Header Ads

Ponte a Elsa frena ma non ferma il Riotorto che vince 3 a 2

Elsasport Volley – FeF Architetture Riotorto 2/3 ( 22/25 – 25/21 – 25/23 – 17/25 – 13/15 )
Formazioni
Elsa Sport: Vannini, Matteuzzi, Coppola, Lo Fiego, Rossi, Mazzoni, Mainardi, Rosi, Scappini, Bandini, Raho. 1° Libero Pasquinucci, 2° Libero Pantani. Allenatore Cervigni
FeF Riotorto: Balestracci, Diop, Giuggioli, Taddei, Togni, Farruggio, Bianchi, Vivarelli, Agostini, Cappellini, Camerini. 1° Libero Boscaglia, 2° Libero Belli. Allenatore Dalesio Matteo.
Arbitro Taddei Verdiana di Calcinaia.
Inizia con una vittoria la seconda stagione di Matteo Dalesio sulla panchina della Pallavolo Riotorto, una vittoria sofferta che poteva terminare con un punteggio più favorevole per le giallorosse ma che esprime una migliore condizione di partenza rispetto allo scorso anno. Dalesio presenta il sestetto con il quale ha terminato lo scorso campionato, unica novità il doppio libero con larrivo in estate di Elisa Belli nel ruolo di libero dal Volley Livorno e cioè Diop al palleggio e Agostini opposta, al centro la coppia Giuggioli/Camerini, attaccanti Farruggio e il capitano Vivarelli. Il primo set parte con le giallorosse che dimostrano di essere in buona vena portandosi in vantaggio 4 a 1 e poi 7 a 3. Le padrone di casa non riescono ad avvicinarsi più dei tre punti dalle loro avversarie. Gli attaccanti locali difficilmente riescono a superare il muro giallorosso che chiudono il set con un sicuro 25/22. Ancjhe il secondo set vede le giallorosse al comando del gioco e nel punteggio. 6/1 la partenza a favore di Vivarelli e compagne che riescono con ottimi interventi difensivi ad annullare gli attacchi delle padrone di casa dove inizia a mettersi in evidenza Vannini con diagonali efficaci. Sul 15a 16 il tecnico giallorosso cambia la diagonale inserendo Bianchi al posto di Agostini e si va punto su punto fino al 19/20 per le giallorosse. Sempre la numero 1 Vannini al servizio mette in difficoltà la ricezione ospite e chiude il set 25 a 21 rimettendo il punteggio dei set in parità. Il terzo set parte con le due squadre che camminano sul binario della parità nessuna riesce a imporre il proprio gioco fino al 19 pari. L’equilibrio si interrompe sul 23/21 sempre con Vannini che riesce a superare il muro e portare avanti la sua squadra, dopo un timeout chiesto da Dalesio, Farruggio e Giuggioli recuperano la parità 23/23 ma le padrone di casa chiudono il set rendendo vano il recupero delle giallorosse e si portano avanti nei set per 2 a 1 La quarta frazione diventa determinante per le giallorosse che stanno esprimendo un buon gioco collettivo contro una squadra che fa della difesa la sua arma migliore e che ha nella Vannini l’unica punta di rilievo in attacco ed infatti la partenza di Diop e compagne è di buon auspicio, la difesa delle padrone non è più così efficace al cospetto degli attacchi che provengono dal campo delle giallorosse che vogliono questo set e se lo conquistano con un punteggio netto, 17 a 25. Il quinto set è decisivo per togliere già dalla classifica della prima di campionato lo 0 nella casella delle gare vinte, una vittoria significa gioia, fiducia, consapevolezza dei propri mezzi e sguardo al futuro con maggiore serenità. Insomma le vittorie fanno bene a tutto. Buona partenza con due errori delle padrone di casa che possono essere significativi della delusione di non aver chiuso la gara nella quarta frazione. Sul 2/3 per le ospiti, Diop accusa crampi e lascia il campo a Balestracci, la regia del gioco passa da una 17enne ad un’altra, ma la sostanza non cambia. La nuova entrata si mette subito in mostra con un primo tempo su Giuggioli che va a segno e al cambio di campo il Riotorto guida 8 a 5. Le padrone di casa riescono a trovare la determinazione del secondo e terzo set che le ha viste protagoniste positive e riescono a tornare in gara 9/9 poi 11 a 11 e 13/13. La gara diventa una battaglia, le difese diventano le protagoniste ed è difficile costruire azioni con la lucidità necessaria, le giallorosse ci riescono e con due attacchi vincenti riescono a mettere palla a terra e chiudere la gara con il punteggio classico della pallavolo 3 a 2. Ora si guarda alla prossima gara di Sabato 26 al Mecatti di Riotorto contro Nottolini, una formazione composta da under 18 ma che ha in organico atlete emergenti dimostrando di essere, già ieri nella prima di campionato, una formazione solida battendo per 3 a 0 Il Volley Donoratico.

Fonte: Ufficio stampa Società

Nessun commento

Powered by Blogger.