giovedì 28 febbraio 2019

Giocare ogni gara come fossero già play off

Abituarsi alla pressione delle sfide che valgono doppio. Tutto questo vuole Paolo Montagnani dalla sua squadra. Mancano cinque gare alla fine della regular season e non c’è più spazio per gli errori e per i passi falsi. Coach Montagnani come sta la squadra? “Fisicamente stiamo bene. Abbiamo analizzato la gara del turno precedente, ne abbiamo parlato e visto i video. Soprattutto ci siamo chiesto il motivo per cui in alcuni momenti della gara non abbiamo saputo giocare secondo il nostro ritmo e perché ci siamo innervositi. Tutto questo aldilà dei meriti innegabili di Mondovì”. Una analisi necessaria in vista dei prossimi impegni? “E’ importante analizzare quali sono i nostri problemi. Su qualcuno contiamo di migliorare e risolverlo. Con qualche altro problema invece dovremo convivere. Andiamo verso gare importanti che ci condurranno ai play off e dobbiamo affrontarle al meglio. Per farlo non possiamo che cercare di migliorare”. Prossimo avversario Macerata. “E’ una squadra che ha un trascinatore importante nel suo opposto. Un giocatore capace di mettere a referto sette punti a set e non a caso il miglior marcatore del torneo. Prima di guardare Macerata, però, voglio che guardiamo noi stessi. Dobbiamo concentrarci su quello che facciamo noi, sul giocare sciolti e sereni”. Cosa chiede alla sua squadra per le prossime cinque sfide? “Il nostro obbiettivo è giocare le prossime partite, tutte, con l’obbiettivo di entrare tra le prime quattro. Giocare gare sentendo e gestendo la pressione di un match già da play off non può che farci crescere, soprattutto in vista di una seconda fase di campionato dove appunto le gare peseranno il doppio. Dobbiamo andare in campo ogni domenica per giocarci al meglio le nostre chances”.

Comunicato Acqua Fonteviva Apuana Livorno - Serie A2 Credem Banca

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti