martedì 18 febbraio 2020

Torna il sorriso a Scandicci

Dopo quattro sconfitte consecutive, le ragazze di Cristofani vincono per 3-1 contro una mai doma Fenera Chieri. La Savino Del Bene scende in campo con Malinov opposta a Sloetjes, Pietrini-Bricio in banda e Stevanovic-Lubian al centro, Merlo è il libero. Coach Bregoli risponde con Poulter-Grobelna sull’asse palleggiatore-opposto, Rolfzen-Akrari al centro, Guerra e l’ex Perinelli come schiacciatori e De Bortoli come libero. Scandicci, senza Stysiak out per infortunio, apre subito le marcature con Sloetjes ma Chieri è lì e ribalta il risultato sul 1-2. Malinov prima crea per l’olandese e poi fa 3-2. Il match prosegue punto a punto fino al 6-5 firmato Marina Lubian: la Savino Del Bene pensa di poter allungare ma Perinelli firma il sette pari. Sloetjes riporta avanti le toscane (8-7) e Lubian allunga ancora a muro. Bricio poi sbaglia al servizio, ma Pietrini è efficace per il 10-8. Bregoli ferma il gioco e la sua Chieri firma un contro Break per l’11-11 tra errori e colpi di Perinelli. Pietrini ritrova il vantaggio, ma dura solamente fino al mani out delle piemontesi. La Savino Del Bene non ci sta e raddoppia grazie ad un fallo e ad una diagonale di Bricio (14-12), Guerra poi trova la parallela (15-13), ma Scandicci torna a segnare. Sul 15-14 Cristofani inserisce Cardullo per Pietrini, ma Grobelna si accende nonostante la difesa rinforzata e fa 16-15. Malinov si carica il peso della squadra e, dopo una pestata piemontese, trova una bomba di Lubian a muro per il 18-15. Bregoli ferma ancora il gioco, ma Scandicci macina ancora con Bricio (20-16) nonostante i colpi dell’ex Busto Grobelna. Lubian inventa ancora sul 21-17 e poi Stevanovic fa il ventiduesimo punto in fast. Il finale di set è in discesa con Scandicci che chiude sul 25-19 grazie ad un attacco dritto in rete della squadra di Bregoli. Chieri vuole subito rientrare e lo fa portando lo score sullo 0-2 fin dall’avvio del set. Lubian però non ci sta, ma è la squadra capitanata da Enright a macinare punti (1-4). Un videocheck rimette in gioco le ragazze di Cristofani, Stevanovic vola a muro (3-4) ma poi proprio la serba fa mani-out dando il quinto punto a Chieri. La Campionessa del Mondo serba torna un’altra volta sulle scale e firma il 5-6 e poi anche il pareggio in fast. Bregoli ferma tutto e la sua Grobelna schianta l’ennesima bomba a terra (7-6). Rolfzen fa ace, Guerra trova l’attacco in parallela con una difesa di Pietrini non troppo decisa. Cristofani ci vuole parlare su, ma la musica cambia quando sul 7-10, la piemontese Marina Lubian trova un uno-due che riporta Scandicci sul -1. Lubian fa anche il pari dieci e l’11-10 chiudendo un break da paura per la formazione toscana. Bregoli inserisce Enright, ma Grobelna spara alto e lo costringe ad inserire Laak. Gli errori di Chieri portano il risultato sul 16-13 e Scandicci prova ad avanzare. Enright però non ci sta e riporta la formazione piemontese sul -1 (19-18), ma le ragazze di Cristofani inseriscono il turbo e riescono a chiudere la contesa con un colpo di Marina Lubian. Nel terzo set Scandicci vuole fare i tre punti ed inizia a gas spalancato con la solita Lubian (1-0). Chieri fa pari sul 2-2, ma poi Grobelna spara out. Le ragazze di Cristofani crescono e trovano facilmente punti (6-3) costringendo Bregoli a fermare tutto. Le piemontesi rientrano con Mazzaro (6-5), ma Lubian non ci sta e, dopo la risposta punto a punto, allunga sul 10-8. Pietrini trova la parallela (12-10) ma Grobelna torna a spingere. La toscana però non ci sta ed allunga ancora per il 14-12, ma Chieri non molla e trova punti con Akrari neoentrata. Sul 17-15 sempre la centrale italiana fa punto, ma Cristofani inserisce Sloetjes per Gray e la canadese si fa murare per il 17-17. Lubian però non sbaglia (18-17) e, nonostante l’offensiva di Chieri, Pietrini fa anche il 19-18. Le ragazze di Bregoli non mollano e trovano addirittura il 19-20 con Grobelna: il vantaggio ospite persiste (20-21) ma Sloetjes fa pari nuovamente. Pietrini sbaglia il servizio per il 21-22 piemontese e da lì le ragazze di Bregoli trovano coraggio fino al 23-25 finale con una Scandicci che prova a rimontare ma non riesce. Il quarto set si apre punto a punto con Lubian che risponde a Rolfzen ma poi Perinelli sprinta trovando l’ace del 1-3. Pietrini suona la carica, ma le ragazze di Bregoli hanno preso vigore (2-4). Stevanovic fa 3-4, ma Grobelna è in grande forma e firma il quinto punto per Chieri. Le piemontesi fanno il sesto, ma Sloetjes trova una difesa sbagliata di Guerra che vale il 5-6. L’ex Perinelli è on fire (5-7), ma Akrari spara un servizio out. Bricio va in rete (6-8), Sloetjes manda out ma sul 6-9, Scandicci prova a rientrare. Perinelli firma il 7-10, ma Pietrini le risponde subito con una splendida diagonale. Chieri trova l’ennesimo +3 ma Rolfzen sbaglia un’altra battuta (9-11): Pietrini serve bene ma poi difende male regalando un punto alle ospiti. Stevanovic trova la fast al termine di uno scambio emozionante con una De Bortoli sugli scudi, la serba fa 11-12 a servizio ma poi manda il pallone in rete. Lubian riporta il risultato sul -1 ma poi Grobelna è una certezza e firma il 12-14. Pietrini si inventa una pipe su alzata superba di Malinov e poi Grobelna manda out il punto della parità. Le ragazze di Cristofani mettono il muso avanti (15-14), ma Chieri è lì e approfitta degli errori toscani (16-16). Il pari continua fino al 19-17 made in Pietrini, Bregoli ferma (20-17). Il finale di set è tutto a favore di Scandicci che, privata di Pietrini, riesce a chiudere il set e il match sul 25-20. Tre punti importantissimi alla vigilia della gara contro Maribor che deciderà le sorti nella CEV Champions League.
LE PAROLE DI LUCA CRISTOFANI: “Nonostante il risultato non si può mai festeggiare del tutto, perché succede sempre qualcosa, dobbiamo cercare di recuperare bene i giocatori e le energie. Bisogna cancellare ciò che uno fa di buono e pensare subito a fare bene perché dopodomani si gioca un’altra partita della vita. Questo campionato è spalmato male per noi nel calendario, infatti non riusciamo mai a tirare il fiato ma dobbiamo riuscire a trovare energie”.
Savino Del Bene Scandicci – Reale Mutua Fenera Chieri 3-1 (25-19, 25-22, 23-25, 25-20)
Savino Del Bene Scandicci: Carraro, Bricio 7, Malinov 5, Kakolewska ne, Pietrini 17, Merlo L, Lubian 15, Sloetjes 11, Cardullo, Molinaro L2, Gray 1, Stevanovic 12, Kosareva. All.: Luca Cristofani Vice: Stefano Micoli
Reale Mutua Fenera Chieri: Poulter 2, Perinelli 10, Bosio , Rolfzen 8, Lanzini L2, Enright 1, Grobeln 20, De Bortoli , Laak, Guerra 11, Akrari 5, Mazzaro 6, Meijers ne. All.: Giulio Cesare Bregoli
Durata 25’, 28’, 27’, 25
Errori: 23 – 30
Attacco: 45%-41%
Ricezione 55%-63%
Muri 10-5
Spettatori 1000
MVP Marina Lubian

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti