martedì 12 novembre 2019

Che partita in quel di Trevi! La Bionatura Nottolini la vince al tie break

Come definire la vittoria della Bionatura Nottolini al PalaGallinella di Trevi? Coach Becheroni direbbe “ Unica", e forse irripetibile. Mai gestiti per lui, in tantissimi anni di carriera, 5 interminabili set, finiti tutti ai vantaggi, in quasi tre ore di partita. Sintomatico di una lotta faticosa e quanto mai dispendiosa, senza esclusione di colpi, in cui sono emerse nelle nostre atlete, dall'inizio alla fine, TENACIA, ORGOGLIO e voglia di dimostrare ciò che siamo e dove vogliamo arrivare. L'obiettivo di vincere è arrivato di conseguenza, giusto premio per un lavoro ben fatto. Affatto facile sul campo surriscaldato del Lucky Wind Trevi Perugia, una vera e propria fossa dei leoni, dove la formazione di GianPaolo Sperandio, forte della vittoria contro Pesaro, supportata dal fervido pubblico locale, si è mostrata subito veemente e famelica, con l'evidente spirito di chi vorrebbe affermare una volta per tutte la propria supremazia. Nei primi istanti della gara infatti Trevi prende alla sprovvista una Nottolini che non ha ancora scaldato i motori, poi, una volta messo in ordine le idee, inizia un vero e proprio balletto a scavalcare l'avversario e a prevaricare, tanto da annullare continuamente e vicendevolmente set point per aggiudicarsi il parziale, finito 28-30 in favore delle bianconere. Nonostante le trevisane non abbiano ancora nessuna intenzione di mollare, Nottolini riesce con le unghie e con i denti ad imporsi anche nel successivo set, con grande determinazione, sia nelle fasi intermedie, dove si perde terreno di tre/quattro punti per poi prontamente recuperarli, così come nella fase finale, dove è Lucky Wind a dover cedere al team bianconero. Al ritorno sul parquet, buona reazione di Trevi che non volendo essere sopraffatto in casa propria, rientra in partita grazie ad un inconscia rilassatezza delle portacolori lucchesi, che stanno già pregustando il sapore della vittoria. Costa caro a Nottolini, che dovrà subire la furiosa controffensiva locale. Difficile tenere la barra dritta senza scendere al livello delle provocazioni cui l'avversario inevitabilmente conduce. Vani i tentativi di recupero, seppure esaltanti, intrapresi da Roni e compagne a metà del terzo risalendo da 19-16 a 22-22 e sul finale del quarto set, da 24-21 a 25-25. Apprezzabili soprattutto per la caparbietà e la prova di carattere, dimostrando lucidità estrema nonostante la componente fisica abbia fortemente inciso sull'evolversi di questa lunga gara. Il rientro in campo per il tiebreak pende tutto a favore delle locali data l'inerzia dei set precedenti, e non lascia presagire niente di buono. A dimostrazione di questo parlano i numeri: si gira il campo con Nottolini in difficoltà 8-6, poi 9-7, addirittura 13-10... quando la grinta bianconera esplode in un impeto d'orgoglio, un misto tra voglia di riscatto e presa di coscienza dei propri mezzi, fino al pareggio che pare protrarsi all'infinito per chi assiste sul posto e per chi segue da casa. Poi, finalmente, il set si chiude sul 17-19 per le capannoresi. Chiudiamo in bellezza con un bell'accreditamento di autostima che farà bene per il proseguo e torniamo a casa fieri di questa bella risposta data da tutte le atlete, che si sono avvicendate sul parquet ognuna con tutto quello che poteva dare e niente di meno. Prossimo appuntamento sabato 16 novembre, ore 21, quando al PalaPiaggia scenderà la grande favorita del campionato, la MegaBox Battistelli di Pesaro.
Lucky Wind Trevi VS Bionatura Nottolini 2-3 (28-30; 24-26; 26-24; 27-25; 17-19)
Roster: Battellino (L), Bresciani, Ceragioli (L), Giani, Magnelli, Mazzuola, Migliorini, Mutti, Puccini, Renieri, Roni (K), Salvestrini
Staff: Head Coach Alessandro Becheroni; Assistant Coach Matteo Lupetti, Simone Fiori ; Resp. di Squadra Susy Calbini

Fonte: Ufficio Stampa

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti