelli, Corsi e Lippi G., per un finale dipinto ancora di bianconero (17-25). Da rivedere, invece, un inizio di terzo set sottotono: Monsummano prova il tutto per tutto e spinge molto al servizio, 8-4 che si trasformerà in un 12-6 per il Ctt. Ma Lippi C. guida la riscossa del Montebianco e costringe il tecnico di casa a fermare tutto (15-13). E' il momento della rimonta pievarina che si concretizza grazie a Lippi C. e Tedeschi (16-18/17-20). Vantaggio reso ancora più sicuro (18-23) con Monsummano che deve alzare bandiera bianca (18-25). Una vittoria convincente e assolutamente meritata da parte del Montebianco, capace di fare propria l'intera posta in palio su un parquet insidioso. Ottima prestazione di tutte le atlete chiamate in causa dai tecnici Branduardi e Paladini, bravi a loro volta nel preparare bene le ragazze in vista di questo appuntamento. Ci voleva questa bella partenza che va a testimoniare la crescita del gruppo, già richiamata nelle due amichevoli di preparazione, quando avevamo sottolineato come servisse un po' di tempo per affinare i meccanismi. Sicuramente c'è tanto lavoro ancora da fare, in attesa di confrontarci con formazioni di più alto livello e sappiamo bene che ci sono alcuni sodalizi notevolmente rinforzati e che puntano a recitare un ruolo di prima fascia. Ma noi proseguiamo con l'entusiasmo che ci sta caratterizzando dall'inizio degli allenamenti, desiderosi di conoscerci ancora di più e con la voglia di centrare risultati importanti. Siamo solo all'inizio, ma avanti così!
Ctt Monsummano-Montebianco Volley 0-3 (15-25/17-25/18-25): Charlier, Corsi, Gori, Lippi C., Lippi G., Mariotti Martina, Mariotti Melania, Martini, Paladini S., Petrucci, Stefanelli, Tedeschi, Travaini. All.: Branduardi. Vice all.: Paladini E.

Montebianco, partenza devastante! I ragazzi di Francesconi

Si inizia a fare sul serio! Finalmente si alza il sipario sul campionato di Serie C Maschile 2017-18. Dopo un intenso e più che positivo periodo di preparazione, la squadra di Andrea Francesconi, accompagnata dal bravo ed insostituibile Valerio Ancillotti, è pronta a mostrare i muscoli. Il cammino dell'ambizioso club del presidente Severi inizia dal "Pertini" di Ponte Buggianese, in questo momento casa della squadra pievarina. Il primo avversario che vuole provare a creare qualche pensiero ai bianconeri è il Migliarino Volley allenato da Francesco Ceccherini. Come anche ricordato in occasione della sfida amichevole fra le due squadre, quella biancorossa è una compagine ringiovanita rispetto al recente passato, ma che possiede buone qualità certificate da un benaugurante precampionato. Il Montebianco arriva a questo esordio ufficiale nelle migliori condizioni, crescendo a vista d'occhio grazie alle buone impressioni riscontrate negli impegnativi test disputati. In campo scende il sestetto più volte provato nelle amichevoli, quindi Pianigiani-Fattorini in diagonale, Magni-Menichetti al centro, Francesconi-Lastrucci in posto quattro, libero Pasquetti. Che le ambizioni dei pievarini siano di quelle importanti si nota già dai primi istanti, quando gli stessi firmano un fulmineo parziale di 10-4 con Fattorini, costringendo il tecnico ospite a fermare le ostilità. A poco serve, perché il ritmo espresso dai bianconeri si mantiene ad un livello altissimo e allora Francesconi e Menichetti arrotondano ancora andando sul 15-7. Funziona bene il muro-difesa pievarino, che trova fondamento in una fase di contrattacco micidiale e poco può il team biancorosso, costretto ad arrancare sulla serie al servizio di Francesconi (21-7). Così come su quella di Gabriele Fattorini, che propizierà il 25-10 valdinievolino. Nel secondo set Del Testa rileva Francesconi. Non cambia di una virgola la sostanza: Pieve già avanti 8-2 con Magni. Poi è la volta di Giacomo Lastrucci, con una serie folgorante dai nove metri a mettere in apprensione Gemignani e compagni (14-5). Menichetti incrementa il suo bottino con muro ed ace (21-8). Non c'è davvero niente da dire se non il nuovo 25-10 con cui ci si avvia velocemente verso il terzo set. Una parte di gioco rappresentata dagli ingressi di Pilucchini per Magni e Carrai per Fattorini. Migliarino ha un lieve sussulto (0-3). Tempo di riprendere le misure ed ecco che l'ottimo Pianigiani sguinzaglia Carrai e Lastrucci (5-3). Dentro Fronteddu, alla seconda presenza ufficiale in categoria, dopo quella dello scorso anno. L'opposto ex Cascine Empoli, inoltre, si prende la scena con un turno dai nove metri che lascia di sasso la squadra ospite, permettendo ai suoi di giungere al 12-4. Poco dopo entra Lombardi per Lastrucci. Il Montebianco continua a sfoderare le sue armi d'attacco con Federico Menichetti e Andrea Carrai (19-12). Torna Lastrucci, mentre in regia c'è Flego. Il finale è ancora un tripudio pievarino con la serie prima di Del Testa, poi di Carrai, fino a chiudere tutto sul 25-17. Inizio migliore non si poteva certo chiedere ad un Montebianco che ha dominato per la durata totale dell'incontro, senza mai dare la minima impressione di cedimento. Poco da fare per gli avversari in un match che non era certo alla loro portata. Tutto ha funzionato a dovere e c'è stato spazio per l'intero roster, il quale si è mosso bene con tutti i suoi effettivi. Dunque, bene così. Un primo segnale è stato mandato alle concorrenti. Una di queste è proprio la Robur Scandicci del confermato Federico Guidi, prossimo avversario in uno scontro tra formazioni blasonate che andrà in scena al Palazzetto dello Sport di Via Rialdoli. Squadra ambiziosa quella di capitan Sgrilli e Giovanni Ceccarelli, il cui sogno promozione l'anno scorso terminò in semifinale.
Montebianco Volley-Asd Migliarino Volley 3-0 (25-10/25-10/25-17): Carrai, Del Testa, Fattorini, Flego, Francesconi, Fronteddu (L2), Lastrucci, Lombardi, Magni, Menichetti, Pasquetti (L1), Pianigiani, Pilucchini. All.: Francesconi.