sabato 30 novembre 2019

La Fgl Pallavolo Castelfranco con la B1/F e' impegnata nella trasferta a Cesena

Questo fine settimana la squadra di B1/F vede impegnata la FGL Pallavolo Castelfranco nella trasferta a Cesana domenica pomeriggio. Il fischio di inizio è programmato per le ore 17.30 con in campo le squadre Angelini Elet. Cesena vs FGL Pallavolo Castelfranco. Le ragazze di Menicucci e Ficini si sono allenate al meglio per poter affrontare le cesenate nel migliore dei modi, anche se il Carisport non è un campo facile. Negli ultimi anni non siamo mai riusciti a vincere sul parquet di Cesena, e domenica si cercherà di sfatare il risultato negativo e voltare pagina, anche se nella scorsa stagione Andreotti e compagne si erano trovate in vantaggio 2-0, ma la squadra di casa riuscì a vincere al tie breack grazie al sostegno del proprio pubblico che le segue con molto interesse. In classifica al momento entrambe le squadre si trovano a pari merito con 10 punti. Per coloro che volessero seguire la squadra in trasferta, la partenza è fissata per le ore 12.30 con ritrovo per le ore 12.20 davanti al palazzetto dello Sport di Castelfranco di Sotto in piazza Mazzini. Vi aspettiamo al seguito della nostra squadra.

Fonte: Società ap

Bionatura all'esame del Castelbellino!

A dare spettacolo sabato sera nel fervido PalaPiaggia, Bionatura Nottolini e Termoforgia Moviter di mister Solforati, in un big match che scalderà fortemente gli animi delle rispettive tifoserie. L'ambito posto che le due compagini occupano attualmente in classifica, costituisce una posizione strategica di grande interesse, che entrambe le squadre vorranno non solo preservare ma cogliere l'occasione di incrementare. Tra l'altro la classifica sabato subirà un bello scossone con il big match tra la capolista Empoli e VolleyRó CdP. Due punti separano Bionatura dalle anconetane, che si trovano quindi in terza posizione a pari punti con VolleyRó, che a onor del vero, ha già affrontato, come Nottolini, il turno di riposo. Castelbellino è reduce dalla vittoria con 3M Perugia mentre Nottolini da quella guadagnata ad Imola. Positivo il periodo per entrambe, così come è sottile la differenza tra le due formazioni: tutte e due hanno incamerato il frutto di 4 vittorie; Termoforgia ha sulle spalle il piccolissimo fardello di 2 sconfitte mentre Nottolini solo quella con la capolista Empoli. Ancona si presenterà al PalaPiaggia con un roster fortemente rinnovato: le schiacciatrici Ciccolini, capitan Verdacchi e Fattorini le uniche superstiti di un gruppo che nella stagione passata ha trionfato su tutti i fronti, ottenendo meritatamente l'accesso in B1. Bionatura avrà di fronte una squadra composta da molte giovani non ancora ventenni (con un secondo libero del 2002), alternate a giocatrici di esperienza come l'opposto Sofia Moretto, considerata l'asso nella manica di Termoforgia e la banda Cristina Coppi, nativa di San Miniato, con esperienze in A2. Lo studio delle caratteristiche tecniche di questa formazione da parte di coach Becheroni sarà come sempre minuzioso, per fornire alle sue gli strumenti necessari per approcciarsi al meglio all'atteso match. Il clima in casa Nottolini è come sempre molto sereno, le atlete sono molto concentrate sul lavoro analitico da svolgere, come si conviene del resto durante la preparazione di ogni gara. Vi aspettiamo numerosi e pronti a tifare Nottolini sabato sera, fischio d'inizio come sempre alle ore 21:00, ricordandovi che NIENTE È COME ESSERCI!

Fonte: Ufficio Stampa

Trasferta ostica per il Jolly Volley Fucecchio

olly Volley Fucecchio impegnato questo Sabato, 30 Novembre, nella trasferta in terra labronica contro la formazione del Tomei Livorno, squadra attualmente in quinta posizione ed a 1 solo punto di distanza in classifica rispetto a noi. Tomei è reduce dalla bella vittoria sul campo del Dream Volley Pisa, mentre Fucecchio ha incassato la prima sconfitta stagionale contro la Fonteviva Massa. Durante la settimana i nostri ragazzi si sono allenati con determinazione ed impegno per poter affrontare al meglio l’incontro e quindi per cercare di tornare con degli importantissimi punti, utili a rimanere agganciati al gruppo di testa classifica.
Inizio fissato alle ore 18:00 alla palestra Comando Vvf di Livorno.
Forza ragazzi!
JOLLY VOLLEY FUCECCHIO: Caramelli, Pantani, Pasquetti, Salini, Pertici, Maggiorelli, Macchi, Bottari, Cenni, Montini, Minicozzi, Alessio Signorini, Livecchi (L). All.: Andrea Signorini, Pascale.
GS VVF C TOMEI LI: Bacci (L), Baldassari, Bargagna, Benedetti, Bracci, Caproni, Carraresi, Facchini, Grieco, Imbriolo, Lampredi, Macchia, Puccinelli (L), Wiegandi. All.: Cerciello.

Calci si prepara alla trasferta di Brescia

Settimana tranquilla per la Peimar Volley, che ha lavorato intensamente, ma anche con serenità, in vista della trasferta sul campo della capolista Atlantide Pallavolo Brescia
Ancora indisponibile, per la gara, Simone Nicotra, che resterà in Toscana per proseguire la fisioterapia alla caviglia infortunata. Tutti pronti stamani gli altri componenti della rosa, per il canonico ultimo allenamento prima della partenza, prevista nel primo pomeriggio. Il warm up sarà al Pala San Filippo domenica mattina con le ultime rifiniture da seguire per contrastare efficacemente la forte avversaria di turno. La squadra è in fiducia, reduce da quattro vittorie consecutive e determinata a dar seguito alla striscia di risultati positivi anche su un campo ostico come quello lombardo.

Peimar Volley

Il Centrale Carmelo Gitto: “La Materdomini Castellana Grotte ha qualità e ha un buonissimo potenziale”

“La Materdomini ha un roster composto da giocatori esperti, sarà una gara dura su tutti i fondamentali e il nostro compito è quello di non mollare”. Parola del centrale della Emma Villas Aubay Siena, Carmelo Gitto, che questo pomeriggio ha parlato insieme al palleggiatore della squadra senese Michael Zanni della prossima gara in calendario per la compagine biancoblu. Domenica 1 dicembre alle ore 18 la squadra di coach Gianluca Graziosi tornerà a giocare al PalaEstra. Lo farà per un match valevole per la settima giornata di campionato: l’avversaria sarà per l’appunto il team pugliese della Materdomini Castellana Grotte. Siena è reduce dal punticino conquistato in trasferta in Abruzzo, ad Ortona, dove dopo oltre due ore di gara la squadra locale ha vinto la partita dopo cinque set tiratissimi ed emozionanti. La Emma Villas Aubay ha ora 12 punti in classifica dopo le prime sei gare di questo campionato. La Materdomini Castellana Grotte ha perso l’ultima gara in casa contro Brescia, 1-3 il risultato finale, e ha 4 punti in classifica. “La Materdomini – ha proseguito nella sua analisi Carmelo Gitto – ha vissuto un inizio di stagione un po’ travagliato, è comunque vero che hanno disputato molte gare difficili. Nel loro roster tuttavia c’è qualità e c’è un buonissimo potenziale, ritengo che abbiano tutte le carte in regola per poter risollevarsi e conquistare posizioni in classifica. Noi stiamo attraversando un buon momento, nonostante la sconfitta ad Ortona. Credo che in Abruzzo abbiamo disputato una buona gara, siamo stati lì nel punteggio fino alla fine ma siamo stati puniti da qualche errore di troppo che abbiamo commesso. Continuiamo così, dobbiamo andare in campo sempre come se fosse una finale e cerchiamo di migliorare ancora”. “Sapevamo che a Ortona sarebbe stata una partita tosta per noi – ha dichiarato il palleggiatore della Emma Villas Aubay Siena, Michael Zanni –. Dovevamo lottare contro una squadra che è molto forte e che arrivava da una scia di vittorie importante e significativa. Ora ci attende un’altra partita complicata come quella contro la Materdomini Castellana Grotte il cui roster è di buonissima qualità. Questo è un campionato davvero tanto equilibrato, come si vede dai risultati che si registrano ad ogni giornata del torneo”. Oggi la squadra ha effettuato una doppia seduta di allenamento, venerdì è in programma un allenamento al pomeriggio e sabato al mattino. E’ già attiva la prevendita per entrambe le sfide che Siena giocherà in casa nei prossimi due turni di campionato, quindi la gara contro la Materdomini Castellana Grotte dell’1 dicembre e quella contro la Bcc Castellana Grotte dell’8 dicembre, tutte e due alle ore 18. La prevendita è attiva online nel circuito della CiaoTickets. La biglietteria del PalaEstra sarà aperta questa settimana giovedì e venerdì dalle 17 alle 19 e poi domenica dalle 10,30 alle 13 e dalle 15,30 in poi.

Seconda consecutiva al PalaParenti: arriva Cantu’

Seconda gara consecutiva tra le mura amiche per la Kemas Lamipel che affronta domani la Pool Libertas Cantù in una gara molto importante per continuare il trend positivo. I “Lupi” hanno infatti ottenuto solo vittorie con il punteggio più netto negli incontri casalinghi disputati fino ad oggi e contro Cantù c’è voglia di portare avanti questa striscia positiva, per poi provare a tornare a fare punti anche in trasferta. I lombardi allenati da Luciano Cominetti sono però un team in crescita e da prendere con le molle nonostante in classifica siano al penultimo posto con solo 2 punti ottenuti, frutto di due sconfitte al tie-break. L’ultima gara contro Calci ha però mostrato evidenti passi in avanti nel gioco e nelle tenuta di campo, con il duo formato dai giovanissimi Motzo e Cominetti che ha fatto faville: sia l’opposto italo-brasiliano che lo schiacciatore bergamasco sono tra gli elementi da tenere sott’occhio, senza dimenticare l’altra banda Maiocchi, il palleggiatore Baratti e la coppia di centrali Monguzzi-Mazza. Nell’ultimo periodo infortunato ma altra freccia nella faretra del tecnico lombardo è l’opposto cubano Poey, già protagonista in Italia (Roma, Piacenza, Grottazzolina) e all’estero in campionati prestigiosi. Nel complesso una squadra giovane e che vorrà ben figurare vendendo carissima la pelle. Per la Kemas Lamipel un test quindi importante e in cui bisognerà mettere in pratica quanto di buono preparato durante gli allenamenti settimanali: indubbiamente la squadra è chiamata ad una prova ancor migliore di quanto già positivo fatto vedere una settimana fa contro Lagonegro. In un campionato, infatti, che non offre turni di gioco “facili” e che nemmeno permette passi falsi, bisogna buttare in campo ogni giornata il 100% del proprio potenziale cercando sempre di migliorare ed alzare l’asticella. L’appuntamento con il fischio iniziale (arbitreranno i signori Palumbo e Merli) è fissato per le ore 19.00 di domani 1 Dicembre: l’orario, diverso da solito, rientra nella programmazione della Lega Volley e la partita andrà in diretta su YouTube con il link che verrà reso pubblico sui social biancorossi in questi due giorni.

Andrea Costanzo – Ufficio stampa

Attenta Scandicci, schiena dritta, arriva Busto

Dopo l’importante vittoria contro la Lokomotiv Kaliningrad che ha rilanciato la Savino Del Bene Scandicci in testa al Girone B di Champions League, le ragazze di coach Mencarelli vogliono rilanciarsi anche in campionato. Domenica alle 17.00, Lucia Bosetti e compagne sfideranno la Unet E-Work Busto Arsizio seconda forza del campionato tra le mura del Palazzetto dello Sport di Scandicci. Dopo la brutta sconfitta di Conegliano, Scandicci ha bisogno di tornare alla vittoria per rilanciarsi in classifica e per riportare la gioia anche tra le mura amiche. Il Palazzetto di Via Rialdoli raggiungerà il terzo sold-out stagionale, infatti, ad oggi restano in vendita solo cinquanta biglietti. L’avversaria, allenata dall’esperto Stefano Lavarini, sta vivendo un momento vincente nonostante i tanti infortuni, infatti dopo un avvio a rilento ha risalito la classifica fino ad insidiare la capolista Conegliano.
EX E PRECEDENTI: Gli unici due ex sono nella Savino Del Bene Scandicci. Uno è proprio l’head coach Marco Mencarelli a Busto dal 2015 al 2019 e l’altra l’olandese Lonneke Sloetjes in Lombardia tra il 2013 e il 2014. Quello di domenica sarà l’undicesima gara tra Scandicci e Busto Arsizio con 7 vittorie toscane e tre lombarde. In terra scandiccese è stata solo una la vittoria delle farfalle quando nel 2016 si imposero per 2-3. L’ultimo incontro è terminato 3-2.
LE PAROLE DI COACH MENCARELLI: “Busto è la mia ex squadra, è la mia prima volta che in mia carriera mi trovo in una situazione simile perché ho sempre allenato le nazionali, è la prima volta che la vivo anche dal punto di vista emotivo. Sono uno che distingue l’affetto per le persone e non per le entità. Sarà curioso giocare contro lo staff e le ragazze, giocare in una situazione di questo genere. Mi aspetto una Savino Del Bene che confermi i progressi ed i segnali di crescita che ci hanno accompagnato e non vedo per quale motivo dobbiamo fermare questo progresso che sta soddisfacendo le mie aspettative e quelle delle ragazze.
LE AVVERSARIE: Coach Lavarini potrebbe scegliere Orro opposta a Lowe, Bonifacio-Washingtin al centro mentre la coppia Gennari-Herbots agirà in banda con Leonardi come libero.
IN TV – La partita fra Savino Del Bene Scandicci e Unet E-Work Busto Arsizio sarà trasmessa gratuitamente in Italia sulla piattaforma PMG Sport. Andando sul sitowww.pmgsport.it si aprirà un player dove sarà possibile selezionare l’incontro. Altrimenti, si potrà andare sulla piattaforma LVFTV (www.lvftv.com) e accedere con le vecchie credenziali all’incontro. La partita sarà tramessa entrando nella sezione Sport anche su Repubblica.it e su Sport.it.

Trasferta cremonese per Il Bisonte, atteso dalla Pomì

La prima tranche della stagione de Il Bisonte Firenze si chiude domani con la trasferta del PalaRadi di Cremona: alle 17 la squadra di Caprara fa visita alla ÉPiù Pomì Casalmaggiore per la nona giornata del campionato di serie A1, poi vivrà due settimane (e un week end) senza impegni agonistici, avendo già giocato il match della decima contro Novara. L’obiettivo quindi è chiudere in bellezza questo primo terzo abbondante di regular season, che ha già regalato diverse soddisfazioni alle bisontine: il terzo posto in classifica con 18 punti è straordinario, così come il livello del gioco espresso quasi sempre dalla squadra, ma l’appetito vien mangiando e quello di domani sarà un altro bell’esame di maturità. La Pomì è quinta a soli due punti di distanza (e con una gara in meno) e ha vinto quattro delle ultime cinque gare giocate, oltre a essere un’avversaria tradizionalmente ostica per Il Bisonte, che comunque si presenterà all’appuntamento al completo e super motivato.
EX E PRECEDENTI – Oltre a Giovanni Caprara, che ha allenato a Casalmaggiore nella A1 2016/17, l’unica ex della sfida è la centrale della ÉPiù Mina Popović, che ha giocato ne Il Bisonte nella scorsa stagione in serie A1. I precedenti fra le due squadre fra B1, A2 e A1 invece sono sedici, con Il Bisonte che ha vinto tre volte (di cui una sola in casa della Pomì nella A2 2012/13), a fronte di tredici sconfitte (di cui le ultime tre consecutive).
LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA – “Ci aspetta un’altra di quelle partite in cui dovremo stare molto attenti ai nostri attacchi, perché di fronte avremo un muro molto importante, e poi Casalmaggiore ha anche una buona serie di battitori e una grande varietà in attacco: in questo momento eccelle con la fast di Stufi e i primi tempi di Popović, poi naturalmente ci sono Carcaces e Bosetti che sono i terminali offensivi principali. Insomma, sarà un altro banco di prova per vedere se riusciamo a fare un ulteriore passo avanti: sarà importante mantenere la lucidità nel corso del match e poi abbiamo la speranza che diventino sempre più corti i black out che accusiamo durante le partite. Io non guardo la classifica, il mio sogno è vedere dei miglioramenti dal punto di vista organizzativo e di squadra ma anche dei singoli, sia nella lettura delle situazioni che sugli aspetti tecnici su cui lavoriamo tutti i giorni. Certo, qualificarci per la Coppa Italia sarebbe un grande successo e ci vogliamo arrivare, ma non è questo il focus principale perché altrimenti perderemmo di vista gli aspetti più importanti, che sono la crescita di squadra e individuale”.
LE AVVERSARIE – La Pomì Casalmaggiore di Marco Gaspari dovrebbe schierarsi con la serba Ana Antonijević (classe 1987) in palleggio, una fra la statunitense Danielle Cuttino (1996) e la slovena Lana Ščuka (1996) come opposto, Federica Stufi (1988) e la serba Mina Popović (1994) al centro, la cubana Kenia Carcaces (1986) e Caterina Bosetti (1994) in banda e Ilaria Spirito (1994) nel ruolo di libero.
IN TV - La partita fra ÉPiù Pomì Casalmaggiore e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta streaming, in HD e in chiaro (e quindi gratuitamente), sul sito ufficiale di PMG Sport (www.pmgsport.it), su LVF TV, la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile (www.lvftv.com, effettuando la registrazione), nella sezione Sport del sito www.repubblica.it e sul portale www.sport.it.

venerdì 29 novembre 2019

Il programma del fine settimana del VBC Arnopolis

Questi gli impegni del fine settimana:
SETTORE FEMMINILE
-sabato ore 21,15 a San Miniato Basso (PI) la serie C sarà ospite di una squadra che veleggia nei piani alti della classifica, Lupi Estintori Folgore San Miniato,
-domenica ore 15,30 la Under 13 Pallavolo Casentino in trasferta alle ore 15,30 contro il Volley Arno Montevarchi,
-domenica ore 16,00 la Under 16 ad Arezzo contro il Club Arezzo,
-domenica ore 18,00 (nell'unica gara che si gioca al Dello Sport di Pratovecchio Stia) la seconda divisione Arnopolis contro Pallavolo Valdarno,
-Lunedi ore 20,45 a Poppi la seconda divisione Pallavolo Casentino contro il Cortona Volley,
SETTORE MASCHILE VOLLEY CASENTINO
-domenica ore 15,00 nella lunga trasferta a Piancastagnaio, la under 14 contro Saiuz Amiata,
-domenica ore 21,00 a Soci la prima divisione ospita il Club Arezzo.

Giorgio Peruzzi

Torna a giocare in casa il Volley Prato

Sabato (ore 18.00, arbitro Armelani) la squadra di Novelli ospita il Grm Infissi Club Arezzo e questa volta lo fa alla Palestra Salvo D’Acquisto di Tavola. Di fronte una squadra estremamente esperta con giocatori di gran passato come Maggini e Salvi. Attenzione alla qualità offensiva di Scortecci ma in generale Arezzo è una formazione ampiamente alla portata dei pratesi. Prato, infatti, ha qualità che la pongono almeno una spanna sopra avversarie di questo genere e, limitando al minimo errori e distrazioni, la squadra di Novelli può far sua l’intera posta in palio. Pini e compagni sono in crescita fisica e mentale e, nonostante qualche black out ancora poco giustificabile, le ultime prestazioni e la classifica lo confermano.
La rosa del Volley Prato:
Volley Prato: Alpini M., Marchi, Alpini l., Bruni, Corti, Civinini, Mazzinghi E., Pini, Catalano, Bandinelli, Anatrini, Nincheri. All. Novelli.
Arbitro: Armelani

In Serie D, Volley Prato che sarà ospite alle ore 21.15 delle Officine Meccaniche F.lli Nuti di Campi Bisenzio (Palestra Garibaldi, arbitro Barcellona). La prima vittoria di sabato scorso ha regalato fiducia e sicurezze alla squadra di Targioni. Due gare e due prestazioni positive per i giovani Under 18 del Volley Prato. Due gare che rappresentano un buon biglietto da visita per la Serie D che non sembra assolutamente essere fuori portata per i pratesi. Campi che ha perso con Siena e con Firenze sembra avversaria alla portata dei Targioni boys.
La rosa del Volley Prato: Caniatti, Cantini, Cecchin, Conti, Dardini, De Giorgi, Disconzi, Pacini, Pontillo, Scaduto, Torri, Trancucci. All. Targioni.

Comunicato Volley Prato

Il programma gare delle squadre maggiori del Prato Volley Project

Serie C Femminile Girone A – Calenzano Volley - Ariete Prato Volley Project (ore 21.00, Palestra S.M. Arrighetto da Settimello), arbitro Ibresi.
Gara di vertice per l’Ariete che, ripreso fiato con il successo su Montelupo, cerca il risultato importante sul terreno del Calenzano. Squadra solida e guidata da una vecchia conoscenza come Santi Francalanza, Calenzano guida la graduatoria con una sola sconfitta al passivo patita nell’ultimo turno contro Bagno a Ripoli. Rosa importante quella a disposizione di Francalanza che può contare su un libero di qualità come l’ex Campi Bisenzio Bencini, su un’ottima regista come Gagli ed in attacco sull’ex Ariete Giulia Speranza. Insomma, una squadra costruita per passare di categoria e contro cui Prato dovrà trovare continuità al servizio, per non consentire uscite serene a Gagli, e buona correlazione muro-difesa, per limitare le percentuali offensive delle padrone di casa.
La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Bagni, Franciolini, Petri, Morotti, Galli D., Filindassi, Nocentini, Scarpelli, Di Stefano, Napolitano, Golfieri, Giuliani. All. Giacomo Raffa.

Le altre prime squadre del progetto:
Serie D Femminile Girone C – U18 Ariete PVP – UPC Robur (ore 18.00, Palazzetto di San Paolo, arbitro Gagli).
Le buone prestazioni non bastano più adesso serve la vittoria. Dopo tanti applausi e complimenti ora la squadra di Panti ha voglia di far punti pesanti per migliorare una classifica che non rende merito a quanto fatto vedere dalla squadra in campo. La Robur non è però squadra da sottovalutare e lo dimostra il fatto che, prima della battuta d’arresto contro il VBA nell’ultimo turno, la squadra di coach Cordiviola era reduce da due successi consecutivi. Insomma, gara possibile ma non facile. Ora però è il momento di puntare alla posta piena.
La rosa dell’Ariete PVP: Bardazzi, Fanelli, Forasassi, Galli, Giacomelli M., Giacomelli E., Goracci, Grassi, Guarducci, Mennini, Molinari, Moscardi, Rovini. All. Panti.

Serie D Femminile Girone C – Volley Aglianese - Viva Volley (ore 18.00, Palestra Capitini, arbitro Turturro)
Subito un esame importante insomma per la neo capolista guidata da Sandra Cioppi. L’Aglianese è una buona squadra, ben allenata da Guidi e con giocatrici interessanti come l’ex Romagnani e le sorelle Quadrini. Una squadra che ha alternato risultati interessanti ad altri deludenti ma che, specialmente al Capitini, sa essere insidiosa. Insomma, come detto, un test importante per la squadra pratese che, superata Bellaria in un big match praticamente perfetto, deve ora dimostrare di avere non solo le qualità tecniche e fisiche ma anche mentali per stare in alto.
La formazione del Viva Volley: Cecchi, Fantacci, Gianni, Innocenti, Lamperi, Mannuci, Pacini, Pagliai, Piccini, Rosellini, Saletti, Tammaro, Vignozzi. All. Cioppi.

Le divisioni:
In campo anche i tornei di divisione. In Prima Divisione Viva Volley che sarà ospite della Sancat Firenze (ore 21.00, PalaSancat via del Mezzetta). In trasferta invece Viaccia che sarà ospite del Use Volley Sovigliana (ore 21.00, Palestra Falcone Borsellino). Ospita l’Olimpia Poliri la Pol. 29 Martiri (ore 18.00, Palestra Le Fonti). In Seconda Divisione Girone A, Vaiano in casa del Valdarninsieme (ore 18.00, Palestra San Biagio di Figline Valdarno). Nel Girone B il Viaccia ospita l’Olimpia Poliri (ore 18.00, Palestra Rodari di via Viaccia a Narnali). In Terza Divisione Girone A, Ariete PVP che ospita la Pol. San Quirico (ore 21.00, Palazzetto San Paolo). Nel B Viva Volley che sarà ospite del Chianti Volley (ore 18.00, Palazzetto via Montopolo di San Casciano Val di Pesa).

Comunicato Ariete Prato Volley Project

giovedì 28 novembre 2019

La pallavolo femminile della Polisportiva Capannori ancora a punteggio pieno

Terza vittoria e stagione che prosegue ancora a Punteggio pieno per la squadra della Polisportiva Capannori impegnata nel campionato regionale Uisp femminile senior. Le biancorosse hanno superato in casa il Volley Bientina 3-0 in un incontro tenuto sempre sotto controllo grazie anche alle prestazioni di Eleonora Landucci e di Laura Giordano, oltre che di un collettivo che ha offerto una grande prova corale. Soddisfatto il tecnico Donatelli che ora ha iniziato a preparare la sfida casalinga di martedì prossimo (3 dicembre alle 21.40) contro Stiava Volley.

Luca Fontana

Primato Europeo!

Seconda giornata della pool B di CEV Champions League e la Savino Del Bene Scandicci fa il suo esordio stagionale tra le mura del Pala Estra di Siena: per le ragazze di coach Mencarelli quello di Siena è il palazzetto di casa per le gare della massima competizione europea. Sfida al vertice del girone quella tra Savino Del Bene Scandicci e Lokomotiv Kaliningrad. Le russe, che questo anno esordiscono nella manifestazione, si presentano alla loro prima sfida in terra italiana dopo aver vinto 3-0 contro Maribor alla prima giornata Champions. Kaliningrad, con 3 punti conquistati guida il girone, la Savino Del Bene è invece seconda dopo il successo 2-3, arrivato alla prima giornata, in casa del Vakifbank Istanbul. Per l’appuntamento di CEV Champions League, coach Mencarelli punta sul 6+1 composto da Malinov come alzatrice, Stysiak da opposto, Bricio e Pietrini in banda, Kakolewska e Stevanovic come centrali e Merlo da libero. Il Lokomotiv Kaliningrad risponde con Zivkovic al palleggio, Cleger da opposto, Voronkova e Kurilo da schiacciatrici, Orlova e Podskalnaia al centro e Galkina come libero. Partita subito combattuta. Il primo punto lo mette a terra Pietrini, ma Kalinigrad sta in scia ad una Scandicci guidata in avvio dalle giocate di Stevanovic. Le russe non mollano e si portano avanti di 3 punti grazie all’ace di Voronkova (9-12). La Savino Del Bene non ci sta: Stysiak risponde con un ace e fa 11-12. Cleger e Voronkova sono una spina nel fianco per Scandicci e le ragazze di Mencarelli scivolano nuovamente sul -3 (14-17). A sistemare le cose ci pensa Bricio con due ace consecutivi che consentono alla Savino Del Bene di tornare avanti sul 18-17. Kaliningrad ferma la gara con il suo primo time out, poco dopo (22-20) la formazione russa chiama ancora “tempo”. Il finale è punto a punto, Mencarelli chiama time out sul 22-22 e poi sul vantaggio russo 23-24. La battaglia della prima frazione però la porta a casa Scandicci con il 26-24 segnato da Stysiak dopo uno scambio infinito. Nel secondo set l’avvio delle russe e di livello. La squadra di coach Voronkov scappa sul 6-11, ma la Savino Del Bene mette in piedi un parziale di 7-1 firmato da una Super Pietrini che, in attacco e a muro, fa quello che vuole (13-12). Nonostante le “sassate” di Bricio la formazione russa rientra in parità sul 18-18. A questo punto inizia una sfida colpo su colpo che vede le due squadre arrivare in parità sul 23-23. Il set se lo aggiudica 23-25 il Lokomotiv Kaliningrad, con Voronkova a mettere a terra l’ace di fine set. Nella terza frazione di gara parte meglio la Savino Del Bene (3-0), ma Kaliningrad torna in vantaggio e per pareggiare sul 6-6 occorre un solidissimo muro di Stevanovic. La squadra russa non si spaventa a va sul 7-10, ma l’ingresso di Sloetjes cambia marcia alla Savino Del Bene. L’olandese segna a ripetizione e Scandicci torna avanti (12-11). La formazione di coach Mencarelli mantiene a lungo il vantaggio, ma nel finale di set viene raggiunta e superata (18-20). Arriva così un time out per Scandicci, ma al rientro in campo il vantaggio è sempre di due punti per Kaliningrad (20-22). Il pari sul 22-22 lo firma Pietrini, autrice anche del muro del sorpasso (23-22). Voronkov ferma il match e dopo il time out le sue ragazze tornano avanti 23-24, Scandicci ad un soffio dal secondo set perso si aggrappa ad una Pietrini “Aggiustatutto” che piazza il muro per il 24-24. Scandicci centrato il pari vince il set 26-24 con due grandi colpi di Stysiak e Bricio. L’avvio di quarto set vede Scandicci scappare sul +4. Malinov con l’attacco di seconda mette giù il 9-5 e costringe Kaliningrad al time out. Il vantaggio scandiccese si assottiglia, ma Pietrini a muro mette giù il pallone del 13-10 e tiene la formazione ospite a distanza. Scandicci torna sul +5 sul 15-10 e poi sul 17-12, sfruttando anche gli errori delle avversarie. Il +6 arriva invece grazie alle bordate di Stysiak (18-12) e Bricio (19-13). Tre punti di parziale consentono a Kaliningrad di tornare sul -3 (20-17). La rimonta russa sfuma sotto i colpi di Scandicci e sull’errore al servizio di Voronkova la Savino Del Bene si aggiudica il quarto set per 25-21 e la partita per 3 set a 1. Per la squadra di Mencarelli è una vittoria da tre punti che vale la vetta del girone. Per Elena Pietrini invece arriva il primo titolo di MVP di una gara di Champions League. Coach Mencarelli post partita: “Siamo molto soddisfatti, io e il mio staff, ma anche le ragazze. Soddisfatti del risultato, ma anche della prestazione, come del resto eravamo dopo la partita di Istanbul. Abbiamo avuto la possibilità di leggere la loro filosofia tattica attraverso della visione della gara contro la Dinamo Kazan. Questo ci ha permesso di capire alcune cose del loro modo di giocare e ci ha permesso di essere bravi a toccare e murare, soprattutto nel terzo set gli abbiamo preso le misure e loro hanno perso fiducia. Questo gli è costato caro, perchè hanno preso 10 muri.”

mercoledì 27 novembre 2019

Union Volley: risultati dal 20 al 24 novembre

U13 MONTAIONE - Nella prima di ritorno si ripete la sconfitta contro Sorms Volley. Sapevamo già che le avversarie in questione erano più forti sia tecnicamente che fisicamente, ma speravamo di vedere un po' di quell'unione e di quella grinta in più senza lasciarsi condizionare così tanto. Domenica 1 dicembre la squadra di Rachele Signorini sarà a Scandicci cercando di riscattarsi. 
MONTAIONE - Settimana di riposo per la squadra di Furiesi, che dopo un pieno di allenamenti tornerà in campo con la trasferta a Fucecchio. All'andata, nonostante la sconfitta, le bimbe arrivarono con l'atteggiamento giusto giocando una partita decisamente buona e ci auguriamo che quel ricordo torni vivido nella gara di domenica 1 dicembre.
U16 I'GIGLIO - Il gruppo di Costagli non migliora il risultato dell'andata con Cerretese nella prima di ritorno. Più attento e costante il gioco avversario, che ha quindi premiato le ospiti. La prossima gara vedrà l'U16 in trasferta a San Casciano giovedì 28 novembre.
U18 I'GIGLIO - Buona prestazione del gruppo U18 nonostante il risultato non favorevole. "A parte il secondo set in cui abbiamo avuto un mancamento, rispetto all'andata abbiamo giocato molto meglio." - commenta coach Minacci - "Si vede la crescita, stiamo migliorando [...] nel terzo set soprattutto eravamo sotto di parecchi punti e le ragazze hanno dato grandissima prova di carattere recuperando con buonissime difese". Settimana di riposo adesso per la squadra, che è attesa mercoledì 4 dicembre in trasferta a Firenze.
SECONDA DIVISIONE I'GIGLIO - Non una delle migliori prove della Seconda Divisione, che riesce a contrastare la Sestese soltanto nell'ultimo set non sfruttando, però, la possibilità di chiudere a proprio favore il parziale. Sicuramente hanno pesato le assenze, ma bisogna cercare di togliersi di dosso la tensione e diventare più incisive; è solo una questione di testa, sappiamo che le ragazze stanno lavorando sodo e possono affrontare partite del genere. Sabato 30 novembre la squadra sarà impegnata nella trasferta di Impruneta.
OPEN A2 OLYMPIA - Grande crescita in soli due giorni dell'Open A2 di Paolo Seravelli. Se nel recupero di martedì 19 novembre la squadra ha subito nettamente il gioco del Punto Sport Volley, la sera successiva sul campo di casa hanno portato la stessa squadra al tie-break vincendolo. Una partita veramente lunga, con ben 2 parziali ai vantaggi, che però ha tolto una grossa soddisfazione alle ragazze dimostrando anche quanto stanno migliorando. Questa sera la squadra sarà in trasferta a Firenze per fronteggiare nuovamente Atletica Castello.

Pallavolo I'Giglio

CS Pallavolo Casciavola - Programma settimanale

Dopo i tre punti conquistati nel derby contro il Volley Peccioli che hanno riscattato il mezzo passo falso della settimana precedente contro l’Oasi Viareggio, la Perfecto Oro, dopo due turni casalinghi, si rimette in marcia per affrontare lontano dalle mura amiche il Volley Sei Rose Rosignano. L’obiettivo di Cerri e compagne quello di togliere lo zero dalla casella dei punti fatti fuori casa, e se lo spirito sarà quello visto sabato scorso la missione è certamente possibile. Fermo il campionato di I divisione, l’onore di aprire le partite di questa settimana spetta alla Katinka Travel Under 16 che mercoledì alle 19:15 sarà impegnata al PalaDream di Pisa contro il Dream Volley, in una sfida di alta classifica. Poco dopo, alle 20:45 sarà la volta della Pedia-C Under 18 che al Pala GDS Impianti attende la visita del Migliarino Volley per proseguire la corsa verso le prime due posizioni che garantiscono l’accesso diretta alla seconda fase. Doppio appuntamento anche giovedì 28 novembre con la Farmacia Savorani Under 16 che affronta il Volley Peccioli nel recupero della partita rinviata a causa dell’allerta meteo. Dopo la bella prestazione di Grosseto c’è l’opportunità di continuare a scalare la classifica. Appuntamento alla Palestra dell’Istituto Pesenti alle 17. Alle 21 sempre di giovedì invece sarà di scena la Pediamag III Divisione che renderà visita alla Turris Pisa in una partita non facile ma che potrebbe segnare una buona occasione di riscatto per la squadra di Mandaradoni. Con la formazione Under 14 che riposa, chiuderanno la settimana tre partite. Alle 9:30 l’Under 13 della neo mamma Elisa Viviani affronterà il forte Volley life Project Livorno, mentre alle 11.30 seconda trasferta in otto giorni a Grosseto per la Farmacia Savorani Under 16 che affronterà la capolista del campionato. A chiudere il ricco programma della settimana ci penseranno le più piccole, la Metaltubi VCC Under 12, che debuttano in campionato alle 16 al Pala GDS Impianti, contro la Folgore San Miniato. Alle più giovani pallavoliste della società va il più grande in bocca al lupo per questa loro prima avventura nella pallavolo “dei grandi”.

Massimo Corsini Ufficio stampa Pallavolo Casciavola / VCC

martedì 26 novembre 2019

Un tie break fatale

Sales Volley Firenze – Emma Villas Cus Siena 2-3 ( 25/21-23/25-25/27-25/21-12/15 )
Grande battaglia al Palacompagni nella sesta giornata del girone A della serie CM fra due squadre che già nello scorso campionato si erano affrontate a viso aperto dando vita a partite incerte ed appassionanti sia all’ andata quanto al ritorno . Lo spettacolo è stato di ottimo livello per la categoria visti i giocatori presenti nella rosa da ambo le parti. Starting six della Sales con Castellani opposto al rientrante Ulivelli , centrali Gristina e Lapucci , attaccanti ricettori Cena e Carminati e libero Bartolini in questo match preferito ad Orlandi . Assenti Ciani per attacco febbrile e Bellini ancora in corso di recupero da infortunio. Buona la partenza degli ospiti ma poi la Sales riesce a ribattere colpo su colpo le iniziative di Siena , tenendo botta sugli attacchi avversari condotti principalmente da Della Volpe . Faticosamente ma con merito i gialloblu conquistano un break di alcuni punti grazie ad attacchi ben orchestrati da Ulivelli , riuscendo a mantenerlo fino alla fine chiudendo 25 a 21. La ricezione dei padroni di casa regge abbastanza bene l’ impeto dei servizi salto spin di Della Volpe ma si mostra un po’ più in difficoltà sulle float tese e ben dirette degli altri avversari. Nel secondo set la incisività del servizio dei giocatori di Emma Villas si fa maggiormente sentire e la ricezione Sales registra qualche battuta a vuoto con palloni poco precisi che condizionano gli attacchi di Castellani e compagni. Nonostante i diversi errori al servizio da parte dei padroni di casa il set va avanti in modo equilibrato punto su punto fino all’ epilogo che premia per 25 a 23 la maggior determinazione degli ospiti . Il rimpianto in casa gialloblu sono le troppe battute sbagliate ed alcuni evitabili errori in attacco che hanno sicuramente condizionato, oltre alla indiscussa bravura degli avversari , il risultato della frazione. Terzo set praticamente fotocopia del secondo dove la Sales dà l’ impressione di avere il gioco in mano con alcune combinazioni veramente pregevoli sull’ asse Ulivelli / Carminati e con primi tempi ben riusciti di Lapucci ma è il muro che tiene poco e male consentendo agli attaccanti avversari di provocarne il tocco con mancato controllo e copertura conseguente dei difensori. Ancora Della Volpe determinante insieme ad Arena molto positivo nelle conclusioni appunto “ sporcate “ da un muro spesso non ben posizionato. La battaglia infuria sul finale di set ma ancora una volta ai vantaggi sono gli ospiti ad aggiudicarsi anche questo parziale per 27 a 25 . Ancora troppi servizi in rete o fuori campo per i padroni di casa . Nel decisivo quarto set la Sales appare più tranquilla e consapevole di potersela giocare fino in fondo , mettendo pazienza e concentrazione sui dettagli di posizione in ricezione e difesa che , quando le partite sono così equilibrate , diventano elementi determinanti e quindi decisivi. I gialloblu conducono le danze cercando di limitare i ritorni degli avversari , Castellani sfodera qualche conclusione delle sue insieme a Cena e ancora Carminati. Il libero Bartolini si disimpegna abbastanza bene in ricezione e difesa , così come nel set precedente anche quando il gioco si fa duro nella seconda metà del parziale dove Siena cerca di riprendere gli avversari per portare a casa una vittoria da tre punti ma non ci riesce . Mister Salemme utilizza Ughi e Zeneli per il doppio cambio per far respirare Castellani ed Ulivelli. La Sales va al Tie Break chiudendo 25 a 21 con un gioco più deciso anche al centro che prende qualche muro e meno errori in battuta. Il Tie Break si sa è una roulette russa dove la componente nervosa e la stanchezza fisica possono farla da padroni. La prima parte è come al solito abbastanza equilibrata ma è Siena in vantaggio al cambio campo . Sul 13 a 11 per gli ospiti purtroppo un evidente errore dell’ arbitro che non si accorge che su di una potente conclusione avversaria Lapucci è stato colpito forte dal pallone all’ orbita sinistra e non ferma conseguentemente il gioco ha scatenato le veementi rimostranze della Sales panchina compresa con Mister Salemme che , per protestare vivacemente ma anche per accertarsi delle condizioni del proprio giocatore che si toccava la zona dolorante , entrava in campo prendendosi un cartellino rosso che portava gli avversari sul 14 a 11. Chiusura poi senza storia sul 15 a 12 per Emma Villas. Peccato per l’ episodio finale certamente causato dalla tensione dei lunghissimi 5 set ma comunque la partita è stata bella e giocata intensamente da ambo le parti. Archiviare il tutto , resettare testa e gambe e pensare al prossimo nuovo impegno di Sabato 30 Novembre in trasferta contro la forte compagine di Scandicci fin qui imbattuta appare come l’ unica medicina per i blueboys che dovranno scendere in campo con maggior grinta e determinazione se vorranno uscire indenni dal Palarialdoli.
Formazione US SALES VOLLEY FIRENZE : Cena, Carminati, Donati, Zeneli , Orlandi, Bartolini, Castellani, Lapucci, Gristina, Perini , Ughi, Ulivelli. All. Massimo Salemme, 2° All. Marco Salvadori, Dirigente Marco Bellini

US SALES VOLLEY FIRENZE

Prima vittoria casalinga per la Cip-Ghizzani

La Serie C trova finalmente la vittoria sul campo di casa, dopo due ore di gara e una grande prova di carattere! La partita con Follonica inizia nel migliore dei modi: le ragazze guidate da Buoncristiani prendono bene il controllo e guidano i primi due set senza particolare difficoltà, se non sul finire del secondo. Le avversarie però non demordono e i parziali successivi non cedono mai il vantaggio, complici anche alcuni errori in più delle nostre. È però nel tie-break che la Cip-Ghizzani tira fuori i denti e con grinta riesce ad alzarsi e chiudere a proprio favore sul 17-15 (dopo aver annullato alle avversarie due set point sul 12-14 e i successivi). Tralasciando la parte tecnica, buonissima nei primi due parziali, a galvanizzare gli spalti è stata soprattutto la grande reazione nell'ultimo set: non era scontato che delle ragazze così giovani trovassero la forza dopo la rimonta avversaria di contrastare una squadra decisamente più esperta, ma Lari e compagne hanno saputo stupirci anche questa volta. "Brave noi!" - ha commentato subito dopo l'incontro proprio il capitano Chiara Lari - "Si vedono i risultati della settimana, anche se siamo un po' testarde su certe cose, ma miglioreremo ancora. Intanto complimenti a tutte!" Condividiamo sicuramente i complimenti a tutta la squadra, che con la seconda vittoria consecutiva "rinnova" finalmente il campo dell'Enriques, e aspettiamo con ansia di vedere le ragazze nel prossimo incontro. Appuntamento quindi a Peccioli sabato 30 novembre.

Pallavolo I'Giglio

Fucecchio esce a mani vuote dal difficile campo di Buggiano

Campionato serie C Femminile Am Flora Buggiano-Pallavolo Fucecchio 3-0...25-21/25-12/25-20
Formazioni:
Pallavolo Buggiano;Burchetti,Falseni(k),Fenili,Frediani,Goretti,Grosso,Legnini,Maccioni,Mostardini,Pastorelli,Polacchi,Maggiani(l1), allenatore Pieri Francesco.
Pallavolo Fucecchio;Bartali,Bartalini,Ciabattini(k),De Nisco,Di Carlo,Giovannelli,Iacopini,Lupi,Parisi,Sentieri,Talini,Vignozzi(l1), Daniele(l2),1° allenatore Sturiale Francesco,2° allenatore Lombardi Andrea.
Fucecchio esce a mani vuote dal difficile campo di Buggiano. Primo e terzo set buono da parte delle Fucecchiesi ,ma quando si tratta di dover accellerare per chiudere il set ci perdiamo in errori banali che fanno crollare tutto quello di buono che abbiamo costruito durante l'arco della gara. Dobbiamo parlare di mal di trasferta?? Visto che fuori casa abbiamo raccolto solo un set. Ma andiamo alla gara. Primo set e Fucecchio si muove bene,risponde colpo su colpo a Buggiano,7-6/10-9/14-13, siamo tranquillamente in partita,ancora 16-16,e qui si spegne la luce 16-21 per le nostre avversarie,più per demerito nostro che per merito loro.Adesso è dura,dimezziamo lo svantaggio 18-21,ma niente più Buggiano riprende la marcia e chiude il set 25-21. Troppo poco manchiano di carattere nel momenti più critici del set. Secondo set evanescente,Buggiano vola sulle ali dell'entusiasmo7-4/13-6/20-11/25-12. Terzo set vediamo nuovamente un Fucecchio in palla 6-6/10-11,ricezione e difesa funzionano bene,Bartalini e Ciabattini dietro per la mole di palloni che ricevono limitano gli errori,Talini e Sentieri si alternano in regia ma purtroppo gli attacchi sono sterili anche perchè la loro difesa argina con successo le nostre bocche da fuoco. Anche qui arriviamo sul 18-18 a dimostrazione che la squadra tiene bene il campo,ma come nel primo set ci manca quella cattiveria che ci permetta il salto di qualità. Dal 18-18 passiamo con disinvoltura al 18-23,fotocopia del primo set per Buggiano,tutto quello che abbiamo fatto di buono vanificato in un attimo. Cinque punti da colmare a questo punto della gara sono tanti e Buggiano chiude agevolmente set e gara 25-20. Senz'altro di tutto questo ci sarà da meditare durante la settimana tra allenatori e atlete,va capito il motivo di questa discontinuità. Sabato verrà a farci visita Oasi Viareggio,seconda forza del campionato altro difficile banco di prova per le nostre atlete.

Pallavolo Fucecchio

PiandiscoValdarinsieme vola in testa alla classifica

Per una volta, prima di raccontare la cronaca della la gara di domenica, un pensiero va alla sfortunata Matilde Loni centrale del squadra giallorossa che durante il primo set ha subito un brutto infortunio. Tutta la Società Piandiscó, le atlete e i tifosi si stringono a lei in un affettuoso in bocca al lupo di pronta guarigione, con la speranza di vederla saltare e giocare prima possibile. Dopo il doveroso tributo alla sfortuna atleta del San miniato, proviamo a raccontare questa gara per lunghi tratti esaltanti e per altri condita da innumerevoli errori in tutti i fondamentali. Nel primo parziale dopo la fase iniziale di studio caratterizzata da un sostanziale equilibrio con una pallavolo un po’ sottotono e con tantissimi errori gratuiti, le ragazze Sanminiatesi sul 15-15, probabilmente anche scosse da quanto avvenuto, mollano un attimo la presa, quel tanto che basta a Piandiscò per accelerare e chiudere il set a proprio favore 25-20. Seconda frazione dove le locali danno il meglio di sé producendo una bella ed efficace pallavolo, ancora qualche errore di troppo di San Miniato facilità la fuga di Butnaru e compagne 7-1, 11-5, 19-11. Le ospiti ci provano a rientrare producendo una mini-rimonta che si ferma però sul 21-25. L’inerzia della sfida volge adesso tutta a favore di Piandiscò, ma come spesso accade in questo sport, le parti si possono capovolgere in un battibaleno. Infatti ,dopo un inizio incoraggiante, le locali si spengono improvvisamente, e così Ghilardi e compagne consapevoli della loro forza, cominciano a giocare, difendono l’impossibile, contrattaccano con efficacia e Piandiscò, nonostante qualche cambio in corso operato da Colaianni, sbaglia, sbaglia l’impossibile, così lascia andar l’avversario che sigla il 1-2 senza patemi. Quarto set ci si aspetta la riscossa, ma niente da fare, le nero-verdi sembrano in netto calo fisico, entrano in un loop negativo, subiscono ancora il gioco spumeggiante delle ragazze di Tagliagambe che guadagnano vantaggi importanti 14-10, 19-15 chiudendo a il set 25-21. Comincia il tiè break che accende emozioni in tutto il pubblico presente. Le Valdarnesi, sospinte da un tifo incessante, non ci stanno, tirano fuori l’orgoglio, prendono decise in mano le redini dell’incontro pareggiando il gioco incisivo ed efficace visto nel secondo set. San miniato non ha scampo, si cambia campo sull’ 8-3 e si chiude la gara sul 15-8. Primo punto perso in campionato, ma contenti per la vittoria sofferta contro una diretta concorrente per le posizioni di vertice. Prossimo appuntamento sul parquet di Empoli per un’altra sfida importante contro la squadra locale 3^ in classifica a 15 punti, ma anch’essa protagonista di questo inizio di campionato, collezionando sei vittorie su sei. Per chi può dunque seguiteci al Palaramini di Empoli, sabato 30 novembre fischio d’inizio ore 21.00.
Vamossss raga siamo in testa, ooottimo!!!!
PiandiscoValdarninsieme vs Lupi Estintori Folgore San Miniato 3-2
Piandiscò ValdarnInsieme Bonciani I, Bonciani L, Bonechi, Botti Butnaru, Cicali, Colzi, Gorellini, Hodkin, Mini, Mori Poggesi, Tani All: Colaianni, Baldi
Lupi Estintori Folgore San Miniato Capozio, Ceccarelli, Chini, Galeone, Ghilardi Loni, Mancuso, Matteoli, Morelli, Mugnaini, Pairetto, Ricoveri, Simoncini All: Tagliagambe, Bonistalli
Arbitro: Tripodina Parziali 25-20; 25-21; 16-25; 21-25; 15-8

Fonte: PiandiscoValdarninsieme

Serie B1 corsara ad Imola

Prestazione superba della Bionatura ad Imola, fatta di continuità e concretezza, dove le avversarie non sono riuscite ad insinuarsi e a costruire contromisure adeguate per imbrigliare il fluente gioco delle bianconere. Squadra che ha giocato ancora una volta da squadra, tenendo sempre in pugno l'andamento dei vari parziali. Le atlete di Becheroni sono scese sul parquet ben ispirate e consapevoli sia dei punti forti che delle debolezze delle Imolane, su cui sono state brave ad incidere, limitando con efficaci muri le uscite avversarie, arginando le azioni di attacco delle potenti Serena Vece e Francesca Folli, migliore in campo delle imolane. La Csi Clai Imola non riesce a sfruttare il fattore campo, brava invece Bionatura a coalizzarsi nei momenti decisivi dei set. Non fa sconti Nottolini e non regala nulla. Piuttosto è abile a gestire l'offensiva, spalmata su tutta la rete e con soluzioni sempre diverse, con preferenza verso il bionico braccio dell'opposto Renieri ma non solo. Il netto risultato per quanto visto in campo potrebbe sembrare ingiusto per Imola dato l'equilibrio apparente di alcuni tratti di gara, ma è evidente ed indiscutibile la maggior concretezza di Bionatura nelle fasi cruciali. Bionatura parte bene e con ritmo incalzante con le padrone di casa che non si fanno intimorire tenendo il passo. A circa metà set Renieri infila un paio di attacchi consecutivi portando le sue a +3, viaggiando sul 13-16, poi due errori comodi per Imola che pareggia con Gherardi (16-16). È la volta di Capitan Roni che riporta avanti Bionatura costringendo Turrini al time out sul 16-19. Ma nonostante un sussulto di Imola al rientro in campo, questo vantaggio delle bianconere non andrà più sprecato. La Clai commette qualche errore, fino al lungo linea di Roni che chiude il primo parziale in favore di Nottolini. Il secondo set si apre con un punto di Folli, ma Nottolini rimonta subito e con un ace di Magnelli allunga sull'1-4. Non ci sta Imola, che recupera velocemente il gap. Da qui comincia un vero e proprio duello, in un'atmosfera surriscaldata, a colpi di bravura da entrambe le parti: all'attacco di Roni risponde quello di Folli, a quello di Gherardi si contrappone Renieri implacabile. Un stato di calma solo apparente che prosegue fino all'11 pari quando la lucidità delle avversarie cede quel tanto che basta per indurle in errore. Capannori ne approfitta per creare un mini break che non verrà mai ricucito dalle avversarie, e nonostante i loro ripetuti e rocamboleschi recuperi, a metà parziale si trovano ancora sotto di 4 punti. Renieri imperversa da posto 2 lanciando Nottolini sul 15-20. Poi subentra nelle lucchesi un po' di smania di concludere e, complice il cambio approntato da Turrini per interrompere il ritmo, Imola accorcia sul 20-22, con coach Becheroni costretto a sua volta a richiamare le sue. Ne servirà un altro di timeout visto il pericoloso riavvicinamento delle locali. Sul 22-23, Mutti va a segno dal centro e Rizzo spara fuori la fast che regala il 22-25 a Bionatura. Al rientro in campo Turrini si presenta con alcune modifiche nel sestetto che produce loro gli effetti sperati: sul 7-3 per Imola, tuona Becheroni nel timeout che risveglia prepotentemente Nottolini. Parte l'orchestra Lucchese che suona la carica col diagonale di Renieri e l'ace di Mutti, poi di nuovo Renieri pareggia con un ace e un attacco vincenti. È la volta di Roni che macina qualche punto con un buon turno al servizio. Ironia della sorte è ancora l'11-11 a segnare un confine: come in entrambi i set precedenti, Nottolini allunga in questo frangente del set, Becheroni manda in campo Puccini per Salvestrini, mentre la sua squadra mantiene il vantaggio sul +4 (13-17). Timeout di coach Turrini, ma niente da fare per Imola che assiste impotente ad una strepitosa azione difensiva delle toscane, che compiono tre miracoli nella retroguardia con Battellino e che permettono il contrattacco. Nottolini sbaglia in attacco e la Clai ha nelle mani l'ultima possibilità di riaprire la gara ma è Magnelli che riesce a beffare il muro locale portando le sue a +4. Mutti a muro regala il matchpoint a Capannori chiudendo poi lei stessa sulla veloce al centro. Con questa bella affermazione esterna Nottolini si colloca in quarta posizione in classifica, nonostante il turno di riposo già osservato, alle spalle di Empoli, la talentosa VolleyRó e il fortissimo Castelbellino, prossimo avversario nella gara di sabato 30 novembre al PalaPiaggia. Complimenti a tutta la squadra per quanto fatto fin qui e al suo inossidabile coach Alessandro Becheroni. Forza Nottolini!!!
Csi Clai Imola VS Bionatura Nottolini 0-3 (19:25; 22:25; 20:25)
Roster: Battellino (L), Bresciani, Ceragioli (L), Giani, Magnelli, Mazzuola, Migliorini, Mutti, Puccini, Renieri, Roni (K), Salvestrini
Staff: Head Coach Alessandro Becheroni; Assistant Coach Matteo Lupetti, Simone Fiori; Resp. di Squadra Susy Calbini

Fonte: Ufficio Stampa

Timenet travolge il Blu Volley Quarrata 3-0 e torna prima in classifica

La centrale Ascensao: “Eravamo cariche, ho capito che avremmo vinto guardando in faccia le mie compagne”.
Il coach Cantini: “Ho visto in campo la squadra di inizio Campionato”.
Le tigri sono tornate a vincere e lo hanno fatto alla grande ieri sera tra le amate mura del PalAramini in occasione del derby contro il Blu Volley Quarrata (Pistoia). La partita, combattuta nella fase iniziale, si è evoluta a favore delle giallonere che hanno travolto le avversarie con uno schiacciante 3-0 conquistando così un risultato prezioso che le ha riportate al vertice della classifica a quota 14 punti. Le giocatrici della formazione di casa avevano anche dipinto sul volto un segno rosso, simbolo di solidarietà in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle donne. “Appena entrata in campo ho guardato le mie compagne e ho capito che avremmo vinto perché avevamo la giusta tranquillità per affrontare il derby – commenta la centrale Marlene Ascensao – e anche più attenzione, visto che venivamo da una sconfitta. Ogni partita è a sé ma eravamo già cariche per affrontare sia questo che il prossimo incontro. In questo match siamo state brave a riprenderci sempre e a mantenere alta la concentrazione. Quando poi gioco con la mia sorella gemella Raquel basta davvero uno sguardo per capirci. Ora guardiamo al futuro e al prossimo avversario che è una squadra forte e sarà importante non farle prendere le distanze. Dovremo metterci ancora più grinta e voglia di vincere”. Davanti agli spalti gremiti del PalAramini da ambedue le tifoserie il derby si è aperto con la Timenet Empoli che ha subito provato a prendere il vantaggio ma l’impresa si è rivelata più dura del previsto con le biancoblu che tallonavano senza mollare la presa. Dopo un braccio di ferro fatto di lunghi scambi, avvincenti recuperi di palla da ambo le parti e tre time out quasi consecutivi, due dei quali chiesti da coach Davide Torracchi, l’impasse si è dissolto sul 19-17 quando le empolesi hanno tirato fuori gli artigli e allungato il passo che le ha portate alla vittoria per 25-21. Nel secondo set le giallonere sono entrate in campo ancora più determinate, riuscendo questa volta a guadagnare subito un discreto stacco doppiando le avversarie sull’8-4 e poi mantenendolo fino al 13-8. Complici alcuni errori nei fondamentali commessi dalle pistoiesi, la Timenet ha preso il largo con convinzione mentre nell’altra metà del campo la formazione biancoblu perdeva progressivamente smalto. Le empolesi si sono così aggiudicate agevolmente anche il secondo parziale con un eloquente 25-15. Nel set successivo si è assistito ad un tentativo di reazione del Blu Volley Quarrata che è riuscito però solo parzialmente nella prima parte quando addirittura ha guadagnato un leggero vantaggio sulle padrone di casa. Queste ultime, tuttavia, lo hanno prontamente annullato imponendosi poi di misura arrivando al 16-10 senza lasciare alle avversarie margini di manovra fino al 21-11. Davanti ai tifosi gialloneri che si facevano sempre più sentire sugli spalti la Timenet Empoli ha proseguito con determinazione sulla sua strada mantenendo la giusta concentrazione e, pur perdendo due occasioni di match point a quota 24-15 è riuscita a concludere con successo 25-16. Entusiasta il team giallonero che ha così festeggiato non solo la vittoria di un altro derby dopo quello con Bionatura Nottolini di Capannori (Lucca) ma anche la riconquista della vetta della classifica mentre il Blu Volley si conferma fanalino di coda con un punto. “Sono davvero contento della prestazione, ho visto in campo la squadra di inizio Campionato e adesso ci godiamo nuovamente il primo posto – queste le parole a caldo pronunciate da coach Luigi Cantini – C’è stata una reazione da parte delle mie ragazze dopo lo stop dell’ultima partita e questo mi ha fatto piacere. Le giocatrici sono tornate in campo esprimendo un buon gioco. Adesso ci concentreremo sulla preparazione per affrontare al meglio la nostra antagonista in classifica”. E infatti la settima giornata di Campionato prevede per la Timenet Empoli la trasferta a Roma sabato 30 novembre per vedersela alle ore 18.30 con l’attuale contendente, la Volleyrò Casal De Pazzi, al secondo posto in classifica con 12 punti.
TABELLINO
PARZIALI : 25-21;25-15;25-16.
ARBITRI: Domenica Katia Forte (Pisa) e Ivan Tizzanini (Lucca).
TIMENET EMPOLI: Cammisa 8, Tangini 12, Lavorenti 3, Buggiani 6, Modena (L), Ascensao M. 10, Boninsegna 13, Ascensao R. 2.

Fonte: Ufficio Stampa Empoli Pallavolo

La Bulletta fa suo il big match di giornata

Era il match di cartello di giornata nel girone B della Serie D femminile: in casa della capolista imbattuta Bulletta arrivava la Remo Masi Rufina, che tallonava le senesi immediatamente dietro in classifica. Alla fine l’hanno spuntata le padrone di casa col risultato di 3-0, in una partita di ottimo livello tecnico che ha divertito il numeroso pubblico presente alla “Stopponi”. Si inizia e le due squadre in campo se le “danno” di santa ragione, fra potenti attacchi e superbe difese, con scambi lunghissimi. Grosso equilibrio nel primo set, si va avanti di punto a punto fino alle fasi finali del parziale, quando un attacco di Katrini da posto 4 sancisce il momentaneo 1-0. Nel secondo set parte in quarta la formazione di casa: il termometro della difesa sale, il libero Merli blinda la diagonale, le forti attaccante avversarie fanno fatica a mettere giù la palla. Ma Rufina non demorde e pareggia di nuovo i conti nella parte centrale del set. Poi ancora una volta la squadra di coach Bianchi molla gli ormeggi e si porta sul 2-0. Nel terzo set coach Bianchi attinge dalla sua valida panchina buttando nella mischia Massoli, Maggi e Leone. Le atlete subentrate danno il loro contributo già da subito per costruire un buon margine nel terzo parziale. Un divario che la squadra ospite della Rufina non avrà più la forza di colmare. E’ così che la Bulletta infila il suo sesto successo consecutivo per 3-0 in altrettante partite di campionato. La squadra si gode il momento di ottima forma psico-fisica ma è chiamata a non abbassare la guardia e pensare che sia tutto semplice. Anche perché già sabato arriva un altro big match: si gioca a Firenze in casa della Sales, che ha sopravanzato Rufina al secondo posto della classifica e sicuramente farà di tutto per battere la reginetta del torneo.
GLI ALTRI RISULTATI
Fine settimana da incorniciare per la Società di Castelnuovo Berardenga. Anche la Prima Divisione Maschile fa suo il bottino pieno sul terreno amico battendo per 3-0 la Pietro Larghi di Colle Val d’Elsa. I ragazzi del tecnico Veltroni non hanno brillato nei primi due set, poi si sono sciolti nel terzo ed hanno portato a casa la terza vittoria in altrettante gare giocate, non mollando il primo posto della classifica. Un’altra vittoria anche per la Seconda Divisione Femminile di Simone Piccinetti: il bis è arrivato sul campo di Monte San Savino, dove le biancoazzurre l’hanno spuntata per 1-3. Primo successo esterno, secondo di fila, per una formazione che sta salendo di tono e che giornata dopo giornata acquisisce una sempre maggiore consapevolezza dei propri mezzi.

Alessandro Veltroni X La Bulletta

Il Valdarninsieme conquista 3 punti e scala la classifica

VALDARNINSIEME 3-1 PRIMAQ (23-25, 25-23, 25-21 25-20)
Seconda vittoria consecutiva per le valdarnesi, fondamentale sia per il morale che per la classifica. Con questi 3 punti il Valdarninsieme si posiziona al 6° posto in classica con 9 punti alla pari con Poggibonsi e Terranuova (rispettivamente quarti e quinti). Il primo set coach Fantini schiera Rossi in palleggio, Zatini opposto, Cicali e Ciampone di banda, Fazzini e Sottili di centro e Ceccherini libero. Il set è combattuto punto dopo punto, con le fiorentine determinate a voler far risultato e con le valdarnesi che, quasi intimorite, non riescono a svolgere una pallavolo tranquilla. Tanti gli errori e le disattenzioni che hanno concesso in fine il set all'avversario per 23-25 Secondo set sulla falsa riga del primo, solita la formazione scelta dal tecnico valdarnese, e sembra rivedere la copia del parziale precedente. Entra Viciani per una Cicali fallosa, e Arnetoli (buona la sua prova) all’ esordio in categoria, per Sottili. Continuano ad essere troppi i punti concessi agli avversari, ma questa volta il parziale si chiude a nostro favore 25-23. Nel terzo set vengono riconfermate in campo Arnetoli e Viciani, il parziale rimane combattuto punto punto fino allo stacco 16-13 per le ospiti, quando al rientro in campo dopo un timeout valdarnese si vede una squadra totalmente diversa che, con convinzione, recupera lo svantaggio e allunga le distanze andando a chiudere 25-21. Nel quarto set rientra Cicali, che riacquistando sicurezza ha un modo di dare il suo grande contributo alla squadra. Il set rimane in equilibrio fino a metà, quando le valdarnesi conquistano il vantaggio che sarà decisivo per chiudere 25-20, festeggiando la vittoria fra le mura amiche. Fondamentale il contributo di Alice Moleri, che in ogni set è entrata a dare il suo contributo in battuta e in difesa, con grande grinta e positività. Fondamentale ora ripartire sempre con maggior determinazione per poter affrontare al meglio la prossima difficile trasferta a Colle Val D’Elsa. Partita fondamentale per continuare il nostro cammino con tranquillità.

lunedì 25 novembre 2019

Troppo Grosseto per la TecnoAmbiente

Terza sconfitta consecutiva per la formazione allenata da Fabrizio Ciarla, battuta in tre set dal forte Grosseto. La compagine maremmana è, indubbiamente, la favorita per la vittoria finale del campionato e ieri sera, alla "Don Vivaldi", ha confermato le proprie importanti qualità. I giallorossi di San Miniato, invece, sono riusciti solo a tratti a contrastare gli avversari. Per l'occasione, Ciarla ha recuperato quasi tutta la rosa, ad eccezione di Samminiatesi, ancora indisponibile per problemi fisici. Come detto, Grosseto fa la voce grossa già dalla frazione d'apertura: la buona vena di Cantini non basta e la TecnoAmbiente si arrende con il punteggio di 15-25. Nel secondo, la Folgore si scuote: l'ingresso di Buldrini sul centro giova ai giallorossi, più attenti anche in seconda linea. La frazione, però, termina nuovamente in favore dell'Invicta, trascinata dal bomber Pellegrino (19-25). Nel terzo parziale, la TecnoAmbiente parte male (5-10), poi reagisce (15-17) con gli attacchi di Lazzeri e Carrai. L'epilogo, tuttavia, sorride ancora a Grosseto, che chiude a 19 e resta imbattuta al secondo posto, ma con una gara da recuperare. Bertolini e soci, invece, scivolano in ottava posizione: sabato (ore 18.30) i giallorossi saranno a Santa Croce sull'Arno, per il derby contro i Lupi.
TecnoAmbiente San Miniato - Invicta Grosseto 0-3 (15-25, 19-25, 19-25)
TecnoAmbiente San Miniato: Allori, Bertolini, Bini, Boldrini, Buldrini, Cantini, Carrai, Desiderato, Fogli, Galeone, Lazzeri, Picchi, Polidori. Allenatore: Ciarla, dirigente: Piozzi

La Lupi Estintori cede al Tie Break

Serata sfortunata per team di Tagliagambe, la trasferta a Piandiscò non porta bene e si deve accontentare di un punticino. Ma considerando il susseguirsi degli eventi, è ben accetto. Episodio chiave, sul 15-15 della prima frazione, si ferma il gioco per un brutto infortunio occorso alla centrale Matilde Loni. Dopo l’interruzione si riparte ma le giallorosse hanno un contraccolpo negativo, non riescono ad ingranare e non si sbloccano nemmeno nel secondo set, sotto 2-0 però, trovano la forza per reagire impattando e guadagnando il tie break, poi vinto in modo nitido dalle aretine. Nella prima frazione San Miniato parte deciso 4-7, 8-12, Piandiscò prima ricuce 15-15 (quà c’è l’episodio già descritto) e poi affonda 20-16 chiudendo agevolmente 25-20. Nel secondo set va via sparato Piandiscò 8-2, 11-6, 17-12, 20-14 e 25-21 finale. Il match appare ormai segnato, ma nel terzo parziale le giallorosse trovano l’alchimia giusta, Noemi Chini gioca centrale e Ottavia Galeone fa l’opposta, si parte in equilibrio 7-7, ma San Miniato mette orgoglio e rabbia agonistica, comincia a macinare gioco 8-14, 11-19, 13-23 e chiude in scioltezza 16-25. Nel quarto set San Miniato prima conduce di un’incollatura 6-7, 11-12, poi accelera 14-17, 18-21, 23-17 e chiude 21-25. Si va al tie break, nel quale San Miniato, dopo l’ottima rincorsa, si pianta, 6-1, 8-3, 12-6 e chiusura agevole per Piandiscò 15-8. Che dire, vista la situazione, il bicchiere è da considerare mezzo pieno e non è assolutamente il caso di piangersi addosso, si va avanti con il prossimo match interno: alla Palestra Don Vivaldi arriva la Vbc Arnopolis, c’è la necessità di tornare a vincere, non sarà un match per niente facile, servirà quindi il massimo impegno.
Piandiscò Valdarninsieme - Lupi Estintori San Miniato 3-2 (25/21, 25/20, 16/25, 21/25, 15/8).
Lupi Estintori San Miniato: Simoncini, Mancuso, Chini, Mugnaini, Ghilardi, Loni, Galeone, Ceccarelli, Pairetto, Ricoveri (L), Matteoli (L1), Capozio, Morelli. 1° Allenatore: Alessandro Tagliagambe 2° Allenatore: Fabio Bonistalli

Buggiano vince contro un coriaceo Fucecchio

Am Flora Buggiano - Pallavolo Fucecchio 3-0
(25/21 25/12 25/20)
Terza vittoria consecutiva per l’Am Flora che batte 3-0 (25-21/25-12/25-20) un positivo Fucecchio, dimostrando buona condizione e continuità di gioco che le hanno permesso di portare a casa 3 punti importanti. Fucecchio si presenta recuperando la titolare Giovannelli al centro, per Buggiano il solito 6+1 con Goretti-Fenili, Frediani-Falseni in banda, Grosso-Legnini al centro con Maggiani libero. Il 1º set è equilibrato, con Fucecchio che spreca pochissimo e cede solo sul finale grazie ad una maggiore incisività in attacco e a muro dell’Am Flora che chiude 25-21. 2º set più semplice per la squadra di casa che scappa subito in avvio di set, Fucecchio prova a forzare per rientrare e alza il numero di errori, Buggiano controlla il parziale con sicurezza e chiude 25-12. Il 3º set torna ad essere equilibrato, la squadra di Pieri e Bagni rimane sempre avanti ma con scarto minimo, la squadra ospite non molla ma deve capitolare di fronte alla continuità e alla tenuta mentale dell’Am Flora che con lucidità chiude set (25-20) e partita prendendosi 3 punti importanti. Prossima sfida in trasferta contro il Dream Volley Pisa ultimo in classifica, squadra giovane che però può contare su doti fisiche di alto livello, una gara da non sottovalutare per continuare la striscia positiva di vittorie e buon gioco.
Am Flora Buggiano : Fenili 22, Falseni 14, Frediani 10, Grosso 3, Legnini 3, Goretti 2, Maggiani, Mostardini, Burchietti, Maccioni, Pastorelli, Pollacchi.I All Pieri II All Bagni Dir Acc Irmeni.

Valdarnijnsieme - EuroRipoli Junior 3-1

Partita strana: giochiamo, ma ci manca qualcosina rispetto alle ultime uscite. Gara molto equilibrata, con tanti errori da entrambe le parti, che vive di piccoli episodi, giocate personali in positivo e negativo da una parte e dall'altra, interpretazioni "folkloristiche" del regolamento da parte del direttore di gara, alti e bassi umorali. Vinciamo il primo set in rimonta grazie ad una fischiata discutibile sul match point; stesso destino invertito nella seconda frazione e siamo 1-1. Terzo set punto punto in cui siamo un po' troppo nervose per trovare lucidità in certi frangenti per cercare di piazzare la zampata e , purtroppo, un brutto approccio nel quarto parziale in cui, con un po' di convinzione ed entusiasmo in più avremmo potuto forse parlare oggi di una gara diversa! Sicuramente la cosa positiva è che abbiamo alzato l'asticella... bisogna ora provare a saltare più in alto!

Non dire gatto se...

Ben fatto! una vittoria a questo punto del nostro percorso è proprio quello che ci voleva, anche se finora abbiamo incontrato le squadre tra le più accreditate con le quali non ci siamo potuti esprimere al meglio. però attenzione, non dire gatto se............
Compagine Blu Volley 9 BALDI VERONICA 12 BECUCCI YLENIA 7 CAPOCASALE MONICA 16 CORSINI VALENTINA L2 1 GORI ALICE 5 LEGGIERI ALESSANDRA 10 LEGGIERI FRANCESCA 6 MAESTRIPIERI VIRGINIA L1 11 MICHELOZZI LAVINIA 4 MONTAGNI CLARICE 3 OSTENTO SHEILA 8 RANERI SABRINA 2 TEMPESTINI GIORGIA BECCANI ANDREA Allenatore
Compagine Pallavolo Certaldo 12 BANTI MARTINA 6 BIAGINI VALENTINA 4 BROGI LUCREZIA 16 CECCHERINI FEDERICA L1 3 CHIARO LUCREZIA 14 CIAMPOLINI CECILIA 13 FODDE REBECCA 5 LAZZERI EVA 2 MOCHI ELENA 17 PICCHIANTI ALICE L2 15 RICCI SAMANTHA K 9 TOFANARI MARTA 8 TOFANARI SIRIA TOFANARI PAOLO Allenatore
Arbitro RAFANIELLO GAETANO
PUNTI FATTI: 15 BIAGINI 7 FODDE 15 BANTI 12 TOFANARI 4 BROGI 22 RICCI 1 CHIARO
Formazione titolare Fodde, Brogi, Biagini, Banti, Ricci, Tofanari M. e Ceccherini libero. Il primo set è partito alla grande. Il servizio viene subito strappato con un attacco di una Ricci in piena forma e prendiamo il largo davanti ad un avversario che sembra non reagire. Sul 10/3 per noi avevamo già messo in cassa 4 punti in battuta, due di Brogi e due di Banti, poi una brusca inversione di marcia. Biagini perde un pò di sensibilità in ricezione, Fodde non trattiene gli attacchi a muro. Nonostante le battute sbagliate delle avversarie, non siamo in grado di approfittare delle occasioni offerte e questa volta siamo noi a subire la pressione. Siamo sul 14/10 quando mister Tofanari è costretto a fermare il gioco per dare una scossa, ma non ottiene una risposta positiva, e così la partita prosegue con incertezze in ricezione di Ceccherini, attacchi di Tofanari non trasformati in punto e muri non difesi. Il Belu Volley pareggia le distanze sul 19 pari, quando sbaglia la battuta e va al servizio Brogi che fa subito un punto. Finalmente ritroviamo il giusto equilibrio in campo e portiamo a termine il set non con poche difficoltà, per 25/21. Secondo set mister Tofanari scambia Biagini con Tofanari M. S1 e S2 Il Blu Volley mette in evidenza il suo attacco migliore, andando a cercare in ogni dove l'opposta mancina Becucci che non perdona. Siamo sotto a 7/4 quando chiediamo un tempo perchè il nostro gioco è troppo approssimativo. Purtroppo non riusciamo ancora a contrastare un'avversaria che si è presentata in campo molto più aggressiva e così allungano le distanze fino a 12/7, quando entra Chiaro al posto di Biagini. Ancora un servizio sbagliato del Quarrata, ci rende la battuta e Brogi fa bene la sua parte mettendo in seria difficoltà la zona 6/1. Poi è la volta di Chiaro che rimane in battuta per ben 5 punti quando, dopo un tempo chiesto dalle avversarie, sbaglia. Siamo a 15 pari. Ricci e Tofanari M. riescono ad attaccare e trasformare in punto, Banti difende ad un braccio a filo terra un pallone rimbalzato a muro. Tutto ciò è linfa vitale, però sul 18/16 Fodde perde una difesa a muro e viene sostituita da Mochi. La partita prosegue con Tofanari +2 e Ricci +1, poi Chiaro viene murata e si rimpiomba nelle incertezze. Siamo sul 24/20 per noi dopo una bella 7 di Banti, ma l'opposta di Quarrata non ci sta, e riconquista la palla. Da qui, Ricci sbaglia un attacco per la troppa voglia di chiudere il set, Chiaro non viene viene supportata in difesa e il Blu Volley pareggia le distanze sul 24. Becucci incontenibile e i nostri attacchi vanificati, determinano la chiusura del set a favore del Blu Volley per 27/25. il terzo set ha un sapore completamente diverso, le nostre ragazze non vogliono perdere e così partono determinate. Fodde si esprime al meglio in attacco e a muro, Ricci trasforma dalla 4 e dalla 2, Tofanari molto bene in difesa e in attacco porta a casa la sua occasione. Biagini attacca dalla 6, il pallone si annoda sul nastro che poi cade sul terreno avversario. Siamo a 8/2, quando coach Beccani ferma il nostro avanzare. Fodde sbaglia la battuta, Banti riconquista il servizio e Ricci trova un punto diretto in battuta. Biagini purtroppo non sembra concentrata e perde due attacchi. L'opposta Becucci trova un lungo linea millimetrico che la nostra Ricci che non ferma a muro. E' il momento che soffriamo di più a muro ma riusciamo comunque a rimanere a galla, e dal 16/12 per noi, non ce n'è per nessuno. Andiamo avanti con una Banti strepitosa dal centro (a fine gara avrà attaccato con oltre il 70% di positività!), Ricci che rimane in battuta per 8 turni consecutivi da cui ricava 2 punti diretti, Tofanari che fa la sua parte dalla 4. Nonostante qualche imprecisione in ricezione di Biagini che non ci permette di attaccare con efficacia, finalmente Ceccherini consegna il pallone in mano a Brogi che alza a Banti che mette la parola fine sul 25/15 Quarto set parte bene e in un attimo siamo a 6/1, con Tofanari che non molla in difesa. Fodde perde un pallone a muro e da qui le avversarie si fanno sotto. Sul 9/7 per noi Biagini attacca tre volte prima lunga e poi corta chiude uno scambio vincente. Loro riconquistano il servizio con un pallonetto dietro il muro, e poi un attacco di Biagini che voleva rendere pan per focaccia, finisce in mezzo alla rete. Siamo pericolosamente su 10/9 per noi. Ritroviamo il bandolo della matassa e allunghiamo un pò ma non molto quando ancora una volta non tratteniamo un pallone a muro che riporta il servizio alle avversarie. 17 pari, 18 pari- Tofanari in battuta, una bene una lunga fuori, Biagini riconquista il servizio. Quarrata ferma il gioco, Banti batte ma rimane sul nastro. Tofanari tenta di tenere su un pallone schizzato in zona 1 ma Biagini non da il giusto supporto. Blu volley pressa sulla ricezione di Ceccherini che non è precisa e Biagini attacca in rete. Siamo a 23/22 per noi basta una minima distrazione che andiamo al 5° set Finalmente Biagini prende un bel muro dalla 2, e Ricci trova un angolino in zona 1, finisce così il set per 25/23 e la partita per 3/1 con grande entusiasmo di tutte le atlete e del coach Tofanari, nonchè del pubblico che si è fatto sentire calorosamente. Prossimo incontro ci vedrà impegnate ad Arezzo contro una compagine che a parte la sua seconda partita persa contro il Calenzano, ha sempre portato il risultato pieno. C'è voglia di riscatto ma non basta. Speriamo comunque di aver tolto la nebbia dal nostro cammino e se le nostre ragazze lavoreranno bene, torneranno presto a brillare.

AP Certaldo

E’ nostro il Derby di andata contro il Cecina

VOLLEY CECINA – PALLAVOLO ROSIGNANO 1 – 3 (27/25-23/25-20/25-14/25)
Bella vittoria per i ragazzi di Onorati che riscattano le ultime deludenti prove con una prestazione di alto livello contro un avversario ostico. Primo set equilibrato si va avanti punto a punto fino alle battute finali con i padroni di casa che si impongo ai vantaggi. Al cambio campo i bianco-blu si presentano decisi a riequilibrare la gara e vi riescono aggiudicandosi il set con il minimo vantaggio. Nel terzo set la supremazia di Rosignano è più netta e ora si porta in vantaggio. Nel quarto set i bianco-blu comandano il gioco a loro piacimento chiudendo con sicurezza set ed incontro. Una bella partita giocata al cospetto di un numeroso e rumoroso pubblico che non ha fatto mancare il sostegno ai propri giocatori. Questa la formazione schierata in campo dall’allenatore Marco Onorati: Benci, Buselli E., Buselli J., Carrai, Carugi, Cerretini, Di Nunzio, Gavarini, Giuntini, Laorenza, Onorati, Pallesi, Rossi.

AS PALLAVOLO ROSIGNANO

Esordio vincente per il Volley Arezzo

Buona la prima per la nostra Serie D, impegnata ieri sera nella partita casalinga contro l'Olimpia Poliri. La partita si è dimostrata una buona prova per il nostro gruppo che ha espresso una buona pallavolo, tralasciando il primo set praticamente non giocato dai nostri ragazzi. Il resto della partita, a parte una piccola sbavatura nel terzo set, ha visto un'ottima prova corale della nostra squadra che, avvalendosi dell'ottima panchina (positivo l'ingresso di Langella), un ottimo sistema di muro/difesa ed una battuta spesso incisiva ha frenato spesso l'entusiasmo dei fiorentini. Un ottimo inizio che fa dà buon auspicio al proseguo del gruppo nel campionato che scenderà di nuovo in campo contro Scarperia il 30 Novembre. Un grande in bocca al lupo a capitan Rossi di pronta guarigione, ti rivogliamo subito in campo

Volley Arezzo

Nulla da fare per i ragazzi della serie C maschile della NVBS

Serie C maschile - 6^ giornata di campionato:
New Volley Borgo Sansepolcro 0 - Sir Safety Monini Assisi 3
0 / 1 21 - 25
0 / 2 18 - 25
0 / 3 15 - 25
Nulla da fare per i ragazzi della serie C maschile della NVBS di coach Bocciolesi nella sesta giornata di campionato. Il gruppo gialloblu non ha dato prova delle sue capacità, sfoderando una pessima prestazione dal punto di vista della determinazione e dell'attenzione contro la promettente squadra della Sir Safety Monini Assisi di coach Piacentini. La gara risultava sulla carta abbordabile per i ragazzi della NVBS che, pur avendola preparata bene conoscendo i giovani atleti della Sir, sono entrati in campo completamente scarichi della tensione agonistica necessaria in certe partite e, dopo breve resistenza iniziale, hanno lasciato all'inerzia i tre set. Purtroppo un "brutto passo falso" per i ragazzi di coach Bocciolesi, che dovranno recuperare in settimana per preparare il delicato incontro a Cascia.
In foto: Giacomo Riccardini
New Volley Borgo Sansepolcro: Mattei 4 punti Briganti Lazzerini ( L2 ) Fossi ( L1 ) Paffarini 2 punti Nardi 7 punti Valenti 6 punti Chiarini 2 punti Sgoluppi 6 punti Bacchi 1 punto Landini 2 punti Bassani 2 punti Riccardini 1 punto Quarti

Uffico Stampa NVBS