mercoledì 13 marzo 2019

Brutto stop per il Dream Volley Fucecchio a Ferrara

KRIFI 4 TORRI FERRARA: Cester 13, Sasdelli 2, Biondi, Bertoli (L) n.e., Morelli 1, Fontana 9, Grazzi 1, Fortes 8, Del Campo 9, Smanio n.e., Bragatto 6, Poli (L). All.Martinelli.
DREAM VOLLEY FUCECCHIO: Caramelli (L), Ferretti 2, Lusori 1, Rossi n.e., Aliberti 2, Olivieri, Fruet (L), Lumini 6, Hendriks 10, Pantani E. 3, Lazzeroni 2, Livecchi, Pantani L. 2. All.: Nuti, Benvenuti.
Successione set: 25-17, 25-18, 25-15.
Battute sbagliate FERRARA 11, Ace 7, Muri 9.
Battute sbagliate DREAM VOLLEY FUCECCHIO 10, Aces 1, Muri 4.
Serata da dimenticare per il Dream Volley Fucecchio nella trasferta di Ferrara contro la Krifi 4 Torri, che ritorna a mani vuote dopo aver incassato una netta sconfitta per 3-0. I ragazzi di Mister Nuti non riescono a trovare la quadra in campo e non oppongono grande resistenza contro un avversario che senza dubbio ha meritato di più. La sconfitta vale purtroppo il sesto posto in classifica in quanto la diretta inseguitrice alla quinta posizione era proprio Ferrara che riesce a superarci quindi di due lunghezze a quota 31 punti. Dream Volley Fucecchio con la formazione Lazzeroni – Hendriks, Lumini – Pantani L., Lusori – Pantani E. e libero Fruet. Ferrara scende in campo con la diagonale Cester – Sasdelli, al centro Fortes – Bragatto e schiacciatori Fontana – Del Campo. Libero Poli. Primo set con una partenza a rilento per i bianconeri che fin da subito mostrano difficoltà ad abituarsi agli ampi spazi del palazzetto di Ferrara; avversari al pezzo nel fondamentale di muro-difesa trovano il vantaggio fino al 16-11 con un buon turno in servizio di Del Campo e i muri di Fortes. Fucecchio fatica in ricezione, entra Aliberti per Pantani Ludovico ma Ferrara ne approfitta per chiudere 25-17. Nel secondo parziale ancora Fucecchio a rincorrere; Lazzeroni prova a fare girare il suo attacco ma senza risultato. Ancora Ferrara a condurre il gioco fino al 25-18. Ultimo parziale con il solo Hendriks che prova a opporre resistenza troviamo ancora difficoltà in ricezione e in fase di attacco. Ferrara trova l’allungo sulla metà del set e chiude con un ace la partita 25-15. Questa sconfitta purtroppo lascia l’amaro in bocca e non resta altro che ritrovare le giuste motivazioni per la sfida contro la capolista Mirandola tra le mura di casa per poter dimostrare come già fatto contro Portomaggiore le qualità di cui siamo in possesso. Forza ragazzi!

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti