lunedì 6 maggio 2019

I ringraziamenti di Coach Alessandro Pagliai

Sono passate solo poche ore da quando l’ultima palla della partita di gara 2 tra i Lupi e Potenza Picena è caduta garantendo alla Società la partecipazione alla famosa nuova A2 di élite a 12 squadre di cui tanto abbiamo parlato. Faccio sinceramente fatica a descrivere le emozioni che abbiamo provato in questo finale di stagione. Con il passare dei giorni stiamo realizzando che siamo riusciti a raggiungere un grande obiettivo. Sento veramente il bisogno di ringraziare prima di tutto i ragazzi ai quali avevamo chiesto di venire alla “guerra” con noi lottando con i denti ogni giorno da veri Lupi. Ognuno di loro nel momento di difficoltà ha messo in campo il cuore e quel qualcosa in più che ha permesso alla squadra di esprimersi a livelli veramente alti. I VERI VINCITORI SONO ASSOLUTAMENTE LORO!! Grazie alla Società che ha fatto di tutto per permetterci di lavorare al massimo e che fino alla fine ha creduto in noi. Un grazie di cuore al nostro scoutman Matteo Morando che ha lavorato notte e giorno durante i playoff e non solo, per garantirci video aggiornati, statistiche e tutto il materiale che ha permesso una sempre più meticolosa preparazione tattica delle gare. Grazie a Cezar Douglas che si è inserito nello staff tecnico e con grande spirito di collaborazione ci ha supportato e sopportato. Grazie al giovane tecnico Alessio Zingoni che nonostante l’impegno con le squadre giovanili dei Lupi ha lottato a fianco di tutti noi ogni giorno. Grazie al Dott. Angelo Scaduto sempre in panchina con la squadra. Un grandissimo grazie a tutto lo staff medico ed a tutti i preparatori del centro AR Fisioterapia di Empoli: Alessandro Rocchini, Edoardo Ciabattini, Dott. Diego Alpi, Dott. Franco Sarti, Dott. Stefano Vannozzi. Un centro medico di alto livello ed uno staff professionale qualificato a nostra disposizione tutta la stagione ma con un lavoro ed un impegno inestimabile in particolare nei playoff, durante i quali la squadra ha avuto bisogno di loro per un ripristino fisico continuo, tra una partita ed un’altra in tempi ristretti e con lunghe e frequenti trasferte. GRAZIE, per aver contribuito in maniera determinante alla realizzazione del sogno di tutti noi!!! Infine -ultimo ma non per importanza!- il mio ringraziamento va a tutta la tifoseria. Spero che lo spettacolo dell’ultima gara in casa e soprattutto l’obbiettivo centrato, abbiano ripagato tutti i tifosi biancorossi che ci hanno sempre creduto, che sapevano che SI POTEVA FARE !!!

Alessandro Pagliai – 1° allenatore Kemas Lamipel

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti