lunedì 4 novembre 2019

Un Arno in emergenza combatte col cuore e conquista il primato provvisorio!

Terza vittoria consecutiva per l'Arno Volley, che batte 3-1 Ferrara al Pala Bagagli e si erge momentaneamente al comando solitario del girone D della serie B maschile. Una vittoria tanto più importante perché conquistata in situazione di grande difficoltà, senza allenatore in panchina (sostituito per l'occasione da capitan Pitto nell'inedito ruolo di allenatore-giocatore), senza Falaschi (che ha subito un incidente stradale in settimana) e con l'infortunio dello stesso Pitto nelle fasi iniziali del primo set. La squadra ha saputo però stringersi nei momenti di difficoltà e ha avuto l'intelligenza per aiutarsi reciprocamente, andando a cogliere una vittoria importantissima. Starting-six di Castelfranco con Guemart e il rientrante Da Prato in diagonale, Andreatta e Aliberti in posto 4, Pitto e Benaglia al centro e Pinzani libero. Inizio equilibrato tra le due squadre, ma sul 5-6 Pitto subiva una distorsione dopo un salto a muro ed era costretto ad uscire, sostituito da Testagrossa. Ferrara prendeva qualche punto di vantaggio e poi trovava un super break in battuta, con una ricezione toscana che faceva inizialmente fatica a organizzarsi, aprendo di fatto le porte al 17-25 con cui si concludeva il primo set. Pronta reazione dell'Arno nella seconda frazione che trovava un ottimo break sulle battute di Andreatta (4-0). Ancora una volta l'Arno trovava nella ricezione la propria arma in più, guidata da uno straordinario Pinzani che chiuderà con il 78% di perfetta nella gara su ben 23 palloni. Guemart iniziava ad allargare molto il gioco viste le strette marcature al centro operate dai ferraresi, trovando ottime risposte da tutti i propri laterali. L'Arno manteneva un buon break di vantaggio (16-12, 21-15) con Cannella che entrava in modo molto positivo al posto di Aliberti per il giro dietro. Chiusura sul 25-20. Stesso liet-motiv nel terzo set con l'Arno che scappava sull'8-5. I biancoverdi riuscivano a limitare sia lo schiacciatore Grazzi che il centrale Smanio, con i ferraresi che mettevano palla a terra con continuità solo con il proprio opposto e con Ballario. Aliberti si esaltava in attacco (17 punti totali per lui) e l'Arno amministrava fino al 25-20 finale, con Da Prato sempre molto efficace. Reazione ferrarese nel quarto set, guidata dall'opposto Spagnol. Dall'8-5 Arno si passava al 12-15 Ferrara, ma Aliberti trovava un buon break in battuta. Nuova mini fuga ospite sul 18-21, con la pioggia che iniziava a cadere sul terreno di gioco. Break Arno sulla battuta di Andreatta ed erano vantaggi: entravano di nuovo Cannella per il giro dietro e Consani al servizio, ma era Aliberti a trovare l'ace del vantaggio. Il muro di un Guemart autore ancora una volta di una partita di grande saggezza faceva gioire il team toscano, per una vittoria tanto importante quanto cercata. Così Pitto a fine partita: "È stata da parte nostra una prova di grande maturità, perché in una situazione difficile ciascuno ha avuto l'intelligenza di portare il proprio contributo alla squadra, mettendo in secondo piano la gratificazione individuale. Ringrazio innanzitutto i miei compagni per la disponibilità e la fiducia che hanno dimostrato nei miei confronti in questo mio ruolo di allenatore temporaneo. Ora probabilmente siamo in una posizione di classifica che va anche al di là del nostro reale valore, ma è anche vero che stiamo crescendo e acquisendo fiducia e credo che per nessuna squadra sarà facile batterci". Prossimo impegno contro lo Strike Team Monteluce Perugia, sabato 9 Novembre alle ore 18 in terra umbra.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti