martedì 12 novembre 2019

La serie D femminile cala della Bulletta il poker con la quarta vittoria consecutiva

La serie D femminile cala della Bulletta il poker con la quarta vittoria consecutiva nella gara casalinga di domenica pomeriggio ai danni del G.E. Pietro Larghi di Colle Val D'Elsa che viene domato con il punteggio di 3-0 (25-18 25-12 25-22) consentendo alla squadra di Bianchi di mantenersi capo classifica del girone B. Le padrone di casa sono riuscite a mantenere sempre la concentrazione giusta cercando di subire meno possibile i tentativi di rimonta delle avversarie soprattutto nel terzo set, il più combattuto, dove va riconosciuto alle ospiti di aver lottato agguerritamente nonostante il sestetto sia stato particolarmente ridimensionato dalle assenze causa infortuni di alcune ragazze (alle quali vanno i nostri migliori auguri per una rapida guarigione). La cronaca della gara vede una partenza decisa di Pucci e compagne. Il primo set parte con un piccolo divario iniziale presto riassorbito dalla compagine colligiana prima di arrendersi allo strappo finale con cui la Bulletta chiude per 25-18. Al cambio campo le ragazze di Bianchi partono con una maggiore convinzione: il solco iniziale viene scavato dall'ottimo servizio di capitan Pucci che consente alla propria squadra di difendere con disinvoltura e affidare ad Angiolini una ricostruzione omogenea e capace di innescare con efficacia i propri attaccanti; entrano Massoli e Graziani ed il set scivola via portando la Bulletta sul 2 a 0 (25-12). Terza frazione all'insegna dell'equilibrio: il PGS cerca di riaprire i giochi sfoderando un set con più concretezza. Bianchi prova ad attingere ancora dalla panchina inserendo Leone e Maggi rispettivamente per Katrini e Pittolo (buone le prove di entrambe), donando nuovamente la lucidità per il rush finale che premia con l'intera posta in palio la squadra di casa. Un bilancio certamente positivo quello del primo mese di gare ufficiali dove le ragazze della Bulletta sono riuscite ad ottenere vittorie senza cedere neanche un set alle avversarie fin ora incontrate; un cammino entusiasmante ma che deve mantenere l’ambiente con i piedi ben saldi a terra: se da una parte la classifica sorride a Savelli e compagne, unica squadra ancora imbattuta del torneo, dall’altra è altrettanto vero che il calendario è stato clemente avendo fin ora evitato scontri diretti con squadre di alta classifica; motivo in più per lavorare con continuità in palestra cercando di migliorarsi costantemente consapevoli che il duro lavoro alla lunga si sa, paga sempre. Smaltite le tossine del secondo derby stagionale è tempo di tornare a preparare il prossimo delicato incontro a domicilio della giovane squadra del Chianti Volley di San Casciano Val di Pesa.
PRIMA DIVISIONE MASCHILE – Ottimo esordio per la truppa di coach Veltroni, che espugna l’ostico campo della Saiuz Amiata con il punteggio di 1-3 (17-25, 24-26, 26-24, 15-25). Da segnalare la grande rimonta del secondo parziale quando, sotto per 23-16, i biancoazzurri non si sono dati per vinti ed hanno ribaltato le sorti andando a conquistare il set ai vantaggi.
SECONDA DIVISIONE FEMMINILE – Non riescono ad esprimersi al meglio le ragazze guidate dalla panchina dal tecnico Piccinetti: nella lontana trasferta casentinese di Poppi (AR), le padrone di casa si impongono per 3-0 (25-17, 25-16, 25-17). Le nostre non devono però perdersi d’animo e cercare di esprimere la loro miglior pallavolo nelle prossime gare.
UNDER 14 FEMMINILE – Sul campo di Castelnuovo passa la Saiuz Amiata per 0-3 ((12-25, 17-25, 20-25). Le giovanissime leve di coach Veltroni partono con il freno a mano tirato, poi si sciolgono ed esprimono a tratti anche un buon gioco, che non basta però mai ad impensierire la formazione ospite, apparsa migliore sul campo.

Alessandro Veltroni

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti