mercoledì 23 gennaio 2019

CF: Olimpia POLIRI – U21-Savino del Bene Volley Project Montelupo 3/0

Parziali: 25-21; 25-15; 26-24.
Arbitro: Aristodemo N. F.
Olimpia PoLiRi: Luddi S. (K), Aterini I., Fanciullacci S., Galletti L.M., Lazzeri F., Magnolini G., Mattii E., Montagni A., Rendo A., Romanelli N., Rossi E., Azzini A. (L), Moretti R. (L). All. Mugnaini A. 2° All. Rafanelli M.
U21-Savino del Bene Volley Project Montelupo: Bini E. (K), Agnetta G., Bambi C., Bandini S., Bartalini I., Castellani L., Cecchi M., Iacopini A., Saletti A., Talini M., La Rocca F. (L). All. Innocenti M. 2° All. Malucchi M.
Firenze – Una grandissima vittoria che permette alle azzurre di concludere al meglio il girone di andata. Un 3 a 0 netto, apparentemente senza storia, che permette a Luddi e compagne di accorciare proprio dalla Savino del Bene e tenersi dietro le dirette inseguitrici, tutte vincitrici sui propri campi. Mugnaini e Rafanelli schierano Romanelli in palleggio, opposta Rendo, Luddi e Montagni di banda, Rossi e Lazzeri al centro con Moretti libero. Innocenti e Malucchi rispondono con Castellani in cabina di regia, opposta Bandini, Bini e Saletti di banda, Iacopini e Cecchi al centro con La Rocca libero. Un inizio spumeggiante per le attaccanti di casa, in particolare Luddi, Lazzeri e Rendo, utilizzate a dovere dalla regista Romanelli. La ricezione fatica contro la buona battuta ospite. Primo parziale che sembra essere il preludio ad un’autentica battaglia. Nel secondo set, però, le ospiti sembrano aver lasciato ogni loro desiderio di velleità. Il calo ospite porta anche un calo nel rendimento delle padrone di casa, non visibile nel secondo parziale. Nel terzo le ospiti tornano a giocare a livelli più alti, mentre Luddi e compagne stentano. In rapida successione Lazzeri, Luddi e Rendo lasciano il campo per Mattii, Magnolini e Galletti. Cambi rivelatisi decisivi. Mattii non sbaglia, inanellando qualche buon punto in attacco. Magnolini prende di mira le linee del campo, cecchinandole a dovere sia da posto 4 che dai 9 metri. Ma il lavoro più difficile è spettato a Galletti, ritrovatasi in battuta sul 23 a 20 per le ospiti. Due ace per accorciare le distanze e mantenere la propria squadra a galla. Alla fine a spuntarla è la squadra che ha dimostrato maggiore costanza e maggiore voglia di vincere, di difendere il proprio campo gara dall’assalto di una delle compagini più giovani del campionato. Siamo al giro di boa di una stagione lunga che vede, per la prima volta nella storia, l’Olimpia PO.LI.RI. affrontare il campionato di C femminile. Ancora 13 gare all’orizzonte per centrare il traguardo salvezza. Nelle altre partite, come dicevamo, Pistoia vince in casa contro San Michele, Campi Bisenzio vince in casa contro IUS Arezzo 3 a 1 e Certaldo vince 3 a 0 in casa contro Astra Chiusure Lampo. Vittorie esterne per Calenzano e Pontemediceo, rispettivamente contro Chianti ed Empoli. Ariete Prato e Piandiscò sono impegnate nel posticipo domenicale. La classifica rimane pressoché invariata. Calenzano supera IUS Arezzo e Piandiscò portandosi in terza posizione. L’Olimpia, ancora in ottava posizione, accorcia da Savino del Bene, ma Certaldo, Campi e Pistoia tengono il passo. Rimaste in dietro San Michele (3), Empoli (4) e Chianti (9). La prossima settimana tutti i campionati osserveranno un turno di riposo, tra il girone di andata e il girone di ritorno. La Serie C femminile vi dà nuovamente appuntamento al PALAROSAI il giorno 2 FEBBRAIO, sempre alle ORE 21:00 per l’inizio del girone di ritorno contro Empoli.

Marco Rafanelli

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti