lunedì 7 ottobre 2019

La rimonta sfuma… ma che Spirito di Squadra

Nella scorsa stagione è stato uno scontro importante della pallavolo italiana ed europea, una serie di cinque sfide che ha visto le due contendenti affrontarsi in campionato, Coppa Italia e CEV Champions League. Savino Del Bene Scandicci – Imoco Volley Conegliano torna oggi come sfida precampionato, nella finale del quadrangolare Spirito di Squadra in programma nel week end a Gubbio. Dopo aver superato la Bartoccini Fortinfissi Perugia per la terza volta nel corso della preparazione alla stagione ed essersi così assicurata la vittoria nella semifinale del trofeo, la Savino Del Bene Scandicci di coach Marco Mencarelli si presenta alla finale con il 6+1 composto da Malinov al palleggio, Stysiak da opposto, Stevanovic e Lubian come centrali, con Bosetti e Pietrini in banda e Merlo come libero. L’Imoco Volley Conegliano di Daniele Santarelli, dopo aver vinto la semifinale contro Il Bisonte Firenze, scende in campo con Wolosz in diagonale con Egonu, la coppia De Kruijf – Folie al centro, Geerties e Sylla in banda e De Gennaro da libero. L’avvio di gara è nel segno dell’equilibrio ed a mettersi in mostra nelle fila della Savino Del Bene è Malinov con una bella schiacciata (2-4), ma soprattutto una Stevanovic che mette subito a referto tre punti, di cui uno su ace (3-7). La risposta di Conegliano, e nello specifico di Egonu, non si fa attendere. La Paola Nazionale segna su ace (5-7) e riavvicina il punteggio. Dopo il pareggio di Geerties (7-7) è nuovamente Egonu a martellare da fondo campo (9-7). Pietrini risponde alle venete con la pipe del 9-8, ma Egonu, Sylla e De Kruijf tengono l’Imoco Volley Conegliano avanti. Il gap rimane costantemente di 2-3 punti in favore delle Pantere campionesse d’Italia e quando Scandicci si ritrova sotto 19-15 Mencarelli chiama il time out. Il “tempo” sortisce effetti positivi, Egonu fallisce un servizio, Malinov risponde con l’ace del 19-17. Conegliano rimane in controllo della prima frazione e, nonostante il tentativo di rimonta di Scandicci, si aggiudica il set 25-19. Nel secondo set l’avvio è punto a punto e la Savino Del Bene genera un mini-break con due punti consecutivi di Stysiak (5-7). In questa frazione Mencarelli manda in campo Milenkovic, tornata dagli impegni con la Serbia, ma la vera protagonista è una Folie efficace in attacco ed a Muro (9-11). Sull’11-11 la gara si ferma per un time out e al rientro in campo è Conegliano a cercare l’allungo (13-11). A rintuzzare le offensive di Egonu prova Milenkovic, autrice di un muro spettacolare sull’azzurra (16-14). La Savino Del Bene scivola sul 20-16 e così arriva un altro time out. La squadra di Mencarelli sembra poter rientrare in gara e accorcia fino al 22-21, ma ad aggiudicarsi la seconda frazione è l’Imoco Volley Conegliano per 25-22. La terza frazione vede partire fortissimo Conegliano, trascinata dalle bordate di Egonu (8-4), ma la formazione veneta si dimostra forte anche in difesa e per confezionare il 10-5 mette in campo una super prestazione difensiva. Scandicci non molla e prova a riportarsi sotto con i colpi di Pietrini (12-7) e con un bel muro di Stevanovic (14-11). Il ritardo nei confronti di Conegliano rimane di tre punti per larghi tratti di frazione, nonostante alcune buone giocate: il 17-14 arriva dopo uno scambio lungo e chiuso in diagonale da Pietrini, Milenkovic mette a terra un pallonetto che vale il 18-15, mentre è sempre la serba a piegare le mani del muro per il 19-16. Il gap arriva a 5 punti di differenza e sul 21-16, frutto di un solido muro di Folie su Stysiak, Mencarelli chiama un nuovo time out. Scandicci si riavvicina nuovamente e con una bordata di Stysiak si porta sul 22-20, con solamente due punti di ritardo. Su di un errore di Egonu arriva anche il 23-22, mentre è un ace di Stysiak a pareggiare il set sul 23-23, la frazione si chiude con una bella vittoria in rimonta per la Savino Del Bene: 23-25 e partita che si allunga. Dopo essersi aggiudicata il terzo set la Savino Del Bene inizia in maniera eccezionale anche il quarto set. Pietrini firma l’1-4, Stevanovic in fast allunga sull’1-5, sempre la centrale serba firma il 3-9. Il punteggio arriva fino al 4-12 con il muro alzato da Stevanovic, Stysiak e Kakolewska a dettar legge. Il muro di Conegliano viene invece piegato da Pietrini e arriva il 7-17 e il +10 per Scandicci. Lo scambio del 7-19 è bellissimo: difese impossibili e un gran colpo di Pietrini per infrangere il pallone al suolo. Sylla riporta il distacco ad una singola cifra con la schiacciata del 10-19, sono poi Folie, con un gran muro, ed Egonu, con la sua classica bordata, a portare il punteggio sul 13-20. Il set si chiude 15-25 con Kakolewska a mettere a terra due muri vincenti consecutivi. Per conoscere la prima classificata dello Spirito di Squadra si deve andare al tie break. La frazione decisiva parte con Conegliano al comando 3-0 in seguito ad un ace di Egonu. La Savino non molla e fa 3-2 con un muro granitico di Stysiak. Dopo uno scambio lungo e intenso la Savino Del Bene acciuffa il pari sul 4-4, la zampata è di Pietrini. Folie porta Conegliano sul +2 con il muro del 6-4. L’8-5 che porta al cambio campo arriva su di un muro di Egonu su Stysiak. Scandicci torna sul -2 con un colpo di Milenkovic che vale il 10-8. Sylla firma con un mani out diabolico il punto del 13-10, il set lo chiude a muro Conegliano che si aggiudica il tie break 15-10 e la gara per 3 set a 2.Un paio di errori al servizio pesano nel finale di set, ma la squadra di Mencarelli esce dal campo a testa alta per aver quasi recuperato la gara con le campionesse d’Italia in carica. Coach Marco Mencarelli post partita: “Abbiamo iniziato interpretando male la partita contro una squadra big, interpretando male le situazioni che la squadra avversaria ci consente di giocare. Quando gli avversari ci hanno messo palla in mano non abbiamo interpretato bene il nostro modo di attaccare. Piano piano abbiamo cominciato a capire ed è soprattutto questo che è cambiato nel corso della nostra gara.”
Imoco Volley Conegliano – Savino Del Bene Scandicci: 3-2 (25-19, 25-22, 23-25, 15-25)
Imoco Volley Conegliano: Brandi n.e., De Kruijf 8, Geerties 9, Folie 14, Fersino, Botezat, De Gennaro (L), Ogbogu n.e., Enweonwu, Gennari, Wolosz 2, Cagnin n.e., Sylla 13, Egonu 27. All.: Santarelli D.
Savino Del Bene Scandicci: Carraro n.e., Stysiak 22, Malinov 3, Kakolewska 3, Pietrini 18, Merlo (L), Lubian 3, Diop n.e., Cardullo (L) n.e., Molinaro n.e., Adelusi n.e., Stevanovic 13, Bosetti, Milenkovic 11. All.: Mencarelli M.
Arbitri: Saltalippi L. – Rolla M.
Attacco (Pt%): 51% – 47%
Muri: 15-9
Ace: 6-6
Ricezione (Pos%): 46% – 47%
Durata: 22′, 24′, 27′, 24′, 15′ Totale: 1h 52′.
Spettatori: 800 circa

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti