martedì 2 aprile 2019

Arriva al retrocessione per Pescia

Con la sconfitta casalinga ad opera delle giovani di Santa Croce arriva la matematica certezza che la nostra avventura nel campionato di serie C durerà soltanto un anno, almeno per il momento. Sapevamo che la serie C sarebbe stata dura, che sarebbe stato difficile passare da una categoria in cui giocavi da anni ad un’altra dove quello che avevi sempre fatto non bastava più e dovevi rimettere tutto in discussione, alcune devo riconoscere che con il tempo ci sono riuscite e sono cresciute, altre molto meno. Salvarsi era complicato ma probabilmente qualcosa di più si poteva e si doveva fare arrivando a giocarcela un po’ più da vicino con le altre, il non esserci riusciti non deve demoralizzare ma essere da stimolo per ripartire.Sulla partita poco da dire, tanti errori da entrambe le parti ed alla fine ha prevalso chi aveva qualcosa in più sia a livello fisico che mentale. È incomprensibile come questa squadra, non solo in questa occasione, riesca a trasformarsi nel giro di una settimana alternando prestazioni notevoli, vedi con il Calci e a Grosseto, ad altre per certi versi imbarazzanti come il secondo set di ieri dove sembrava che l’avversario da superare fosse più dalla nostra parte della rete che non oltre, situazioni da affrontare e risolvere in ottica futura. Per quanto mi riguarda il futuro mi vedrà ancora a Pescia, la società nonostante il risultato non ha mai messo in dubbio la fiducia nei miei confronti, questo fa senza dubbio piacere, e quindi da oggi si inizia a lavorare per la nuova stagione cercando di allestire una buona squadra che torni a divertire e divertirsi facendo tesoro di questa importante esperienza.

Pallavolo Delfino Pescia

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti