martedì 2 aprile 2019

Palestra Azzurra, grande prova di carattere

Volley Sei Rose Rosignano – AM Flora Buggiano 3 – 2 (22/25 – 20/25 – 25/17 – 25/23 – 15/11)
Partita non adatta ai deboli di cuore quella andata in scena al Palabalestri tra due squadre che non potevano perdere punti: Rosignano per non essere trascinata nella zona retrocessione e Buggiano per mantenere la seconda posizione, la migliore per i play off. Ne è venuta fuori una partita intensa agonisticamente con le due squadre che non si sono risparmiate e hanno dato il tutto per tutto. Buggiano è partita bene vincendo primo e secondo set, ma il Rosignano è stato protagonista di una grande rimonta dimostrando ancora una volta che quando gioca in casa, a squadra completa anche se acciaccata, è una bestia nera per chiunque, capace di grandi prestazioni. Recuperata Pintimalli il Rosignano è sceso in campo con Fusano/Bonciani sulla diagonale, Castellano/Pintimalli a banda, Sicurani/Milone al centro e Pardini libero. Il primo set è stato molto equilibrato, giocato sul filo di lana con le squadre sempre appaiate nel punteggio con belle azioni di gioco, ma sul finale, con il Rosignano che conduceva 22/20 subisce un break pesante che porta le ospiti a vincerlo 22/25. Il secondo set è rimasto in parità solamente nei primi scambi, poi il Buggiano ha allungato di qualche punto e la Palestra Azzurra non è stata in grado di riagganciare le ospiti che hanno continuato a macinare il loro gioco fino alla fine chiudendo 20/25. L’essere sotto di due set a zero non faceva presagire nulla di buono, ma era anche vero che la squadra di coach Lazzerini stava giocando alla pari con la più quotata Buggiano e il tempo tra il secondo e terzo set è servito per lavorare sulla testa più che sulla tattica. Non bisognava mollare perché in campo c’eravamo. Così le nostre bimbe hanno iniziato il terzo set cercando di fare ancora meglio e già dai primi scambi Rosignano si è portato in vantaggio; ora è il Buggiano che insegue ma le padrone di casa allungano ancora quando entra Gialluca per Milone al servizio sul 18/15 che diventa 21/16. Entra ancora Foppa Vicenzini al posto di Bonciani nel giro dietro sul 22/16 e finisce 25/17. Il quarto set è stato una vera e propria battaglia con le due squadre che non ci stavano a mollare, nella prima parte è stato il Buggiano a condurre anche di tre punti, ma il Rosignano ha riagganciato sul 14 pari; sul 15 pari è entrata nuovamente Gialluca al servizio al posto di Sicurani mettendo in difficoltà le ospiti che non sono riuscite ad essere incisive in attacco, così la Palestra Azzurra ha piazzato un break di 3 punti, 18/15. Buggiano riaggancia 21/21 e 22/22 ma Rosignano non sbaglia e chiude 25/23 portando in parità il conto dei set. Ora le bimbe di Paolo Lazzerini ci credono e entrano in campo per il quinto set più determinate che mai, sul 5/3 Gialluca sostituisce definitivamente una Milone ormai allo stremo per il dolore (miglior partita di tutto il campionato la sua), si cambia campo sul 8/6, Buggiano si rifà sotto 9/8. Il finale è con un Rosignano in crescendo quando davanti arriva Gialluca che diventa un cecchino e mette a terra quattro palloni pesantissimi. Sugli spalti il pubblico scalpita e sostiene a gran voce le padrone di casa. Sul 14/11 Buggiano manda in rete un attacco: è finita! Gli spalti del palazzetto esplodono in un urlo liberatorio insieme alle bimbe in campo. Brave brave tutte! Con una squadra come il Buggiano solamente giocando tutte ad un ottimo livello si può sperare di vincere ed è quello che avete fatto. Con i due punti di stasera è stata messa un’ipoteca sulla salvezza. Sabato prossimo altra battaglia in quel di Santa Croce con U21, una delle squadre più in forma del momento.
Formazione: Milone, Foppa Vicenzini, Pintimalli, Pardini, Fusano, Gialluca, Colosimo, Bonciani, Sicurani, Beltrando, Castellano, Pino

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti