martedì 22 ottobre 2019

Buona la prima! San Marino battuto 3-0 all'esordio

Comincia con il piede giusto la stagione 2019/2020 dell'Arno Volley, che tra le mura amiche del PalaBagagli batte 3-0 i neopromossi del Titan Services San Marino. I biancoverdi, ancora alla ricerca dei migliori automatismi, sono comunque rimasti quasi sempre in controllo del match, facendo valere la propria superiorità fisica e la maggiore esperienza in categoria. Squadre che si presentavano al via dovendo rinunciare ai rispettivi opposti titolari e Arno che si schierava con Guemart e il classe '01 Consani sulla diagonale principale, Andreatta e Falaschi a ricevere e attaccare, Pitto e Benaglia al centro e Pinzani libero. Primo set con inizio equilibrato e i sammarinesi che trovavano buoni spunti al servizio (7-8): l'Arno però registrava subito la ricezione (chiuderà con un lusinghiero 78% di positività di squadra, con il 55% di perfezione) e iniziava a innescare regolarmente i propri centrali (chiuderanno con 22 punti in due). L'Arno trovava il break (16-12) ed era bravo a mantenerlo fino a fine parziale, chiuso sul 25-17. Copione simile nel secondo set con inizio equilibrato e biancoverdi ad operare il break a metà parziale, spinto dai puntuali attacchi di Consani, ottimamente liberato da Guemart. L'Arno volava 21-15 e si vedevano in campo Da Prato per il giro di seconda linea e Verdecchia per un cambio a muro. San Marino provava a ricucire ma l'Arno chiudeva con sicurezza a 20. Terzo set con partenza sprint dei locali (5-1). Andreatta veniva spesso cercato in attacco e Pitto fermava Zonzini a muro, l'unico a portare punti con continuità alla propria squadra insieme all'opposto Kiva. Piccolo black out in P1 dei castelfranchesi e San Marino che si rifaceva sotto sul 12-11. Era Falaschi, prima in battuta e poi in attacco a scavare il solco decisivo, con il 25-19 finale siglato con un attacco di Benaglia. In definitiva buon esordio per l'Arno che portava a casa il massimo della posta con un match accorto e ben giocato. Molto bene il cambio palla, con una fase ricettiva che faceva registrare ottimi numeri. Qualcosa in più su cui lavorare si è vista invece in fase breakpoint, ma Nuti e i suoi ragazzi hanno tutto il tempo per lavorare sereni e registrare ogni singolo aspetto del proprio gioco. Prossimo match Sabato 26 Ottobre a Città di Castello, contro gli umbri vittoriosi 3-2 in trasferta all'esordio sul campo di Monteluce.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti