lunedì 1 aprile 2019

La capolista Roana si impone a Macerata sulla Timenet Empoli per 3-0

Match con qualche sorprendente resistenza delle giallonere. Il secondo allenatore Pillori “Avversario molto forte, ma deve essere uno stimolo per migliorarsi”.
Si era preannunciata una partita tra le più impegnative e così è stato. La Timenet Empoli Pallavolo nonostante l’ottima partenza non è riuscita a portare a casa un punto nel match contro la capolista Roana CBF HR tuttora al vertice della classifica. L’incontro ha visto, a sorpresa, le ragazze di coach Luigi Cantini piuttosto agguerrite all’inizio, tanto da aggiudicarsi quasi il primo set. Tuttavia, il successo insperato a portata di mano ma non colto a dovere, ha destabilizzato le toscane sulle quali si sono scagliate le marchigiane senza fare prigionieri tanto da guadagnare piuttosto agilmente la vittoria del secondo e poi, con qualche resistenza, anche del terzo parziale, concludendo nettamente il percorso per 3-0. “Abbiamo giocato contro una squadra indubbiamente forte che ha dimostrato ancora una volta di meritare la posizione in cima alla classifica – ammette il secondo allenatore, Guido Pillori – anche se, forse, continuando sulla strada intrapresa nel primo set avremmo potuto ottenere un risultato diverso. Le avversarie sono state brave a cogliere i nostri punti deboli e ad attaccare quelli, mentre da parte nostra è stata fatta qualche concessione di troppo. Questo non deve scoraggiare le nostre ragazze, bensì essere uno stimolo per migliorarsi e chiudere degnamente il Campionato”. In effetti le giallonere hanno fatto sudare, e non poco, la vittoria del primo set alle padrone di casa portandosi addirittura ad un passo dall’aggiudicazione con il parziale di 20-22. Nella fase più delicata, forse complice l’emozione, è stato commesso qualche passo falso di cui sono state abili ad approfittare le marchigiane che prima hanno pareggiato i conti e poi hanno chiuso il parziale per 25-22. Nel set successivo la Timenet Empoli ha accusato il colpo dell’insuccesso e ha reso i giochi sin troppo facili al Roana CBF HR mostrando non solo di aver perduto lo slancio iniziale, ma anche la fiducia che l’ha portata a compiere errori un po’ in tutti i fondamentali arrivando così alla sconfitta, stavolta schiacciante per 25-10. Il terzo set ha visto le empolesi riprendersi e trovare progressivamente una parte della determinazione originaria cercando quanto meno di contrastare e di tentare l’inseguimento delle agguerrite sfidanti per tutto il tempo. Tuttavia, lo sforzo non è stato sufficiente e le padrone di casa, ad un passo dall’ennesima vittoria e animate dalla grinta di chi vuole difendere con le unghie e con i denti il proprio posto in testa alla classifica, si sono rese protagoniste di una volata finale vincendo set e partita per 25-15. Così, se da un lato le ragazze del Roana CBF HR sono riuscite nel loro intento di restare capolista, adesso a quota 61 punti, dall’altro lato le giallonere pur nella delusione momentanea già guardano avanti ai prossimi incontri, altrettanto impegnativi, che le attendono. Non è infatti questo il momento di mollare la presa, anzi, casomai è adesso che la Timenet Empoli deve fare squadra e serrare le fila in modo da avere il giusto carattere e soprattutto il desiderio di difendere il proprio posto nel Campionato Nazionale di B1 guadagnato con meritati sforzi. Subito davanti, domenica prossima 7 aprile alle ore 17.30 c’è il match in casa al PalAramini contro la Di Carlo Spa di Altino (Chieti) un’altra formazione molto forte, quarta in classifica, che richiederà impegno nella fase di allenamento pre partita e, soprattutto, alta concentrazione durante l’incontro.
TABELLINO:
TIMENET EMPOLI: Buggiani 13, Manzano 7, Gili 2, Bruno 2, Lavorenti 1, Cavalieri 1, Donati 2, Calamai, Genova (L), Pasquinucci (2L).
Arbitri: Roberta Tramba (Chieti) e Alessandra Di Virgilio (Pescara)

Fonte: Ufficio Stampa Empoli Pallavolo

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti