domenica 1 dicembre 2019

Arno 7 bello! Laghezza sconfitta 3-1

Settima vittoria consecutiva per l'Arno Volley che, sfruttando anche un inizio di campionato oggettivamente favorevole, continua la propria impensabile corsa in vetta alla classifica del girone D della serie B maschile. Contro i liguri, estremamente sfortunati data la contemporanea assenza di diversi giocatori, non è stata una bella partita, con l'Arno che ha giocato un po' a strappi ma è comunque riuscito a gestire al meglio gli ultimi tre set. Castelfranco in campo con la diagonale Guemart-Da Prato, Benaglia e il rientrante Pitto al centro, Andreatta e Aliberti di banda (Falaschi non disponibile per un problema muscolare) e Pinzani libero. Buon inizio biancoverde grazie agli attacchi di Pitto e Da Prato (8-5) ma un parziale di 0-6 sul servizio del centrale Moscarella portava avanti i liguri. L'Arno soffriva in ricezione ma riusciva a rientrare (24-24). Gli ospiti erano però bravi a chiudere sul 24-26. Secondo set con inizio equilibrato: l'Arno passava con continuità al centro e con Da Prato, ma era un turno al servizio dell'opposto pisano (6 ace complessivi) che spianava la strada ai locali per il 25-12. La Spezia perdeva per un colpo alla mano anche Facchini e ridisegnava la squadra spostando il veterano Tagliatti (44 anni!) a banda e il centrale Moscarella nel ruolo di opposto. L'Arno giocava piuttosto contratto e non riusciva a trovare un break rassicurante fino al 21-15, quando il solito Da Prato metteva a terra i contrattacchi decisivi per chiudere il set sul 25-19, grazie anche ai positivissimi ingressi di Cannella per il giro dietro e Consani al servizio. Quarto set con mister Cecchi che si giocava addirittura la carta del doppio palleggiatore, con Tagliatti che portava avanti i suoi. L'Arno rientrava subito ma non riusciva a scappare, fino a un errore arbitrale che costava il primo rosso in carriera (un po' fiscale) al ds Volterrani. L'Arno paradossalmente si svegliava dal torpore, aumentava il proprio ritmo e chiudeva sul 25-18 con l'ennesimo ace di un indomito Da Prato, autore di 29 punti complessivi. Arriva ora un trittico di fuoco con i biancoverdi impegnati consecutivamente con tre delle squadre costruite per vincere il campionato. Questo Castelfranco si è però meritato l'opportunità di giocarsi queste partite a viso aperto, cercando di dare del filo da torcere a delle autentiche corazzate. Prossimo impegno sabato 7 Dicembre al Pala Bagagli contro San Giustino.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti