Header Ads

La Bulletta, dica…. 33!

Tanti sono i punti in classifica messi insieme dalla Serie D femminile guidata da coach Simone Bianchi dopo 11 giornate di campionato. Ancora a punteggio pieno, quindi, dopo la gara di sabato sera giocata sul campo della New Volley Terranuova. Il rischio, contro un avversario affamato di punti salvezza, era quello di sottovalutare l’impegno, che arrivava per di più dopo il lungo stop natalizio. Invece capitan Pucci e compagne hanno tenuto alta la concentrazione sin dall’avvio di gara, nel quale hanno lasciato ben poco spazio alle padrone di casa. Il 15-25 finale era specchio di un set giocato alla grande per larghi tratti dalla capolista. Terranuova aggiustava qualcosa nel sestetto e non si dava per vinta, risalendo la china in un secondo parziale molto più equilibrato. Qualche errore di troppo impediva alle ospiti di dare l’accelerata decisiva, dall’altra parte le valdarnesi stavano attaccate al match. L’imprinting decisivo arrivava nel finale di set, quando Savelli si caricava sulle spalle il peso offensivo della squadra e portava le sue sullo 0-2 (21-25). Nel terzo e decisivo parziale la contesa era ancora tirata. Coach Bianchi trovava nuove energie dalla panchina (Pittolo, Leone, Graziani), mentre dall’altra parte Burbui creava alle senesi più di un grattacapo. Alla fine però la qualità della Bulletta veniva fuori soprattutto grazie al servizio, permettendole di chiudere il match con il massimo risultato (19-25). Adesso una settimana per ricaricare le pile e preparare un’altra sfida contro una formazione con l’acqua alla gola, ancora in trasferta: il Cortona Volley, ultimo in classifica con 8 punti all’attivo. Come al solito l’imprevisto è dietro l’angolo e quindi per le biancoazzurre è vietato abbassare la guardia. PRIMA DIVISIONE MASCHILE Torna a vincere la prima squadra maschile, e lo fa nel più netto dei modi sul campo di Colle Val d’Elsa (0-3). Tre punti che permettono di riprendersi, anche se solo momentaneamente, la vetta della classifica. E’ stata una vittoria di autorità per la squadra del coach Alessandro Veltroni. La partita è cominciata nel migliore dei modi con un ottimo primo set, poi i biancoazzurri hanno trovato più difficoltà negli altri due parziali: per merito dell’avversario nel secondo, mentre per demerito proprio nel terzo, quando hanno dilapidato un corposo vantaggio, andando poi a giocarsi il finale sul punto a punto. Alla fine la missione è stata portata a termine, con importanti segnali di crescita nel gioco di squadra; e questo fa ben sperare in vista del girone di merito del Campionato. GLI ALTRI RISULTATI Non riesce l’impresa alla Seconda Divisione femminile di coach Simone Piccinetti. Alla “Stopponi” la capolista Casentino passa per 1-3, non prima di aver faticato ad avere ragione delle resistenze locali. Il pubblico di casa aveva sperato in qualcosa di più quando le proprie beniamine avevano impattato l’iniziale vantaggio delle aretine sull’1-1, poi però è venuta fuori la consistenza della reginetta del torneo che ha portato via importanti, e sudati, punti. Esordio casalingo anche per la Terza Divisione femminile, sconfitta per 0-3 dalla forte squadra del Rapolano. Tanta differenza di età e preparazione fra le due squadre in campo: le locali hanno lottato con orgoglio ma nulla hanno potuto di fronte allo strapotere delle termali. Una gara che è servita soprattutto per amalgamare il gioco di squadra del neonato gruppo, in attesa di test più alla portata. Prova negativa per l’Under 14 femminile sull’Amiata: la Saiuz padrona di casa si è messa in tasca facilmente l’intera posta con un netto 3-0. Mai in partita le nostre, che hanno subito oltremodo il servizio avversario ed hanno faticato molto a fare gioco. Adesso c’è da chiudere al meglio il campionato, domenica in casa contro Sarteano, per poi dedicarsi con impegno ai successivi appuntamenti. Un grande applauso ai piccoli ed alle piccole dell’Under 12 mix, che sul parquet amico hanno avuto ragione dell’Unione Polisportiva Poliziana. Il primo ed il terzo parziale non hanno avuto storia, mentre il secondo è stato molto lottato, ed i nostri hanno avuto la meglio per 25-23. Una bella iniezione di entusiasmo per il gruppo ottimamente guidato da Stefania Calzolari.

La Bulletta

Nessun commento

Powered by Blogger.