sabato 2 novembre 2019

Scherzetto di Halloween

Dopo la vittoria del PalaAgnelli di Bergamo, dove domenica la Savino Del Bene ha superato la Zanetti di coach Abbondanza, la formazione scandiccese sbarca al PalaAllende di Cinisello Balsamo, dove per il quarto turno di campionato affronta la Saugella Monza. Location inusuale per la sfida, con la Saugella costretta a spostare la sua “casa” nella periferia milanese per via degli impegni della Candy Arena di Monza, teatro in questi giorni dei live del noto talent show X Factor. Coach Mencarelli si presenta alla sfida con il 6+1 composto da Malinov al palleggio, Stysiak da opposto, Stevanovic e Kakolewska al centro, Bosetti e Bricio in banda e Merlo da libero. Dall’altra parte della rete la Saugella Monza di coach Dagioni opta per uno schieramento iniziale formato da Skorupa al palleggio, Ortolani da opposto, Heyrman e Danesi da centrali, in banda Mariana e Orthmann. Parrocchiale da libero. Il primo set inizia in sostanziale equilibrio, Stysiak e Stevanovic guidano l’attacco Scandiccese, Ortolani e Mariana quello brianzolo. A metà set è Monza a cercare l’allungo e sul 14-11 Mencarelli deve fermare il match con un time out. Scandicci si rifà sotto con le solite Stevanovic e Stysiak, ma anche grazie agli errori di una Monza che, soprattutto al servizio, regala qualcosa. La formazione di Dagioni riesce a allungare nuovamente fino al 21-18 e Mencarelli è costretto a spendere un altro time out. Al rientro in campo Monza è comunque più pronta e arriva fino al 24-18 firmato su ace da Squarcini. La Savino Del Bene che ha mandato in campo Milenkovic per Bricio deve arrendersi a fine set: il punteggio è 25-21 per Monza. Sconfitta nella prima frazione, la Savino Del Bene cerca un pronto riscatto. Dopo lo 0-2 con cui si apre il set però è nuovamente la Saugella ad accumulare un po’ di vantaggio. Skorupa si inventa una geniale alzata per Ortolani che dalla seconda linea fa 8-5. Scandicci non molla e colma il gap: ace di Kakolewska ed è 8-8. Da questo momento le squadre procedono a braccetto, spesso in parità. Mencarelli in corso di set inserisce nuovamente Milenkovic per Bricio e poi, 17-16, Pietrini per Bosetti. Il set resta equilibrato, ma sul 20-19 di Orthmann il tecnico di Scandicci si gioca un time out. Al rientro in campo la partita rimane punto a punto, Ortolani con un pallonetto regala il 22-20 a Monza, ma Sloetjes appena entrata in campo confezione due punti consecutivi per il 23-22. L’apporto dell’olandese è importante, ma anche il secondo set è della Saugella: 25-23. Scandicci mette in campo un rabbioso avvio di terzo set e arriva sullo 0-4 con un bel muro di Stysiak. La Savino Del Bene riesce a gestire il vantaggio anche durante il tentativo di rimonta di Ortolani e compagne (7-9). Sull’8-15 coach Dagioni inserisce l’ex Scandicci Di Iulio al posto di Skorupa e, nonostante i potenti colpi di Stysiak, Monza riesce a riportarsi sul -5. Il margine è ancora importante e sembra che il set sia destinato a chiudersi in favore di Scandicci. Heyrman ed un lungo turno di servizio di Obossa, autrice di due ace, portano la Saugella sul -2 (18-20). Mencarelli decide dunque di fermare il match con un time out. Al rientro in campo Stysiak piazza un attacco ed un ace decisivi. Il punteggio di fine set è 20-25, con la Savino Del Bene che conquista la prima imposizione di set. Nel quarto set le ragazze di Mencarelli dimostrano di essersi sbloccate. In campo c’è Cardullo per Merlo, ma soprattutto c’è un atteggiamento diverso in campo. Pronti via Stysiak trascina le compagne fino all’1-4, mentre è una bella fast di Stevanovic a valere il 4-8. A muro lavorano bene Kakolewska e una Malinov ispirata nel fondamentale. Un ace di Stysiak fa 8-16 e il set sembra prendere la via di Scandicci. Dagioni manda in campo Di Iulio per cambiare l’andamento della frazione, ma la Savino Del Bene non soffre le diverse traiettorie di Monza. Nel finale di set c’è anche la firma di Milenkovic e di Kakolewska. La Savino Del Bene vince 14-25, pareggia il conto dei set e accede al terzo tie break nei primi tre incontri di campionato. Il tie break si apre con il servizio vincente di Milenkovic e con una Savino Del Bene che sulle ali di Stysiak e Pietrini vola sul 2-5. La Saugella Monza prova ad uscire dal momento di difficoltà e si porta sul 5-6 con un ace, ma Malinov con il murone del 5-8 consente alla Savino Del Bene di cambiare campo in vantaggio. Nella seconda metà di quinto set Stysiak affonda il colpo del 7-10 e Monza ferma la gara con il time out di Dagioni. Al rientro in campo le Brianzole mettono a referto due punti consecutivi (9-10) e così è Mencarelli ha chiamare tempo. Il finale di gara è tirato, il pallone è pesante e c’è qualche errore di troppo. Sul 12-14 nessuna delle due squadre vuole perdere, Mencarelli ferma il match e al rientro in campo le sue ragazze lo premiano: Stysiak firma il 12-15 ed i due punti li porta a casa la Savino Del Bene. Sofferta e ancora una volta al tie break, ma la Savino Del Bene strappa la terza vittoria in quattro incontri con Stysiak eletta MVP. Coach Mencarelli post partita: “Non è che ci siamo sbloccati nel terzo set, ma abbiamo messo a posto alcuni aspetti della nostra tecnica e per noi è cominciato a funzionare tutto. Già nel secondo set avevamo visto che funzionava meglio il nostro cambio palla e questo ci ha dato più coraggio per rischiare di più sul servizio e sul break point. È stata una strategia che ha funzionato, perchè Monza ha iniziato a ricevere peggio ed è diventata molto più scontata in attacco. Abbiamo cominciato a murare, a toccare a muro ed a difendere quando non affrontavano il nostro muro. Questo ci ha permesso di prendere fiducia e con questa tutto il resto”
Saugella Monza – Savino Del Bene Scandicci: 2-3 (25-21, 25-23, 20-25, 14-25, 12-15)
Saugella Monza: Ortolani 21, Mariana 6, Squarcini 1, Heyrman 8, Di Iulio, Skorupa 1, Danesi 10, Orthmann 11, Meijners 2, Obossa 2, Bonvicini (L2) n.e., Parrocchiale (L1). All.: Dagioni M.
Savino Del Bene Scandicci: Carraro n.e., Bricio 1, Stysiak 34, Malinov 5, Kakolewska 9, Pietrini 11, Merlo (L1), Lubian n.e., Sloetjes 3, Cardullo (L2), Molinaro n.e., Stevanovic 14, Bosetti L. 1, Milenkovic 5. All.: Mencarelli M.
Arbitri: Venturi – Boris
Attacco (Pt%): 29% – 41%
Muri: 12 – 13
Ace: 7 – 7
Ricezione (Pos%): 65% – 63%
Durata: 27′, 30′, 31′, 24′
Spettatori: 860

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti