martedì 18 febbraio 2020

PEIMAR CALCI - SARCA ITALIA CHEF CENTRALE BRESCIA 2-3

25-19, 23-25, 25-21, 19-25, 13-15
PEIMAR CALCI: Lecat 18, Coscione 2, Argenta 9, Barone 10, Zanettin 9, Nicotra 10, Sideri 3, Mosca 11, Tosi (L), Ciulli, De Muro (L), Razzetto. All. Gulinelli 2^ All. Grassini
SARCA ITALIA CHEF CENTRALE BRESCIA: Tiberti 4, Malvestiti 6, Cisolla 14, Bisi 14, Galliani 20, Festi 13, Zito (L), Crosatti, Franzoni (L), Mijatovic 8. Ne: Ceccato, Gavotto,Ostuzzi. All. Zambonardi 2^ All. Iervolino
Arbitri: Verrascina Antonella, Toni Fabio
Durata set: 24’, 26’, 27’, 25’, 17’ tot h 2.01
PEIMAR CALCI: battute vincenti 7, battute sbagliate 19, muri 11
SARCA ITALIA CHEF CENTRALE BRESCIA: battute vincenti 4, battute sbagliate 19, muri 15
Al termine di una battaglia sportiva durata due ore, la Sarca Italia Chef Centrale riesce ad espugnare il Pala Parenti, lasciando un solo punto alla Peimar Calci. Gara nel segno dell’equilibrio. Prima i set, uno per parte fino al 2-2, quindi il tie-break, che gli ospiti gestiscono in virtù di un piccolo vantaggio maturato nei primi scambi. La squadra di Gulinelli si era approcciata al delicato incontro priva di Michele Fedrizzi, indisposto, ma è riuscita ugualmente a disputare una buona gara, portandosi addirittura ad un set dalla vittoria. Brescia, che ritrovava per l’occasione l’opposto titolare Bisi, non si è arresa, ma ha continuato a spingere puntando sui principali finalizzatori, come Galliani, autore di 20 pt. Il punto conquistato consente comunque alla Peimar di rimanere a tiro del podio (- 2), in quinta posizione. Nel primo set Peimar in campo con Coscione-Argenta, Mosca-Barone, Lecat-Sideri, Tosi libero. Risponde Sarca Italia Chef Centrale con Tiberti e Malvestiti, Galliani e Cisolla, Festi e Mijatovic, Zito settimo uomo. Parte meglio la squadra di casa: servizio (tre aces) e contrattacco funzionano, il vantaggio conseguito in avvio si dilata, e dal 21-15 è una lucida gestione fino alla chiusura. La seconda frazione è all'insegna dell’equilibrio, la Peimar si affida a Lecat (6 pt) e agli ingressi di Nicotra e Zanettin. Tanti gli errori al servizio per i locali, ben 8, ma si arriva comunque al 20-21; Brescia ha più continuità e resiste fino al 23-25. I due coach cambiano, e iniziano il terzo parziale con variazioni in sestetto. Per Peimar dentro in pianta stabile Nicotra, per la compagine ospite invece c’è il sospirato rientro di Bisi nel sestetto iniziale. Durante il set, considerata la miglior partenza dei lombardi, dentro ancora Zanettin, autore di un’ottima prestazione parziale (6 pt.), quindi Ciulli; da 6-8 si arriva al 16-11 con cui la squadra di Gulinelli inizia a prendere il largo, fino al 25-21. Quarto, e forse decisivo set, ancora con Nicotra e Zanettin. I laterali ospiti, però, iniziano a macinare punti, e alla fine ne porteranno parecchi alla causa, con ben 4 muri. Gulinelli prova a inserire Ciulli e Argenta ma l’inezia del match è filo-bresciana. Si ripetono i punteggi e i distacchi del parziale precedente, ma a parti invertite. Nel tie-break, Sarca Italia Chef Centrale trova un piccolo vantaggio in avvio (3-5). Si lotta palla su palla, le due panchine si spendono in time-out e sostituzioni e cambi di assetto. Si arriva all'equilibrio più estremo sul 13-14, con gli ospiti in battuta: il sestetto Peimar contiene il servizio e attacca, il muro bresciano si erge a fermare il tentativo di attacco degli avversari e regala il successo alla propria squadra (13-15).

Peimar Volley

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti