venerdì 24 maggio 2019

Maschile Serie C: si ferma la corsa del Cascina

Si ferma troppo presto, contro le aspettative, la corsa del Cascina nella lotteria dei play-off uscendo sconfitta sul campo neutro di Casciavola per 3 a 1 da una Sestese in gran spolvero, solida e concreta come poche altre squadre viste. La squadra di Saielli ha lottato con le tutte le forze, quelle rimaste, ma che non sono state purtroppo sufficienti per riproporre la bella prestazione con vittoria fatta anche di nervi, ammirata nella entusiasmante gara di ritorno in quel di Sesto Fiorentino… Il passaggio del turno è stato compromesso in realtà, è il pensiero di molti, dalla scellerata, o sfortunata, per tanti versi, prima gara casalinga dove Cascina per un motivo o per l’altro non ha opposto all’avversario tutto il meglio possibile e quel risultato è stato forse poi determinante. Probabilmente la differenza di classifica ha un po’ tratto in inganno nell’approccio alla gara perché Cascina ha fatto sì un campionato sopra le righe, che ha coinvolto ed entusiasmato tutti, ma chissà, perdendo di vista le conseguenze dell’altissimo ritmo tenuto. I biancorossi ricordiamo, sono arrivati - diremo oggi inutilmente - come punti fatti davanti anche alla eventuale presunta rivale Cus Siena, però privi di un po’ di quella benzina usata appunto per questo... (magari questo più in avanti servirà a far cambiare il regolamento… però ahimè allora sarebbe troppo tardi…). Comunque, se tale è l’amara sintesi, potremo allora giustificare così la differenza che si è vista in campo tra le due squadre e che ha visto l’avversario onestamente più fresco e quindi più lucido, al punto di vincere la partita anche sul piano della tattica oltre che sulla scorta di una vincente catena ricezione-palleggio-attacco. Taccini e compagni di qua dalla rete non hanno sinceramente demeritato, ma è mancato loro quel qualcosa per mettere maggiormente in difficoltà l’avversario, a parte nel set vinto. Vuoi il servizio, vuoi l’attacco dal centro, vuoi qualche “botta” di quelle che annichiliscono, tutte cose del loro repertorio di sempre e che oggi non si sono combinate a dovere… E poi ha fatto la sua parte anche un po’ di tensione generale che è andata calando col trascorrere dei punti. In ogni modo, a fine gara ed a fine campionato, facciamo ugualmente senza ombra di dubbio i sinceri complimenti a tutto il bel gruppo che si è formato in questa annata sportiva che, come già altre volte detto, ha saputo far fronte anche ad un po’ di sfortuna e situazioni collaterali palesategli durante il viaggio, e con cui la Dirigenza ed il Sodalizio tutto hanno trascorso bei momenti da ricordare. Tutti meritavano, per valori comunque espressi, qualcosa di più, come lo meritava anche il variegato pubblico di spettatori urlanti, oggi come non mai, che ha riempito con il tifo incessante quel gap di svantaggio dovuto alla scelta forzata del campo di gara, stranamente diverso da quello della Galilei, ma questo è un altro fatto… Riposo meritato per tutti e… a risentirci! Oggi, anche per tutte le altre di campionato, Alessandro Garzella
PALLAVOLO CASCINA - PALLAVOLO SESTESE 1-3 (22/25; 25/18; 17/25; 22/25)
PALLAVOLO CASCINA: Allenatore Davide Saielli La rosa: Matteo Bella, Filippo Biagi, Lorenzo Daddi, Gabriele Fattorini, Lorenzo Frediani, Matteo Frosini, Lorenzo Germelli, Simone Lombardi, Lorenzo Malacarne, Roberto Mazzanti, Luca Morelli, Andrea Oddo (L1) Luca Orsolini, Samuele Pergolesi (L2), Diego Taccini (K). Dirigente accompagnatore Alessandro Garzella

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti