lunedì 21 ottobre 2019

Emma Villas Aubay Siena, rimonta di cuore, qualità e carattere: è 3-2 contro Calci

Che rimonta per la Emma Villas Aubay Siena! I biancoblu vincono una partita straordinaria, dopo essere andati in svantaggio per 0-2 e dopo un avvio ottimo di gara da parte di Argenta, Fedrizzi e compagni. Ma Siena ha reagito e punto dopo punto ha recuperato, guidata da Sebastiano Milan e da capitan Gabriele Maruotti che sono stati autori di una grande partita. E’ stato il tiebreak, come tante volte nella scorsa stagione, a decidere il match e stavolta Siena ha avuto la meglio. Primo set La Emma Villas inizia il match con Falaschi e Romanò sulla diagonale palleggiatore-opposto, capitan Maruotti e Milan in banda, Gitto e Zamagni al centro, Marra libero. Calci risponde con Coscione in cabina di regia, Argenta opposto, Fedrizzi e Lecat schiacciatori, Mosca e Barone al centro, Tosi in seconda linea a difendere. Primo dell’inizio della gara Michele Fedrizzi è stato premiato al centro del campo tra gli applausi dei sostenitori biancoblu: “Fritz” è stato tra i protagonisti della cavalcata senese di due anni fa, stagione 2017-2018, quando la Emma Villas vinse il campionato di Serie A2 e conquistò per la prima volta la promozione in Superlega. Il primo punto della stagione è opera di Carmelo Gitto, che gioca bene sulle mani dei muro avversario. Il primo ace è invece di Calci, opera di Andrea Argenta. Partono forte gli schiacciatori del team ospite, con Lecat e Fedrizzi che sono autori di bei punti. Maruotti risponde andando a segno dalla seconda linea, ma subito dopo il belga Lecat colpisce da posto 4. Argenta è molto presente in campo, Siena trova punti anche con la combinazione veloce Falaschi-Gitto. Una modalità di gioco immediatamente imitata dalla Peimar, con Coscione che cerca e trova Mosca. Siena aumenta l’intensità: un ottimo turno in battuta di Sebastiano Milan agevola i due muri consecutivi per la Emma Villas Aubay, prima di Maruotti e poi di Zamagni, che consentono ai locali di mettere la testa avanti (15-14). Calci però reagisce e controsorpassa. Coach Graziosi effettua il primo cambio, con Mariano che entra al posto di Milan. Il set si gioca punto a punto, nessuna delle due squadre riesce ad allungare. La battuta float di Zamagni dà un altro ace a Siena, però i pisani hanno un attacco assai fluido e passano ancora in vantaggio (17-18). Il terzo punto di Maruotti vale il 19-19, a cui segue il sesto punto di Argenta (19-20). Calci allunga nel finale, con Lecat che realizza sulla parallela dopo una ricezione errata dei biancoblu (20-22). La Emma Villas tira fuori la grinta e rimonta ancora una volta, con un muro di Zamagni e un punto che arriva dopo una ricezione errata della Peimar su battuta di Falaschi (22-22). Il servizio di Lecat (per lui 7 punti in questo set) risulta decisivo: il belga prima crea problemi alla ricezione senese, poi chiude il punto. Fedrizzi termina il primo set (22-25). Secondo set Maruotti realizza l’ace mandando il pallone proprio sulla linea di fondo, Milan fa allungare Siena con un tocco che beffa la difesa pisana (7-4). Calci però reagisce subito e impatta. Il punteggio va ad elastico: break senese di 3-0, con muro di Zamagni ed ace di Milan (12-9). Yuri Romanò incrocia bene, ma quando Mosca mura Fedrizzi è ancora parità (13-13). Romanò ora è “on fire” ed è l’opposto della Emma Villas Aubay a realizzare due punti pesanti alla metà del set. Gitto conferma le sue alte percentuali in attacco schiacciando a terra la palla del 16-15. Due murate subite da Milan portano Calci sul 17-19. Romanò da posto 2 rintuzza (18-19). E poi Milan schiaccia alla grande in mezzo al muro a due di Calci: è di nuovo parità (19-19). Una schiacciata out di Maruotti porta Calci sul +2, ma Argenta stavolta spedisce la battuta in rete (21-22). Entra Smiriglia, la sua battuta è neutralizzata dalla Peimar con Coscione che va da Mosca per una veloce vincente. L’ace di Fedrizzi dà il set point a Calci, Lecat chiude il secondo set sul 21-25. Terzo set Calci prova ad approfittare del momento positivo e vola sul +3 in avvio di terzo parziale (5-8). I pisani murano assai bene e conquistano diversi punti break. Siena reagisce. Maruotti trova l’incrocio delle righe (7-9). Parziale senese: Gitto mura l’attacco pisano, Maruotti è autore di un ottimo ace e Milan va a segno da posto 4 (10-10). Benissimo ancora Gabriele Maruotti, che replica con un’altra battuta vincente: 11-10. La grinta di Sebastiano Milan porta al 15-12 per Siena. Ed è ancora l’ex schiacciatore di Brescia a realizzare un altro punto break dopo una buona difesa biancoblu (16-12). Zamagni, Romanò e Maruotti danno altri punti alla Emma Villas Aubay. Entra Lucconi per qualche minuto al posto di Romanò. Capitan Maruotti è scatenato e fa toccare a Siena il +5 (20-15). Milan va ancora a segno, mentre ora Argenta e Fedrizzi spediscono out i loro attacchi. Il set si chiude sul 25-16. In questo parziale Milan ha messo a segno 6 punti, Maruotti 5. Quarto set La pipe di Maruotti fa iniziare subito bene il quarto set a Siena. Regna l’equilibrio, il servizio di Maruotti trova nuovamente impreparata la ricezione della Peimar e Milan continua a martellare da posto 4. Una sontuosa difesa di Davide Marra e di tutta la Emma Villas Aubay consente a Milan di schiacciare sulla parallela il punto del 13-10, realizzando il suo diciottesimo punto personale. Ancora dal centro arriva il quindicesimo punto biancoblu, opera di Matteo Zamagni. Quando Lecat spara fuori è 17-14 per i padroni di casa. Ancora molto positivi i centrali di Siena, con Gitto che mette a segno il suo settimo punto personale. Argenta subito dopo spara sulla rete, è +4 Siena (19-15). Ancora Gitto si mette in luce e Siena allunga con la meraviglia del pallonetto di Milan (21-16). Dopo il time out Zamagni mura alla grande Fedrizzi. Ancora Milan, e sono 21 personali per lui. Zamagni chiude il quarto set sul 25-18. Quinto set Milan continua ad essere implacabile anche nel tiebreak. Al cambio di campo si va sull’8-6 dopo il punto realizzato da Zamagni. Maruotti mura Argenta ed è +3 per i biancoblu. Ancora Maruotti è bravissimo per il 10-8. Romanò è perfetto e con le mani del muro pisano mette a segno il 13-11. Falaschi di seconda trova il match point con un tocco incredibile nel momento più caldo del match. Il palazzetto è incandescente (14-12). La battuta out di Ciulli chiude il tiebreak (15-13) e la sfida.
Emma Villas Aubay Siena – Peimar Calci 3-2 (22-25, 21-25, 25-16, 25-18, 15-13)
EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni 15, Marra (L), Cappelletti, Falaschi 2, Lucconi, Gitto 8, Zanni, Smiriglia, Volpi (L), Mariano, Milan 24, Maruotti 16, Romanò 12. Coach: Graziosi. Assistente: Pelillo.
PEIMAR CALCI: Lecat 17, Coscione 2, Argenta 20, Zanettin, Ciulli, Nicotra, Razzetto, Sideri, Barone 11, Tosi (L), De Muro (L), Mosca 8, Fedrizzi 19. Coach: Gulinelli. Assistente: Grassini.
Arbitri: Maurizio Merli, Fabio Toni.
NOTE. Video Check: richiesto nel primo set da Siena sul 22-23; richiesto nel secondo set da Siena sul 4-2, dagli arbitri sul 5-4; richiesto nel terzo set da Calci sul 12-10; richiesto nel quarto set da Calci sul 17-14 e da Siena sul 19-16; richiesto nel quinto set da Siena sul 6-5 e sull’11-10 e dagli arbitri sull’11-11.
Percentuale in attacco: Siena 47%, Calci 44%. Positività in ricezione: Siena 76%, Calci 77%. Muri punto: Siena 15, Calci 15. Ace: Siena 6, Calci 3. Durata del match: 2 ore e 20 minuti (31’, 31’, 25’, 30’, 23’).
Spettatori: 1.150. Incasso: 4.994 euro.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti