mercoledì 26 febbraio 2020

Timenet travolge Lucca e si aggiudica di nuovo il derby per 3-1

La centrale Ascensao: “Volevamo vincere, ci abbiamo messo più cattiveria”. Il libero Modena “Occorre restare concentrate con qualsiasi avversario”. Sospesa l’attività agonistica dalla Federazione fino al 1 marzo.
La Timenet Empoli Pallavolo vittoriosa per la seconda volta, dopo il brillante 0-3 in trasferta nel turno di andata, nel derby contro la Bionatura Nottolini di Lucca. Ieri sera al Palaramini, al termine di due ore di gioco, la partita si è conclusa davanti ad un pubblico in delirio per 3-1, portando le padrone di casa al quinto posto in classifica con 24 punti. Purtroppo la gara all’inizio del secondo set ha registrato l’infortunio di una delle più forti atlete della squadra ospite, l’opposto Sofia Renieri, per un trauma al malleolo nell’atterraggio di un salto. La giovane, trasportata negli spogliatoi in braccio anche dal coach giallonero Paolo Collavini, è stata poi trasferita in ambulanza al pronto soccorso del San Giuseppe di Empoli. A lei e a tutto il team lucchese l’Empoli Pallavolo esprime vicinanza e solidarietà, augurandole una pronta guarigione. “Era una partita importante sia perché era un derby ma anche perché venivamo da una sconfitta pesante a Pesaro e volevamo prendere tre punti – commenta la centrale Marlene Silva Ascensao – Ci abbiamo messo più cattiveria, stiamo lavorando anche su questo in palestra per raggiungere ottimi risultati. Abbiamo provato nuovi schemi ma comunque ci hanno messo in difficoltà perché difendono molto bene”. Una vittoria dunque cercata e meritata, ma non facile da cogliere per la Timenet Empoli. “La tensione c’è sempre stata perché ci hanno fatto vedere che sia con l’opposto sia senza potevano darci del filo da torcere come hanno dimostrato nel secondo set – conferma il libero Giulia Modena – Oltre a difendere molto sono una vera squadra, giocano da tempo insieme e hanno provato a prendere il meglio da ciascuna per non far sentire la mancanza della loro compagna che resta un punto di riferimento”. La Timenet Empoli ha iniziato il match in sostanziale equilibrio con la Bionatura Nottolini, ma poi è riuscita a smarcarsi guadagnando terreno prima sull’11-9 e poi arrivando a mettere diversi punti di distanza dall’avversaria, sino al 18-11. L’incontro si è dimostrato subito avvincente per il numeroso pubblico di supporters di ambedue le formazioni che hanno assistito a spettacolari e lunghi scambi di palla. Le padrone di casa si sono mostrate più grintose del solito, provando senza timore e spesso con successo anche nuovi schemi cogliendo di sorpresa le lucchesi. Così, in appena un quarto d’ora di gioco, le empolesi si sono aggiudicate la prima vittoria per 25-12. Nel secondo set, tuttavia, c’è stata la forte reazione delle conterranee, animate da ancora più voglia di rivalsa dopo l’infortunio alla compagna di squadra Renieri sul 2-4. Le giallonere, inseguendole a distanza ravvicinata e rendendosi protagoniste di grandi recuperi, dopo il break chiesto da coach Collavini sul 9-12 sono arrivate al pareggio prima a quota 16 e poi a 23 punti, annullando il set-point del 23-24. Le ospiti, con un guizzo finale, sono comunque riuscite a conquistare la vittoria 24-26. Il set seguente ha visto le giallonere più determinate e pronte a riprendere il comando del match, con una buona partenza che di nuovo ha messo una distanza crescente tra loro e le lucchesi. Le ragazze di coach Collavini sono passate dal 7-5 fino a doppiare le avversarie con un perentorio 19-9. Vani i tentativi di recuperare dall’altra metà del campo di fronte ad una Timenet inarrestabile che si è aggiudicata il set per 25-16. Nel quarto e decisivo parziale si è replicato l’andamento del precedente, con le giallonere in grado di mantenere saldamente le redini dell’incontro e a tratti osando di più per accrescere il vantaggio iniziale del 6-4. Il set ha registrato richieste di time-out da entrambi gli schieramenti, con coach Collavini impegnato a tenere alta la concentrazione delle sue atlete nella fase cruciale. Le empolesi, dopo il bel 20-13 hanno chiuso set e partita 25-20. “L’obiettivo è restare concentrate con qualsiasi squadra da affrontare – conclude il libero Modena – perché dalla classifica siamo tutte molto vicine, basta perdere una partita per ritrovarsi in zona play off o retrocessione a seconda dei casi. Per questo anche se abbiamo scontri in casa e ci sentiamo rassicurate non diamo nulla per scontato”. Il prossimo week end le empolesi avrebbero dovuto giocare in trasferta a Città di Castello (Perugia) ma l’incontro non si terrà per la decisione presa dalla Federazione Italiana Pallavolo di sospendere l’intera attività pallavolistica nazionale a tutti livelli fino al 1 marzo compreso. La decisione è stata assunta al termine di una riunione d’urgenza tenutasi ieri a Bologna in conseguenza dei diversi provvedimenti che si stanno assumendo in ambito governativo-istituzionale per la situazione di emergenza del Coronavirus.
TABELLINO
PARZIALI : 25-12; 24-26; 25-16; 25-20.
ARBITRI: Roberto Tavarini (Massa Carrara) e Luigi Peccia (La Spezia)
TIMENET EMPOLI: Cammisa 10, Tangini 16, Lavorenti, Buggiani 16, Modena (L), Ascensao M. 8, Boninsegna 13, Alderighi, Mancini.

Fonte: Ufficio Stampa Empoli Pallavolo

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti