martedì 12 dicembre 2017

Il report del fine settimana del PVP

Serie C Femminile Girone A
Volley Sei Rose Rosignano - Ariete Prato Volley Project 2-3 (26-24; 25-21; 25-27; 23-25; 12-15) arbitro Scirè.
Il cuore dell’Ariete va oltre la sfortuna. Senza Vivoli, infortunata, e, dopo pochi scambi, anche senza Martini, la squadra di Targioni va sotto di due set ma non si arrende e strappa due punti che valgono molto in termini di classifica e moltissimo invece per morale e autostima. Una grande vittoria, insomma, per un gruppo che, dopo la prova contro Pisa, era chiamato a reagire.
La gara. Prato con Belli e Foggi in diagonale, Giuliani e Morotti al centro, Martini e Petri in attacco, Marchesini e Napolitano nel ruolo di libero. Inizio equilibrato (5-6) con Targioni che doveva però far fronte subito all’infortunio alla caviglia di Martini. Dentro Speranza. Prato che subiva il colpo e anche l’iniziativa delle padrone di casa e Teragioni che doveva spendere due tempi (13-12 e 17-13). Particolarmente ben speso il secondo con il PVP che dopo la pausa recuperava (19-19) e costringeva Rosignano al tempo (19-21). Anche in questo caso tempo ben speso perché le padrone di casa al ritorno in campo impattavano sul 24-24 per poi trovare lo sprint vincente, grazie anche ad una fragilità ormai non nuova dell’Ariete. Nel secondo Targioni ormai senza cambi, anche per l’assenza di Vivoli, e PVP che saliva sull’8-12. Tempo delle ragazze di casa ma Prato bello e concreto fino al 14-17. Successivamente, consueto black out, e Rosignano a volare e chiudere a 21, dopo due tempi di Targioni. Nel terzo dentro Ambrogetti in regia. Equilibrio fino al 12-12. Primo break Rosignano (15-13) poi sorpasso Ariete che non mollava (15-17 e 18-21) Tempo Targioni sul più uno (20-21). Questa volta era Prato a chiudere allo sprint. Nel quarto Ariete a soffrire (7-3 e 10-4) ma poi a rientrare (14-12 e 18-18). Break Ariete (20-22) che costringeva Rosignano al tempo. Al ritorno in campo chiusura PVP a 23. Ariete che approcciava bene anche il tie break (4-6) e che al cambio campo era avanti di uno. Dopo la pausa break Prato (7-10) e tempo Rosignano. Padrone di casa a recuperare (10-11) ma PVP che allungava ancora (11-13) e poi chiudeva.
La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Belli, Foggi, Martini, Speranza, Petri, Ambrogetti, Giuliani, Napolitano, Goracci, Marchesini. All. Marco Targioni

Serie C Maschile Girone B – PVP Volley Vaiano – Sales Firenze 1-3 (25-22; 22-25; 17-25; 17-25) arbitro Gagli
Vaiano ancora KO. Non è servito il punto preso nel turno precedente per sbloccare definitivamente la squadra di Pastorino. Vaiano perde e lo fa male contro una Sales che è salita in Val di Bisenzio deconcentrata e poco combattiva. Bravo Vaiano ad approfittarne vincendo bene il primo set e lottando alla apri il secondo che però poi perdeva per proprie colpe. Un secondo set su cui è girata la sfida con Firenze che da lì non ha più mollato le redini dell’incontro. La gara. Vaiano con Lucchetti e Cambi in diagonale, Mazzinghi e Laliscia al centro, Bianciardi e Ragone in attacco e Tammaro libero. Inizio tutto di marca casalinga con la squadra di Pastorino attenta e brava nei turni di servizio. Vaiano avanti 9-3 contro una Sales che sbagliava moltissimo soprattutto in attacco. Break ospite per il 10-7 propiziato dalla diagonale Ulivelli-Nasoni ma Sales poco continua e Vaiano invece carico e che scappava di nuovo (16-9 e 17-11). Sul 17-13 dentro Giagnoni per Bianciardi. Padroni di casa che calavano leggermente di attenzione e questo bastava a Firenze per recuperare. Era Donati a mettere a segno il mani e fuori del 19-19. Ospiti che commettevano, però, subito due errori gravi (21-19) ma che recuperavano nuovamente sul 22-22. Nel finale brava Vaiano a trovare attacco e muro decisivo per chiudere il primo parziale. Nel secondo grande equilibrio iniziale (5-5) con Vaiano che provava per primo la fuga (8-6 e 10-8). La squadra di Pastorino difendeva questo piccolo vantaggio (12-10) in una fase centrale di set in cui nessuna delle due squadre riusciva veramente a prendere il sopravvento, complici i tanti errori. Sales che impattava (12-12). Equilibrio che si rompeva fino alle fasi finali. Sales sul 18-20 ma subito Firenze a recuperare. Intanto un pipistrello era spettatore poco desiderato della sfida. Muro di Mazzinghi per il 22-21 ma tre sciocchezze dei ragazzi di casa regalavano il set agli ospiti. Un set perso malamente che condizionava Vaiano anche nel parziale successivo. Sales rincuorata e che sfruttava ancora i tanti errori dei ragazzi di casa per portarsi in vantaggio. Vaiano che aveva perso lucidità e fiducia e che iniziava male anche il quarto (7-14). Break già importante per gli ospiti che conducevano in porto la gara senza altri problemi.
La rosa del PVP Volley Vaiano: Latorraca, Vignolini, Lucchetti, Cambi, Mazzinghi, Di Benedetto, Giagnoni, Laliscia, Ragone, Bianciardi, Di Cristo, Tammaro. All. Pastorino.

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti