martedì 26 novembre 2019

Un tie break fatale

Sales Volley Firenze – Emma Villas Cus Siena 2-3 ( 25/21-23/25-25/27-25/21-12/15 )
Grande battaglia al Palacompagni nella sesta giornata del girone A della serie CM fra due squadre che già nello scorso campionato si erano affrontate a viso aperto dando vita a partite incerte ed appassionanti sia all’ andata quanto al ritorno . Lo spettacolo è stato di ottimo livello per la categoria visti i giocatori presenti nella rosa da ambo le parti. Starting six della Sales con Castellani opposto al rientrante Ulivelli , centrali Gristina e Lapucci , attaccanti ricettori Cena e Carminati e libero Bartolini in questo match preferito ad Orlandi . Assenti Ciani per attacco febbrile e Bellini ancora in corso di recupero da infortunio. Buona la partenza degli ospiti ma poi la Sales riesce a ribattere colpo su colpo le iniziative di Siena , tenendo botta sugli attacchi avversari condotti principalmente da Della Volpe . Faticosamente ma con merito i gialloblu conquistano un break di alcuni punti grazie ad attacchi ben orchestrati da Ulivelli , riuscendo a mantenerlo fino alla fine chiudendo 25 a 21. La ricezione dei padroni di casa regge abbastanza bene l’ impeto dei servizi salto spin di Della Volpe ma si mostra un po’ più in difficoltà sulle float tese e ben dirette degli altri avversari. Nel secondo set la incisività del servizio dei giocatori di Emma Villas si fa maggiormente sentire e la ricezione Sales registra qualche battuta a vuoto con palloni poco precisi che condizionano gli attacchi di Castellani e compagni. Nonostante i diversi errori al servizio da parte dei padroni di casa il set va avanti in modo equilibrato punto su punto fino all’ epilogo che premia per 25 a 23 la maggior determinazione degli ospiti . Il rimpianto in casa gialloblu sono le troppe battute sbagliate ed alcuni evitabili errori in attacco che hanno sicuramente condizionato, oltre alla indiscussa bravura degli avversari , il risultato della frazione. Terzo set praticamente fotocopia del secondo dove la Sales dà l’ impressione di avere il gioco in mano con alcune combinazioni veramente pregevoli sull’ asse Ulivelli / Carminati e con primi tempi ben riusciti di Lapucci ma è il muro che tiene poco e male consentendo agli attaccanti avversari di provocarne il tocco con mancato controllo e copertura conseguente dei difensori. Ancora Della Volpe determinante insieme ad Arena molto positivo nelle conclusioni appunto “ sporcate “ da un muro spesso non ben posizionato. La battaglia infuria sul finale di set ma ancora una volta ai vantaggi sono gli ospiti ad aggiudicarsi anche questo parziale per 27 a 25 . Ancora troppi servizi in rete o fuori campo per i padroni di casa . Nel decisivo quarto set la Sales appare più tranquilla e consapevole di potersela giocare fino in fondo , mettendo pazienza e concentrazione sui dettagli di posizione in ricezione e difesa che , quando le partite sono così equilibrate , diventano elementi determinanti e quindi decisivi. I gialloblu conducono le danze cercando di limitare i ritorni degli avversari , Castellani sfodera qualche conclusione delle sue insieme a Cena e ancora Carminati. Il libero Bartolini si disimpegna abbastanza bene in ricezione e difesa , così come nel set precedente anche quando il gioco si fa duro nella seconda metà del parziale dove Siena cerca di riprendere gli avversari per portare a casa una vittoria da tre punti ma non ci riesce . Mister Salemme utilizza Ughi e Zeneli per il doppio cambio per far respirare Castellani ed Ulivelli. La Sales va al Tie Break chiudendo 25 a 21 con un gioco più deciso anche al centro che prende qualche muro e meno errori in battuta. Il Tie Break si sa è una roulette russa dove la componente nervosa e la stanchezza fisica possono farla da padroni. La prima parte è come al solito abbastanza equilibrata ma è Siena in vantaggio al cambio campo . Sul 13 a 11 per gli ospiti purtroppo un evidente errore dell’ arbitro che non si accorge che su di una potente conclusione avversaria Lapucci è stato colpito forte dal pallone all’ orbita sinistra e non ferma conseguentemente il gioco ha scatenato le veementi rimostranze della Sales panchina compresa con Mister Salemme che , per protestare vivacemente ma anche per accertarsi delle condizioni del proprio giocatore che si toccava la zona dolorante , entrava in campo prendendosi un cartellino rosso che portava gli avversari sul 14 a 11. Chiusura poi senza storia sul 15 a 12 per Emma Villas. Peccato per l’ episodio finale certamente causato dalla tensione dei lunghissimi 5 set ma comunque la partita è stata bella e giocata intensamente da ambo le parti. Archiviare il tutto , resettare testa e gambe e pensare al prossimo nuovo impegno di Sabato 30 Novembre in trasferta contro la forte compagine di Scandicci fin qui imbattuta appare come l’ unica medicina per i blueboys che dovranno scendere in campo con maggior grinta e determinazione se vorranno uscire indenni dal Palarialdoli.
Formazione US SALES VOLLEY FIRENZE : Cena, Carminati, Donati, Zeneli , Orlandi, Bartolini, Castellani, Lapucci, Gristina, Perini , Ughi, Ulivelli. All. Massimo Salemme, 2° All. Marco Salvadori, Dirigente Marco Bellini

US SALES VOLLEY FIRENZE

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti