venerdì 31 gennaio 2020

L’anticipo di sabato sera, 1 febbraio, porterà la Peimar Calci a Castellana Grotte, per affrontare la Materdominivolley.it

La formazione pugliese sta portando avanti un campionato impegnativo ma anche di soddisfazione: i risultati ottenuti e l’attuale posizione in classifica sono in linea con l’obiettivo salvezza, anche se la strada è ancora molto lunga e l’imperativo è dare continuità ai risultati, soprattutto nelle gare interne. La squadra è una delle più “esperte” della A2 Credem Banca, per i diversi atleti al roster con tante stagioni di serie A alle spalle, caratteristica che può risultare decisiva in un torneo tanto equilibrato e combattuto. Il team di coach Castellano occupa la nona posizione, con 17 punti, frutto di cinque vittorie e dieci sconfitte; il 2020 era iniziato nel migliore dei modi, per i gialloblù, con una doppia vittoria (in casa, contro Kemas Lamipel, e fuori, a Cantù), successi seguiti però da due battute d’arresto (1-3 con Olimpia Bergamo, 3-2 ad Ortona, con un punto d’oro per la classifica). Nel recente impegno esterno, Castellano ha schierato Valera in diagonale con un immarcabile Cazzaniga (30 punti personali), in posto quattro Fiore e Rosso, al centro un ottimo Patriarca, e Gargiulo. Libero: Battista. Le chiavi del sestetto le ha Rodman Valera, palleggiatore venezuelano classe ’82, un giramondo che in Italia aveva già giocato (ad Isernia, A2, dal 2008 al 2011) e che ha poi conosciuto i campionati di Spagna, Germania, Svizzera, Venezuela, Francia, Romania. In diagonale, altro giocatore conosciuto ed apprezzato dagli appassionati di pallavolo: Roberto Cazzaniga è nato a Milano, nel 1979, con un esordio in serie A datato 2000/01 con la “mitica” Asystel Milano. Opposto letale al servizio, si è trasferito dalla sua Lombardia in Puglia nel corso della stagione 2013/14, sempre a Castellana Grotte, prima alla BCC e, da due anni, alla Materdominivolley.it. Fedelissimo dei colori gialloblù è lo schiacciatore – ricettore Alessio Fiore, classe ’82, quarta stagione, già compagno di Valera nella citata esperienza di Isernia. In diagonale con Fiore, l’altro posto quattro, il piemontese Mattia Rosso, classe ’85, altro veterano dalla serie A con ben 17 stagioni, 7 in A1 / Superlega, 10 in A2. Altro nome buono per gli appassionati di almanacchi e statistiche è quello di Stefano Patriarca, 32 anni, cresciuto nella Lube Banca Marche e apprezzato centrale in importanti realtà del panorama italiano come Verona, Latina, Macerata, appunto, con tanto di scudetto nel 2014, e poi Milano, Piacenza. Terza stagione a Castellana, per lui, quinta per il compagno di reparto Giovanni Maria Gargiulo, il giovane della squadra, classe ’99, da sempre alla Materdominivolley.it (cinque anni di A2). A presidio della seconda linea, l’atleta “di casa” Leonardo Battista: classe ’95, cresciuto al Pala Grotte, esperienze per lui nel Club Italia, poi a Aversa e Siena, prima del ritorno alla casa base nel 2017/18. Trasferta difficile per la Peimar Calci, chiamata comunque a vincere per valorizzare il successo interno contro la già temuta Mondovì. Fischio d’inizio Sabato 01 Febbraio, ore 20.00.

Peimar Volley

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti