Header Ads

Battuta di arresto contro Siena, Peimar Volley si conferma seconda

PEIMAR VOLLEY – EMMA VILLAS AUBAY SIENA 0-3 (23-25, 18-25, 19-25)
PEIMAR VOLLEY: Lecat 11, Coscione 1, Argenta 10, Zanettin 3, Ciulli, Nicotra, Razzetto 3, Barone 3, Mosca 1, Fedrizzi 12, Tosi (L). n.e. Sideri, De Muro (L). All. Gulinelli 2^ All. Grassini
EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni 5, Marra (L), Falaschi 1, Gitto 6, Zanni 1, Mariano 14, Milan 9, Romanò 18. All. Graziosi 2^ All. Pelillo
NOTE: Arbitri: Venturi Giuliano, Armandola Cesare
Durata set: 30’, 27’, 28’. Tot. 1h 25’
PEIMAR VOLLEY: battute vincenti 5, battute sbagliate 13, muri 3
EMMA VILLAS AUBAY SIENA: battute vincenti 6, battute sbagliate 12, muri 4
Il 2020 inizia male per la Peimar Volley, battuta nello scontro diretto da una Emma Villas Aubay più in palla e che allunga il passo portandosi a + 4 da Calci. I padroni di casa le hanno provate tutte, coach Gulinelli ha cambiato provando a trovare stimoli e risorse anche in chi aveva avuto meno spazio, ma la gara ha avuto un indirizzo chiaro e soltanto nella prima frazione la Peimar ha dato l’impressione di poter cambiare il corso delle cose, conducendo per lunghi tratti e rispondendo colpo su colpo. Il set si è deciso sugli ultimi due scambi e da lì Emma Villas Aubay ha preso il comando delle operazioni. Nessun dramma, il campionato è comunque sopra le righe, quanto a risultati ottenuti e ancora molto lungo. Testa ai prossimi impegni, compresa la fase di Coppa Italia, una manifestazione cui la Società tiene molto e che vedrà i ragazzi opposti alla temibile Videx Grottazzolina, dominatrice del proprio campionato A3 Credem Banca. La cronaca. Peimar in campo con il “6+1” titolare, e quindi Coscione e Argenta in diagonale, Mosca-Barone centrali, Lecat e Fedrizzi in posto quattro, Tosi libero. Risponde Siena con Falaschi in regia, Romanò opposto, Milan e Mariano posti quattro, Gitto e Zamagni al centro, Marra libero. Gara bella ed equilibrata, tanto che a quota 17 è ancora parità. Una grande pipe di Lecat porta Calci avanti, ma Barone sbaglia dai nove metri. Ancora Lecat su perfetta di Tosi, e altro errore Peimar in servizio, questa volta Argenta. Sbaglia Romanò in attacco, e Fedrizzi prende un break con un ace: 21-19. Coach Graziosi chiama time-out, il secondo, e al rientro in campo Mariano riprende palla per gli ospiti. Romanò restituisce l’ace e questa volta è Gulinelli a fermare tutto. Romanò la mette in rete e in servizio per Calci va Nicotra, al posto di Mosca. Battuta in campo, scambio lungo ma ancora Romanò la risolve. 22-22, Mariano sbaglia, secondo errore di fila per i biancoblu, ma Romanò è implacabile e agguanta il 23-23. Lecat in P1, quindi da zona due, non trova le mani di Milan. Set point Siena dopo l’ovvio time out di Gulinelli: entra Zanni in battuta, per Gitto, la palla è corta, tocca il nastro e non viene gestita dai ragazzi di casa. In modo un po’ rocambolesco Siena la ribalta e si porta a casa il parziale. La Peimar ovviamente accusa il colpo e Emma Villas ne approfitta: inizia il secondo set portandosi subito sul 2-8. Quella ospite è una squadra esperta, alza il livello al servizio e blocca spesso Calci nelle rotazioni di cambiopalla. Si arriva al 8-15, Gulinelli propone Razzetto per Mosca, poi doppio cambio con Ciulli e Zanettin. Il vantaggio di Siena, però, rimane immutato (+7) e si conferma a fine set (18-25). Parziale sottotono, per Calci, che punta sull’orgoglio prova a reagire. Razzetto rimane in campo a far coppia con Barone, per il resto sestetto consueto. Nella prima parte la squadra di casa tiene, il set torna combattuto come nella prima fase del match. Siena mantiene un mini-break di vantaggio: 10-12, poi 14-14, ma dopo un time out Siena allunga, 14-17 e costringe Gulinelli a fermare il gioco. Un ace di Milan porta Emma Villas a + 4, 15-19, poi Mariano prende Argenta a muro e il vantaggio ospite diventa incolmabile. La squadra locale si spegne, quella di Graziosi gestisce con sagacia e freddezza, portando a casa una vittoria meritata e pesantissima.

Peimar Volley

Nessun commento

Powered by Blogger.