lunedì 21 ottobre 2019

Empoli Pallavolo: esordio vincente a Imola per la prima squadra in B1

La Timenet quest’anno è stata profondamente rinnovata ma la società punta anche sul settore giovanile
Il Presidente Genova: “Abbiamo scelto atlete che condividono i nostri valori e obiettivi sportivi”.
Il coach Cantini: “Stagione impegnativa però la squadra ha ottime potenzialità”
Esordio vincente nella stagione 2019/2020 del Campionato Nazionale di Pallavolo Femminile di serie B1 per la Timenet Empoli Pallavolo che ieri in trasferta a Imola ha battuto la neopromossa Csi Clai per 2-3. Una vera impresa considerando che le avversarie raramente sono uscite sconfitte nelle partite disputate tra le mura amiche del PalaFratelli Ruscello. “Ha funzionato tutto nonostante il campo ostico sia per la scarsa illuminazione che per il tifo molto sentito da parte del pubblico di casa – commenta entusiasta il capitano, Ilenia Cammisa – La bella empatia che siamo riuscite a creare tra noi ci ha permesso di affrontare le difficoltà e di recuperare molto bene lo svantaggio iniziale. Abbiamo provato poco e in più era la prima giornata di campionato quindi molto delicata perché ognuna reagisce con le sue emozioni. In certi casi premia la grinta ma anche un po’ di spavalderia che danno la giusta tranquillità contro avversari temibili”. Dopo un inizio brillante in cui le giallonere non si sono fatte intimidire troppo conquistando la vittoria per 22- 25, nel secondo set hanno subìto la rimonta avversaria che piuttosto agevolmente è riuscita a pareggiare i conti portandosi sul 25-23. Nel terzo parziale si è assistito, di fatto, ad una replica del precedente con le emiliane sempre più sicure e capaci di imporre il loro gioco alle ospiti sia in attacco ma anche con un fortissimo muro a rete fino al 25-21. Poi, nel quarto set, la svolta inaspettata. Davanti all’avanzata in apparenza inarrestabile della Csi Clai, la Timenet Empoli ha tirato fuori il carattere e lo spirito di squadra, conquistando un punto dietro l’altro senza scoraggiarsi neanche sull’insidioso pareggio a quota 24 punti, fino ad aggiudicarsi la vittoria 24-26 e, con essa, un’altra occasione al tie-break. Le ragazze di coach Luigi Cantini sono state brave a mantenere la concentrazione nel parziale decisivo e, al termine di un serrato testa a testa, hanno vinto set e partita col punteggio di 13-15. “Nonostante una preparazione travagliata che non ha permesso alle ragazze di essere nelle condizioni fisiche migliori, sono comunque riuscite a ribaltare una situazione che a molti poteva sembrare già compromessa – commenta il Presidente dell’Empoli Pallavolo, Antonio Genova - Con tanto cuore sono riuscite ad avere la meglio su un avversario tenace e in un palazzetto difficile, portando a casa una vittoria che essendo stata sofferta ma voluta ad ogni costo è ancora più bella. Ho visto spirito di gruppo e una squadra con la S maiuscola. Non potevo sperare in un inizio migliore”. Il prossimo appuntamento è in programma in casa al PalAramini domenica 27 ottobre alle ore 17.00 contro la debuttante in B1 Megabox Battistelli Vallefoglia di Pesaro Urbino. “In questa fase tutte le partite sono difficili – chiosa il capitano Cammisa – perché non conosciamo gli avversari in campo. Quel che è certo è che studieremo e ci prepareremo al meglio”. Quella che ha debuttato a Imola è una squadra profondamente rinnovata costituita da giocatrici selezionate con attenzione durante i mesi estivi. Rispetto alla passata stagione sono infatti tre le atlete riconfermate ossia le alzatrici Francesca Lavorenti (classe 1993) e Caterina Alderighi (1992) insieme all’opposto Lucrezia Buggiani (1991), mentre si contano molte new entry: la centrale Syria Tangini (1997) proveniente serie A2 e, nello stesso ruolo, dalla B1, Lucia Pierattini (1988) e Marlene Silva Ascensao (1991); la sorella gemella di quest’ultima, Raquel EMPOLI PALLAVOLO A.S.D. Viale Olimpiadi c/o Stadio Comunale, 50053 Empoli (FI) P. Iva 04997020484 Cod. Fisc. 91017170480 Cod. Fipav 100470105 Campo di Gara: Palasport A. Aramini, V.le Olimpiadi Sito Web: www.empolipallavolo.it. e-mail: empolipallavolo@gmail.com 2/2 (1991) arriva dalla medesima squadra di B1 e ha il ruolo di opposto. Ad esse di aggiungono le schiacciatrici: il capitano Ilenia Cammisa (1995) proveniente dalla B2 come Lorenza Magni (1998), insieme a Chiara Boninsegna (1999) che arriva invece dalla serie B1. A completare il roster, i due liberi Giulia Modena (1995) acquisita dalla B1 e Francesca Mancini (1998) proveniente dalla serie C. L’Empoli Pallavolo anche quest’anno ha puntato molto sulla prima squadra acquisendo giocatrici scelte sia per le loro capacità atletiche sia per la condivisione dei valori e degli obiettivi sportivi della società giallonera. “Abbiamo lavorato per consentire l’inizio della preparazione con un gruppo completo e definito, equamente distribuito in tutti i ruoli, fortemente motivato e con atlete tutte animate dagli stessi valori nel quali noi crediamo - dichiara il Presidente dell’Empoli Pallavolo, Antonio Genova – Sono decisamente soddisfatto delle nostre ragazze anche per la sintonia che hanno dimostrato sin dai primi giorni di allenamento e che sono certo si rafforzerà con il tempo. Personalmente ho molta fiducia. L’intento è raggiungere i traguardi sportivi che ci siamo prefissati e, nell’ambito del nostro progetto su scala pluriennale, è stato confermato per la prossima stagione l’allenatore Luigi Cantini nel suo ruolo e anche lo staff tecnico. Un sentito ringraziamento all’azienda Timenet che ha scelto di essere il nostro main sponsor rinnovando l’accordo per un altro biennio. Per noi è una conferma della qualità del nostro operato, oltre all’immenso piacere di continuare il percorso intrapreso”. La stagione 2019/2020 si preannuncia impegnativa per la presenza nel torneo di alcune squadre di livello che hanno puntato su giocatrici di esperienza provenienti dalle categorie superiori, oltre a quelle retrocesse animate da una voglia di rivalsa. “Sono grato alla società per aver rinnovato la sua fiducia nei miei confronti e anche per aver compiuto un lavoro accurato per la creazione del nuovo roster in modo tale da arrivare ad una formazione completa di 12 elementi con la copertura di tutti i ruoli – commenta il coach Luigi Cantini – La squadra è composta da giocatrici con buone potenzialità, ottime ragazze anche sotto il profilo umano oltre che atletico. Ci attende un torneo difficile contro avversari che, sulla carta, si presentano molto forti in alcuni casi, anche se poi la valutazione vera e propria avverrà solo al momento della sfida sul campo di gara quando potremo misurare realmente le reciproche forze”. L’Empoli Pallavolo è una società in crescita che attualmente conta più di 200 ragazze tra giovani e giovanissime ed è riconosciuta Scuola Federale di Pallavolo dalla Fipav, ricevendo anche il Certificato Oro per l’attività giovanile svolta. Accanto alla prima squadra, dalla scorsa stagione è stata creata anche una formazione ad hoc impegnata nel Campionato Nazionale di serie C e, oltre alle divisioni, è presente in numerosi tornei Fipav proprio con il settore giovanile: due under 12, due under 13, due under 14, due under 16 di cui una nel Campionato Eccellenza. A proposito di giovani, dal 2018 è stato siglato un accordo di collaborazione con il Volley Club Le Signe attraverso una formazione under 14 e ben due under 18. “Per noi la serie C è molto importante in quanto punto di riferimento e trampolino di lancio per giovani con prospettive significative, supportate da alcune atlete provenienti dalle categorie superiori – spiega il Presidente dell’Empoli Pallavolo, Antonio Genova – Analogamente, teniamo molto alla collaborazione con il Volley Club Le Signe: abbiamo costruito un rapporto di reciproca soddisfazione con sviluppi futuri già definiti, condividendo il comune obiettivo di offrire alle giovanissime opportunità di crescita e, con esse, la prospettiva di diventare le nuove leve per le squadre di categoria superiore. Il costante aumento delle nostre atlete registrato negli ultimi anni costituisce lo stimolo principale per continuare nella strada intrapresa. Grazie a tutti i nostri sponsor che da anni ci assicurano il loro sostegno. Cercheremo di dare un contributo importante all’immagine di Empoli nel mondo della pallavolo”.

Comunicato Stampa Empoli Pallavolo

Sconfitta all'esordio per l'Arnopolis

Prima uscita stagionale per la Serie C femminile che esce sconfitta per 3-1 a Firenze contro Olimpia Il Bisonte, ma a testa alta e con molti rimpianti. Le Casentinesi prive della giocatrice più rappresentativa ed esperta Diago Silva Yumi, ferma ai box per problemi di tesseramento causati da una Federazione che invece di tutelare le proprie Società, le irretisce, creando continui problemi di carattere burocratico, hanno approcciato la difficile trasferta di Firenze con grande piglio, ma disunendosi nei momenti cruciali della gara, in special modo nel primo set, che le vedeva dominare in tutti i fondamentali e in vantaggio per 18-10, andando poi a perderlo per 25-23. Il secondo set è stato tutto a rincorrere un'avversaria scappata via già dai primi punti che ci ha visto in parte rimontare, ma cedere per 25-15. Terzo set dominato e sempre in vantaggio di molti punti, rosicati sul finale dalle avversarie,ma portato in fondo sul 25-21. Nel quarto set le fiorentine sempre avanti, ma che hanno subito un grande ritorno delle ragazze dell'Arnopolis, che in procinto di riprendere in mano la gara sono state "tarpate" da due evidenti errori arbitrali (fino al quel momento dobbiamo dire arbitro quasi perfetto) e sconfitta per 25-22. Era la prima gara in serie C e c'era sicuramente tanta tensione e voglia di fare, cose che a volte complicano anche le giocate più semplici. Chiudiamo il sipario su questa gara che sicuramente ha dato modo di vedere al coach Peruzzi dove cè più da lavorare e con la speranza di avere in campo nel prossimo impegno al Dello Sport di Domenica 27 ottobre la nostra Yumi. 
Altra buona prestazione della under 16 femminile che con un secco 3-0 (25/20-25/16-25/14) vince ad Arezzo con il Saione Pallavolo la terza gara sulle tre disputate. Complimenti alle ragazze. 
Vittoria anche per la Under 13 femminile Pallavolo Casentino che in trasferta a Castiglion Fiorentino ha centrato la vittoria per 2-1 contro il Cassero Volley. Complimenti alle ragazze e alla coach Costanza Rossini.

Giorgio Peruzzi

Nuova Pavimentazione Palestra Pesenti

Importante restyling alla Palestra “B” dell’Istituo Pesenti di via Aldo Moro a Cascina. La vecchia pavimentazione in resina era ormai molto consumata e quindi inadeguata allo svolgimento delle attività sportive e così il Volley Club Cascinese, che gestisce l’impianto dal 2018 e per 5 anni, ha presentato alla Provincia di Pisa, proprietaria della scuola e quindi delle palestre, la proposta per la realizzazione di una nuova pavimentazione in taraflex , materiale omologato dalla federazione Italiana Pallavolo. L’ente proprietario ha autorizzato l’intervento e così è stata realizzata la nuova pavimentazione grazie all’investimento, realizzato in sinergia con la Provincia, di oltre 40.000,00 €. Un taraflex d’autore quello installato nella palestra Pesenti perché utilizzato a Bari dal 9 all’11 agosto scorso per le qualificazioni olimpiche che hanno visto, oltre alla presenza dell’Italia padrona di casa, anche quella della Serbia che di lì a poco si è laureata campione d’Europa. Insomma gli atleti del Volley Club Cascinese, della Pallavolo Casciavola e anche gli studenti dell’istituto Pesenti, grazie allo sforzo del VCC possono calcare la miglior pavimentazione possibile. Dopo le prime giornate di allenamento, nella giornata di ieri, per testare la nuova pavimentazione, è stato disputato un quadrangolare di pallavolo riservato alla categoria Under 18 maschile a cui hanno partecipato oltre al Volley Cascinese anche la VBC Calci, Folgore San Miniato e Torretta Livorno. Il torneo visto una grande partecipazione di pubblico e registrato il grande entusiasmo di spettatori e addetti ai lavori, sia per la qualità dell’organizzazione, sia per quella della palestra Pesenti.

Massimo Corsini Ufficio Stampa Pallavolo Casciavola / Volley Club Cascinese

Emma Villas Aubay Siena, rimonta di cuore, qualità e carattere: è 3-2 contro Calci

Che rimonta per la Emma Villas Aubay Siena! I biancoblu vincono una partita straordinaria, dopo essere andati in svantaggio per 0-2 e dopo un avvio ottimo di gara da parte di Argenta, Fedrizzi e compagni. Ma Siena ha reagito e punto dopo punto ha recuperato, guidata da Sebastiano Milan e da capitan Gabriele Maruotti che sono stati autori di una grande partita. E’ stato il tiebreak, come tante volte nella scorsa stagione, a decidere il match e stavolta Siena ha avuto la meglio. Primo set La Emma Villas inizia il match con Falaschi e Romanò sulla diagonale palleggiatore-opposto, capitan Maruotti e Milan in banda, Gitto e Zamagni al centro, Marra libero. Calci risponde con Coscione in cabina di regia, Argenta opposto, Fedrizzi e Lecat schiacciatori, Mosca e Barone al centro, Tosi in seconda linea a difendere. Primo dell’inizio della gara Michele Fedrizzi è stato premiato al centro del campo tra gli applausi dei sostenitori biancoblu: “Fritz” è stato tra i protagonisti della cavalcata senese di due anni fa, stagione 2017-2018, quando la Emma Villas vinse il campionato di Serie A2 e conquistò per la prima volta la promozione in Superlega. Il primo punto della stagione è opera di Carmelo Gitto, che gioca bene sulle mani dei muro avversario. Il primo ace è invece di Calci, opera di Andrea Argenta. Partono forte gli schiacciatori del team ospite, con Lecat e Fedrizzi che sono autori di bei punti. Maruotti risponde andando a segno dalla seconda linea, ma subito dopo il belga Lecat colpisce da posto 4. Argenta è molto presente in campo, Siena trova punti anche con la combinazione veloce Falaschi-Gitto. Una modalità di gioco immediatamente imitata dalla Peimar, con Coscione che cerca e trova Mosca. Siena aumenta l’intensità: un ottimo turno in battuta di Sebastiano Milan agevola i due muri consecutivi per la Emma Villas Aubay, prima di Maruotti e poi di Zamagni, che consentono ai locali di mettere la testa avanti (15-14). Calci però reagisce e controsorpassa. Coach Graziosi effettua il primo cambio, con Mariano che entra al posto di Milan. Il set si gioca punto a punto, nessuna delle due squadre riesce ad allungare. La battuta float di Zamagni dà un altro ace a Siena, però i pisani hanno un attacco assai fluido e passano ancora in vantaggio (17-18). Il terzo punto di Maruotti vale il 19-19, a cui segue il sesto punto di Argenta (19-20). Calci allunga nel finale, con Lecat che realizza sulla parallela dopo una ricezione errata dei biancoblu (20-22). La Emma Villas tira fuori la grinta e rimonta ancora una volta, con un muro di Zamagni e un punto che arriva dopo una ricezione errata della Peimar su battuta di Falaschi (22-22). Il servizio di Lecat (per lui 7 punti in questo set) risulta decisivo: il belga prima crea problemi alla ricezione senese, poi chiude il punto. Fedrizzi termina il primo set (22-25). Secondo set Maruotti realizza l’ace mandando il pallone proprio sulla linea di fondo, Milan fa allungare Siena con un tocco che beffa la difesa pisana (7-4). Calci però reagisce subito e impatta. Il punteggio va ad elastico: break senese di 3-0, con muro di Zamagni ed ace di Milan (12-9). Yuri Romanò incrocia bene, ma quando Mosca mura Fedrizzi è ancora parità (13-13). Romanò ora è “on fire” ed è l’opposto della Emma Villas Aubay a realizzare due punti pesanti alla metà del set. Gitto conferma le sue alte percentuali in attacco schiacciando a terra la palla del 16-15. Due murate subite da Milan portano Calci sul 17-19. Romanò da posto 2 rintuzza (18-19). E poi Milan schiaccia alla grande in mezzo al muro a due di Calci: è di nuovo parità (19-19). Una schiacciata out di Maruotti porta Calci sul +2, ma Argenta stavolta spedisce la battuta in rete (21-22). Entra Smiriglia, la sua battuta è neutralizzata dalla Peimar con Coscione che va da Mosca per una veloce vincente. L’ace di Fedrizzi dà il set point a Calci, Lecat chiude il secondo set sul 21-25. Terzo set Calci prova ad approfittare del momento positivo e vola sul +3 in avvio di terzo parziale (5-8). I pisani murano assai bene e conquistano diversi punti break. Siena reagisce. Maruotti trova l’incrocio delle righe (7-9). Parziale senese: Gitto mura l’attacco pisano, Maruotti è autore di un ottimo ace e Milan va a segno da posto 4 (10-10). Benissimo ancora Gabriele Maruotti, che replica con un’altra battuta vincente: 11-10. La grinta di Sebastiano Milan porta al 15-12 per Siena. Ed è ancora l’ex schiacciatore di Brescia a realizzare un altro punto break dopo una buona difesa biancoblu (16-12). Zamagni, Romanò e Maruotti danno altri punti alla Emma Villas Aubay. Entra Lucconi per qualche minuto al posto di Romanò. Capitan Maruotti è scatenato e fa toccare a Siena il +5 (20-15). Milan va ancora a segno, mentre ora Argenta e Fedrizzi spediscono out i loro attacchi. Il set si chiude sul 25-16. In questo parziale Milan ha messo a segno 6 punti, Maruotti 5. Quarto set La pipe di Maruotti fa iniziare subito bene il quarto set a Siena. Regna l’equilibrio, il servizio di Maruotti trova nuovamente impreparata la ricezione della Peimar e Milan continua a martellare da posto 4. Una sontuosa difesa di Davide Marra e di tutta la Emma Villas Aubay consente a Milan di schiacciare sulla parallela il punto del 13-10, realizzando il suo diciottesimo punto personale. Ancora dal centro arriva il quindicesimo punto biancoblu, opera di Matteo Zamagni. Quando Lecat spara fuori è 17-14 per i padroni di casa. Ancora molto positivi i centrali di Siena, con Gitto che mette a segno il suo settimo punto personale. Argenta subito dopo spara sulla rete, è +4 Siena (19-15). Ancora Gitto si mette in luce e Siena allunga con la meraviglia del pallonetto di Milan (21-16). Dopo il time out Zamagni mura alla grande Fedrizzi. Ancora Milan, e sono 21 personali per lui. Zamagni chiude il quarto set sul 25-18. Quinto set Milan continua ad essere implacabile anche nel tiebreak. Al cambio di campo si va sull’8-6 dopo il punto realizzato da Zamagni. Maruotti mura Argenta ed è +3 per i biancoblu. Ancora Maruotti è bravissimo per il 10-8. Romanò è perfetto e con le mani del muro pisano mette a segno il 13-11. Falaschi di seconda trova il match point con un tocco incredibile nel momento più caldo del match. Il palazzetto è incandescente (14-12). La battuta out di Ciulli chiude il tiebreak (15-13) e la sfida.
Emma Villas Aubay Siena – Peimar Calci 3-2 (22-25, 21-25, 25-16, 25-18, 15-13)
EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni 15, Marra (L), Cappelletti, Falaschi 2, Lucconi, Gitto 8, Zanni, Smiriglia, Volpi (L), Mariano, Milan 24, Maruotti 16, Romanò 12. Coach: Graziosi. Assistente: Pelillo.
PEIMAR CALCI: Lecat 17, Coscione 2, Argenta 20, Zanettin, Ciulli, Nicotra, Razzetto, Sideri, Barone 11, Tosi (L), De Muro (L), Mosca 8, Fedrizzi 19. Coach: Gulinelli. Assistente: Grassini.
Arbitri: Maurizio Merli, Fabio Toni.
NOTE. Video Check: richiesto nel primo set da Siena sul 22-23; richiesto nel secondo set da Siena sul 4-2, dagli arbitri sul 5-4; richiesto nel terzo set da Calci sul 12-10; richiesto nel quarto set da Calci sul 17-14 e da Siena sul 19-16; richiesto nel quinto set da Siena sul 6-5 e sull’11-10 e dagli arbitri sull’11-11.
Percentuale in attacco: Siena 47%, Calci 44%. Positività in ricezione: Siena 76%, Calci 77%. Muri punto: Siena 15, Calci 15. Ace: Siena 6, Calci 3. Durata del match: 2 ore e 20 minuti (31’, 31’, 25’, 30’, 23’).
Spettatori: 1.150. Incasso: 4.994 euro.

Per la Kemas Lamipel debutto da tre punti

Kemas Lamipel: Acquarone 1, Padura Diaz 18, Bargi 6, Larizza 6, Colli 6, Krauchuk 14, Catania (libero), Lavanga 1, Prosperi n.e, Mazzon n.e, Marra n.e, Mannucci n.e, Andreini (libero) n.e. All. Pagliai / Cezar Douglas
Materdomini.it Castellana Grotte: Valera 5, Cazzaniga 12, Gargiulo 7, Patriarca 6, Rosso 5, Fiore 9, Battista (libero), Manginelli, Panciocco 1, El Moudden, Floris, Paradiso n.e. All. Castellano
Successione set: 25-21 in 30′, 26-24 in 41′, 25-17 in 27′.
Battute sbagliate Kemas Lamipel 10, Aces 9, Muri 6
Battute sbagliate Materdomini.it 16, Aces 3, Muri 7
Spettatori: 500
Inizia nel migliore dei modi il campionato di serie A2 d’Elite per la Kemas Lamipel che regola a domicilio per 3-0 la Materdomini.it Castellana Grotte. Partita combattuta ed equilibrata quella andata in scena al palasport santacrocese, con i conciari bravi ad impattare subito bene nel match (8-5) ma poi in difficoltà quando Valera e soci alzano il loro livello di gioco (13-16). Decisivo nel set e in tutto l’arco della partita il servizio: Colli con due aces rimonta gli ospiti, Padura Diaz con altri due chiude praticamente il parziale e se ci aggiungiamo i due di Krauchuk nella fase inziale si arriva a sei, bottino incredibile a fronte di soli quattro errori. Il 25-21 finale è così presto spiegato, così come decisivo il servizio è stato anche nel secondo set: i “Lupi” continuano sulla scia positiva del primo, ma Castellana Grotte resta attaccata (8-6, 16-15), riuscendo grazie al veterano Cazzaniga a portarsi avanti fino al 18-21. La Kemas Lamipel è brava a non mollare con Padura Diaz ancora decisivo dalla linea dei nove metri e, allo sprint finale con il supporto di una instancabile Curva Parenti, sono ancora i santacrocesi a prevalere aggiudicandosi il parziale per 26-24 su un errore in ricezione di El Moudden. Nel terzo invece la Materdomini.it regge l’urto solo nella fase iniziale (8-6), poi pian piano si spenge nonostante mister Castellano provi a mescolare le carte gettando nella mischia quasi tutti gli effettivi a disposizione. Per Larizza e compagni la vita si facilita e dal 16-11 si passa al 21-15 e al definitivo 25-17 con cui si chiude la gara. La palma di migliore in campo è andata il libero Catania autore di alcune giocate incredibili in fase difensiva, ma positiva la prova di tutti i ragazzi scesi in campo, compreso Lavanga autore del muro finale che ha chiuso l’incontro. Buoni numeri in ricezione per Krauchuk e in attacco per Padura Diaz, ben presenti nel match i centrali in attacco e capaci di toccare molto a muro. Per Colli una gara brillante in ricezione a cui si aggiunge un servizio sempre insidioso, mentre per Acquarone il gran merito di tenere tutti vivi e dentro la partita. Molto il lavoro comunque da fare e notevoli i margini di miglioramento: occorrerà darci dentro in palestra per oliare ancor di più i meccanismi di gioco e farsi trovare pronti fin dalla prossima gara in programma a Mondovì, campo storicamente molto duro per i “Lupi”, a maggior ragione visto anche il grande equilibrio che questo campionato sembra avere.

Andrea Costanzo – Ufficio stampa

Partita interminabile, emozionante, e combattuta, tra Emma Villas Aubay Siena e Peimar Calci

EMMA VILLAS AUBAY SIENA – PEIMAR CALCI 3-2 (22-25, 21-25, 25-16, 25-18, 15-13 )
EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni 15, Gitto 8, Milan 24, Maruotti 16, Romanò 12, Falaschi 2, Lucconi, Zanni, Smiriglia, Mariano, Marra (L), Volpi (L). N.e: Caldelli, Capelletti. All. Graziosi
PEIMAR CALCI: Lecat 17, Coscione 2, Argenta 20, Barone 11, Mosca 8, Fedrizzi 19, Ciulli, Nicotra, Tosi (L). N.e: Zanettin, Razzetto, Sideri, De Muro (L). All. Gulinelli
NOTE:
Arbitri: Maurizio Merli, Fabio Toni.
Durata set: 31’, 31’, 25’, 30’, 23’; Tot. 2h20’
EMMA VILLAS AUBAY SIENA: battute vincenti 6, battute sbagliate 11, muri 15
PEIMAR CALCI: battute vincenti 3, battute sbagliate 17, muri 15
SIENA, 20 Ottobre 2019 – Partita interminabile, emozionante, e combattuta, tra Emma Villas Aubay Siena e Peimar Calci. Per due set l’esordio in categoria della compagine ospite è da sogno: i ragazzi di coach Gulinelli mettono in difficoltà la ricezione locale, e il gioco risulta efficace. Argenta, Fedrizzi e Lecat pungono in attacco, ma è la prova corale a risultare assolutamente convincente. Nel terzo set, sale di tono Siena, trascinata dall’esperienza di Maruotti e dalla verve in attacco di Milan, i due posti quattro. La Peimar inizia a subire il gioco avversario, gli errori, anche al servizio, aumentano, e i padroni di casa portano a casa terzo e quarto set ritrovando ritmo nel gioco e fiducia. Al tie-break la gara torna in equilibrio: Siena gira 8-6, allunga 9-6, gli ospiti tornano sotto e da 11-10 è una lotta serrata fino all’ultimo pallone: 15-13 per la Emma Villas Aubay Siena, la Peimar Volley torna a casa portando con se il punto conquistato ma anche tanto amaro in bocca per una bella occasione getta al vento.
Gulinelli (all. Peimar Calci): “Mi riesce difficile commentare questa partita, questa sconfitta, perché non vorrei togliere meriti ai nostri avversari, che sono stati tanti. Sono stati molto bravi a ritornare da una situazione difficile, perché fino al 2-0 credo che noi avessimo ampiamente meritato il risultato. Sicuramente posso dire che abbiamo buttato via qualcosina, non mi è piaciuta la mancata reazione nel terzo set, neanche nel quarto, siamo stati troppo arrendevoli. Alla prima occasione in cui l’avversario ci ha messo in difficoltà, ci siamo persi. Siamo stati, al contrario, bravi, a riprendere il filo del gioco nel quinto set; purtroppo abbiamo sbagliato tanto, con degli errori banali, e questo ci è costato la partita. Per vincere bisogna crederci, e vince solo chi ci crede. Evidentemente in questo i nostri avversari sono stati più bravi di noi. Dobbiamo ancora lavorare molto e da subito. Abbiamo fatto vedere qualcosina ma non basta. Non basta essere in testa nelle tappe intermedie, dobbiamo vincere il giro. E questo dopo la partita di stasera dobbiamo averlo ben scolpito nella testa”.

Peimar Volley

Show de Il Bisonte, che torna con tre punti da Caserta

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA 1
IL BISONTE FIRENZE 3
GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Alhassan 14, Dalia 2, Poll 13, Holzer, Ghilardi (L), Cruz 13, Gray 23, Castañeda Simon ne, Garzaro 4, Bechis 2. All. Cuccarini.
IL BISONTE FIRENZE: Santana 15, Alberti 6, Foecke 20, Degradi 1, Daalderop 7, De Nardi (L2) ne, Turco ne, Fahr 8, Dijkema 2, Nwakalor 12, Venturi (L1), Maglio. All. Caprara.
Arbitri: Brancati – Moratti.
Parziali: 25-18, 25-27, 21-25, 22-25.
Note – durata set: 23’, 32’, 30’, 30’; muri punto: Caserta 9, Il Bisonte 8; ace: Caserta 4, Il Bisonte 2.
Un Bisonte dal cuore immenso esce vincitore dalla difficilissima trasferta di Caserta, riemergendo dopo un primo set perso malamente e reggendo la pressione da squadra vera nei successivi tre, tutti risolti in volata dopo lunghe fasi punto a punto, nonostante il caldissimo tifo del PalaVignola. I tre punti conquistati valgono oro: primo perché permettono di valorizzare anche sul fronte dei risultati il processo di crescita continuo della squadra, secondo perché portano Il Bisonte addirittura in seconda posizione, a quattro punti dalla capolista Conegliano (che ha una partita in più), una classifica inedita per il club del patron Wanny Di Filippo. Giovanni Caprara parte con Dijkema in regia, Nwakalor opposto, Degradi e Foecke in banda, Alberti e Fahr al centro e Venturi libero, mentre Cuccarini risponde con Bechis in palleggio, Gray opposto, Poll e Cruz schiacciatrici laterali, Alhassan e Garzaro al centro e Ghilardi libero. Nel primo set le padrone di casa entrano in campo caricate a mille dal caldissimo PalaVignola, mentre le bisontine faticano a carburare: la Volalto scappa subito (12-7), Caprara prova a cambiare soprattutto in posto quattro con gli ingressi di Santana e Daalderop, ma Firenze non riesce mai ad avvicinarsi e il parziale si chiude 25-18. Nel secondo, con Santana inizialmente in campo per Foecke, l’equilibrio è maggiore: Il Bisonte comincia a trovare le contromisure giuste e si gioca praticamente punto a punto fino al finale da brividi, nel quale debutta anche la canadese Maglio. L’ace della ex Bechis vale il 23-22, Foecke (subentrata a Degradi) impatta, poi Gray regala un set point a Caserta ma ancora l’americana annulla e ne procura uno per Firenze: Cruz firma il 25-25, Nwakalor trova il secondo set point e un murone di Fahr su Cruz vale il 25-27. Nel terzo in posto 4 rimangono Foecke e Santana, ma la partita continua ad essere equilibratissima: le bisontine si fanno valere, Foecke trova il primo + 2 sul 14-16 e Cuccarini chiama time out ma l’errore di Gray vale il 15-18. Caserta riesce a rientrare sul 19-19 grazie a qualche errore di troppo delle ospiti, Caprara ferma tutto ma un muro su Nwakalor significa sorpasso (20-19), anche se subito dopo Il Bisonte ha la forza di riportarsi sul 20-21: Cuccarini chiede time out, Foecke in pipe dopo una difesa di Venturi riporta Firenze sul + 2 e poi Santana firma il 20-23 che apre la strada al 21-25 messo giù dalla stessa portoricana (che chiuderà con 15 punti e il 56% in attacco). Nel quarto l’inerzia sembra dalla parte delle bisontine, che cercano di scappare più volte (0-3, 5-8), anche se la Volalto non molla mai (8-9): l’ace di Foecke vale il nuovo + 3 e time out Cuccarini (9-12), Caserta impatta di nuovo sul 13-13 e si scatena la bolgia del PalaVignola, poi sul 18-17 arriva il primo sorpasso, ma un errore di Cruz riporta le ospiti avanti e costringe Cuccarini a un nuovo time out (19-20). Si entra in un altro finale punto a punto al cardiopalma, un murone di Alberti su Gray regala il 21-23 e poi la stessa Alberti procura due match point con la fast (22-24), con Foecke (top scorer de Il Bisonte con 20 punti e il 61% in attacco) che mura Alhassan sul primo, regalando tre punti importantissimi a Il Bisonte (22-25).
LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA - “Siamo davvero molto contenti, perché pur non essendo stati brillanti come sette giorni fa, siamo sempre stati sul pezzo: le ragazze hanno saputo soffrire soprattutto nel secondo set, quando abbiamo vinto ai vantaggi in un finale tiratissimo. Sapevamo che sarebbe stato complicato non conoscendo molto bene gli avversari, ma abbiamo fatto degli accorgimenti in corsa che poi sono stati determinanti per vincere la partita: abbiamo variato tatticamente nel muro-difesa e nei colpi in attacco, e poi abbiamo cambiato molto in posto quattro, dove tutte e quattro le nostre schiacciatrici hanno dato il loro contributo. L’ambiente poteva essere un problema, ma le ragazze sono state brave, commettendo solo qualche ingenuità che però non dipendeva dal clima che c’era intorno: siamo giovani e dovremo convivere con gli alti e bassi, ma ripeto, la squadra è stata brava a rimanere lì e a mettere in campo tutto quello che aveva”

L’Ariete inizia con tre punti


Il program Serie C Femminile Girone A – Ariete Prato Volley Project – Montebianco Volley Pieve a Nievole 3-1 (18-25; 25-16; 25-15; 25-1), arbitro Nannicini. 
L’Ariete inizia con tre punti. Buon esordio della squadra di Raffa che supera 3-1 la neopromossa Pieve e fa felici i tanti tifosi accorsi a San Paolo. Vittoria non semplice contro un Montebianco che sul mercato estivo ha messo assieme una squadra ricca di qualità e quindi successo ancora più prezioso. Brava Prato ad assorbire un brutto approccio alla sfida ed a reagire di lucidità, senza strafare, trovando nella pazienza l’arma in più. La gara. Prato in campo con Bartolini in regia, Bagni opposto, Morotti e Galli al centro, Filindassi e Scarpelli di banda, Golfieri libero. Ariete che metteva subito sotto pressione la ricezione ospite trovando il break con Scarpelli (6-2). Tempo Pieve. Al ritorno in campo Ariete avanti 8-4 ma Pieve che progressivamente recuperava sfruttando le tante indecisioni in ricezione delle pratesi (9-10). Tempo Raffa ma ospiti che salivano fino all’11-16. Dentro De Stefano. Secondo stop del tecnico pratese e qui la squadra si scuoteva. Bagni e muro di Galli per meno uno (15-16). La difesa e lucidità ospite valeva però il nuovo break (15-19). PVP che rientrava con Bagni (17-19) ma che poi commetteva ancora ingenuità che costavano il set. Nel secondo Prato reagiva lucidamente. La squadra di Raffa giocava paziente e cercando di evitare gli errori e strappava subito sull’11-3. Scarpelli e Galli al servizio facevano la differenza (15-5) e l’Ariete amministrava il parziale (18-11) senza troppe difficoltà (22-14) e con Bartolini che trovava buona intesa in attacco con Galli. Tra le ospiti dentro Iozzelli ma il set era pratese a 16. Nel terzo ancora Prato sugli scudi. Bartolini trovava buone uscite offensive con i suoi centrali e la squadra giocava serena e paziente. Il break arrivava sul 7-7. Prato scappava sul 10-7 con ace di Bagni. La pipe di Filindassi valeva il 14-9 e Bartolini dava ulteriore ossigeno alla sua squadra con i due ace del 17-10. Nel finale dentro anche Petri, al ritorno in un incontro ufficiale dopo il grave infortunio dell’anno passato. L’Ariete chiudeva a 15. Nel quarto Prato decisa a chiudere e che provava immediatamente la fuga (4-1). Brave le pievarine e rimanere in scia (7-5). Prato trovava buona pressione al servizio e gli ace di Filindassi spingevano l’Ariete sul 14-7. Gara ai titoli di coda con Bagni che metteva a terra palloni importanti (21-12). Prato chiudeva i conti a 16. 
La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Bagni, Franciolini, Petri, Morotti, Galli D., Filindassi, Nocentini, Scarpelli, Di Stefano, Napolitano, Golfieri, Giuliani. All. Giacomo Raffa. 

Le altre prime squadre del progetto: 
Serie D Femminile Girone C – Chianti Volley Senior - U18 Ariete PVP 3-0 (26-24; 25-17; 25-20) arbitro Cellai. 
Prima con sconfitta per le giovani dell’Ariete. La formazione Under 18 pratese ha lottato ed ha messo in campo tutto quello che aveva ma alla fine la più esperta formazione chiantigiana ha avuto la meglio. Nessun dramma. Per l’Ariete questo è un campionato di crescita e maturazione mentre per il Chianti, neo retrocesso dalla categoria superiore, gli obbiettivi sono ben altri. Alla fine Panti può portare a casa le buone cose fatte vedere nel primo set da una squadra che forse può recriminare solo sul non aver complicato il cammino del Chianti vincendo proprio quel set. 
La formazione dell’Ariete: Bardazzi, Fanelli, Forasassi, Galli, Giacomelli M., Giacomelli E., Goracci, Grassi, Guarducci, Mennini, Molinari, Moscardi, Rovini. All. Panti. 

Serie D Femminile Girone C – Viva Volley - Volley Ponsacco 2-3 (25-17; 20-25; 17-25; 25-19; 13-15) arbitro Velli 
Era subito big match per il Viva che lotta ma cede 2-3 a Ponsacco. Gara intensa e dall’andamento altalenante con Prato a farsi preferire nell’approccio alla sfida. Primo parziale senza storia e che il Viva portava a casa a 17. La reazione del Ponsacco non si faceva attendere. Male il Viva nel secondo parziale e le ospiti ne approfittavano per volare al break importante, strappare fino al 19-24 e chiudere a 20. Nel terzo set ancora le ospiti a farsi preferire (8-13 e 16-22) e Viva sotto due set a uno. Nel quarto brava la squadra di Cioppi a compiere il massimo sforzo per rimettere la gara sui binari di parità. Sforzo che però veniva pagato nel quinto in cui, al termine di una battaglia punto su punto era Ponsacco a strappare il match a 13. 
La formazione del Viva Volley: Cecchi, Fantacci, Gianni, Innocenti, Lamperi, Mannuci, Pacini, Pagliai, Piccini, Rosellini, Saletti, Tammaro, Vignozzi. All. Cioppi. 

Le divisioni: 
In campo anche i tornei di divisione. In Prima Divisione Viaccia che passa in casa del Viva Volley per 0-3. Vince 3-1 contro l’Use Empoli invece la Pol. 29 Martiri. In Seconda Divisione Girone A, Vaiano perde in casa (1-3) contro San Piero a Sieve. Nel Girone B il Viaccia cede al quinto (2-3) contro il Mugello. In Terza Divisione Girone A, Ariete PVP che vince 2-3 sul campo del Valdarno. Nel B Viva Volley che ha perso 0-3 contro il Fucecchio.

Comunicato Ariete Prato Volley Project

La Cip-Ghizzani cede in trasferta

Non va la prima di campionato per la Serie C, che a Cascina rimedia una sconfitta netta per 3-0 (25-22, 25-20, 25-16; assente Lari G.). Dopo un primo set decisamente combattuto, l'incontro è stato costellato da errori delle nostre ragazze che hanno piano piano perso mordente. Tra invasioni, servizi e attacchi out e palloni caduti senza nemmeno che venisse mosso un passo, sono stati decisamente troppi i punti regalati alle avversarie. Sicuramente va considerata per alcune l'emozione del primo incontro di campionato e bisogna anche guardare gli aspetti positivi: come già detto nel set iniziale le due squadre hanno proceduto di pari passo, si sono visti scambi importanti e forse con una presenza a muro più marcata e dei colpi un po' più vari il risultato sarebbe potuto essere diverso. Senza ombra di dubbio si è notata tutta la differenza di esperienza che solo con il tempo e tanto allenamento potrà essere colmata, ma in ogni caso la squadra non deve gettare la spugna: vogliamo vedere lottare fino alla fine. Il prossimo incontro sarà la prima partita casalinga per la Cip-Ghizzani che ospiterà l'Oasi Viareggio. Appuntamento a domenica 27 ottobre ore 18.00 alla Palestra Enriques di Castelfiorentino.

Pallavolo I'Giglio

Union Volley: risultati dal 9 al 20 ottobre

U13 MONTAIONE - Bene al Torneo Maxismall, ma il campionato inizia in salita. Al Torneo Maxismall del 13 ottobre organizzato dalla Elsasport Volley (Ponte A Elsa) le bimbe dell'U14 conquistano il 2° posto. Decisamente un bell'esordio per questo gruppo che nella prima partita ottiene una netta vittoria per 3-0 contro le padrone di casa; molto più difficile invece il secondo incontro con Montopoli, squadra più avanti tecnicamente che le bimbe sono riuscite a far sudare soltanto nel primo set. Brutta sconfitta domenica nella prima di campionato. La trasferta ha Signa si è rivelata decisamente tosta: "Le ragazze si sono lasciate condizionare tanto dal fisico e dalla tecnica delle avversarie, decisamente molto alte e molto brave." - ha commentato l'allenatrice Rachele Signorini - "Io però prendo il positivo, credo che dalle sconfitte si possa sempre imparare qualcosa" e lo crediamo anche noi, sperando che aiuti il gruppo a crescere. Nel prossimo incontro le rivedremo sul campo dell'Enriques nella prima gara casalinga, appuntamento a sabato 26 ottobre.
U14 MONTAIONE - Dopo la giornata di riposo, la squadra di Elena Furiesi torna con, purtroppo, due sconfitte, tuttavia molto diverse tra loro. Nella gara in casa contro Fucecchio del 13 ottobre, le ragazze hanno fatto del loro meglio contro una squadra decisamente più avanti. Molto limitato il numero di errori, con la voglia di giocare ogni pallone e la grinta che le caratterizza. Tutto questo non si è visto invece nell'incontro di sabato a San Casciano, dove la squadra è entrata in campo con un atteggiamento remissivo e scarsa attenzione, regalando anche alle avversarie troppi errori tecnici. Due squadre diverse in due partite, adesso sta alle ragazze decidere quale di queste squadre essere. Prossimo appuntamento domenica 27 ottobre ore 10.30 a Montaione.
U16 UISP OLYMPIA - Bell'inizio dell'U16 nel campionato UISP, in cui le ragazze hanno vinto per 3-0 contro Impruneta. Una partita non troppo difficile, ma in cui le nostre hanno fatto la loro parte imponendosi fin da subito. Prossimo incontro sabato 26 ottobre per l'esordio casalingo, appuntamento alle ore 18.00 alla palestra di Montaione.
U16 FIPAV I'GIGLIO - Il campionato FIPAV continua con una doppia sconfitta. Mercoledì 9 ottobre la gara casalinga contro Chianti Volley terminata con una sconfitta al tie-break ha lasciato un po' di amaro in bocca: dopo aver vinto il primo set le nostre hanno cominciato a commettere molti errori arrivando ad un tracollo nel terzo parziale, l'essersi risollevate in un altro serratissimo set ha però acceso gli spalti; tuttavia arrivate al tie-break le ragazze hanno mollato proprio sul finale, dopo essere andate punto a punto fino al 10 pari. Decisamente meglio, nonostante il risultato, la partita di martedì contro Scandicci. "Hanno sbagliato meno della scorsa volta e hanno lavorato bene in fase di contrattacco prendendo diversi palloni contro una bella squadra" ha spiegato l'allenatore Ciocchetti. Sicuramente c'è ancora da migliorare parecchio, soprattutto in ricezione e a livello di attenzione, ma gli ingranaggi sembrano iniziare a girare e piano piano i risultati arriveranno. Prossima gara mercoledì 23 ottobre ore 21.00 alla Palestra Enriques.
U18 I'GIGLIO - Prima vittoria per la squadra di Luca Minacci che conquista in casa un netto 3-0 contro Firenze Ovest. Fin dall'inizio le nostre si sono portate in vantaggio, allungando parecchio in ogni set già dai primi punti. Le ragazze hanno imposto il proprio ritmo in tutto l'incontro, impedendo alle avversarie di contrattaccare e mettendole molto in difficoltà in ricezione. Unica nota stonata un po' troppa disattenzione in difesa compensata però dalla buona prova in attacco. Nella prossima giornata la squadra sarà impegnata in trasferta a Empoli mercoledì 23 ottobre.
SECONDA DIVISIONE I'GIGLIO - Malgrado il risultato non sia a favore delle nostre, il campionato di Seconda Divisione inizia con una buona gara del gruppo di Minacci. Dopo un primo set non al meglio, le ragazze si sono tolte la paura di dosso e sono riuscite a giocare quasi alla pari con una squadra decisamente forte, passando anche in vantaggio in alcuni momenti grazie al gioco veloce. "Sicuramente una squadra superiore" - ha spiegato l'allenatore - "ma noi ci siamo e vogliamo dire la nostra. Siamo agli inizi, bisogna rendersi conto che ogni palla È DIFENDIBILE". Ed è con questo spirito che speriamo di vederle anche sul campo di Scandicci, dove giocheranno sabato 26 ottobre.
OPEN A2 UISP OLYMPIA - Inizio del campionato mercoledì 23 ottobre, la squadra giocherà in trasferta a Prato.

Pallavolo I'Giglio

domenica 20 ottobre 2019

Nel big match della prima giornata Prato vince a Sesto al termine di una rimonta incredibile

MAXITALIASERVICE – JUMBOFFICE SESTESE - VOLLEY PRATO 2-3
Maxitaliaservice – Jumboffice Sestese: Marchi, Ammannati, Barni, Crocco, Benini, Fanciullacci, Garbelli, Marchelli, Sabatini, Giacomelli, Rinaldi, Malyutin. All. Marchi.
Volley Prato: Alpini M., Marchi, Alpini l., Bruni, Corti Gioele, Civinini, Mazzinghi E., Pini, Catalano, Bandinelli, Anatrini, Nincheri. All. Novelli.
Arbitro: Sabatini
Parziali: 25-20; 25-20; 21-25; 16-25; 13-15.
Due gare in una. Nel big match della prima giornata Prato vince a Sesto al termine di una rimonta incredibile. Ospiti che, palesemente indietro di condizione, soffrono nei primi due parziali per poi sciogliersi e strappare il 2-3. La squadra di Novelli è sembrata allenarsi in campo, crescendo progressivamente nel corso della stessa. Diametralmente opposto il cammino di Sesto. Insomma, Pini e compagni hanno messo in mostra tutte le difficoltà che si potevano prevedere già alla vigilia, alla luce di una preparazione difficile per i tanti problemi di impianto. Nonostante questo si sono giocati il match in serenità e uscendo alla distanza. Prato è ancora un cantiere aperto. Nonostante questo la squadra ha giocato alla pari contro una delle migliori avversarie del torneo. Insomma, serve solo pazienza.
1° set: Prato con Alpini in regia, Catalano opposto, Bruni e Bandinelli al centro, Pini e Alpini di banda e Nincheri libero. Sesto iniziava con Barni in regia. Inizio buono degli ospiti che con Catalano facevano male al servizio e conquistavano il break (2-4 e 4-7). Prato, però, non aveva continuità, Sesto difendeva con buona applicazione e recuperava sfruttando le tante imprecisioni pratesi (9-8). Sestese che senza faticare troppo trovava anche il break (14-11). Prato tornava sulla parità (14-14). Padroni di casa che sul 17-15 operavano il doppio cambio con ingressi di Marchi e Benini. Prato rimaneva agganciato fino al 18-18. Poi tanti errori dei ragazzi di Novelli ed un buon turno di servizio di Benini spingevano la Sestese sul 23-19. Chiusura di casa a 20;
2° set: secondo parziale con medesime formazioni iniziali, anche se Prato faceva alternare Nincheri e Civinini nel ruolo di libero, e con stesso canovaccio in campo. Prato fragile in ricezione e difesa e Sesto che invece giocava con tutta la grinta possibile. Inizio tutto dei ragazzi di casa (6-4). Prato che rimaneva a contatto (10-9) ma che poi sbagliava tanto fino ad andare sotto (15-12 e 20-15). Prato che regala l’impressione di mancare della brillantezza per fare in campo quello che vorrebbe e che sa fare. Nonostante questo, con la qualità dei suoi singoli la squadra di Novelli risaliva sul meno due (da 22-17 a 22-20). Dopo il time out di Marchi, però, la ricezione non teneva sul servizio di Benini e Sesto chiudeva ancora a 20.
3° set: Novelli nel terzo consegnava la regia a Marchi. Prato provava a reagire e sospinto da Catalano e Bandinelli saliva sul 6-11. Marchi, coach di Sesto, si rifugiava in time out. Al ritorno in campo nuovo calo pratese e Sestese che raggiungeva la parità (13-13). Bruni al servizio riportava avanti i suoi (13-16). Doppio cambio Sesto ma Prato che con Pini, buona applicazione difensiva e finalmente qualche muro, strappava nuovamente sul 14-19 e poi sul 15-21. Ospiti che salivano sul 16-24 con Alpini ma che poi si fermavano. Sesto rimontava fino al 21 e lì la fermava Alpini;
4° set: Prato partiva fortissimo nel quarto set e strappava sul 2-7, tra l’altro con gran muro di Bandinelli. Sesto era calata vistosamente e Prato saliva sul più sette (7-14) giocando in scioltezza. Padroni di casa che trovavano forza ed orgoglio per tornare a meno quattro (12-16) ma, dopo il tempo di Novelli, Prato scappava decisamente (15-23) prima di chiudere a 16;
5° set: quinto set che Prato iniziava sulle ali dell’entusiasmo (0-3). Il tempo di Marchi cambiava l’inerzia del parziale con i padroni di casa che recuperavano e sorpassavano (5-3). Anche il tempo di Novelli aveva però lo stesso effetto sui suoi e Prato tornava in parità (5-5) e poi cambiava campo avanti di uno (7-8). Alla ripresa Prato avanti di tre (7-10) ma Sesto che non mollava e, sfruttando i passaggi a vuoto degli ospiti, tornava sul 10-10. Secondo tempo per Novelli. Squadre sull’11-11. Prato sul più due (11-13). Alpini per il 12-14 e poi per la chiusura.

Comunicato Volley Prato

Sebastiano Milan: “calci ha esperienza e fisicità, non sarà certamente una partita semplice per noi”

E’ giorno di vigilia per la Emma Villas Aubay Siena, che domani pomeriggio alle ore 18 disputerà al PalaEstra la prima gara del suo campionato di pallavolo maschile di Serie A2. Avversaria è la Peimar Calci. I biancoblu arrivano a questo momento dopo due mesi di preparazione ed una lunga serie di test match disputati, l’ultimo dei quali giocato giovedì pomeriggio al PalaEstra e vinto con il risultato di 3-1 contro la Menghi Shoes Macerata. Positiva contro la compagine marchigiana la prestazione dello schiacciatore Sebastiano Milan, autore di 12 punti. “E’ stata una buona prestazione da parte nostra – ha detto Milan dopo la gara contro Macerata – anche perché abbiamo affrontato una squadra forte e con buonissime qualità. E’ stato un test match utile contro un team che ha centimetri, buoni battitori e che in attacco riesce a fare belle cose. Adesso è arrivato il momento di iniziare a disputare partite ufficiali in questo nuovo campionato di A2 riformulato con un unico girone e dove credo che il livello medio sarà molto alto. Ci siamo preparati a lungo, ci siamo preparati bene, abbiamo giocato tanti test match, ora dovremo giocare bene in campionato”. “Calci – prosegue lo schiacciatore della squadra senese Milan – è una squadra davvero forte perché ha esperienza e fisicità, hanno centimetri e giocano una buona pallavolo. Come noi saranno molto motivati nel match di esordio in campionato, noi abbiamo fatto tutto il possibile per prepararci al meglio e ora si tratta di giocare a pallavolo e buttare giù più palloni degli avversari per provare a vincere la sfida”. Calci è una compagine che ha nel proprio roster giocatori di grande esperienza. Il discorso vale già a partire dal palleggiatore Manuel Coscione, classe 1980 ed ex Vibo Valentia, giocatore che ha alle spalle diciotto stagioni in Superlega. In posto 2 c’è il talentuoso opposto 23enne Andrea Argenta, ex Ravenna. In banda agiscono il belga Francois Lecat e l’ex Emma Villas Michele Fedrizzi. Al centro Rocco Barone, classe 1987, ex Latina e Monza e con tredici anni in A1, e Leonardo Razzetto. Libero è Federico Tosi, altro pallavolista di grande esperienza, ex Latina, Modena e Perugia e con sei stagioni di Superlega nel suo curriculum. Coach è Flavio Gulinelli. Arbitreranno la gara Maurizio Merli e Fabio Toni. E’ possibile acquistare i biglietti nel circuito della CiaoTickets (all’indirizzo https://www.ciaotickets.com/biglietti/emma-villas-siena-peimar-calci?fbclid=IwAR2opU2Gov36xToQ9MCdpHaHC6-XiscqO0rtTUR3LGQkr3q5J9kpkvsBV9o), nei punti vendita convenzionati e alla biglietteria del PalaEstra che sarà aperta anche domani dalle ore 10,30 alle ore 13 e dalle ore 15,30 in poi. I biglietti retro panchina, fronte panchina e secondo anello sono in vendita al costo di 12 euro. I biglietti ridotti sono al costo di 10 euro. Le riduzioni si applicano a queste categorie: abbonati della stagione 2018-2019, ragazzi dai 9 ai 16 anni, over 65, tesserati Fipav, studenti e dipendenti Unisi e Unistrasi. Tutte le informazioni sono disponibili all’indirizzo https://www.emmavillasvolley.com/tickets/. E’ ancora possibile sottoscrivere gli abbonamenti per seguire tutte le partite interne della squadra biancoblu, che potranno essere comprati nei prossimi giorni anche nella biglietteria del PalaEstra oltre che online nel circuito della CiaoTickets.

La bestia nera Cuneo espugna Scandicci, ripartiamo insieme!

La Savino Del Bene Scandicci ha una autentica bestia nera ed è proprio la Bosca San Bernardo Cuneo di Pistola che, anche nel terzo incontro assoluto tra le due formazioni, espugna un PalaRialdoli vestito a festa per 1-3, in un match ricco di alti e bassi. La Savino Del Bene Scandicci ricomincia da dove aveva finito a Casalmaggiore con Malinov e Sloetjes sull’asse palleggiatore opposta, Lubian-Stevanovic al centro e Pietrini-Milenkovic in banda con Merlo libero. La Bosca San Bernardo Cuneo risponde con Cambi opposta a Van Hecke, Candi-Zambelli al centro, Nizetich-Markovic e Zannoni libero. Le ragazze di Mencarelli, dopo aver subito il primo punto, rimontano ed allungano con una parallela di Pietrini sul 3-1, ma Markovic riporta la situazione in parità. Milenkovic spara forte (4-3) ma Cuneo è lì ed avanza sfruttando una Markovic che con Scandicci si accende (6-7). La tulipana Sloetjes risponde colpo su colpo ma le piemontesi sono ciniche ed efficaci e trovano l’undicesimo punto con Zambelli. Sul punto ospite successivo (8-12), Mencarelli chiama tempo, e Stevanovic fa rialzare la china (9-13). Scandicci soffre (10-16), ma prova a rientrare (13-17). Sloetjes non si intende con Malinov e sul 13-20, Mencarelli chiama un altro time-out. Il canovaccio è lo stesso, Cuneo passa dai centrali e trova la sua quadra chiudendosul 15-25. Scandicci trova Lubian che apre il secondo set, ma l’equilibrio continua (2-1), Stevanovic sale in cattedra per il 4-2. Sempre la serba suona la carica per il 6-3 che costringe Pistola al timeout.Pietrini manda out (6-5) e Stevanovic la emula regalando il pareggio alle cuneesi. Mencarelli alza il muro con Kakolewska ma l’equilibrio regna in campo 9-9. Merlo è gigante e Pietrini ne approfitta 12-10. La danza di Scandicci continua (15-12), ma Cuneo è lì con una Cambi che giostra le due bocche da fuoco piemontesi (18-17). Kakolewska, premiata miglior muro dello scorso campionato da Consuelo Mangifesta, trova il diciannovesimo punto. Ma è Cuneo a tornare avanti con gli ace di Markovic (19-21). Mencarelli fa tornare Lubian in campo per Kakolewska e inserisce Bricio per Pietrini. Ma Candi firma il più tre piemontese e il coach locale chiama tempo.Mencarelli inserisce anche Stysiak per Milenkovic, ma Cuneo allunga sul 21-23 e chiude il secondo set sul 22-25. Nel terzo set la Savino Del Bene Scandicci allunga sul 2-0, ma Cuneo rimonta ed allunga sul 2-3. Poi ci pensa Sloetjes ad allungare ancora fino al 5-3. Cuneo c’è con Markovic, ma la Savino è lì (6-5) Il muro funziona e Pistola stoppa tutto sull’8-5. Il più tre continua e Malinov stampa un muro in faccia a Markovic (12-8), ma le piemontesi non mollano. Una invasione manda lo score sul 15-10 e Pistola blocca ancora il gioco. Bojana carica Scandicci e le locali allungano di otto (19-11), sul punto di Baldi entrata per Van Hecke, Mencarelli inserisce Stysiak-Carraro per Malinov-Sloetjes e Stevanovic fa 20-12.E’ sinfonia serba con ancora Stevanovic a segno, e la magia continua fino al 25-13 finale con un errore piemontese. Il quarto set si apre con un grande equilibrio 2-2, ma Lubian mette il turbo. Merlo controlla tutto (4-3) ma Zambelli rimette tutto in parità. Cuneo poi trova il gioco dei primi due set sul 8-8 quando allunga fino al 9-12 costringendo Mencarelli ad cambiare Bosetti per Bricio e Stysiak per Sloetjes. Il parziale diventa pesante, ma sul 11-16 Stysiak si accende fino al 13-16. Dopo il timeout piemontese, le ragazze di Pistola riprendono il ritmo vincente e, nonostante Stysiak (16-18), le ospiti conducono. Ma Scandicci non ci sta e con i colpi della polacca di Wielun accorciano fino al 18-20, Cuneo non ci sta e trova ancora un triplo vantaggio. Ma è Stysiak a far alzare il volume del Palazzetto pieno di 1200 tifosi. Sempre la polacca sbaglia e regala il 20-22 alle cuneesi. Il canovaccio resta lo stesso, Scandicci ci crede sul 23-24, ma Stysiak sbaglia ancora e le ospiti vincono. Adesso testa a Domenica prossima quando la squadra di Coach Mencarelli sfiderà la Zanetti Bergamo.
Le parole di Coach Marco Mencarelli: “Non siamo stati incisivi in attacco e bravi, come possiamo e sappiamo fare, in difesa. Questo aspetto ha condizionato il risultato nei momenti cruciali. Quando mi trovo in situazioni come queste, sono sempre restio ad esprimermi in modo critico sulla mia squadra perché voglio esser sicuro di quello che dico e perché non voglio mancar di rispetto ad un avversario che ha messo in gioco tutte le proprie chance ed ha vinto. Sono una squadra rodata che è molto più tempo che lavorano insieme rispetto a noi, ma bisogna accettarlo. L’attacco e la difesa, come già detto, sono i due elementi principali che sono balzati agli occhi rispetto alla settimana di lavoro che abbiamo fatto”
Savino Del Bene Scandicci-Bosca San Bernardo Cuneo 1-3 (15-25, 22-25, 25-13, 22-25)
Carraro, Bricio 3, Stysiak 10, Malinov 3, Kakolewska 1, Pietrini 10, Merlo L, Lubian 4, Sloetkes 12, Cardullo ne, Molinaro ne, Stevanovic 10, Bosetti, Milenkovic 10. All.: Marco Mencarelli Vice All. Marco Bracci
Bosca San Bernardo Cuneo: Carlotta Cambi 1, Nizetich 10, Markovic 9, Frigo, Candi 9, Agrifoglio, Van Hecke 21, Baldi 2, Rigdon 1, Zannoni L, Zambelli 9, Ungureanu ne. All.: Andrea Pistola ViceAll.: Domenico Petruzzelli
Att.: 34%-37%
Ric.: 29%-27%
Muri 15-6
Spettatori 1200
Durata 1’43’’

Il Bisonte cerca conferme a Caserta

A distanza di più cinque anni dall’ultima volta, Il Bisonte Firenze è pronto a tornare in Campania. Domani alle 17 è in programma la trasferta del PalaVignola di Caserta contro la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta, valida per la seconda giornata del campionato di serie A1, e il ricordo corre subito alla stagione 2013/14: quell’anno, in A2, le bisontine giocarono in rapida successione a Sala Consilina il 9 febbraio 2014 e poi a Sant’Antimo il 16 febbraio, battendo rispettivamente per 3-1 la Puntotel Sala Consilina e per 3-2 la Corpora Gricignano, e a fine stagione ottennero la promozione in A1. Domani però sarà tutto diverso: la Golden Tulip ha perso la prima contro Brescia, ma è una neopromossa e avrà dalla sua parte il classico entusiasmo della matricola, soprattutto considerando che sarà anche la sua prima volta in A1 nel caldissimo palazzetto di casa, il PalaVignola. Anche in casa Il Bisonte comunque il morale non manca: la vittoria all’esordio contro Busto Arsizio ha già evidenziato tutte le potenzialità della squadra, che domani sarà finalmente al completo visto che da venerdì anche la centrale canadese Emily Maglio, reduce dal campionato Norceca con la sua nazionale, è a disposizione di coach Caprara.
EX E PRECEDENTI – L’unica ex della sfida è la palleggiatrice di Caserta Marta Bechis, che ha giocato ne Il Bisonte dal gennaio 2016 al gennaio 2018, sempre in serie A1. Non ci sono invece precedenti fra le due squadre.
LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA – “L’insidia maggiore in vista di domani è il fatto che non conosciamo molto Caserta, perché si presenterà con due giocatrici nuove e perché non abbiamo molte informazioni sulle partite amichevoli del precampionato. Siamo abbastanza all’oscuro rispetto a cosa ci troveremo davanti, non sarà facile, e poi giocheremo in un ambiente super caldo, perché per loro sarà il debutto in casa in A1. Noi dovremo essere molto bravi a leggere la partita e a mettere in pratica degli accorgimenti che sicuramente non avremo previsto prima: non avendo potuto studiarle a fondo, non saremo perfetti, e come sempre la differenza la farà la lucidità durante la partita nel cercare di capire come correggerla in corsa. Maglio? È ancora presto per giudicarla, ma è un centrale che cercavamo da maggio e siamo contenti che sia dei nostri: finalmente abbiamo il roster al completo e dalla prossima settimana cominceremo a navigare a pieno regime”.
LE AVVERSARIE – La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta di coach Giuseppe Cuccarini ha salutato in settimana il rientro delle due reduci dal campionato Norceca, la schiacciatrice canadese Alexa Gray (1994) e l’altra schiacciatrice portoricana Áurea Cruz (1982), che si giocheranno le due maglie in posto 4 con la tedesca Jana Franziska Poll (1988) e l’austriaca Katharina Holzer (1998). Per il resto il 6+1 titolare dovrebbe essere completato da Marta Bechis (1989) in palleggio, dalla cubana Liannes Castañeda Simon (1986) come opposto, dalla statunitense Rhamat Alhassan (1996) e da Ilaria Garzaro (1986) al centro e da Alessia Ghilardi (1979) nel ruolo di libero.
IN TV - La partita fra Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta streaming, in HD e in chiaro (e quindi gratuitamente), sul sito ufficiale di PMG Sport (www.pmgsport.it), su LVF TV, la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile (www.lvftv.com, effettuando la registrazione), nella sezione Sport del sito www.repubblica.it e sul portale www.sport.it.

Countdown avviato per l’esordio in #A2 Credem Banca della nuova Peimar Volley

La squadra in settimana ha potuto lavorare nel migliore dei modi e coach Gulinelli potrà portare a Siena, per la sfida contro Emma Villas Volley, la rosa al completo. Il gruppo partirà per Siena domani pomeriggio dove i giocatori passeranno la notte. Al risveglio, in programma rifinitura al PalaEstra dalle 09.30 alle 11.00, poi briefing prima del pranzo e fischio d’inizio (ore 18.00). Previsto un buon numero di tifosi al seguito, pronti a non perdersi il momento storico del debutto ufficiale Peimar Volley Calci nel campionato di #A2 Credem Banca.

Peimar Volley

La Perfecto Oro Casciavola vince al tie break contro il Volley Pantera Lucca

Perfecto Oro Casciavola – Krivia Pantera Lucchese 3-2 (25-22; 25-23; 23-25 ; 25-21; 17-15)
PERFECTO ORO CASCIAVOLA: Tozzi, Tellini (L), Cerri, Saba, Gori, Leto, Bardi, Rovai, Cacciò Interlandi, Benedettini (L), Mughini, Gnesi. All: Ricoveri. Assistenti: Viviani, Citi
KRIVIA LUCCHESE: Barberini, Bartoli, Bini, Bramante, Davini, De Cicco, Dovichi, Farella, Farsetti, Frulletti Granucci, Piegaia, Torriani. All. Bigicchi.
Arbitro: Simona Cutruzzulá
Gli dei del Volley hanno scherzato con le coronarie del Pala GDS Impianti, ma alla fine é arrivata la vittoria al debutto in serie C. Poco importo se potevano essere tre punti e alla fine ne sono arrivati due, quel che conta é aver tenuto testa ad una delle favorite alla promozione battuta con pieno merito, piú di quanto di il punteggio finale Si parte con lo starting six visto anche nelle ultime amichevoli: Cerri in palleggio, Gori e Leto centrali, Bardi e Interlandi schiacciatrici, Gnesi opposta, Tellini Libero. Inizio contratto delle rossoblù che soffrono l'esordio fra le mura amiche, emozione e qualche errore di troppo in difesa e le ospiti scappano via: 15-18. Ricoveri manda in campo Saba per Gori, subito un ace, che é lo squillo di tromba per la rimonta. Sul 21-21 c'é il time out per le ospiti che peró non completano la rimonta ed il set si chiude 25-22 per Cerri e compagne. Nel secondo parziale Ricoveri ripropone lo stesso sestetto, la partita procede in bilico, con le padrone di casa che mantengono un leggero margine. Si arriva così al giro di boa del set con le rossoblú avanti 17-15. Giro di time out per entrambi i coach con le squadre che si presentano in dirittura di arrivo sul 21-19 per la Perfecto Oro, che allunga 23-20, punto Lucca e Ricoveri chiede time out, manda in campo Tozzi che in ricezione sostituisce Interlandi. Mossa azzeccata e le rossoblú conquistano anche il secondo set. Terza frazione e ancora stesse sei in campo piú Tellini libero. Grande equilibrio fino al 10-8 per Cerri e compagne che induce Bigicchi a chiedere il primo time out del set. L'inerzia del parziale non cambia e si arriva al 19-17 con il secondo time out per le ospiti. Ricoveri manda Saba in battuta per Leto. La Pantera rintuzza e si porta ad una sola lunghezza 21-20. Ricoveri é costretto a parlarci su una prima volta e pure una seconda quando il set raggiunge la paritá perfetta: 22-22. Qui le ospiti piazzano un 3-1 che mantiene aperta la partita: 2-1 e si va al quarto. Si riparte dalle sei dei set precedenti. Stavolta parte meglio la Pantera e su 2-6 Ricoveri chiude subito tempo. L'inerzia della partita adesso é dalla parte delle ospiti. Sul 7-12 arriva anche il giallo per Leto che lascia il posto a Rovai al debutto stagionale dopo l'infortunio al ginocchio. Sull'8-14 doppio cambio: Cacció per Cerri e Mughini per Gnesi. Adesso ci si mette anche l'arbitro che dopo il giallo, estrae il rosso a Ricoveri. La Perfecto Oro non trova il bandolo della matassa e il set si chiude a 21 per le lucchesi che portano il match al tie break. Si riparte da Cerri, Gori, Leto, Interlandi, Bardi, Gnesi e Tellini libero. Esce meglio dai blocchi di partenza la Perfecto Oro tanto da indurre le ospiti a chiede time out sul 7-4. Al cambio campo le casciavoline guidano 8- 7, ma riesco subito ad allungare a 11-9. A questo punti Ricoveri manda in campo Saba per Gori. 12-8, partita chiusa? Niente affatto, Lucca torna sotto 13-12, arriva il 14esimo punto, due match point Perfecto Oro che le ospiti annullano. Partita interminabile che va ai vantaggi, al quarto match ball Cerri e compagne chiudono i conti e fanno esplodere il pubblico di fede rossoblú. Un ottimo viatico per questo campionato e come si dice: “chi ben comincia é a metá dell'opera”.

Massimo Corsini
Ufficio stampa Pallavolo Casciavola

Inizio alla Dr. Jekyll and Mr. Hyde ...

Proprio così, il titolo riassume perfettamente quello che è stato l'andamento della partita giocata dai ragazzi di Mister Marchi. Dopo i primi due set giocati in maniera quasi perfetta e vinti (25/20 - 25/20 ) dai ragazzi sestesi con un buona difesa e ricezione e con un buon Marchelli in attacco è successo quello che nessuno si aspettava, anche se il Volley Prato era avversario di tutto rispetto. La Sestese Maxitalia Service Jumboffice ha spento la luce ed ha lasciato che gli ospiti rimontassero fino a pareggiare il conto dei set ( 21/25 - 16/25 ) prima di riaccendere la luce. Ormai però forse era troppo tardi per i sestesi che si sono dovuti arrendere al tie break con il punteggio di 13/15. Comunque la partita di oggi al netto della sconfitta contro una squadra che forse lotterà per vincere il campionato, ha dato spunti positivi sul gruppo sestese molto ringiovanito, ma che lavorando con determinazione si potrà togliere anche delle soddisfazioni.
Sestese Maxitalia Service Jumboffice - Volley Prato 2/3
parziali: 25/20 - 25/20 - 21/25 - 16/25 - 13/15

Pallavolo Sestese ASD maschile

venerdì 18 ottobre 2019

La Savino Del Bene Scandicci pronta al debutto casa tra Sbandieratori e il progetto “Firenze in Rosa”

La Savino Del Bene Scandicci è pronta al debutto casalingo contro la Bosca San Bernardo Cuneo. Domani alle 20.30, le ragazze di Coach Marco Mencarelli sfideranno una autentica bestia nera davanti al proprio pubblico dopo la lunga e bella vittoria contro la EPiù Pomì Casalmaggiore di settimana scorsa. Centoquarantotto minuti di gioco che hanno mostrato una squadra capace di avere testa e spirito di squadra. Ad aprire la sfida di domani sera ci sarà il Gruppo dei Bandierai degli Uffizi di Firenze che, alle 19.30, delizierà il pubblico di Scandicci con una splendida esibizione. La Savino Del Bene Scandicci aderisce al progetto “Firenze in Rosa” che dal 21 al 25 ottobre, in occasione del “Pink October” offrirà gratuitamente controlli ecografici al seno per le donne che non rientrano nel programma di screening regionale. Le volontarie di “Firenze in Rosa” saranno presenti al palazzetto per presentare il proprio progetto.
EX E PRECEDENTI – Nessuna delle atlete presenti nei due roster ha mai giocato nell’altra squadra. La Bosca San Bernardo Cuneo è un tabù per la squadra toscana, infatti sono stati soltanto due gli incontri passati fra le due formazioni ed entrambi sono stati vinti dalle piemontesi. A Cuneo terminò 3-2 in un lungo tiebreak, mentre al ritorno la squadra di Pistola si impose con un netto 0-3 a Scandicci.
LE PAROLE DI MARCO MENCARELLI – “Ci siamo preparati a questa sfida cercando di migliorare le nostre prestazioni e pensando a noi, cosa su cui ci impegneremo ancora. La Bosca San Bernardo Cuneo è una squadra che ha un grande equilibrio tra il vecchio e il nuovo, ha qualcosa di rodato all’interno dell’organico ma che ha avuto dei grossi cambiamenti specialmente al palleggio, quindi ha una impostazione tattica che stiamo valutando e su cui dobbiamo stare attenti”.
LE AVVERSARIE – La Bosca San Bernardo Cuneo di Coach Andrea Pistola userà Cambi-Van Hecke sull’asse palleggiatore-opposta, Zambelli-Candi al centro, Nizetich e Markovic in banda e Zannoni come libero.
IN TV – La partita fra Savino Del Bene Scandicci e Bosca San Bernardo Cuneo sarà in diretta su Rai Sport (Canale 57) con il commento del giornalista Marco Fantasia e della ex giocatrice Giulia Pisani.

Le statistiche de Il Bisonte dopo la prima giornata di A1

Dopo la prima giornata di serie A1, le statistiche di squadra dicono che Il Bisonte Firenze è ottavo per numero di ace (3), in una classifica guidata da Brescia con 12, secondo per numero di muri (17), in una graduatoria comandata da Scandicci con 19, e sesto a livello di percentuale di ricezioni perfette (46,6%), in una classifica guidata da Novara col 59,7%. A livello individuale Alice Degradi è la giocatrice più prolifica de Il Bisonte con 19 punti, ottava in una classifica generale guidata da Camilla Mingardi di Brescia (29), davanti a Kaja Grobelna di Chieri, seconda con 26, e a Kenia Carcaces di Casalmaggiore, terza con 24. La seconda realizzatrice fra le bisontine è Sylvia Nwakalor, undicesima con 17 punti, mentre la centrale più prolifica di Firenze è Sarah Fahr, venticinquesima generale con 13 punti nonchè terza 'cannoniera' nel suo ruolo in una classifica guidata a pari merito da Beatrice Berti di Busto Arsizio e Jovana Stevanović di Scandicci con 16. Mina Popović di Casalmaggiore è invece in testa alla classifica generale dei muri vincenti con 7, con Sarah Fahr seconda con 6 e prima de Il Bisonte, mentre Jessica Rivero di Brescia è prima nella speciale graduatoria degli ace con 5, con Alice Degradi sesta con 2 e prima de Firenze. A livello di coppie di centrali, quella de Il Bisonte (Fahr e Alberti) è al terzo posto per punti realizzati (22), in una classifica guidata da quella di Scandicci (Stevanović-Lubian) con 27, davanti a quella di Chieri (Mazzaro-Rolfzen), seconda con 26.

Big match per iniziare

Al via sabato il campionato di Serie CM e per il Volley Prato è subito big match. La squadra di Novelli apre la stagione in casa della Maxitaliaservice – Jumboffice Sesstese (ore 18.00, Pala-Lilly, arbitro Sabatini) affrontando non solo una delle rivali storiche ma anche una squadra attrezzatissima per puntare a vincere e che l’anno passato ha già sfiorato la promozione uscendo contro San Miniato in semifinale play off. Insomma, peggior inizio non poteva esserci per un gruppo che ha faticato a trovare il ritmo lavoro estivo e che è stato fortemente condizionato nella preparazione dai noti problemi di impiantistica. Novelli ed i suoi non sono però abituati a piangersi addosso e per questa sfida di cartello hanno preparato tutto nei minimi particolari. Nella Sestese da segnalare il decano Marchi, regista di indubbie qualità e dalla battuta ficcante, che di queste sfide ne ha vissute moltissime. Ma attenzione alla qualità dei padroni di casa in ricezione e quindi nel gioco di attacco al centro. Per prato assente, come previsto, Giona Corti.
La rosa del Volley Prato: Volley Prato: Alpini M., Marchi, Alpini l., Bruni, Corti Gioele, Civinini, Mazzinghi E., Pini, Catalano, Bandinelli, Anatrini. All. Novelli.
Arbitro: Sabatini

Comunicato Volley Prato

Il programma gare delle squadre maggiori del Prato Volley Project

Serie C Femminile Girone A – Ariete Prato Volley Project – Montebianco Volley Pieve a Nievole (domenica ore 18.00, Palazzetto di San Paolo), arbitro Nannicini.
Esordio delicato come ogni prima volta. Avversaria intrigante la neopromossa Pieve allenata da coach Branduardi. Una squadra che vanta giocatrici esperte come la regista Iozzelli ed il libero Spadoni. Nel mercato estivo la società pievarina ha preso l’attaccante Lelli dalla Fenice, la centrale Savella da Campi e la giovane palleggiatrice Marsili dalla Pantera Lucca. I colpi da novanta sono stati però gli ingaggi della schiacciatrice Ginevra Antonini (classe ’92 ed ex Montespertoli) e di Cecilia Fagni, roccioso ed esperto centrale ex Buggiano e Fucecchio. Per l’Ariete, insomma, un avvio tutt’altro che rilassante ma anche un match subito intrigante per un gruppo fortemente rinnovato ma che ha in ragazze come Bartolini, Filindassi e Morotti una guida esperta. Un gruppo che nelle amichevoli precampionato ha già fatto vedere buone cose e che può affrontare questa gara con discreta serenità.
La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Bagni, Franciolini, Petri, Morotti, Galli D., Filindassi, Nocentini, Scarpelli, Di Stefano, Napolitano, Golfieri, Giuliani. All. Giacomo Raffa.
Le altre prime squadre del progetto:
Serie D Femminile Girone C – Chianti Volley Senior - U18 Ariete PVP (ore 21.00, Palestra Biagi, Tavarnelle Val di Pesa, arbitro Cellai).
Esordio anche per le giovani U18 dell’Ariete che devono rompere il ghiaccio in questa loro nuova avventura in Serie D sul terreno del Chianti Volley. Inizio non facile ma del resto le giovani pratesi dovranno abituarsi a gare complesse in un campionato che da sempre serve per mettere in vetrina e far crescere giovani di qualità ma dove si trovano anche atlete navigate ed esperte.
Serie D Femminile Girone C – Viva Volley - Volley Ponsacco (ore 18.00, Palestra Sem Benelli Iolo, arbitro Velli)
Impegno casalingo per il Viva. Si gioca alla vecchia Sem Benelli, per i ben noti problemi della nuova struttura di Maliseti, l’emozione dell’esordio però ci sarà tutta per una squadra da cui tutti si attendono grandi cose. La squadra di Sandra Cioppi ha qualità ed un giusto mix tra esperienza e gioventù. Attenzione però al Ponsacco che l’anno passato ha chiuso al terzo posto in regular season terminando la sua corsa promozione solo in semifinale play off.
Le divisioni:
In campo anche i tornei di divisione. In Prima Divisione Viva Volley che ospita il Viaccia per un derby subito affascinante che apre la stagione (ore 21.00, Palestra Sem Benelli di Iolo). Giocherà contro l’Use Empoli invece la Pol. 29 Martiri (ore 21.00, Palestra Le Fonti). In Seconda Divisione Girone A, Vaiano fa il suo esordio in casa (ore 21.00, Palestra Mazzini) contro San Piero a Sieve. Nel Girone B il Viaccia ospita il Mugello (ore 18.00, Palestra Rodari di via Viaccia a Narnali). In Terza Divisione Girone A, Ariete PVP che vince 2-3 sul campo del Valdarno. Nel B Viva Volley che ha ospitato venerdì il Fucecchio.

Comunicato Ariete Prato Volley Project

giovedì 17 ottobre 2019

Trofeo UnipolSai: vince Montesport

Si è concluso lo scorso sabato il 2° Trofeo UnipolSai Chianti Valdelsa Assicurazioni con le due finali in programma che hanno decretato la vincitrice di questo torneo pre-campionato. Ad aggiudicarsi il trofeo è stato il Montesport Volley che ha prevalso su Cecina per 3-0. Stesso risultato nell'altra finale che ha visto Calenzano (unica squadra di serie C nelle prime posizioni) aggiudicarsi il 3° posto vincendo sul Cus Siena.
Di seguito la classifica completa:
1° posto - Montesport Volley
2° posto - Volley Cecina
3° posto - Calenzano Volley
4° posto - Cus Siena
5° posto - ASD Pallavolo Fucecchio
6° posto - La Fenice Pistoia Volley
7° posto - Ap Pallavolo Certaldo
8° posto - Pallavolo I'Giglio
Facendo quindi le congratulazioni a Montesport per la vittoria e i complimenti a tutti i team che hanno preso parte a questo evento, concludiamo la seconda edizione del Trofeo UnipolSai. Un ringraziamento a tutte le squadre partecipanti per aver reso entusiasmante questo torneo e aver tenuto fede al rispetto delle regole e della sportività; si ringrazia tutte le società, i dirigenti, le atlete e gli allenatori, nonché al Comitato Regionale e agli arbitri che si sono messi a disposizione. Infine, grazie anche e soprattutto a tutti quanti sono venuti ad assistere agli incontri, a vedere della bella pallavolo e a sostenere le proprie ragazze. Appuntamento al prossimo anno!

Pallavolo I'Giglio

Inizio de campionato è alle porte

L'inizio de campionato è alle porte e anche quest'anno la Pallavolo Sestese si presenta al via del campionato di serie C e lo fa con un roster rinnovato, difatti sono ben 4 i nuovi arrivi. Ma partiamo dalla prima novità,da colui che dovrà guidare questi ragazzi durante l'annata sportiva ovvero il Prof. Stefano Marchi, Laureato ISEF e professore di scienze motorie, Tecnico 3^ Grado Fipav, Docente Federale ai Corsi Allenatori Fipav, gradito ritorno a Sesto Fiorentino dove aveva già allenato nel Campionato di Serie A2 - Stagione 1986/1987 con La Valli Zabban Sestese e nelle successive serie Nazionali disputate dalla nostra società in quegli anni . Marchi avrà come secondo Giacomo Berlincioni, Tecnico di 2° grado FIPAV, anche lui a Sesto da diversi anni dove a guidato le formazioni minori e da quest'anno promosso in serie C. Tra gli atleti i nuovi arrivi sono: Brando Barni 3 (palleggiatore) proveniente dal Prato Volley, Cosimo Cirocco 29 (schiacciatore ricettore) proveniente dal Firenze Volley, Illya Malyutin 30 (centrale) anche lui proveniente dal Firenze Volley, infine il piccolo del gruppo (16 anni ), salito dalle giovanili Christian Giacomelli 49 (centrale). Il roster si completa con le conferme di Giovanni Ammannati 9, Davide Benini 5, Riccardo Ciani 15, Stefano Fanciullacci 7, Matteo Garbelli 1, Giulio Marchelli 10, Giovanni Rinaldi 18, Samuele Sabatini 8 e il Capitano Matteo Marchi 12. "Sarà un annata difficile commenta Gabriele Stefani, direttore Sportivo della compagine sestese, ma noi vogliamo fare bene anche quest'anno e sono sicuro che i ragazzi guidati da un ottimo staff tecnico faranno di tutto per ben figurare". Le partite casalinghe della Sestese Maxitalia Service Jumboffice si giocheranno il Sabato alle 18:00 presso il rinnovato PalaLilly - Vinicio Tarli nel Viale Machiavelli a Sesto Fiorentino.

Pallavolo Sestese ASD maschile

mercoledì 16 ottobre 2019

Al via tutti i campionati

Tra Sabato 19 ottobre e Domenica 20, ripartono tutti i campionali di serie e giovanili della nostra Associazione. Vediamo con ordine tutti i campionati:
Serie C femminile- Domenica 20 ottobre alle ore 18,00 a Piandisco’. Prima di campionato come lo scorso anno ci vede impegnati a Piandisco’. La nostra, squadra molto giovane, affronta la prima gara di domenica. Facciamo un grosso “in bocca al lupo” a queste giovani ragazze che in diverse affrontano per la prima volta questo campionato.
Serie C maschile – Sabato ore 21,00 Pal. Boccaccio. Anche per i nostri ragazzi prima gara casalinga contro Pall. Cascina, squadra che l’anno scorso raggiunse i play off. Dopo qualche partenza e qualche nuovo arrivo, sabato i nostri ragazzi cercheranno fin da subito di fare una bella gara e ottenere punti. Un grande “in bocca al lupo” anche a loro.
2 Div/F- Sabato ore 18,00 a Firenze. Partenza in trasferta anche per le nostre ragazze che vanno a far visita alla SDB Volley Project Pignone. Questo gruppo che l’anno passato ha conquistato la seconda divisione ai play off, senz’altro vorrà fare bella figura anche in questo campionato più difficoltoso. Le ragazze si stanno allenando con serietà e senz’altro faranno bella figura.
U18/F – Mercoledì ore 21,15 a Prato. Dopo la prima gara vinta in trasferta per 3-2 contro Bacci Campi, le nostre atlete hanno avuto un turno di riposo. Stasera di nuovo in trasferta a Prato contro l’Ariete Prato V.P. Trasferta non facile per le nostre giovani che senz’altro non torneranno molto presto . Sono però tutte ragazze serie e volenterose , ci faranno vedere durante l’anno sportivo grandi cose.
U17/F-UISP- Partenza dalla prossima settimana in attesa del calendario definitivo per queste ragazze. Ci saranno nuovi avversari mai incontrati fino ad ora e sarà quindi un momento di confronto per la nostra squadra. Un grosso augurio a tutte di buon campionato.
U16/F – Mercoledì 16 ottobre ore 19,00 Pal. Boccaccio. Di nuovo gara in casa contro Ariete Prato V.P. Dopo la prima gara giocata in casa contro Cascine Volley Empoli e vinta 3-1, le ragazze hanno dovuto subire la prima sconfitta a Scandicci contro Stella Rossa per 3-0. Stasera si vorranno senz’altro riscattare della sconfitta subita la settimana scorsa. Forza ragazze!!!
U16/M- Domenica 20 ottobre ore 11,30 Palestra Comunale (Stadio). I nostri ragazzi dopo la vittoria della prima giornata a Firenze contro Fi/Ovest per 3-2, hanno dovuto arrendersi sempre in trasferta per 3-0 contro Firenze Volley-Robur Scandicci. Domenica ci fa visita la Sales Volley che attualmente conduce il girone. Forza ragazzi, questa è un’occasione ghiotta per far vedere chi siamo.
U14/F – Sabato 19 ottobre ore 15,30 a Prato. Siamo già alla quinta giornata che vede le ragazze in trasferta contro l’Ariete PVP capolista del girone. Questo gruppo si sta comportando molto bene, più delle aspettative previste prima dell’inizio campionato. Con sette punti all’attivo queste ragazze stanno cercando di far bella figura contro società di rilievo. Avanti così ragazze, brave!!
U13/f – Domenica 20 ottobre ore 09,30 pal. Boccaccio. Prima gara ufficiale in questo campionato per le nostre ragazzine che dovranno affrontare l’Ariete Prato V.P. Sembra un caso ma quattro nostre squadre questa settimana affrontano quattro squadre dell’Ariete V.P.di Prato. Domenica mattina ci sarà tanta emozione per la prima gara. Bambine tranquille, l’avversarie sono di ciccia come noi.
U13/M 3x3- Domenica 27 ottobre ore 15,00 a Prato contro Volley Prato Blu e Scarperia. In bocca al lupo ai nostri maschietti che anche loro affrontano domenica prossima la prima partita ufficiale.
U12/F- Turno di riposo per le nostre ragazzine alla prima giornata. Domenica 27 Ottobre alle 09,30 partiranno per il loro campionato contro l’Empoli Pallavolo. Sarà il primo anno che giocano in sei ma certamente impareranno rapidamente e ci stupiranno.
I CANGURI- i nostri ragazzi dovevano già essere partiti, ma con Roberta(Allenatore) in ospedale per intervento abbiamo dovuto rimandare. Si spera al più presto di poter ripartire.
AMATORI MISTO Stasera alle 21,30 in trasferta ripartirà anche il nostro gruppo di Amatori Misto, lo zoccolo duro della società. Dopo uno stop per problemi di spazi palestre questi ragazzi e ragazze sono ripartiti vogliosi di far bene. Dai dai, siamo con voi.
MINIVOLLEY - le nostre cinque squadre iscritte partiranno tra poco per una nuova avventura pallavolistica. Forza bambine, siete il futuro!!

www.apcertaldo.it