domenica 10 novembre 2019

Emma Villas Aubay Siena, grande impresa a Bergamo (1-3)

Primo set Emma Villas Aubay in campo con Falaschi e Romanò sulla diagonale palleggiatore-opposto, Maruotti e Milan in banda, Gitto e Zamagni al centro, Marra libero. Applausi del PalaAgnelli prima del match sia per Yuri Romanò che per coach Gianluca Graziosi e Romolo Mariano, ovvero i tre ex di questo incontro. Bergamo inizia la sfida con Garnica in cabina di regia, Wagner in posto 2, Preti e Della Lunga in banda, Erati e Alborghetti centrali, Fusco in seconda linea a difendere. Si parte 2-0 per Bergamo, con due punti di Preti. Il 3-0 arriva con l’ace di Della Lunga, aiutato dal nastro. Il primo punto senese arriva con Milan. Alborghetti va a segno dal centro ed è 4-1 per Bergamo. Bravi per i padroni di casa anche Wagner ed Erati, che arricchiscono lo score bergamasco. Il centrale mette giù il pallone del 7-4. Romanò realizza il suo primo punto e anche Milan riesce a mettere ancora in difficoltà la difesa dei lombardi, nel frattempo però Wagner prosegue su ritmi alti ed Erati è bravo a murare Zamagni. Milan sale in cattedra: prima va a segno dalla seconda linea e poi spara due servizi vincenti di fila. E’ parità, l’equilibrio prosegue con Romanò che tirando sulle mani del muro locale raggiunge il 14-14. Bergamo però piazza un break: quando Saturnino si supera in difesa e Preti schiaccia in diagonale i locali toccano il 18-14. Poco dopo Della Lunga conferma le sue doti in battuta, la ricezione senese non è perfetta, Preti schiaccia il 19-15. Successivamente Wagner spara un ace, i locali raggiungono il 22-17. Della Lunga e Wagner chiudono il primo set sul 25-20. Nel primo set Bergamo ha attaccato con l’89%. Sono stati 7 i punti di Wagner, così come quelli di Milan. Secondo set Equilibrio totale fino all’11-11, poco dopo Bergamo si prende tre punti di vantaggio (15-12). Quando Wagner mura Mariano, entrato al posto di Milan, è +4 per i locali (17-13). Mariano è bravissimo a riscattarsi poco dopo, quando blocca l’opposto dell’Olimpia. Con grinta i biancoblu si riavvicinano: Romanò colpisce ed il muro vincente di Gitto vale il 21-20. A muro ora sembra tutta un’altra storia: Maruotti blocca Wagner: 21-21. Siena supera sul 22-23 sfruttando il servizio di capitan Maruotti che crea problemi nella ricezione bergamasca. Nello scambio seguente la difesa senese contiene Della Lunga, Romanò schiaccia di forza il 22-24. Bergamo recupera fino al 24-24 ma Mariano dà un altro set point a Siena (24-25). In questo frangente Mariano è superlativo. La lunga serie ai vantaggi si chiude con l’ace di Romanò, la palla finisce proprio sulla riga di fondo (28-30). Ben 7 i punti (con il 55% in attacco) di Romanò in questo set, 4 a testa per Maruotti e Mariano. Terzo set Il servizio di Gitto dà soddisfazioni in casa senese, da parte bergamasca Wagner continua a martellare. Romanò mette dentro un ace e Siena vola sul +2 con l’errore di Della Lunga (8-10). Falaschi mura Wagner (8-11). Adesso Siena gioca assai bene in attacco: Romanò colpisce in mezzo al muro locale, Maruotti spedisce la palla proprio all’incrocio delle righe (11-15). Tiozzo mette giù un pallone non semplice, dall’altra parte della rete la combinazione veloce Falaschi-Gitto produce dividendi. Due punti di fila di Maruotti portano il risultato sul 17-20, con Gitto che poco dopo fa fare un altro passettino alla Emma Villas Aubay. Siena è stratosferica: Romolo Mariano compie un capolavoro, Zamagni mura l’attacco bergamasco e Falaschi è autore di un ace. Gli ospiti dopo questo meraviglioso break volano sul 19-24. Milan chiude il terzo set: 20-25. Quarto set Falaschi è autore di un altro ace in avvio di quarto parziale. Quando Romanò trova il mani-out del muro avversario è 5-6 per Siena. Capitan Maruotti dà il +2. Ma Bergamo recupera, con Wagner che si fa apprezzare anche a muro con due blocks. Preti da posto 4 gioca bene sulle mani del muro senese ed è 13-11. Wagner amplia il vantaggio con l’ace del 14-11. La Emma Villas Aubay reagisce: Romanò è autore di un ottimo ace, Siena pareggia con un muro vincente. Ed è ancora Romanò a dare vantaggio agli ospiti (17-18). Quando l’attacco di Wagner non passa è +2 per Siena. Gitto colpisce dal centro (20-21), Tiozzo pareggia da posto 4. Zonta manda out il servizio ed è ancora vantaggio per Siena (21-22). Milan dà il punto numero 23 agli ospiti, ancora Tiozzo pareggia (23-23). L’attacco vincente di Zamagni porta al match point (23-24). Il servizio seguente di Zamagni non passa la rete. Tuttavia Gitto finalizza una veloce dando così a Siena il secondo match point. Con Romanò che realizza un ace che chiude il match.
Olimpia Bergamo – Emma Villas Aubay Siena 1-3 (25-20, 28-30, 20-25, 24-26)
OLIMPIA BERGAMO: Erati 13, Cargioli, Zonta, Tiozzo 4, Della Lunga 12, Fusco (L), Saturnino (L), Wagner 20, Garnica, Gritti, Preti 18, Signorelli 4, Alborghetti 2. Coach: Spanakis. Assistente: Busi
EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni 9, Marra (L), Cappelletti, Falaschi 4, Lucconi, Gitto 11, Zanni, Smiriglia, Mariano 7, Milan 12, Maruotti 12, Romanò 22. Coach: Graziosi. Assistente: Pelillo.
Arbitri: Massimo Piubelli, Mioara Veronica Papadopol.
NOTE. Video Check: richiesto nel primo set da Siena sul 13-11 (decisione cambiata); richiesto nel secondo set da Siena sul 2-3 e sul 24-24 e da Bergamo sul 21-20 e sul 28-30; richiesto nel terzo set da Bergamo sul 4-5; richiesto nel quarto set da Siena sul 5-3 (decisione cambiata), sul 6-7 e sul 18-16 (decisione cambiata) e da Bergamo sul 24-25
Percentuale in attacco: Bergamo 55%, Siena 50%. Positività in ricezione: Bergamo 57%, Siena 54%. Muri punto: Bergamo 11, Siena 11. Ace: Bergamo 3, Siena 9. Errori in battuta: Bergamo 17, Siena 16.
Durata del match: 2 ore e 15 minuti (26’, 41’, 32’, 36’).
Mvp: Romanò.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti