Header Ads

Si torna alla vittoria, ad Ortona per i “Lupi” tre punti di platino


Sieco Service Ortona: Pedron 2, Carelli 8, Fabi 2, Simoni 5, Marinelli 9, Sette 10, Toscani (libero), Menicali 7, Cantagalli 3, Rovetto n.e, Del Fra n.e, Shavrak n.e, Pesare (libero) n.e. All. Lanci Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 3, Walla 27, Copelli 10, Robbiati 1, Di Silvestre 8, Colli 8, Sorgente (libero), Prosperi, Di Marco, Cappelletti n.e, Caproni n.e, Mannucci n.e, Sposato (libero) n.e. All. Montagnani 
Successione set: 20-25 in 23′, 23-25 in 30′, 22-25 in 24′. 
Battute sbagliate Sieco Service 12, Aces 3, Muri 4. 
Battute sbagliate Kemas Lamipel 10, Aces 5, Muri 8. 
Dopo tre battute d’arresto consecutive torna a vincere la Kemas Lamipel che espugna con merito per 3-0 il campo della vicecapolista, ma incerottata, Ortona. Tra gli abruzzesi infatti, oltre all’assenza scontata dello schiacciatore Shavrak infortunato da settimane, si aggiunge quella pesantissima dell’opposto figlio d’arte Cantagalli, indubbiamente tra i maggiori protagonisti di questo campionato di Serie A2 Credem Banca. Ma almeno all’inizio della gara Ortona non sembra risentirne, con Carelli che gioca a memoria con Pedron e i “Lupi” molto impacciati, sicuramente non mentalmente liberi dopo le ultime sconfitte. I padroni di casa scappano subito via (3-0) ma la Kemas Lamipel in poco tempo comincia a carburare, mostrando un servizio ficcante e preciso. Ne nasce un testa a testa che porta al pareggio verso metà del parziale, con Acquarone e compagni che scappano via sul 19-21 per poi chiudere 20-25, trascinati da un Walla autore di 9 punti nel set. Nel secondo parziale altra partenza sprint di Ortona che sfrutta la verve di Sette e Simoni. Ma è un fuoco di paglia, tanto che i “Lupi” ritornano sotto (8-7) e poi scappano via sul 12-16 e sul 16-21, sfruttando gli aces di Di Silvestre e Colli e i muri di Copelli. Nel finale Lanci si gioca la carta Cantagalli che, pur in condizioni approssimative causa una contrattura, entra in campo per dare una mano ai suoi. In largo vantaggio la Kemas Lamipel subisce la rimonta dei padroni di casa, ma proprio al fotofinish il muro ad una mano di Copelli regala il set ai santacrocesi (23-25), dopo qualche polemica di troppo e un video check chiarificatore richiesto dalla coppia arbitrale. Nel terzo parziale Ortona si gioca il tutto per tutto con Cantagalli e Menicali in campo: Robbiati e soci però non si fanno intimorire e continuano a giocare la loro pallavolo, salendo di tono e prestazioni man mano che la partita scorre via. Dopo l’equilibrio inziale (8-7) la Kemas Lamipel allunga sul 13-16, regge l’urto sul 19-21 e, grazie agli attacchi di Di Silvestre e Colli, va a chiudere per 22-25, conquistando tre punti pesantissimi contro una delle fin qua migliori squadre della serie A2. Partita monstre di Walla con 27 punti totali, in crescita le bande Colli e Di Silvestre, ma bene anche tutti gli altri, bravi nel non farsi irretire da una squadra molto forte in difesa e capace di rigiocare una infinità di palloni. Durante la gara si è proprio percepita la volontà dei “Lupi” di scrollarsi di dosso le insicurezze delle ultima settimane e di tornare a mostrare quel gioco fluido e scoppiettante visto nelle prima giornate di campionato. Tre punti che aiuteranno molto sotto questo punto di vista, così come importanti sono per la classifica in attesa del derby di domenica prossima contro Siena, senza dimenticare i recuperi contro Bergamo e Castellana Grotte (tutte gare casalinghe) che andranno in scena nel 2021 e che regaleranno il quadro definitivo della classifica biancorossa al termine del girone di andata. 

Andrea Costanzo – Ufficio stampa

Nessun commento

Powered by Blogger.